• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Lavorare un particolare attraverso l'assieme

ApeGana

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge ST8
Regione: Marche
#1
Buongiorno.
SE V19. Un dubbio amletico tra 3 possibilità differenti tra le quali non ho mai capito (o approfondito a sufficienza) quale sia la migliore.

Dovendo modificare un par in base ai pezzi che lo circondano in un determinato assembly posso:

  1. lavorare direttamente in assembly con "Feature della parte guidata dall'assieme"
  2. entrare nel part in modifica, inserire le opportune "copie nella parte" e vincolare scavi e protrusioni a queste
  3. entrare nel part in modifica e vincolare scavi e protrusioni ai pezzi dell'assembly che rimane attenuato sotto, con il comando includi o attivando l'ozione "posizione spigolo paritetiche"

Voi come siete abituati a lavorare? Che vantaggi ci sono ad utilizzare l'una o l'altra strada?
Ciao
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#2
Buongiorno.
SE V19. Un dubbio amletico tra 3 possibilità differenti tra le quali non ho mai capito (o approfondito a sufficienza) quale sia la migliore.

Dovendo modificare un par in base ai pezzi che lo circondano in un determinato assembly posso:

  1. lavorare direttamente in assembly con "Feature della parte guidata dall'assieme"
  2. entrare nel part in modifica, inserire le opportune "copie nella parte" e vincolare scavi e protrusioni a queste
  3. entrare nel part in modifica e vincolare scavi e protrusioni ai pezzi dell'assembly che rimane attenuato sotto, con il comando includi o attivando l'ozione "posizione spigolo paritetiche"

Voi come siete abituati a lavorare? Che vantaggi ci sono ad utilizzare l'una o l'altra strada?
Ciao
Dunque, va detto che le possibilità che hai elencato sono funzioni introdotte progressivamente in Solid Edge e abbastanza intercambiabili fra di loro.

1. Svantaggi: Per modificare la feature creata devi per forza aprire l'assieme. Poche feature disponibili rispetto all'ambiente part completo.
2. Svantaggi: se un giorno vorrai svincolarti dal 3D avrai delle copie parti orfane poco riutilizzabili\modificabili.
3. Questa è la più moderna e quella che preferisco, rispetto alla 2 è un pò più instabile come "bontà" dei collegamenti. Non tutte le operazioni sono però fattibili, ad esempio per un sostituisci faccia o operazione booleana devi per forza passare dalla 2.

Detto questo io mi alterno tra la 2 e la 3 a seconda della lavorazione che devo fare. Non uso mai la 1, piuttosto uso le feature di assieme, cioè le lavorazioni che devono essere presenti solo nell'assemblato (ad esempio un foro da fare una volta che varie parti sono state saldate fra loro).

Ciao
 

ApeGana

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge ST8
Regione: Marche
#3
Grazie per la risposta.
Io di solito utilizzo la seconda via, anche perché il comando includi lo odio: molto spesso salta e non può essere "aggiustato".

In passato però ho avuto problemi, a seguito di rinomine e spostamenti di file, per alcuni collegamenti da par a asm che non potevano essere ripristinati neanche da revision manager.
Non so se vi è mai capitato e se le altre due strade sono per caso esenti da questo problema.
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#4
Grazie per la risposta.
Io di solito utilizzo la seconda via, anche perché il comando includi lo odio: molto spesso salta e non può essere "aggiustato".

In passato però ho avuto problemi, a seguito di rinomine e spostamenti di file, per alcuni collegamenti da par a asm che non potevano essere ripristinati neanche da revision manager.
Non so se vi è mai capitato e se le altre due strade sono per caso esenti da questo problema.
Per non avere problemi le rinomine e gli spostamenti vanno sempre fatti con revision manager. Sistemare le cose dopo è sempre più difficile e complicato. (in pratica devi ripristinare manualmente i nomi e le posizione dei file e poi utilizzare il revision manager).

Ciao