Maggiorare tutte le quote in percentuale

TrevoR

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Solidworks 2007
Regione: Toscana
#1
Salve,
questo è il mio primo post; mi chiamo Riccardo, frequento il terzo anno di Ing.Meccanica a Pisa e sono alle prese con un progettino di Tecnologia meccanica. :eek:

premetto che ho cercato nei vecchi post ma non ho trovato una risposta al mio quesito...

giungo al dunque: dopo aver realizzato col SolidWorks il mio pezzo da realizzare per fusione, devo, per motivi di ritiro del materiale durante la solidificazione, maggiorare tutte le quote del 2%. Esiste un modo per farlo senza dover ridisegnare tutto da capo? ho già provato con la funzione "scala": cambia solo la visualizzazione ma le dimensioni quotate no (come è normale!).

Il mio SOLIDWORKS è del 2007

Grazie
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#2
Salve,
questo è il mio primo post; mi chiamo Riccardo, frequento il terzo anno di Ing.Meccanica a Pisa e sono alle prese con un progettino di Tecnologia meccanica. :eek:

premetto che ho cercato nei vecchi post ma non ho trovato una risposta al mio quesito...

giungo al dunque: dopo aver realizzato col SolidWorks il mio pezzo da realizzare per fusione, devo, per motivi di ritiro del materiale durante la solidificazione, maggiorare tutte le quote del 2%. Esiste un modo per farlo senza dover ridisegnare tutto da capo? ho già provato con la funzione "scala": cambia solo la visualizzazione ma le dimensioni quotate no (come è normale!).

Il mio SOLIDWORKS è del 2007

Grazie
ciao trevoR
e'il tuo primo post
benvenuto nella community dei progettisti di CAD3D.IT
ALLORA
se devi aggiungere un ritiro al pezzo disegnato al 2%
significa che grosso modo devi fondere un acciaio inox o materiali molto simili
anche se non sono molto addentro a solidwork
ci sono utenti specifici molto piu preparati di me a cui vanno i miei saluti

con la scala dovresti mettere un valore 1.02 intorno al centroide
siccome e' l'ultima funzione che operi dovrebbe essere normale che non modifica le funzioni precedenti
mentre se hai una messa in tavola di sicuro troverai le quote aggiornate con il ritiro
spero che altri utenti abbiano esperienze diverse
p.s.
se il tuo pezzo di fusione ha anime interne
e' molto probabile che dovresti immettere un ritiro differenziato
mo non conosco la tipologgia ne le dimensioni del tuo fuso
ma questa e' la prassi
poi nello specifico sarei piu preciso
e qui forse posso nascere alcune problematiche
anzi ne approfitto per fare io na domanda un po a tutti gli "intenditori"
si possono fare ritiri differenziati tra gli interni e gli esterni di un modello treD
in automatico
spero di esserti stato di aiuto
grazie mille
 

MoldKiller

Guest
#3
Come dice Shiren bisogna applicare un fattore di scala di 1.02, poi che si metta dal centroide, dall'origine oppure da un sistema di coordinate è quasi indifferente e la scelta va effettuata in base all'esigenza del momento.
La funzione è quella di scala e dovresti trovarla negli strumenti per stampi.

X Shiren
Inanzitutto visto che è da un po' che non ho l'occasione di scriverti ne approffitto per salutarti.:smile:
Il fattore di scala può essere globale o differenziato per ognuno dei tre assi, ma non è possibile attribuire valori differenti a parti diverse dello stesso corpo. E' invece possibile applicare fattori differenti a corpi diversi nel caso di parti multi-corpo.

Ciao
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#4
Secondo me se in tavola metti le quote importate dal modello vedi effettivamente dei valori privi della maggiorazione. In questo caso penso sia necessario mettere le viste e quotarle a mano. Non ho fatto prove e non mi è mai capitato perchè non mi occupo di stampi ma credo sia così.
 

