Investimento lungimirante

Professione: perito maccanico
Software: Autocad, PTC
Regione: veneto
#21
considera per esempio che il cliente ti manda una modifica dopo che hai gia' fatto tutto il percorso utensile. Ora io non sono esperto, ma immagino che se tu usi un cad non integrato col cam dovrai rifare da capo tutto il post-processing, in caso contrario invece la cosa potrebbe essere semiautomatica (parlo a naso, non conoscendo l'ambiente cam).
Concordo!:finger:
 

Sguitar88

Utente Junior
Professione: Responsabile di produzione
Software: Visi 2d
Regione: Lombardia
#22
@Cacciatorino: il problema delle modifiche in progress non è un grosso problema con Edgecam, perchè una volta modificato il solido va a leggere direttamente le modifiche del solido e cambia in automatico percorso utensile (mi è già stata fatta demo in azienda)..

Per quanto riguarda CAD/CAM integrato sono un po' scettico (ovviamente è un'opinione da inesperto), perchè il software non vorrei che esistano CAD/CAM eccellenti nel CAD e mediocri nel CAM, viceversa, oppure mediocri da tutti e due i punti di vista. Io ho veramente visto l'eccellenza con edgecam (rispetto a Go2Cam per esempio c'è un abisso) e vorrei avere l'eccellenza anche dal punto di vista CAD. Magari mi sbaglio eh!
 
Professione: perito maccanico
Software: Autocad, PTC
Regione: veneto
#23
Ma come t'ha detto Cacciatorino il vantaggio del CAM integrato sta nel mantenere un contatto diretto tra feature del CAM e modello CAM: in termini di tempo perso nel passaggio da un ambiente all'altro e rischio di fare errori questo non è un vantaggio da poco!

A questo punto ti conviene valutare nelle demo dei CAD (bisognerà tu ne faccia specifica richiesta) quale programma si comporta meglio nel passaggio verso Edgecam (che a quanto ho capito oramai è acquistato e non si può far più nulla).
 

Sguitar88

Utente Junior
Professione: Responsabile di produzione
Software: Visi 2d
Regione: Lombardia
#24
@Counterblow: no no non è ancora acquistato. Ho solo in mano le offerte. Però è quello su cui propendo di più.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#25
@Cacciatorino: il problema delle modifiche in progress non è un grosso problema con Edgecam, perchè una volta modificato il solido va a leggere direttamente le modifiche del solido e cambia in automatico percorso utensile (mi è già stata fatta demo in azienda)..
giusto per mia curiosità e forse per tua utilità: con Edgecam importi un modello dal cad3d in un formato neutro, elabori il percorso utensile, poi ti chiedono una di fare una modifica al modello, esporti nuovamente il formato neutro del modello modificato, in Edgecam sostituisci un solido con l'altro e il software ricalcola tutto automaticamente?
In questo caso sarebbe come avere il cam integrato nel cad... ma forse non ho capito bene a quali modifiche del solido tu ti riferissi.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#26
@Cacciatorino: il problema delle modifiche in progress non è un grosso problema con Edgecam, perchè una volta modificato il solido va a leggere direttamente le modifiche del solido e cambia in automatico percorso utensile (mi è già stata fatta demo in azienda)..
verifica BENE che quanto ti hanno fatto vedere nella demo e' effettivamente quello di cui tu hai bisogno. Non fidarti dei venditori ma controlla tu stesso.

Per il resto io valuterei il cad integrato con il cam: come ti hanno gia' detto gli altri colleghi, il fatto di non dover far comunicare il cad e il cam tramite formati d'interscambio potrebbe essere un notevole guadagno di tempo, ma questo devi valutarlo tu, sulla base del tuo normale flusso di lavoro.

Il concetto di cad "eccellente" infatti va contestualizzato su quello che e' il tuo business. Per me il cad eccellente e' quello che mi permette di tirare fuori piu' disegni nel minor tempo, perche' io di mestiere vendo disegni. Tu di mestieri vendi pezzi lavorati alla m.u., per cui per te il cad eccellente e' quello che ti accorcia il piu' possibile il tempo di creazione della parte.

Per esempio
SolidEdge 2 h --> (step) --> Edgecam 4 h = totale 6h
Visicad 4h --> Edgecam (30 min) = totale 4,5 h.

Se vale quanto sopra, il cad eccellente per te e' Visi e non Solid Edge.
 
