• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

lamiera - piegatura raggio ampio

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#41
Questo invece è un progetto che mi ha tenuto impegnato... qualche mese..
 

Allegati

  • 64.3 KB Visualizzazioni: 20

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#42
Guarda questo, è solo un poccolo esempio di quello che si può fae con sw
Mi permetto di rettificare leggermente:
esempio di quello che può fare un buon tecnico insieme a dei buoni operatori (con l'ausilio delle attrezzature necessarie):biggrin::finger:

..indipendentemente dallo strumento usato, che può benissimo essere la matita (com'è sempre stato).. ma la capoccia chi ce la mette?

Saluti
Marco:smile:
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#43
Qui un bel file in versione 2010...
Anche questo in un pezzo unico, il mio piegatore è un masochista...
 

Allegati

Professione: piegatore e disegnatore notturno...
Software: Solidworks 2012 sp5
Regione: Toscana
#46
Mi permetto di rettificare leggermente:
esempio di quello che può fare un buon tecnico insieme a dei buoni operatori (con l'ausilio delle attrezzature necessarie):biggrin::finger:

..indipendentemente dallo strumento usato, che può benissimo essere la matita (com'è sempre stato).. ma la capoccia chi ce la mette?

Saluti
Marco:smile:
Concordo pienamente visto che io sono sia tecnico che operatore!:finger:
 

CIARLY

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: SolidWorks 2014 sp4
Regione: Piemonte
#48
Allora ciarly usi solo togliere la spunta a semplifica piegature?
No io normalmente lo lascio spuntato perche ho una punzonatrice e questa non digerisce molto quei piccoli archi che vengono generati, con seplifica piegature vengono sviluppi piu' facili da punzonare.

Per la serie pezzi unici vi allego un pezzo.

Vedo con piacere che incomincia a uscire fuori un po di gente che mastica lamiera, molto bene
 

Allegati

Professione: piegatore e disegnatore notturno...
Software: Solidworks 2012 sp5
Regione: Toscana
#49
No io normalmente lo lascio spuntato perche ho una punzonatrice e questa non digerisce molto quei piccoli archi che vengono generati, con seplifica piegature vengono sviluppi piu' facili da punzonare.

Per la serie pezzi unici vi allego un pezzo.

Vedo con piacere che incomincia a uscire fuori un po di gente che mastica lamiera, molto bene
Beh io sono 13 anni che sono nel settore e dai noi c'è una punzonatrice cnc, taglio laser e robot di saldatura.....oltre a tutto il resto delle macchine manuali!:finger:


...i pezzi che mi avete postato, sia quello di Charly che quello di Mike, non sono poi cosi difficili, alle volte me ne capitano veramente di impossibili ma gli risolvo sempre....
Una domanda: come mai usate dei raggi cosi stretti per la piegatura? Forse perchè lavorate meglio in caso ti taglio estruso,o altro? Nel pezzo di charly ho notato che è alluminio e che prende sempre dei raggi molto stretti, ma io uso comunque disegnare con il raggio di piega che mi porta la matrice in uso...
 
Ultima modifica:

CIARLY

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: SolidWorks 2014 sp4
Regione: Piemonte
#50
Una domanda: come mai usate dei raggi cosi stretti per la piegatura? Forse perchè lavorate meglio in caso ti taglio estruso,o altro? Nel pezzo di charly ho notato che è alluminio e che prende sempre dei raggi molto stretti, ma io uso comunque disegnare con il raggio di piega che mi porta la matrice in uso...
Per quanto riguarda il mio caso mi ero messo ad usare raggi piccoli perche' raggi maggiori con le chiusure spigolo mi creavano delle scantonature piu' complesse con magari dei piccoli gradini di 1 mmt. che non riuscivo a sopportare, allora mi ero messo ad usare raggio di 0.1 uguale al fiato in mezzo ai pieghi e mi sono sempre trovato bene, basta adeguare il fattore K che funzioni e non ci sono problemi.
 

SolidUser

Utente Senior
Professione: Progettista
Software: SolidWorks 2013 SP1.0
Regione: Veneto
#51
Per quanto riguarda il mio caso mi ero messo ad usare raggi piccoli perche' raggi maggiori con le chiusure spigolo mi creavano delle scantonature piu' complesse con magari dei piccoli gradini di 1 mmt. che non riuscivo a sopportare, allora mi ero messo ad usare raggio di 0.1 uguale al fiato in mezzo ai pieghi e mi sono sempre trovato bene, basta adeguare il fattore K che funzioni e non ci sono problemi.
Io non sono dell'idea.
Si deve a mio avviso seguire il processo produttivo e con le correzioni che arrivano dall'officina si va a perfezionare la tabella del fattore k.
Usi un raggio 2 sul punzone, allora deve essere di 2 anche il raggio su SW e così via.
Se ci vengono delle fessure nella realtà e non sul CAD o viceversa, queste sono esperienze che maturi e inserisci nel successivo progetto.
Progettare con un escamotage generalizzato non ha senso.
A cosa serve il CAD e l'ambiente lamiera ?
 