MoldKiller

Guest
#5
Secondo me se in tavola metti le quote importate dal modello vedi effettivamente dei valori privi della maggiorazione. In questo caso penso sia necessario mettere le viste e quotarle a mano. Non ho fatto prove e non mi è mai capitato perchè non mi occupo di stampi ma credo sia così.
Se applica un fattore di scala non deve assolutamente importare le quote del modello ma deve quotare obbligatoriamente a mano.
 

Ozzy

Guest
#6
Se applica un fattore di scala non deve assolutamente importare le quote del modello ma deve quotare obbligatoriamente a mano.
Ho qualche curiosità da chiederti mold.

Quando dai un fattore di scala e lo applichi alla parte, se per un motivo o per l'altro tu devi cambiare questo fattore come si comporta?
Ipotesi 1:
devi ritornare al fattore di scala dando in negativo del valore per averlo ancora 1:1 e poi riapplicarli il nuovo fattore.
Oppure ipotesi 2:
semplicemnte puoi modificargli il fattore al volo senza dover tornare indietro?

Altra cosa, quando tu modelli un particolare da stampare, lo modelli già a meta campo?swx ha una funzione specifica per portare tutte le tolleranze di un pezzo o solo alcune a metà campo?

Ozzy
 
Professione: Progettazione meccanica
Software: NX3;NX6 e SW2009
Regione: Emilia Romagna
#7
Rispondo a tutti..
Il progettista modella il pezzo con le quote nominali del progetto.
La messa in tavola rispecchia il progetto finale.
Poi, per venire in contro allo stampista o alla fonderia si aggiunge il comando scala a fine progetto (in fondo all'albero delle funzioni) in una configurazione a parte.
Mi raccomando di fare quello che scrivo, altrimenti vi troverete una messa in tavola che non è ne carne ne pesce.

Per Ozzy:
Il comando scala è una funzione globale, parametrica e cambia il VOLUME del pezzo totale.
I valori delle quote non vengono intaccati.
La variabilità del valore è dato dalle normative e dalla tolleranza immessa dal progettista.

Se non sono stato chiaro, dimmelo.
 

Ozzy

Guest
#8
Per Ozzy:
Il comando scala è una funzione globale, parametrica e cambia il VOLUME del pezzo totale.
I valori delle quote non vengono intaccati.
La variabilità del valore è dato dalle normative e dalla tolleranza immessa dal progettista.

Se non sono stato chiaro, dimmelo.
Ciao Cuba,
sì sei stato chiaro tranne nell'ultima parte che non capisco.
Ti posto un esempio nell'immagine, una cosa molto semplice.
Il progettista deve lavorare a metà campo tolleranza e poi ritirare?oppure può lavorare in nominale, applicare il metà campo tolleranza in automatico (senza ricalcolo o modifica delle quote) e successivamente applicare il ritiro?
Nell'esempio ci sono le 3 fasi, il tutto é gestito dalla variante master che ovviamente é in nominale con le tolleranze da me scelte, poi porto tutto a metà campo in automatico e infine applico il ritiro.
é possibile farlo?
Saluti Ozzy
 

Allegati

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#9
ovviamente é in nominale con le tolleranze da me scelte, poi porto tutto a metà campo in automatico e infine applico il ritiro.
é possibile farlo?
Saluti Ozzy
Non so come lavori SW, ma io che uso Solid Edge non mi sono mai posto il problema degli scostamenti, li metto solo nella tavola 2d ottenuta dal modello calcolato a quote nominali.
Non so se questo si puo' ottenere con le PMI (parlo di una funzione di Solid Edge) ma in realta' penso si tratti di una funzione non presente nel sfotware.
Effettivamente se le cose stanno cosi' mi chiedo poi come si faccia da esportare verso i cam.

Credo che questa sia una delle differenze fra un cad mid-range (SE-SW) e uno TOP (Catia-Pro/E-UG).

Ciao.
 

Ozzy

Guest
#10
Non so come lavori SW, ma io che uso Solid Edge non mi sono mai posto il problema degli scostamenti, li metto solo nella tavola 2d ottenuta dal modello calcolato a quote nominali.
Non so se questo si puo' ottenere con le PMI (parlo di una funzione di Solid Edge) ma in realta' penso si tratti di una funzione non presente nel sfotware.
Effettivamente se le cose stanno cosi' mi chiedo poi come si faccia da esportare verso i cam.