Professione: perito maccanico
Software: Autocad, PTC
Regione: veneto
#28
@Counterblow: no no non è ancora acquistato. Ho solo in mano le offerte. Però è quello su cui propendo di più.
Io se fossi in te mi farei fare qualche bella demo a questo punto di cad-cam integrati specificando l'ambito in cui operi e specificando cosa cerchi a tutti gli effetti da entrambi i software. Ed alla fine valuti...
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#29
Io se fossi in te mi farei fare qualche bella demo a questo punto di cad-cam integrati specificando l'ambito in cui operi e specificando cosa cerchi a tutti gli effetti da entrambi i software. Ed alla fine valuti...
Il "problema" di un software CAD/CAM integrato, ma con CAD e CAM di ottimo livello è che costano molto... e costano molto perchè alla fin fine sono pochi:
NX
CATIA
CREO (Se ha il CAM già portato)
... poi intendiamoci su cosa significa "integrato" nel 2013.
Non sicuramente e solo il fatto che CAD e CAM convivano nello stesso ambiente, ma bensì queste caratteristiche:
- capacità di utilizzare le features CAD per generare le lavorazioni CAM
- capacità di utilizzare le PMI CAD per generare le lavorazioni CAM e al modificarsi delle PMI si modifichino aumaticamente le lavorazioni
- Capacità di avere nel PDM le relazioni CAD/CAM
un pò più che una semplice associatività

ciao e buona scelta.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#30
Il "problema" di un software CAD/CAM integrato, ma con CAD e CAM di ottimo livello è che costano molto... e costano molto perchè alla fin fine sono pochi:
NX
CATIA
CREO (Se ha il CAM già portato)

Occhio a non usare il cannone per sparare alle mosche! :D

A parte gli scherzi, ogni scelta va commisurata alla realta' aziendale, forse per il nostro utente vanno bene anche i mid-range.
 

Sguitar88

Utente Junior
Professione: Responsabile di produzione
Software: Visi 2d
Regione: Lombardia
#31
Condivido con Cacciatorino e The Matrix. Considerate che i CAD/CAM integrati vengono utilizzati da miei clienti che hanno 300 dipendenti, e 20 postazioni di progettazione..io faccio lavorazioni conto terzi di media complessità (siamo in 10 in azienda), e con una postazione di lavoro vorrei stravolgere le cose in produzione..secondo me un software come CATIA sarebbe sicuramente un investimento fuori budget e poco mirato alla mia struttura. Per adesso siamo indirizzati sul connubio Solidworks+Edgecam (tra l'altro Edgecam legge direttamente le modifiche dei solidi importati da Solidworks, quindi il problema di differenza "ambientale" non sarebbe così pesante - almeno, a mio pensare -).

Intanto colgo l'occasione per ringraziarvi di questo utilissimo dibattito e per la vostra disponibilità e cortesia.
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#32
Occhio a non usare il cannone per sparare alle mosche! :D

A parte gli scherzi, ogni scelta va commisurata alla realta' aziendale, forse per il nostro utente vanno bene anche i mid-range.
Per carità Caccia...
Sicuramente UG o simili non va bene per il nostro utente... se non altro per il budget che ci vuole, che, probabilmente non è commisurato ai benefici che otterrebbe.
Facevo solo una "chiosa" sui prezzi e su quello che vuol dire "integrato" nel XXI secolo...
Anche perchè se questa "integrazione" spinta non ci fosse gli High End sarebbero spariti dal mercato...
Anche se è un concetto difficile da vendere/proporre/spiegare... ne sono cosciente... e, siccome, alla fine, i Mid range sono così popolari, credo che non ci sia poi tutto questo bisogno di cannoni, no?
:wink:
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#33
secondo me un software come CATIA sarebbe sicuramente un investimento fuori budget e poco mirato alla mia struttura.
Attenzione a pronunciare catia quando parli con me eh...
:wink:
AHAHAH
:finger:

