• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Macro in config.pro aziendale

Professione: Ingegnere
Software: Pro/E - SolidWorks - Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#1
Sto attualmente lavorando per un'azienda in cui utilizzano un config.pro aziendale.
Io però da diversi anni sono abituato a lavorare con diverse macro che mi ero creato per le mie esigenze.
Come posso fare per caricare le mie macro nel config.pro aziendale senza andare a modificare tutti gli altri parametri?
Scusate se per caso ho duplicato una vecchia discussione ma non mi pare di avere trovato niente di simile.
Ringrazio anticipatamente.
 
Professione: Ingegnere
Software: Pro/E - SolidWorks - Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#2
Aggiungo un'altro dettaglio.
Ci sono anche dei parametri di visualizzazione che vengono caricati dal config.pro (antialias, ecc.) che vorrei evitare di caricare tutte le mattine.
Quindi non solo macro ma anche altri parametri più che altro legati alla visualizzazione.
Perché poi tutto quello che riguarda start-part, ecc. ovviamente mi va benissimo e DEVO usare le impostazioni aziendali.
Ma devo potere vedere come piace a me, trovare i comandi dove sono sempre stato abituato a trovarli e soprattutto utilizzare le macro che mi hanno sempre semplificato e facilitato il lavoro.
 

tartufon80

Moderatore
Staff Forum
Professione: Volevo fare il tecnico....
Software: Solidworks 2016 SP5, Creo 2.0+PDMLink 10.1 (ricordi)
Regione: Abruzzo
#3
.....Ma devo potere vedere come piace a me, trovare i comandi dove sono sempre stato abituato a trovarli e soprattutto utilizzare le macro che mi hanno sempre semplificato e facilitato il lavoro.
Ciao!
Concordo con quello che scrivi, ed aggiungo che l'utilità e la forza al tempo stesso di avere un file di configurazione personalizzabile è proprio quella di cui tu parli.
Ovvio che ci sono impostazioni che potrebbe decidere "l'azienda", per tutta una serie di motivi.
Non so che versione usi. Da qualche anno noi siamo passati a Creo 2 (da WF3, un bel salto): qui sono presenti un config.sup ed il classico config.pro. Il primo comanda sul secondo (anche in caso di variabili ridondanti). La decisione aziendale (suggerita dai consulenti) è stata quella di impostare nel config.sup alcune variabili che non devono essere modificate, ed il file è "blindato". Tutte le altre, quelle di cui parlavi tu per intenderci, sono nel config.pro, e lì ogni utente ha la massima libertà.

In ogni caso, se il file non è protetto da scrittura puoi selezionare le macro con un editor di testo (notepad per esempio) ed incollarle nel config.pro aziendale (dopo l'ultima riga di testo): riavvii il programma e dovresti trovarti tutte le macro. Per le altre personalizzazioni non dovresti avere problemi (se parliamo di visualizzazione). Quando l'azienda riapre i file con il suo config vedrà tutto secondo le loro configurazioni, che non necessariamente devono essere le tue.

Spero di non averti confuso le idee...:rolleyes:
 
Professione: Ingegnere
Software: Pro/E - SolidWorks - Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#4
Anche noi usiamo Creo 2 (M100 nel nostro caso).
Non ho mai sentito parlare di config.sup e anche qui non mi pare che lo usino.
Non posso andare a modificare il config.pro aziendale perché se tutti facessero così sarebbe lungo un km.
Avevo provato a copiare in locale il config.pro aziendale e aggiungere lì quello che interessava a me ma c'era lo stesso qualcosa che non funzionava correttamente.
Pensa che me ne sono accorto perché facevo dei fori filettati con il comando foro e, nonostante mi facesse vedere correttamente l'anteprima, poi non mi faceva la feature. E dipendeva dal fatto che cercava in rete le features e evidentemente io non avevo il puntamento corretto.
 
Professione: Ingegnere
Software: Pro/E - SolidWorks - Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#5
Comunque adesso, passo passo sto cercando di arrivare alla soluzione che interessa a me.
La cosa assurda è che praticamente quando cambio qualcosa nella mia visualizzazione lui automaticamente crea nella cartella di rete il mio file di personalizzazione delle visualizzazioni e, nonostante nel config.pro non ci sia la riga che punta a quel file, io devo correre a cancellarlo perché altrimenti i miei colleghi quando caricano si trovano la stessa mia visualizzazione personalizzata.
In pratica adesso ho capito che devo fare così.
Tenere in locale il config.pro aziendale, arrivare per primo in ufficio, caricare Creo, applicare tutte le mie personalizzazioni, tanto una volta caricate le tiene e poi tornare nella directory aziendale a cancellare tutto.
Mooolto comodo!!!