Credo che questa sia una delle differenze fra un cad mid-range (SE-SW) e uno TOP (Catia-Pro/E-UG).

Ciao.
Bravo cacciatorino, hai centrato il punto, l'esportazione verso il cam é una cosa molto importante, io quando esporto in step un pezzo ho una macro che mi porta tutto al metà campo in automatico e mi crea lo step.
Diverso sarebbe se devo già calcolarmi gli scostamenti a manina.:smile:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#11
Bravo cacciatorino, hai centrato il punto, l'esportazione verso il cam é una cosa molto importante, io quando esporto in step un pezzo ho una macro che mi porta tutto al metà campo in automatico e mi crea lo step.
Diverso sarebbe se devo già calcolarmi gli scostamenti a manina.:smile:

Per cui se per assurdo io ricevessi da te uno step avrei gli spigoli lunghi la quota nominale piu'/meno lo scostamento? Oppure Pro/E esporta anche a quote nominali?

Invece se tu se devi passare al cam un pezzo fatto con uno step di provenienza ignota sei nei guai.....

Chissa' come si fa, sarei curioso di saperlo, c'e' qualcuno che sa come si fa a mettere gli scostamenti su uno step standard?

Ciao.
 

Ozzy

Guest
#12
Per cui se per assurdo io ricevessi da te uno step avrei gli spigoli lunghi la quota nominale piu'/meno lo scostamento? Oppure Pro/E esporta anche a quote nominali?

Invece se tu se devi passare al cam un pezzo fatto con uno step di provenienza ignota sei nei guai.....

Chissa' come si fa, sarei curioso di saperlo, c'e' qualcuno che sa come si fa a mettere gli scostamenti su uno step standard?

Ciao.
No quello sei tu che me lo devi dire, per me é indifferente.
O te lo mando in nominale o in metà campo, dipende con chi lavoro.Puoi averli entrambi.
Per lo step dubito che ci sia un programma apposito che ti riporta gli scostamenti, forse con il formato jt si potrà.
 

MoldKiller

Guest
#13
Rispondo anch'io.

No, l'opzione del metà campo non esiste e francamente non mi sono mai neanche posto il problema per vari motivi che ora elenco:

  1. Oramai spesso e volentieri si lavora su modelli importati che quindi non hanno delle features, logicamente se ci sono delle zone che devono rispettare una tolleranza vengono modificate dallo stampista.
  2. In genere più che tenere il metà campo io preferisco tenere la dimensione massima o minima che mi fa più comodo, in modo che se ci fossero deformazioni impreviste dello stampato si possa intervenire agevolmente (ad esempio è più facile stringere un foro che allargarlo), ricordiamoci che la plastica non sempre si comporta come si penserebbe.
 

Ozzy

Guest
#14
Rispondo anch'io.

No, l'opzione del metà campo non esiste e francamente non mi sono mai neanche posto il problema per vari motivi che ora elenco:

  1. Oramai spesso e volentieri si lavora su modelli importati che quindi non hanno delle features, logicamente se ci sono delle zone che devono rispettare una tolleranza vengono modificate dallo stampista.
Sono d'accordo sul fatto che sempre di più si lavora su modelli importati però per chi progetta penso che sia una funzione utile da avere non pensi?:D

  1. In genere più che tenere il metà campo io preferisco tenere la dimensione massima o minima che mi fa più comodo, in modo che se ci fossero deformazioni impreviste dello stampato si possa intervenire agevolmente (ad esempio è più facile stringere un foro che allargarlo), ricordiamoci che la plastica non sempre si comporta come si penserebbe
D'accordissimo anche su questo, ma infatti puoi portalo al minimo o al massimo.:D
Vabbè comunque non era una critica la mia era una domanda se swx poteva gestirlo.
 

