La credibilita' della stampa

Oldwarper

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam
Regione: Emilia Romagna
#1
Forse e' esagerato per una semplice goliardata quale quella del video delle hostess.

Ma stavolta, come espresso anche QUI mi sa che stiamo passando il segno.

Stanno diventando un po' troppe le notizie che puntualmente risultano false o smentite dopo che si sono messe in giro.

Non sarebbe il caso che i redattori si dessero una regolata per la loro evidente disinvoltura a dare notizie false solo per fare "odiens" o vendere copie, con tutti i dannni che direttamente o indirettamente causano, tra i quali il far sentire lettori e ascoltatori dei poveri "boccaloni" che si bevono ogni ca*ata viene propinata loro?

Non sarebbe il caso di "epurare" i TG da notizie gossippare (visto che ci sono gia' gli appositi "contenitori" in ogni rete) o non verificate, lasciando all'"informazione" il suo ruolo?
Non pretendo sia obiettiva, commentatele come cavolo piu' vi aggrada, ma che almeno la notizia in se' sia VERA...
E se e' falsa, scuse immediate agli utenti e testa del giornalista bene esposta su piatto d'argento in redazione.

O sto esagerando?;)
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#2
La celebre battuta di Guglielmo Zucconi che scriveva «Giornalista? Sempre meglio che lavorare» è quanto mai d'attualità.

Non solo i giornali ed i TG sono impestati di notizie di dubbia autenticità, mai smentite o corrette, ma è anche il modo in cui si presentano i fatti reali ad essere spesso perlomeno sconcertante.

Non tanto per il solo gusto di citarmi, e dato che Old ha riportato la sua missiva al TgCom, di seguito riporto il testo della mail che avevo inviato al direttore del TG1 dopo un servizio trasmesso in occasione della crisi di governo.
Ovviamente non ho ricevuto neppure il benchè minimo cenno di risposta.
Pazienza, questi sono i casi in cui vale la "testimonianza".

mail del 26-1-2008 inviata a: tg1_direzione@rai.it (indirizzo in prima pagina del sito del TG1)

"Caro direttore,
chi le scrive non è molto avvezzo alle lettere ai giornali, figurarsi a
quelle ai telegiornali.
Ma ieri sera, vedendo un servizio dell'edizione delle 20 del suo TG, ho
deciso che la ritrosia fosse stata superata dallo stupore e dall'indignazione.
Stupore ed indignazione per come è stato "confezionato" il pezzo sul sen. Nino Strano e sulla sua ben nota "performance" in occasione dell'intervento del sen. Cusumano.
In breve, l'immagine di questo personaggio che esce dal servizio è quella di un baldo individuo, prestante che veste "grunge" quel tanto che basta, imprenditore (perchè se fosse stato operaio o contadino, sarebbe stato subito etichettato come il solito pezzente), amico di Zeffirelli, che lo ha gratificato di una citazione in un suo film (a proposito, dato che i soldi per i diritti d'autore delle immagini usate li pago anch'io col canone, avrei gradito se non si fosse "condito" il servizio con una cosa che poco o nulla centrava).
Insomma, il "nostro" fa la sua bella figura: un eroe del nostro tempo, al massimo un po' scavezzacollo.
Praticamente, però, nessuna stigmatizzazione delle sue gesta da parte dell'autrice del servizio, nè tantomeno un minimo di rammarico da parte dell'autore del dotto florilegio escatologico che abbiamo potuto tutti "apprezzare" in video.

Vede, caro Riotta, avete un bel dire quando ci parlate della "casta" (quale ?), quando ci fate vedere ed ascoltare gli autorevoli direttori, editorialisti e corrispondenti di giornali nostrani e stranieri che pontificano sulla mancanza di senso del bene comune ed ancor di più del non rispetto per le istituzioni.
Bello, interessante, tutto vero e condivisibile.
Ma se poi non si è coerenti a livello di critica nella rappresentazione di un fatto che in altri paesi avrebbe consigliato all'eroe di prendersi un lungo periodo di ferie, allora non ci siamo proprio.

