loft o rete di curve?

Panawood

Utente Junior
Professione: artigiano
Software: inventor 10, Rhinoceros
Regione: lombardia
#1
Buonasera a tutti.
Mi trovo a dover ridisegnare fedelmente lo scafo di un vascello del 700 e posseggo le linee d'acqua originali e le varie sezioni.
secondo voi la scelta migliore è il loft o la rete di curve?
Ho già fatto alcuni esperimenti con la rete di curve, ma l' estrema varietà delle forme non mi permette di ottenere risultati attendibili.
ciao Giacomo
 

Sasso SP

Utente Standard
Professione: Progettista meccanico
Software: catiav5
Regione: emilia romagna
#2
Buonasera a tutti.
Mi trovo a dover ridisegnare fedelmente lo scafo di un vascello del 700 e posseggo le linee d'acqua originali e le varie sezioni.
secondo voi la scelta migliore è il loft o la rete di curve?
Ho già fatto alcuni esperimenti con la rete di curve, ma l' estrema varietà delle forme non mi permette di ottenere risultati attendibili.
ciao Giacomo
Ciao Giacomo anche se non sono ancora un esperto provo a darti il mio aiuto.
Penso di avere capito che le linee che possiedi formano una rete, di conseguenza prova con il comando SrfReteCrv cercando di ottenere tra le curve e le superfici una buona continuità.
Per quanto riguarda il loft per questo caso ti consiglio la modalità di stile rigoroso, dato che la superficie segue fedelmente il percorso delle curve.
Se fossi in grado di postare un immagine, giustò per capire la posizione delle curve potrebbe esserci di aiuto.
ciao
 
Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#3
oppure prendi un modello da serie sistematica (io parto da una npl) e muovi i vertici fino a cucirla sulle curve che vuoi tu.
In questo ti aiuta molto avere delle sezioni dinamiche.

Ci perdi un po' di tempo se non hai la mano, ma il risultato è egregio
 

Allegati

Panawood

Utente Junior
Professione: artigiano
Software: inventor 10, Rhinoceros
Regione: lombardia
#4
Buongiorno, innanzitutto grazie Sasso e Fulvio.
Suppongo che "npl" stia per nuvola di punti. esiste un metodo per importare la tabella numerica con le coordinate spaziali o non funziona cosi?
Allego i disegni che ho a disposizione di cui ho già traciato le linee in dwg.
Per la tabella numerica dovrei crearla trascrivendo le coordinate una per una?
Preciso che il mio intento è quello creare un solido formato dal guscio esterno e da quello interno da "affettare" successivamente in modo da riottenere l' ossatura originale completa degli angoli di quartabono.
ciao Giacomo plano01 .jpg

plano02.jpg
 
Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#5
no, npl è una serie sistematica di un determinato tipo di carene, ma non è importante.

Se prendi un modello di carena tonda già fatto, puoi muovere i punti di controllo della NURBS in modo da cucirlo sulle tue sezioni. Se vuoi ti posto il modello della mia carena di partenza, ma non posso farlo prima di stasera.
 

Panawood

Utente Junior
Professione: artigiano
Software: inventor 10, Rhinoceros
Regione: lombardia
#6
Grazie Fulvio, quando vuoi e quandi puoi.
Secondo te si riesce a manipolare un modello campione come i tuo ed adattarlo ad una nave tonda a vela con quell' arcaccia così curva?
ciao Giacomo
 
Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#7
Secondo te si riesce a manipolare un modello campione come i tuo ed adattarlo ad una nave tonda a vela con quell' arcaccia così curva?
ciao Giacomo
L'immagine che ho postato prima è un Caicco turco, carena tonda, chiglia in legno. L'ho fatta a partire dal modello che ti posterò stasera
 

Panawood

Utente Junior
Professione: artigiano
Software: inventor 10, Rhinoceros
Regione: lombardia
#9
Ma è bellissimo, sembra di lavorare con la gomma.
e questa non si strappa nemmeno.
Ora , se io avessi bisogno di 27 sezioni orizzontali e 15 verticali, devo aggiungerle al modello, evidenziarne i punti di controllo e poi cucirli sulle mie linee?
Va bene se i punti li ottengo con il comando sezioni multiple?
 
Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#10
attenzione...non aggiungere isoparametriche se non sono necessarie. Proietta delle curve sopra la superficie, poi muovi un po' tutti i vertici in modo da sovrapporre le sezioni a quelle che vuoi ottenere.

Inoltre, non spostare un punto alla volta, selezionali a gruppi e scalali nelle varie direzioni, riesci a plasmare molto meglio la superficie.

Almeno, questo è il mio modo di lavorare, ma non è detto che sia il migliore.
 