PS Se qualcuno mi sa indicare un metodo migliore...
 

tartufon80

Moderatore
Staff Forum
Professione: Volevo fare il tecnico....
Software: Solidworks 2016 SP5, Creo 2.0+PDMLink 10.1 (ricordi)
Regione: Abruzzo
#6
Io avevo capito che lavoravi per un'azienda come esterno, e quindi ti avevano passato il loro config....scusa. :confused:

Visto che usate Creo 2, io punterei sul config.sup. Magari tutti i percorsi ai file di rete ed altre impostazioni li buttate lì dentro, ed il resto te lo modifichi a tuo piacimento.
Prova a parlarne con chi di dovere e vedi che ti risponde...
Ovviamente questa è la soluzione che abbiamo adottato noi, ma non è detto sia l'unica: speriamo escano altri suggerimenti dal popolo del forum....qui il buon Ozzy potrebbe darti una mano, chissà dove passa!! :biggrin:
 
Professione: Ingegnere
Software: Pro/E - SolidWorks - Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#7
Sarebbe bello! Ma essendo l'ultimo arrivato non posso subire entrare dando un calcio alla porta e cominciando a rompere il c...o.
Tanto più che il ragazzo che si occupa del CAD aziendale non è una figura dedicata ma è un progettista riadattato a occuparsi ANCHE del CAD. Ma il suo mestiere è progettare ed è anche bravo in questo.
Mentre sulla configurazione si muove, così come farei io stesso, con i piedi di piombo e di conseguenza ogni variazione costa fatica. Anche perchè giustamente la teoria è: "Oggi funziona? Sì! Per cui se ti va bene è così altrimenti ti attacchi."
Ma è giusto! Il problema è che le aziende, come avveniva in altre aziende in cui ho lavorato, devono capire che il CAD è un software pesante, delicato e che ha bisogno di essere continuamente gestito, tanto quanto l'ERP, il sito web e altri software aziendali.
E invece si pensa che il CAD una volta installato sia fatto e finito come se fosse un Office qualsiasi. Completamente sbagliato!
Comunque adesso mi fermo altrimenti più che un forum sembra una chat.
Se qualcuno ha delle buone idee per personalizzare il mio Creo senza andare a rompere i coglioni ai colleghi in azienda altrimenti procedo in quel modo barbaro di arrivare, caricare e poi ripristinare tutto come se niente fosse.
 

tartufon80

Moderatore
Staff Forum
Professione: Volevo fare il tecnico....
Software: Solidworks 2016 SP5, Creo 2.0+PDMLink 10.1 (ricordi)
Regione: Abruzzo
#8
Sarebbe bello! Ma essendo l'ultimo arrivato non posso subire entrare dando un calcio alla porta e cominciando a rompere il c...o.
Tanto più che il ragazzo che si occupa del CAD aziendale non è una figura dedicata ma è un progettista riadattato a occuparsi ANCHE del CAD. Ma il suo mestiere è progettare ed è anche bravo in questo.
Mentre sulla configurazione si muove, così come farei io stesso, con i piedi di piombo e di conseguenza ogni variazione costa fatica. Anche perchè giustamente la teoria è: "Oggi funziona? Sì! Per cui se ti va bene è così altrimenti ti attacchi."
Ma è giusto! Il problema è che le aziende, come avveniva in altre aziende in cui ho lavorato, devono capire che il CAD è un software pesante, delicato e che ha bisogno di essere continuamente gestito, tanto quanto l'ERP, il sito web e altri software aziendali.
E invece si pensa che il CAD una volta installato sia fatto e finito come se fosse un Office qualsiasi. Completamente sbagliato!
.....
Quoto!
Spero per te che il buon progettista sia così sveglio da capire quanto hai scritto qui, e che magari col tempo troviate una soluzione migliore di quella attuale!
Qui da noi la situazione è gestita da chi non capisce nulla, ma non solo di CAD: viviamo di rendita proveniente da chi gestiva prima. Azienda che vai, schifo che trovi!
Buon lavoro!
 