Che anche al TG1 si sia insinuata l'usanza di mettere sugli altari mediatici coloro che starebbero meglio nella polvere dell'oblio ?
Non credo e non lo spero.
Lei è una persona professionalmente preparata ed umanamente integerrima.
Come si suol dire, ci dia un'occhio.

Un saluto e l'augurio di buon lavoro."
 
Ultima modifica:

Strumpf

Utente Standard
Professione: progettazione meccanica, industrial design, reverser engineering...
Software: SolidWorks, Rhino, NX
Regione: Veneto, Schio - (VI)
#3
Oldwarper, concordo assolutamente

Mac, neanche io non ti avrei risposto. Non ho capito un tubo della lettera, ma non ti preocupare sono extracom.;)

Cmq. tropppppeeee cazxaxsaxte in qualsiasi forma di media,
Cura migliore: non quardare, non ascoltare, non leggere. (meno so, meno problemmi ho):D
 

Jersey

Utente Standard
Professione: Progettista di interni
Software: Autocad - Archicad - Photoshop e simili
Regione: Pavia
#4
Io ho smesso di leggere giornali a causa di una brutta vicenda successa quest'estate dalle mie parti, che purtroppo conoscete tutti...l'omicidio di Garlasco.
A settembre i giornalisti avevano già il loro colpevole, illazioni fatte su prove TOTALMENTE INVENTATE in quanto le varie perizie ancora non avevano prodotto alcun risultato (la futura moglie di mio zio è un'avvocatessa e sta collaborando al caso....).
Almeno il 90% delle cose dette nei primi 2/3 mesi di indagini sono totalmente false, come non è vero che Stasi, il mese scorso era a Milano in una "romantica gita con la figlia dell'ex sindaco"....
Per non parlare poi di una volta in cui un ragazzino di terza media non si è presentato a scuola, gli insegnanti hanno avvisato i genitori e, il giorno dopo, sul giornale, in prima pagina capeggiava l'articolo "Alunno disabile (no nlo era assolutamente!!!) scappa da scuola (non ci era nemmeno arrivato a scuola), probabilmente maltrattato dall'insegnate di sostegno (questa è diffamazione!!!!)"

Ormai non credo più a nulla di quello che leggo/sento, mi baso solo su quello che vedo coi miei stessi occhi....ed è una vergogna che in un paese definito "civile" non ci sia alcuna forma di informazione fidata.
 

reb_bl

Utente Standard
Professione: Far sì che gli altri abbiano qualcuno a cui rivolgere i propri insulti
Software: .
Regione: .
#5
Beh, onestamente io spero che questa notizia sia una bufala! :mad:

Niente contro il campione, però vorrei vedere cosa succederebbe a me... :rolleyes:
 

Luciojim

Utente Junior
Professione: Disegnatore
Software: Catia V5 / AutoCAd Lt
Regione: Lombardia
#6
Perchè non posso farlo anche io dipendente?
mi tengo tutte le trattenute della busta paga,
e se mi sgamate, vi restituisco 1/5 e tutti contenti.
Avanti cosi...
 

Strumpf

Utente Standard
Professione: progettazione meccanica, industrial design, reverser engineering...
Software: SolidWorks, Rhino, NX
Regione: Veneto, Schio - (VI)
#8
Tanto non si legge quasi mai niente di buono, sempre brutte notizie, prefferisco ALLEGRezza

cmq. quando il mio padre ha perso la vita in un incidente a casa con scaldabagno, il giorno doppo "Giornale di Vicenza" ha descritto il successo. Dato che nessuno dei giornalisti non è mai venuto a parlare con chiunque di famiglia potete immaginare l'esatezza dei dati.
Praticamente unico dato coretto che hanno scritto e che il mio padre era morto, tutto il resto assolutamente inventato, hanno parlato dei salvataggi, hanno pure messo le eta di me e di mio fratello (sbagliate di 15 anni)....
ma lasciamo perdere va...
 