CIARLY

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: SolidWorks 2014 sp4
Regione: Piemonte
#52
Io non sono dell'idea.
Si deve a mio avviso seguire il processo produttivo e con le correzioni che arrivano dall'officina si va a perfezionare la tabella del fattore k.
Usi un raggio 2 sul punzone, allora deve essere di 2 anche il raggio su SW e così via.
Se ci vengono delle fessure nella realtà e non sul CAD o viceversa, queste sono esperienze che maturi e inserisci nel successivo progetto.
Progettare con un escamotage generalizzato non ha senso.
A cosa serve il CAD e l'ambiente lamiera ?
Hai perfettamente ragione quando possibile, io dovevo fare anche i programmi cam per la punzonatrice e il mio cam quelle scantonature non le digeriva proprio e allora, un colpo al cerchio e uno alla botte e uno si aggiusta.
 
Professione: piegatore e disegnatore notturno...
Software: Solidworks 2012 sp5
Regione: Toscana
#53
Io non sono dell'idea.
Si deve a mio avviso seguire il processo produttivo e con le correzioni che arrivano dall'officina si va a perfezionare la tabella del fattore k.
Usi un raggio 2 sul punzone, allora deve essere di 2 anche il raggio su SW e così via.
Se ci vengono delle fessure nella realtà e non sul CAD o viceversa, queste sono esperienze che maturi e inserisci nel successivo progetto.
Progettare con un escamotage generalizzato non ha senso.
A cosa serve il CAD e l'ambiente lamiera ?
Conocordo con te ma capisco anche quello che dice Ciarly.
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#54
Bè, io ho imaparato ad usare il cad 3D per necessità e quando mi sono accorto
dell' aiuto che poteva dare non ne o più fatto a meno.
Questo però non deve influire sui costi di programmazione di un oggetto, se no il discordo cade.
Da riscontrare che , personalmente, ho imparato tracciando direttamente sulle
lamiere e trovo uno spreco di tempo, solo per puntiglio, aumentare i costi di progettazione.
Forse sono superficiale, ma nella mia azienda abbiamo bisogno di produrre con
il minor costo possibile, la necessità aguzza l' ingegno... e se per ottenere lo stesso risultato metto R 0.01 lo faccio e basta.
R 0.01 ma ha salvato parecchie volte, specie con versioni di sw vecchie.
Ci sono oggetti che disegnati coi raggi reali non riesci proprio a tirar fuori.. quindi r fittizio a vita.:biggrin:
Probabilmente chi si è avvicinato a solidworks negli ultimi anni è avvantaggiato, ora è possibile
modificare ed implementare piegature e flangie che nelle versioni vecchie ti facevano impazzire
. Non è influenzato ad evitare alcune impostazioni che ora, probabilmente, sono
affidabili e ben opzionate.
Ho notato che dalla versione 2007 in poi hanno implementato moltissime funzioni e migliorie, evidentemente le richieste di noi utenti ha fatto migliorare notevolmente questo meraviglioso sw.
Bravo Dassault....

Altresì è vero che a volte sei costretto a impostare il reale raggio di piega (oggetti che vanno a contatto o spallature per far coincidere lati ecc... eccc..) in quel caso, tribuli quell' attimo cercando di non essere dispersivo più del necessario.
 

SolidUser

Utente Senior
Professione: Progettista
Software: SolidWorks 2013 SP1.0
Regione: Veneto
#55
Fate come vi pare, una volta detto...io sono a posto con tutti, ma i nostri prodotti sono per l'80% di lamiera e questi escamotage non li abbiamo mai usati.
Ci sono aziende che fanno solo lamiera e anche loro questi escamotage non li usano.
L'ambiente lamiera serve a creare lo sviluppo e basta.
Il programma deve essere conosciuto tanto quanto conoscere il processo di piegatura.
Il processo di piegatura si impara dopo anni, non perché un CAD ti da la possibilità di progettare la lamiera ed ottenere lo sviluppo.
Lo sviluppo è legato alla piegatrice, alla cava, al punzone, al materiale al tonnellaggio, etc...
Tutto questo fa si che lo sviluppo che il CAD ti da non è sempre veritiero, infatti questi parametri che ho menzionato non li trovi in nessun CAD, li tieni conto attraverso il fattore K.
Inoltre le deformazioni che creano un risultato non corrispondente a quello del CAD, lo aggiusti aggiungendo materiale o togliendo materiale, non portando il raggio a zero e mettendo un valore k irreale.
Questi accrocchi ti possono creare dei problemi a livello di progettazione d'assieme e poi nel caso acquistiate una piegatrice che legge il vostro file per ricavare alcune informazioni...cosa fate ?
Con lo storico siete fregati e con i nuovi dovete azzerare la vostra esperienza e dati perché dovete rimettere in discussione tutto.
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#56
Soliduser, capisco cosa intendi, ma da 10 anni faccio così e fino ad ora
non ho cannato uno sviluppo, se non per errori dimensionali non legati
al software.
Sono nel campo dal lontano 1985 anni con eperienza diretta alla piega, giustamente coi mezzi che che avevamo all ' epoca.
Per praticità adatto alle necessità solo il fattore K.
Pensa che sino a 10 anni fà gli sviluppo si creavano col il 2D, altro che raggi
di piega realistici...:biggrin: e prima ancora, righello squadretta e punta da segno.