Macro per fori inclinati

Fede84

Utente Junior
Professione: Disegnatore progettista
Software: Catia,SloidWorks
Regione: Lombardia
#1
Salve a tutti ,
ho spulciato un po' le varie discussioni e le ho trovate tutte molto interessanti .
Sono nuovo in questo forum quindi perdonatemi se magari faccio qualche strafalcione,comunque il problema che mi attanaglia è il seguente :
io lavoro in una ditta che produce stampati a caldo di ottone e molti dei nostri stampi hanno al loro interno fori per il raffreddamento che sono molto simili tra di loro tuttavia cambiano di inclinazione in base alla macchina a cui vanno montati , perciò vorrei realizzare una macro in catià che mi permetta di calcolare automaticamente queste inclinazioni.
Io ho fatto alcune prove prendendo magari i dati da tabella di excel ma non è la soluzione che mi interessa in quanto il calcolo poi lo fa excel stesso ed io invece vorrei che fosse catia a farlo.

Grazie in anticipo per l'interessamento
 
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#2
se ti è possibile mi spiegi come effettui il calcolo delle inclinazioni?

ciao
 

Fede84

Utente Junior
Professione: Disegnatore progettista
Software: Catia,SloidWorks
Regione: Lombardia
#3
Ciao ferrezio,
innanzi tutto devo spiegarti che i fori che noi realizziamo nel nostro semistampo sono 2 per ogni sede spina:
1. foro che va a colpire la spina
2. l’altro foro invece va a colpire l’impronta del corpo stampato
il primo foro si trova sempre dietro al secondo , ma per entrambi possiamo usare la trigonometria per conoscere l’inclinazione.
(vedi allegati per triangolo e scizzo fori)
conoscendo la lunghezza b che diamo noi in base all’ingombro del foro sulla piastra sul quale viene montato il semistampo ed all’ingombro del corpo stampato e l’altezza a che è data dall’apertura della macchina, utilizzando la formula: tg β = b/a riusciamo a calcolare l’inclinazione del foro di lubrificazione anteriore che è quello che va a colpire circa il centro dell’impronta del corpo stampato , mentre per il secondo si può utilizzare la stessa formula assumendo come distanza b la metà della dimensione del semistampo che viene utilizzato per quella tipologia di pezzo meno 10mm (quota assunta come di sicurezza) , la quota a è data sempre dall’apertura della macchina che è un dato che diamo noi,così si riesce a calcolare l’inclinazione del foro per arrivare circa in testa alla spina (di cui conosciamo l’apertura max. ).
Spero di essere stato un po’ chiaro .
Grazie mille Fede84
 

Allegati

Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#4
premetto che questa non è una macro (non sono forte in questa parte) ma è comuque un metoto di memorizzare delli feature.

in allegato trovi il modello (r17) delle forature preparate como power copy. inoltre trovi la sequenza di utilizzo delle power copy (consiglio prima leggi poi fai).

spero di esserti stato di aiuto e di non averti complicato di più la vita.

ciao
 
Ultima modifica:

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#5
premetto che questa non è una macro (non sono forte in questa parte) ma è comuque un metoto di memorizzare delli feature.

in allegato trovi il modello (r17) delle forature preparate como power copy. inoltre trovi la sequenza di utilizzo delle power copy (consiglio prima leggi poi fai).

spero di esserti stato di aiuto e di non averti complicato di più la vita.

ciao
Bello il "manuale" con la spiegazione delle PowerCopy .............. ma da dove arriva ?????
 

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#7
Complimenti ............. fatte molto bene :finger:

Devo dire che è la prima volta che vedo un "manuale" che spiega così bene le POWER COPY (forse xchè le conosco e le uso già però ..... ) .......... quando ho cercato di utilizzarle le prime volte ed ho usato il manuale CATIA ho fatto un pò fatica a capirle poi me le sono dovute studiare per mio conto ................

ma hai fatto tutto il manuale CATIA ??????????????????? :eek:

Bel lavoro
 

Fede84

Utente Junior
Professione: Disegnatore progettista
Software: Catia,SloidWorks
Regione: Lombardia
#9
Ho fatto qualche prova e devo dire che questo comando mi risulta molto utile , la guida poi era spiegata molto bene !
Ho già pronte 2 birre per festeggiare ....
 
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#10
bravo e che fai te le bevi tutte e due tu......e poi dicono che internet è una gran cosa,..

è un fregatura!! quando c'è da bere beve uno solo!!!!!!

ciao e buon lavoro
 

Fede84

Utente Junior
Professione: Disegnatore progettista
Software: Catia,SloidWorks
Regione: Lombardia
#11
ma no certo ... 1 ed 1/2 è per te , visto che mi hai fornito la soluzione con tanto di guida , il restante è per me che ho messo in pretica!!:biggrin:
 

Aderan

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: Catia v5
Regione: Toscana
#12
ciao a tutti... ho guardato il manuale allegato.
è fatto molto bene ma non mi pare di aver visto dov'è il comando per originare la power copy... poi vorrei sapere che differenza c'è con le copie di gruppo (è la stessa cosa?)
 

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#13
cosa intendi per "copie di gruppo" riesci a postare qualcosa ....... vedere il tasto del comando o qualcosa ............... xchè (almeno io) non le ho mai sentite ....... magari le conosco con un altro nome :confused::confused::confused:
 

Aderan

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: Catia v5
Regione: Toscana
#14
Guarda... proprio mentre mi stavo riguardando il manuale in italiano per allegarlo qui e dirti da che pagina parla delle copie di gruppo ho visto nelle immagini il suo corrispettivo in inglese che prima però non avevo notato: per l'appunto le power copy :frown:
Chiedo scusa per la svista... comunque vi ho dato modo di sapere come si chiamano correttamente in italiano queste beate power copy! :biggrin:
 
Ultima modifica:

marcofa

Utente Standard
Professione: Manager
Software: Autocad Catia
Regione: Liguria
#16
Ferrezio,
l'allegato citato più sopra non è più disponibile
Stò cercando di capire la Powercopy
Grazie
Marco