• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

l'automobile tra il serio e il faceto

MBT

Utente Senior
Professione: tiro righe, compilo tabelle...
Software: non serve un software per fare quel che faccio...
Regione: nella Terra di Mezzo
#1
Riporto alcuni passi da articoli trovati su Nonciclopedia, la versione satirica (o satanica?) di Wikipedia...
al solito, tra le battute sarcastiche, si trova sempre un fondo di verità.... :rolleyes:.

http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Auto
Le automobili sono rozzi e primitivi strumenti di locomozione usati dall'umanità in attesa dell'invenzione del teletrasporto, e rappresentano una valida alternativa al meno rinomato autobus e ai suoi viaggi, assolutamente priva di conseguenze gravi tipo smog o incidenti.
Considerazioni energetiche

L'automobile pesa attorno ai 1500 Kg, e permette ad una persona di circa 75 Kg di peso di trasportare mediamente 5 Kg di prodotti che ha acquistato e che gli servono per il sostentamento. In realtà esiste un comensalismo uomo-macchina, dove l'automobile premia il suo servo permettendogli di arrivare al luogo dove acquisisce i suoi alimenti, farmaci, ecc... ma la gran parte dell'energia, tempo e denaro speso dall'umano servono per pagare assicurazione dell'auto, benzina, bollo, rate, ricambi, ecc.
La religione dell'automobile

Nel mondo esiste una vera e propra religione dell'automobile, ed in Italia (sede mondiale anche di altri culti insensati) risiede uno dei sedili santi che seducono tantissima gente:... la Ferrari ! (In questo momento sicuramente uno degli obnubilati dal culto si stà scaldando perché legge queste righe blasfeme) !

Le Ferrari, mediamente andando a 150 Km/h consumano tanto carburante quanto un aereo ATR a 600 Km/h, ma mentre gli ATR trasportano 42 persone, le Ferrari al massimo trasportano 4 persone... eppure esistono schiere di ammiratori e di fan frustrati della Ferrari, che non se ne potranno mai permettere una, mentre chiunque può salire su un ATR-42, basta pagare il biglietto aereo !

In Italia la religione dell'automobile trattiene circa il 10% dei guadagni personali, ed inoltre esige attorno alle 6000 vittime all'anno... siamo a livello dei Moloch biblici, che pretendevano sacrifici umani !
SUL TUNING:

Dicesi tuning l'arte di rovinare il proprio mezzo di trasporto (auto, moto, scooter, bicicletta, triciclo e talora anche autobus e mietitrebbia) appendendoci quanti più gadget ed oscenità possibili, al fine di personalizzarlo e renderlo il più brutto possibile rispetto a tutti gli altri. L'essere umano dedito al tuning si chiama "tunizzatore" ovvero "colui che tunizza la sua carriola". Solitamente il tunizzatore è composto per un 60% da truzzomania, un 10% di idiozia, e un 30% di cattivo gusto.

Lo scopo principale del tuning è ridurre al minimo le possibilità di vendere il proprio veicolo come usato.
Il tuning si divide in varie branche specializzate in diversi modi di rovinare un auto:

* Tuning estetico: rovinare la carrozzeria con minigonne radenti l'asfalto, spoiler antiaerodinamici, più prese d'aria possibile e con colorazioni che variano dal verde vomito al marrone caccola perlata fino a giungere al fucsia-truzzo-gay.
* Tuning interni: rovinare sedili e cruscotti con stimolanti tappezzerie shocking.
* Tuning audio: aumentare oltre i limiti fisici conosciuti i decibel emessi dalle proprie autoradio in modo da farsi tuonare i timpani ascoltando Radio Maria.
* Tuning meccanico: generalmente si limita all'aggiunta del filtro cono. Solitamente infatti i tunizzatori credono che l'elaborazione di una qualsiasi auto consista solo in questo, non sapendo che ciò non fa altro che aumentare i consumi e la rumorosità senza aumentare le prestazioni del motore.
* Tuning aereografie (o serigrafie): disegnare assurdi e incomprensibili disegni sulla fiancata (e nel peggiore dei casi, su tutta la carrozzeria) del mezzo, tramite il temutissimo aereografo. generalmente i Truzzi...ehm...tunizzatori capaci di realizzare questi disegni, li realizzano durante crisi mistiche, assatanamenti, orgasmi e scatti d'ira.

Dato che la maggior parte delle auto tunizzate non può essere utilizzata su strada, non tanto per l'illegalità delle elaborazioni quanto per lo sforzo di vomito che creano ai passanti, i tunizzatori si riuniscono in vari club e organizzano vari raduni per ostentare i loro obbrobri e il fatto che "loro ci hanno i soldi" e che "li sanno spendere male". Gli accessori più gettonati sono: televisori da 56 pollici posizionati dentro il cofano motore, grammofono in stile vittoriano, volante tipologia "timone di veliero piratesco" in ebano, sedili in carta igienica (così non serve pulirsi le chiappe prima di sedersi) e pedaliera rally in stronzio.


SULLA LAMBORGHINI:

La Lamborghini è una nota azienda produttrice di mezzi agricoli (banalmente chiamati trattori), di proprietà dell'azienda automobilistica Crukwagen.

Pur essendo considerata una supercar, continua ad usare la meccanica trattoristica di derivazione crucca.
SULLA RENAULT:

La Renault è una nota casa automobilistica francese, sorta nel 1789 ad opera di Napoleone Bonaparte che usò questo nome per indicare l'acronimo di "Rivendiamo Elementi Navali A Ubriachi Letargici Terrestri", infatti questa industria si dedicava inizialmente alla vendita di piccole parti delle navi che venivano distrutte in guerra dagli inglesi.


ora... ridiamoci su, ma riflettiamo. Altrimenti l'avrei messa nella sezione "caxxate"...
in fondo, seppur sarcastiche, sono tutte verità. :)
 

tenerone

Utente Standard
Professione: Project engineer per gioco e per diletto...
Software: Creo 2.0 + Windchill
Regione: Ticino - Svizzera
#2
Confermo la tesi sulla RENAULT.....altro che se sono ubriachi...di quei lavori sulle valvole dei common rails! :p

Ah ah ah!