Curiosità sparse...
Quanto ti costa il "sistema" (più o meno eh... SWX + EDGECAM + POST PROCESSOR + TRAINING SWX + TRAINING EDGECAM)... anche in pvt se vuoi eh... Solo per curiosità e confrontarli con UG.
Che tipo di pacchetti Edgecam ti prendi? Tornitura? Fresatura 3ax? Fresatura 5ax?
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#34
Devo ammettere che i Soliduorchisti hanno un altra marcia, riescono sempre a vendere quella ciofeca di cad a chiunque :)
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#35
Devo ammettere che i Soliduorchisti hanno un altra marcia, riescono sempre a vendere quella ciofeca di cad a chiunque :)
Di sicuro.
Sono solo curioso di vedere come faranno a far passare tutti da Parasolid al core Catia.
Però a vendere davvero bravi.
Che sia una ciofeca no, però. Dai. Almeno a vedere dal successo che hanno non si direbbe
In questo momento dato il cambio si kernel io andresu Solid Edge, sinceramente
Ciao e buone vacanze.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#36
Di sicuro.
Sono solo curioso di vedere come faranno a far passare tutti da Parasolid al core Catia.
Però a vendere davvero bravi.
Che sia una ciofeca no, però. Dai. Almeno a vedere dal successo che hanno non si direbbe
In questo momento dato il cambio si kernel io andresu Solid Edge, sinceramente
Ciao e buone vacanze.
Ma si Beppe, era per sfottere un pò :)
Io terrei presente, fra le altre, le funzionalità di modifica di file neutri.
Se si lavora con tanti clienti con CAD diversi, poter editare agevolmente un IGES o uno STEP può essere importante.
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
#37
salve, io uso visi sia cad (2/3D) che cam (2,5/3 assi) per semplici stampi lamiera. Quello che posso dire è che il visicad/cam ha effettivamente dei limiti ( secondo me pure voluti ). Sicchè non mi stupisco che Sguitar88 si trovi nella necessità ( perchè gli auguro che sia quello il motivo ) di dover cambiare. Che poi visi non abbia più da anni un pacchetto tornitura è quasi ridicolo.
Premesso ciò, anch'io mi sono guardato intorno un paio di volte, e mi ero interessato più che altro al mastercam, dato che ne avevo sempre sentito parlare bene. Poi, visto il costo di un pacchetto analogo a ciò che uso ora, senza peraltro sostanziali differenze cronotempistiche di preparazione di un p.u. che conoscevo ( cioé mi son fatto mostrare un p.u. su un pezzo appena fresato in casa ), non abbiamo ritenuto vantaggioso il passaggio. Anche perchè c'è sempre l' esportazione/ reimport. dei dati ecc.
E che io seguo tutto il flusso, il cliente non ha quasi mai dati suoi ( ma siccome il 99% dei pezzi è piatto, la nostra organizzazione è sufficiente).
Quello che mi sento di consigliare io è che siccome la licenza del visi ti dovrebbe durare fino a tutto giugno 2014, potresti cominciare col edgecam e una versione in prova per 60-90gg del cad sul quale sei orientato ( ovviamente ti servirebbero i corsi e del tempo da dedicarci). Se poi vedi che ti trovi bene , allora potrai spendere "a cuor leggero" il resto del budget. Ma almeno con un pò di calma potrai scoprire i limiti , e non vedere solo i pregi evidenziati dal venditore. Se poi ci sono più addetti alla programmazione, due teste sono sempre meglio di una, e ora tu, ora lui potreste lanciare casi che con visi ti hanno dato problemi, o te ne stanno danno durante l'anno di interegno.
Poi, un paio di cose che probabilmente avrai già controllato, ma ci tengo : la libreria utensili " completamente personalizzabile " che vuol dire "da compilarsi ad opera del cliente " del visi , potrai portarla in edgecam, visti che si sono maritati, o ti toccherà ricominciare da capo? E poi E.C. come gestisce gli staffaggi ( sappiamo entrambi che è un altro strano limite del visi)?
Magari posta un' immagine o un esempio completo di un pezzo "standard", così , magari , qualcuno ci vede i limiti del proprio cad...
Scusa se mi sono dilungato, ma domani parto per le ferie e non ti potrò più confondere...:wink:
Saluti, rinato.
 

Sguitar88

Utente Junior
Professione: Responsabile di produzione
Software: Visi 2d
Regione: Lombardia
#38
Ciao Rinato. Il consiglio che mi dai è molto saggio e penso che lo accoglierò in pieno. Tra l'altro penso che la mia licenza di Visi sia quella "una tantum", infatti ho ancora il software di 6 anni fa (solo 2D).
Per quanto riguarda l'importazione della libreria utensili, per non è un problema, in quanto in azienda non abbiamo ancora implementato un sistema serio di catalogazione utensili e tantomeno lo abbiamo mai digitalizzato. E' proprio il mestiere che punto a fare io nei sabati e domeniche. Devo inventarmi un codice di codifica personale degli utensili (anzi, se tu hai già un sistema di questo tipo e volessi darmi qualche consiglio........) e poi buttarli dentro nel CAM. E' per questo che dicevo che è un investimento importante: tramite l'innovazione a livello software voglio creare un'ottima organizzazione a livello di gestione della produzione. E deve funzionare per anni.

