Lavorazioni in titanio

ISCMLC

Utente Junior
Professione: Spero di scoprirlo fra un pò
Software: PowerShape - PowerMill
Regione: Marche
#1
Ciao a tutti ,
c'è qualcuno di voi che fà lavorazioni con il titanio ?
Quali sono le regole base per iniziare a lavoralo ?

Ciao
ISCMLC
 

fuzzylogic

Utente Standard
Professione: Tutto
Software: CimE/IT;Me10;Cimagraphi;PowerM
Regione: Emilia-Romagna
#2
Ciao a tutti ,
c'è qualcuno di voi che fà lavorazioni con il titanio ?
Quali sono le regole base per iniziare a lavoralo ?

Ciao
ISCMLC
Ciao, noi abbiamo lavorato poco il titanio, però dalla picola esperienza di posso consigliare esclusivamente di lavorarlo con utensili in metallo duro e rivestiti, tenedo velocità di taglio molto basse 50/60MT.
 

andre.b

Utente Junior
Professione: Programmatore CN
Software: NX
Regione: Piemonte
#3
Prima di tutto bisogna sapere di che tipo di titanio si tratta.
soprattutto nel settore aeronautico se ne utilizzano di diversi tipi.
Comunque le regole sono : tagliente dell'utensile il più vivo possibile. deve assolutamente tagliare.
Vt può variare dai 30 ai 70 metri/min (dipende dal tipo di titanio) ma l'avanzamento può essere decisamente più spinto (0.3 - 0.5 mm/giro) per la tornitura.
 

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
#5
Ti consiglio bassissimi valori di velocità di taglio (50-60 m/min) e l'impiego di inserti per superleghe resistenti al calore (per esempio il grado eh510v della sumitomo).
Il titanio così come le superleghe tende ad essere molto abrasivo sul rivestimento per cui senza un grado adatto butteresti inserti a raffica.
 
Professione: Lavoro Monotono
Software: "Pala e Picco"
Regione: Piemonte
#6
Prima di tutto bisogna sapere di che tipo di titanio si tratta.
soprattutto nel settore aeronautico se ne utilizzano di diversi tipi.
Comunque le regole sono : tagliente dell'utensile il più vivo possibile. deve assolutamente tagliare.
Vt può variare dai 30 ai 70 metri/min (dipende dal tipo di titanio) ma l'avanzamento può essere decisamente più spinto (0.3 - 0.5 mm/giro) per la tornitura.

Attenzione che però questi parametri sono da riferirsi a placchette con raggio di .4/ .8 o superiore, di solito non si dovrebbe mai superare come avanzamento sul giro la metà del raggio della placchetta...

...anche se po,i in pratica, a volte non è sempre così ;)

Ciao
 

Alex_47

Utente Junior
Professione: Programmatore
Software: Mastercam
Regione: Piemonte
#7
Io lavoro parecchio titanio per aeronautica, e devo dire che usando utensili normali rivestiti ho quasi la stessa resa di quelli in metallo duro con costi decisamente inferiori.
 
Professione: Mechanical Engineer
Software: Office
Regione: all the world
#8
Io lavoro parecchio titanio per aeronautica, e devo dire che usando utensili normali rivestiti ho quasi la stessa resa di quelli in metallo duro con costi decisamente inferiori.
rimango fortemente perplesso.....:confused::confused::confused:

Pregerei ad alcuni utenti di esprimere pareri più tecnici inserendo quante più informazioni possibili, (es. Vt, ap, F, ecc.) e magari se possibile allegare anche qualche foto dello stato degli utensili dopo lavorazione.

Grazie a tutti per la collaborazione
 
Ultima modifica:

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
#9
Io non ho ancora capito che tipo di lavorazione è...tornitura, fresatura etc per iniziare. E magari entrando nello specifico anche (tornitura esterna, sfacciatura, troncatura, fresatura di contornatura, foratura....). Comunque orientati sui gradi per superleghe se non vuoi buttare soldi in inserti e utensili.
 

Baygon

Utente Junior
Professione: Macchinista CNC
Software: Delcam prima e ora si vedrà..
Regione: Varese
#10
rimango fortemente perplesso.....:confused::confused::confused:

Pregerei ad alcuni utenti di esprimere pareri più tecnici inserendo quante più informazioni possibili, (es. Vt, ap, F, ecc.) e magari se possibile allegare anche qualche foto dello stato degli utensili dopo lavorazione.

Grazie a tutti per la collaborazione
Quanto scritto da Alex_47 non mi lascia minimamente perplesso.
Grandi aziende aeronautiche lavorano da decenni le leghe di titanio anche con
frese in Hss o Pm debitamente rivestite.
Io posso confermare per la fresatura i circa 50 m/min con Fz in base al diametro,prediligendo,ove possibile,maggiore impegno assiale che radiale.

Scusa OsKar ma non eri tu nel vecchio forum che realizzavi molti particolari in titanio? Nel caso puoi parlarci delle tue esperienze a riguardo.
Ciao a tutti.
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#11
Quanto scritto da Alex_47 non mi lascia minimamente perplesso.
Grandi aziende aeronautiche lavorano da decenni le leghe di titanio anche con
frese in Hss o Pm debitamente rivestite.
Confermo.
Idem sugli inox. ;)

Ragazzi, non fatevi condizionare troppo dai cataloghi e dai venditori che dicono "questo per quello e quest'altro per quell'altro"
Le lavorazioni meccaniche sono una cosa con una serie praticamente infinita di combinazioni possibili tra materiali dei pezzi-tipi di utensili-materiali e trattamenti degli utensili-attrezzature-strategie dilavorazione tali che spesso si possono fare cose che se si ragiona solo per schemi acquisiti non si saprebbe neppure come incominciare.