MoldKiller

Guest
#15
Vabbè comunque non era una critica la mia era una domanda se swx poteva gestirlo.
Non l'ho assolutamente intesa come critica, anzi ti dirò che anche se non mi sono mai posto il problema ora che lo so mi può tornare utile.:smile:
Nel senso che quando l'idiota di turno mi manderà sia il 3d fatto con Pro-E che le tavole, dicendomi che comunque quel che fa fede è la tavola so come fargli il Cxxlo se i due non sono coerenti!:mad:
Visto che c'è in giro più gente buona a pararselo che a progettare.
 

Ozzy

Guest
#16
Non l'ho assolutamente intesa come critica, anzi ti dirò che anche se non mi sono mai posto il problema ora che lo so mi può tornare utile.:smile:
Nel senso che quando l'idiota di turno mi manderà sia il 3d fatto con Pro-E che le tavole, dicendomi che comunque quel che fa fede è la tavola so come fargli il Cxxlo se i due non sono coerenti!:mad:
Visto che c'è in giro più gente buona a pararselo che a progettare.
eh eh tranquillo moldkiller so che non l'hai presa come critica ma sai sempre meglio sottolineare a volte qui dentro si é spesso fraintesi tu lo sai bene.:D

In effetti potrà tornarti molto molto utile come cosa, soprattutto per l'ultima frase che hai scritto.
Al massimo chiamami che io porto la chiave inglese.:D
 

MoldKiller

Guest
#17
eh eh tranquillo moldkiller so che non l'hai presa come critica ma sai sempre meglio sottolineare a volte qui dentro si é spesso fraintesi tu lo sai bene.:D

In effetti potrà tornarti molto molto utile come cosa, soprattutto per l'ultima frase che hai scritto.
Al massimo chiamami che io porto la chiave inglese.:D
Si in effetti a volte ci vogliono 50 faccine e se la prendono comunque!:frown:

Riguardo a certi progettisti ti basti che una volta uno per telefono (quello delle tolleranze) mi dice con un tono di voce che sembrava stesse progettando un'astronave; "aspetta un attimo che sto facendo un protruso che Pro-E"
Glielo facevo io un protruso in mezzo alle corna all'idiota!:36_1_18:
 

Ozzy

Guest
#18
Si in effetti a volte ci vogliono 50 faccine e se la prendono comunque!:frown:

Riguardo a certi progettisti ti basti che una volta uno per telefono (quello delle tolleranze) mi dice con un tono di voce che sembrava stesse progettando un'astronave; "aspetta un attimo che sto facendo un protruso che Pro-E"
Glielo facevo io un protruso in mezzo alle corna all'idiota!:36_1_18:
ahahaha un protuso?
Pensa se avesse fatto un cute use quilt , li si che erano cazzi.:D
Vabbè comunque per tornare in tema io le trovo molto utili in fase di progettazione soprattutto, perchè posso variare la geometria attraverso le tolleranze dimensionali, portare una determinata quota al massimo o al minimo per verificare quanto mi resta in quella di riferimento, senza dover cambiare il valore nominale ma applicandola direttamente con un click e così vedo la mia risultante e se aumentare o diminuire il valore di tolleranza.

Di esempi pratici ce ne sarebbero a bizzeffe da fare ma credo abbiate capito.:D
 

MoldKiller

Guest
#19
ahahaha un protuso?
Pensa se avesse fatto un cute use quilt , li si che erano cazzi.:D
Vabbè comunque per tornare in tema io le trovo molto utili in fase di progettazione soprattutto, perchè posso variare la geometria attraverso le tolleranze dimensionali, portare una determinata quota al massimo o al minimo per verificare quanto mi resta in quella di riferimento, senza dover cambiare il valore nominale ma applicandola direttamente con un click e così vedo la mia risultante e se aumentare o diminuire il valore di tolleranza.

Di esempi pratici ce ne sarebbero a bizzeffe da fare ma credo abbiate capito.:D
Infatti lo trovo molto interessante, è una di quelle funzioni che anche se a non tutti servono fanno la differenza.