Professione: Ingegnere
Software: Pro/E - SolidWorks - Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#9
Scusate ragazzi se chiedo aiuto nuovamente su questo argomento.
Non so per quale ragione ma succede questo: noi abbiamo un config.pro aziendale caricato in rete.
Io per potere utilizzare il mio config.pro sposto provvisoriamente in rete il mio config.pro che tengo pronto in locale, lancio Creo e, una volta finito il caricamento, cancello il config.pro dalla rete e ci rimetto quello aziendale.
Funziona tutto tranne il comando dei fori filettati. Creo la feature, la posiziono correttamente con tutti i parametri, l'anteprima me la visualizza correttamente però alla fine quando decido di chiuderla non me la crea e non me la mostra neanche nell'albero modello.
Se uso il config.pro aziendale questo non succede.
Mi sapete spiegare?
Grazie mille!
 

painaz

Utente Standard
Professione: ingegnere
Software: proe
Regione: veneto
#10
Scusate ragazzi se chiedo aiuto nuovamente su questo argomento.
Non so per quale ragione ma succede questo: noi abbiamo un config.pro aziendale caricato in rete.
Io per potere utilizzare il mio config.pro sposto provvisoriamente in rete il mio config.pro che tengo pronto in locale, lancio Creo e, una volta finito il caricamento, cancello il config.pro dalla rete e ci rimetto quello aziendale.
Funziona tutto tranne il comando dei fori filettati. Creo la feature, la posiziono correttamente con tutti i parametri, l'anteprima me la visualizza correttamente però alla fine quando decido di chiuderla non me la crea e non me la mostra neanche nell'albero modello.
Se uso il config.pro aziendale questo non succede.
Mi sapete spiegare?
Grazie mille!
Allora, controlla nel config la voce:

allow_udf_style_cosm_threads

forse il tuo config era stato creato per una precedente installazione che non puntava ai file

<directory installazione>\intudfs\threads ma a un file di definizione fori personalizzato

Si fa nel caso si voglia estendere la libreria dei fori, tipicamente per aggiungere fori GAS.

Infatti se lo faccio sulla mia vecchia wildfire mi ritrovo così:

Immagine.jpg

compare l'anteprima, ma non la spunta verde per dare il via libera alla creazione del foro

se rimetto

allow_udf_style_cosm_threads NO

Immagine_02.JPG

la spunta verde ritorna.

Se invece è il config aziendale settato su YES devi capire dove pesca le nuove definizioni dei fori

Fammi sapere, saluti.
 

painaz

Utente Standard
Professione: ingegnere
Software: proe
Regione: veneto
#11
... Tenere in locale il config.pro aziendale, arrivare per primo in ufficio, caricare Creo, applicare tutte le mie personalizzazioni, tanto una volta caricate le tiene e poi tornare nella directory aziendale a cancellare tutto.
Mooolto comodo!!!
PS Se qualcuno mi sa indicare un metodo migliore...
Il metodo migliore te lo ha già indicato tartufon80: usare il config.sup

Però scusami: io tutte queste peripezie non le farei.

Se svacchi il config aziendale o lo sovrascrivi per sbaglio e sei pure l'ultimo arrivato, non è il modo migliore per rendersi simpatici.
Ci sono 160 pagine di parametri solo per il config, rifarlo non è una passeggiata di salute.

Fatti conoscere per un paio di mesetti, fai vedere che sei in gamba: a quel punto spiega loro perchè è meglio usare anche il config.sup e vedrai che ti daranno retta.
 

painaz

Utente Standard
Professione: ingegnere
Software: proe
Regione: veneto
#12
Allora, controlla nel config la voce:

allow_udf_style_cosm_threads

forse il tuo config era stato creato per una precedente installazione che non puntava ai file

<directory installazione>\intudfs\threads ma a un file di definizione fori personalizzato

Si fa nel caso si voglia estendere la libreria dei fori, tipicamente per aggiungere fori GAS.

Infatti se lo faccio sulla mia vecchia wildfire mi ritrovo così:

View attachment 41040

compare l'anteprima, ma non la spunta verde per dare il via libera alla creazione del foro

se rimetto

allow_udf_style_cosm_threads NO

View attachment 41042

la spunta verde ritorna.

Se invece è il config aziendale settato su YES devi capire dove pesca le nuove definizioni dei fori

Fammi sapere, saluti.
mi sono dimenticato di dirti di controllare pure questa voce:

hole_parameter_file_path