TheMik

Utente Junior
Professione: Programmatore CAM/CNC
Software: FeatureCam, Alibre
Regione: Lombardia
#9
Forse e' esagerato per una semplice goliardata quale quella del video delle hostess.

...................
Non sarebbe il caso di "epurare" i TG da notizie gossippare (visto che ci sono gia' gli appositi "contenitori" in ogni rete) o non verificate, lasciando all'"informazione" il suo ruolo?
.........
Vogliamo parlare di "Studio Aperto" & C.?
5 minuti, o forse meno, di notizie e poi donne "biotte" a tutto spiano!!

Beh, onestamente io spero che questa notizia sia una bufala! :mad:

Niente contro il campione, però vorrei vedere cosa succederebbe a me... :rolleyes:
.....a te e a tutte quelle persone con un minimo di senso civico. Non piace a nessuno sborsare i soldi per le tasse, tanto più per chi fa fatica ad arrivare a fine mese, però se ci sono siamo abbligati a pagarle :mad:.
Invece tutte queste grandi personalità dello sport, dello spettacolo e compagnia bella che guadagnano in un'ora quello che noi vediamo in un anno, non trovano niente di meglio da fare che cercare sempre nuovi giochetti per imbrogliare!
Anche col "grande" Pavarotti :( avevano "patteggiato" alla stessa maniera
 

d-prom

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: Nell' ordine: GBG, Autocad, Solid Works, Inventor, Thinkdesign, ProE (versione 19, aargh!!)
Regione: Voghera (PV)
#10
Io ho smesso di leggere giornali a causa di una brutta vicenda successa quest'estate dalle mie parti, che purtroppo conoscete tutti...l'omicidio di Garlasco.
A settembre i giornalisti avevano già il loro colpevole, illazioni fatte su prove TOTALMENTE INVENTATE in quanto le varie perizie ancora non avevano prodotto alcun risultato (la futura moglie di mio zio è un'avvocatessa e sta collaborando al caso....).
Almeno il 90% delle cose dette nei primi 2/3 mesi di indagini sono totalmente false, come non è vero che Stasi, il mese scorso era a Milano in una "romantica gita con la figlia dell'ex sindaco"....
Per non parlare poi di una volta in cui un ragazzino di terza media non si è presentato a scuola, gli insegnanti hanno avvisato i genitori e, il giorno dopo, sul giornale, in prima pagina capeggiava l'articolo "Alunno disabile (no nlo era assolutamente!!!) scappa da scuola (non ci era nemmeno arrivato a scuola), probabilmente maltrattato dall'insegnate di sostegno (questa è diffamazione!!!!)"

Ormai non credo più a nulla di quello che leggo/sento, mi baso solo su quello che vedo coi miei stessi occhi....ed è una vergogna che in un paese definito "civile" non ci sia alcuna forma di informazione fidata.
Ragazza mia, se ti riferisci alla PROVINCIA PAVESE quello è il giornale più schifoso e vomitevole che esista nel panorama della stampa italiana. Io lo avrò comprato una decina di volte in tutta la mia vita, di cui l' ultima negli anni 80. Ogni tanto lo vedo in giro e gli do un' occhiata, ma di spenderci anche un solo centesimo mi rifiuto nella maniera più assoluta. Anzi, il lavoro giusto per me sarebbe entrare nella sede con un lanciafiamme e fare tabula rasa. Qualche anno fa (questo lo dico per dare un' idea ai non pavesi di che razza di schifezza sia questo quotidiano) capitò un giorno in cui evidentemente non avevano notizie importanti con cui riempire le pagine. Qualcuno si ricordò della centrale di Caorso, e la Provincia Pavese uscì con un titolone in prima pagina che diceva
UNA BOMBA ATOMICA INNESCATA A POCHI CHILOMETRI DA PAVIA.​
Quali pensieri possa scatenare un articolo del genere nella mente di qualche persona che, non per colpa sua, non è abbastanza preparata da capire che razza di panzana sia questa è facile da immaginarlo.
In un' altra occasione un mio carissimo amico venne fermato dai carabinieri e portato in caserma, dove fu trattenuto per tre ore per accertamenti e poi rilasciato quando si accertò che era pulito. L' unica sua colpa era di stare chiacchierando per strada con un suo conoscente che in tasca in quel momento aveva qualche spinello. Il giorno dopo sul giornale uscì un articolo dove compariva di lui nome, cognome, età, luogo di nascita, indirizzo (mancava giusto il numero di telefono). In cima a questo articolo, al centro della prima pagina, compariva il solito titolone:
GIOVANE VOGHERESE ARRESTATO PER POSSESSO DI DROGA
Lui andò nella sede del giornale per protestare, e gli assicurarono che avrebbero pubblicato una smentita, che difatti comparve il giorno dopo, grande all' incirca come una scatola di fiammiferi nell' angolino in basso a sinistra di una delle pagine centrali del giornale.
Questo nel 1992, e dipendesse da me l' autore di quell' articolo sarebbe tuttora in galera.