Spesso occorre anche una buona dose di intuito, unita ovviamente alla capacità di fare dei semplici ragionamenti logico-deduttivi.

:)
 

Pinkled

Utente Standard
Professione: Impiegato tecnico
Software: Powermill
Regione: Lazio
#12
Salve ragazzi
io lavoro nel settore medicale e lavoro soprattutto titanio °5. Gli avanzamenti per denti e l'Ae e l'Ap dipendono mooolto dalla geometria dell'utensile impiegato, infatti le frese toriche e a candela DEVONO lavorare molto in assiale e poco in radiale, mentre per le sferiche poco in assiale e molto in radiale. Gli avanzamenti a dente dipendono molto dal diametro utensile (come ogni materiale) e dalla sua geometria, mentre le velocità di taglio è 40m/min per le rivestite o in metallo duro e 30 m/min per le non rivestite e per quelle in HSS.
 
Professione: Mechanical Engineer
Software: Office
Regione: all the world
#13
@Baygon
Vi chiedo scusa, ma per motivi di lavoro non sono molto presente sul forum e la vedo dura anche nei prossimi giorni.
Questo è quello che mi sento di consigliare per la lavorazione del titanio, in particolare mi riverisco a quello di grado 5.
Prima di tutto una premessa: la scelta degli utensili e dei parametri di lavorazione è spesso condizionata dalla strategia di lavorazione e dalle tempistiche di processo, molto probabilmente non troverò conferma in ciò che dico da parte di alcuni di voi, ma ripeto, le variabili in gioco sono molte ed ognuno si deve adattare all’ambiente di lavoro con cui ha a che fare.
Quanto agli utensili mi sento di consigliare carburi a grana molto fine (il costo però aumenta) rivestiti con TiAlN angolo di spoglia molto positivo e spigolo di taglio molto vivo.
Dette le condizioni generali per gli utensili, scendo ora un po’ nel particolare per la fresatura.
In sgrossatura consiglio frese ad inserti come può essere una D50 a 7 inserti piuttosto che una D20 a 3 inserti (dipende sempre da quanto materiale si deve togliere) entrambe con inserti R2, R1 o R0.8.
Per una D50 a 7 inserti per un impegno assiale di 0.75 e radiale di 0.75*D i dati di taglio massimi applicabili possono aggirarsi attorno ai 450 giri/min, avanzamento 400 mm/min, quindi Vt=70 m/min, mentre per una D20 a 3 inserti con gli stessi impegni assiali e radiali della fresa precedente
i parametri massimi possono essere S 750 F400 quindi Vt=47 m/min. Considerate che in entrambi i casi, con questi parametri gli inserti non dureranno + di 30 minuti a causa della loro scheggiatura.
Nel caso in cui si vogliano utilizzare frese in metallo duro integrale è buona cosa non scendere sotto i 4 taglienti con raggi non inferiori a 1 mm. Ad esempio fresa D10 R2 4 taglienti impegno in Z=0.75, S2500 F600 in semifinitura (40 min di lavoro).
Saluti, e buon truciolo a tutti.
:cool:
 

Alex_47

Utente Junior
Professione: Programmatore
Software: Mastercam
Regione: Piemonte
#16
Io ad esempio con una fresa a sgrossare rivestita non in md giro a 270 giri con f 80 ed una presa in z di 8-10 mm.
 

Dylan

Utente Standard
Professione: Cam/fresatore
Software: CimatronE
Regione: piemonte
#17
... I parametri sono strettamente legati al tipo di fresatrice... comunque.. con una d66 raggio8 facevo 5mm zstep,50metri/min e circa 500 di av.

Ovviamente macchina con i coglXXXX, staffaggio ottimale,sbalzo corto ecc...

Dylan
 

CLAUDIO-72

Utente Standard
Professione: impiegato
Software: catia V5
Regione: puglia
#18
io stò lavorando con una fresa ad inserti SECO D92 R6 step da 2.5mm impegno circa 0.90*D variabile, S210 e F100.
la lavorazione dura circa sei ore però gli inserti non arrivano a completarla tutta, infatti devo interrompere e girarli altrimenti spacco tutto.
siccome nella discussione ho letto di avanzamenti da 400-500mm/' credete
che possa raggiungere risultati simili variando i parametri in uso?
ciao è grazie.
 

Dylan

Utente Standard
Professione: Cam/fresatore
Software: CimatronE
Regione: piemonte
#19
Immagino che gli inserti non completino la lavorazione!!!
Per fare 6 ore di contatto con il titanio Superman vende degli inserti con rivestimento in kriptonite :)

.. con i parametri che citavo sopra piu' di 35-40min non vai..

Fai prove su prove.E' tutto variabile da caso a caso. Entrano in ballo materiale,macchina, percorso utensile, refrigerazione ecc. L'esperienza non si paga e non si impara.
Dico cio' per esperienza. :)
Dylan