Panawood

Utente Junior
Professione: artigiano
Software: inventor 10, Rhinoceros
Regione: lombardia
#11
Ciao Fulvio, dopo un pò di prove (tante) sono arrivato a questo risultato.
Ciò che non mi soddisfa però è la precisione.
quella in allegato è una sup. grado 5, ma credo sia troppo.
In più non riesco ad unire le due superfici, scafo e prua (la poppa non c'è ancora)
 

Allegati

Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#13
la carena ha parecchie bugne, non è un granché di lavoro. Probabilmente parti da un piano di costruzione non perfetto. Non cercare di andare eccessivamente vicino alle sezioni.
Non sei più riuscito a usare il mio file?
La sezione più a prua perché fa quella curva strana?
La superficie a prua non è in tangenza, fa un angolo massimo di 5° circa a metà altezza. E' complicato farla in due pezzi. Ho fai superfici molto molto pulite, oppure una superficie così complessa anche se la metti in tangenza non verrà mai "bella".

Se mi dici a cosa ti serve il modello, provo nel fine settimana a farci qualcosa sopra...
 

Panawood

Utente Junior
Professione: artigiano
Software: inventor 10, Rhinoceros
Regione: lombardia
#14
Ciao, le due superfici che vedi sono le due npl di cui ho aggiunto linee, che mi hai mandato.
sicuramente il piano di costruzione non è perfetto, lo ho ripassato da documenti dell' epoca.
Lo scopo è di ricavare un solido da sezionare successivamente per poi ricostruire l' ossatura originale.
si tratta del Duc de Duras, un mercantile del 18° secolo , convertito in nave da guerra.
Dovrei ricostruirlo con una deviazione massima di 2mm (che in scala 1:48 sono circa 10 cm nella realtà) dai piani originali e mi terrei la tolleranza per "lisciare" la superficie.
 

Panawood

Utente Junior
Professione: artigiano
Software: inventor 10, Rhinoceros
Regione: lombardia
#15
a proposito, la parte superiore della prua è così perchè ho esteso le linee in altezza per avere un bordo superiore della murata , rettilineo.
in realtà la parte superiore della prua andrà eliminata circa da quota 230 mm. in su
 
Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#16
come promesso, nel fine settimana ci ho messo un po' mano.

Ho utilizzato un'unica superficie come quella che ho postato in precedenza e non ho aggiunto isoparametriche. La superficie è abbastanza pulita, ma non si avvicina moltissimo alle superfici.
Parti da questa (che era la prima operazione da fare). Ora i passi successivi sono:

- senza aggiungere isoparametriche, spostare i punti in modo da avvicinarsi il più possibile alle sezioni.
- nel fare il punto precedente, assicurarsi che l'andamento dei punti sia regolare*
- aggiungere isoparametriche solo dove necessario, per avvicinarsi ancora di più alle sezioni
- non sforzarsi di avvicinarsi alle sezioni che hanno un andamento "strano" rispetto alle altre. Possono essere un errore del rilievo.

(*)
per esempio, i gruppi di punti in verticale o in orizzontale, non devono fare zig zag strani. Spesso muovendo per gruppi quelli verticali, i gruppi orizzontali fanno scherzi strani, e viceversa.

Spero di essere stato utile/chiaro. Devo scappareeee.....
 

Allegati

Panawood

Utente Junior
Professione: artigiano
Software: inventor 10, Rhinoceros
Regione: lombardia
#18
Ciao Fulvio,
Innanzitutto ti ringrazio per l' interesamento (alla prima occasione ti offrirò una pinta di rhum)
Ho provato a "tortutrare" il tuo modello, però non riesco ad ottenere un modello in tolleranza, in alcuni punti ci si discosta anche di 4 mm.
A questo punto mi chiedo se conviene pretendere una superficie perfettamente liscia ma fuori quota o una superficie un pò bugnata ma in tolleranza.
A proposito, la deviazione indicata nel menu "analizza" è espressa in unità di misura?
 
Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#19
Dipende da quello che devi fare. In generale ti consiglierei vivamente di avere una superficie "bella", pulita e tranquilla, anche se si discosta un po' da un piano di costruzione fatto a mano (anche se bene mi pare) e poi ricalcato.
La deviazione indicata è espressa nell'unità di misura settata, ma qual'è? Io non mi trovavo con le distanze che dicevi.

Comunque, non esagerare con l'inserimento di nuove isoparametriche, e gioca con i punti. Si dovrebbe riuscire ad avvicinarsi di molto alle sezioni. Un discostamento di 4mm, se è un modellino estetico, va più che bene. Piuttosto dopo fatto il modello, fai una serie di sezioni e linee d'acqua per vedere se la superficie è bella veramente