Sul fatto poi che
Almeno il 90% delle cose dette nei primi 2/3 mesi di indagini sono totalmente false
non ho alcuna difficoltà a crederti. Ricordi la faccenda dei sassi dal cavalcavia di Tortona? Io ho lavorato a Tortona per 6 anni, e ci lavoravo proprio in quel periodo, e ne conosco molto bene l' ambiente, che è totalmente diverso da quello descritto in quei giorni da giornali e TV. Ricordo che tutti i giornalisti d' Italia hanno fatto a gara a chi gettava più m...a su quella città, dicendo ogni genere di menzogne e calunnie.

Ad ogni modo io da molti anni non credo alle versioni fornite dai giornali, perchè ogni qual volta ho potuto avere qualche notizia oltre a quelle riportate dalla stampa veniva fuori un quadro della situazione totalmente diverso da quello dipinto da giornali e TV.
I giornali e i TG hanno perso tutta la loro credibilità ormai da molti anni. Ovvero da quando ci dicono che Moro è stato rapito e ucciso da una banda di balordi che si erano messi in testa di fare la Rivoluzione d' Ottobre in Italia; che Raul Gardini, Gabriele Cagliari e Sergio Castellari si sono suicidati; che l' inflazione è sotto il tre per cento; che Lady Diana è morta in un banale incidente provocato dal suo autista ubriaco; e tante altre fregnacce a cui non crede più nemmeno mio figlio (nato il 12/4/2007).
 
Ultima modifica:

Jersey

Utente Standard
Professione: Progettista di interni
Software: Autocad - Archicad - Photoshop e simili
Regione: Pavia
#11

d-prom

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: Nell' ordine: GBG, Autocad, Solid Works, Inventor, Thinkdesign, ProE (versione 19, aargh!!)
Regione: Voghera (PV)
#12
Anche col "grande" Pavarotti :( avevano "patteggiato" alla stessa maniera
Mah... Tieni conto che una delle tattiche più vecchie e arcinote del fisco è proprio quella: si presentano da te dicendoti: tu hai evaso per X euro. Ora tra tasse non pagate, interessi e multa tu devi allo stato Y euro (cifra astronomica). Tu ti riempi le mutande e loro ti lasciano li qualche giorno a scervellarti a pensare: e adesso dove caxxo li vado a prendere tutti quei soldi?
Poi si ripresentano dopo qualche settimana e ti propongono un patteggiamento per Y/3 euro, che è quello che volevano prendere fin dall' inizio. Tu tiri un sospiro di sollievo e paghi senza fiatare e alla svelta prima che cambino idea, e pensi: me la sono cavata a buon mercato.
Lo hanno fatto qualche anno fa con un mio conoscente, a cui subito avevano chiesto 36 Mlire e poi voleva quasi festeggiare perchè se l' era cavata con 14.