• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Lamiera e raggio di piega

braunfish

Utente Standard
Professione: designer
Software: nessuno
Regione: bergamo
#1
Avrei la necessità (anche se nella realtà pratica la cosa non può praticamente verificarsi), quando effettuo per esempio delle pieghe a 90° nella lamiera, che il raggio esterno equivalga allo spessore e il raggio interno sia zero, in pratica un angolo retto.
E' possibile questa impostazione?
 

Peppe

Utente Standard
Professione: Impiegato
Software: inventor
Regione: Emilia Romagna
#2
Avrei la necessità (anche se nella realtà pratica la cosa non può praticamente verificarsi), quando effettuo per esempio delle pieghe a 90° nella lamiera, che il raggio esterno equivalga allo spessore e il raggio interno sia zero, in pratica un angolo retto.
E' possibile questa impostazione?
No devi comunque avere un raggio piega interno almeno di 0,01mm....
Se il tuo problema è sullo lunghezza dello sviluppo (ovvero Sviluppo= somma lati interni) prova a cambiare il fattore "K" con 0,273
 

Stiky

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Inventor
Regione: Veneto
#3
Avrei la necessità (anche se nella realtà pratica la cosa non può praticamente verificarsi), quando effettuo per esempio delle pieghe a 90° nella lamiera, che il raggio esterno equivalga allo spessore e il raggio interno sia zero, in pratica un angolo retto.
E' possibile questa impostazione?
Queste cose non le capisco, una lamiera piegata ha uno specifico raggio piega, il cad 3D permette di stabilire fattori K per ogni raggio piega, e a relizzare i pezzi così come saranno in realtà, con gli opportuni scarichi e giunzioni.
Sarà che nella mia azienda le pieghe sono tonde, ma il fatto di obbligare i progettisti a non semplificare ed ad avere gli sviluppi giusti senza che l'officina smadonni..... per piegare i pezzi con gli sviluppi imprecisi.
 

braunfish

Utente Standard
Professione: designer
Software: nessuno
Regione: bergamo
#4
è chiaro che non le capisci, probabilmente perchè la tua officina ha esigenze diverse dalla mia.
Immagina di avere una lamiera piegata a 90°. I due lati sono di 50 cm, e lo sviluppo è di 6 metri.
Pensi che mi possa interessare il raggio interno di piega? Nel cad sono solo linee in più che mi danno fastidio.
 

braunfish

Utente Standard
Professione: designer
Software: nessuno
Regione: bergamo
#5
Un'altra domanda: Se ho fatto un pezzo già piegato con un determinato fattore K, è possibile aggiornare tutte le pieghe con un fattore K differente?
Grazie mille.
 

Peppe

Utente Standard
Professione: Impiegato
Software: inventor
Regione: Emilia Romagna
#6
Il fattore k è una regola di spiegatura "generale" per tutte le pieghe del tuo pezzo se invece vuoi lavorare in finezza, dopo aver fatto diverse prove di piega con angoli diversi, si può compilare una tabella di piega dove ad ogni angolo di piega vige una regola di spiegatura diversa...