Per quanto concerne gli staffaggi, Edgecam è l'unico che ha lasciato me e mio fratello a bocca aperta. Considera che noi oramai facciamo lavorazioni su centri orizzontali, con cubi a multiposaggio, quindi l'elaborazione di un programma è abbastanza complessa. Beh con Edgecam hai il tuo cubo sulla tua macchina utensile, definisci dove sono le morse, gli indichi la posizione dell'origine del pezzo e...crei il programma. Gestisce automaticamente tutte le rotazioni, in maniera ottimizzata, cioè per es. se si deve spianare il pezzo sia frontalmente e sulle due laterali, e si ha il pezzo a B0, B90 e B180, il software non ruota il cubo ma va a spianare le tre diverse facce (e, ovviamente, rimane comunque la possibilità di modificare la strategia di lavoro). Questo concetto di lavorazione mi è sembrato parecchio indietro sia in Go2Cam che in FeatureCam. Diciamo che è proprio la lavorazione sui cubi a fare da discriminante, per noi, tra i vari CAM.

Un paio di cose: faccio un po' fatica a capire quando usate le abbraviazioni..cos'è UG?

Anche io domani parto per le ferie. Meritate!! Ci risentiamo al rientro e, se vi dovesse venire in mente qualcos'altro, non esitate a scrivermi! Se avrò news a settembre vi aggiornerò! Saluti
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#39
Sicuramente i cad big hanno una marcia in più in termini di possibilità di modellazione, non a caso ci sono settori in cui i big sono inattaccabili. Io però rimango della mia stessa opinione e cioè che se ti basta un mid con un mid fai prima ad ottenere lo stesso risultato. So che è sempre la solita solfa, ma non si tratta di estetica, l'interfaccia studiata in modo migliore porta inevitabilmente una maggiore produttività, non si tratta solo di colori. Non a caos le modifiche dell'interfaccia di Creo2 assomigliano tanto a cose che in swx ci sono da anni.
Poi se devi fare un raccordo come questo http://www.cad3d.it/forum1/showthread.php?38058-raccordo-asimmetrico swx non lo fa di feature, devi ricostruirlo con altre feature in modo più complicato.
Però la mia situazione è come quella di cacciatorino: devo consegnare progetti, quasi sempre in 2d, con tutte le verifiche del caso, nel minor tempo e costo possibile. Aggiungo che lo dovrei fare con lo strumento che mi da il maggior beneficio prestazioni/prezzo, perché anche quello incide sul mio costo/ora. In questo swx (come credo SE) se la cavano benone, scarterei Inventor in quanto è un po' troppo carente per certe funzioni, soprattutto con la progettazione topdown.

Di sicuro.
Sono solo curioso di vedere come faranno a far passare tutti da Parasolid al core Catia.
Però a vendere davvero bravi.
Che sia una ciofeca no, però. Dai. Almeno a vedere dal successo che hanno non si direbbe
In questo momento dato il cambio si kernel io andresu Solid Edge, sinceramente
Ciao e buone vacanze.
Ciao Beppe, sai se è ufficiale? Se si sai quando smetteranno di utilizzare parasolid? Io non ho info in merito, ho visto che hanno fatto un nuovo cad per il concept (mi pare) e che sarà integrato in swx, ma non si sa ancora se e quando ci sarà il passaggio.
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
#40
ciao, per UG intendono UniGrafics, cosa sia, poi, di preciso non saprei....

Comunque, se hai il sw di 6 anni fà, suppongo che tu abbia controllato comunque anche l' ultima versione disponibile, e solo dopo l' abbia scartata.

Per la libreria ut. non ho alcuna codifica. Mi son solo messo lì (Giobbe mi ha prestato la sua pazienza a 40€/h) e mi sono scritto tutti gli utensili dentro il database visitool. Ma quello più recente, non il vecchio che conosci tu. Noi abbiano solo 3 frese, un operatore hai i suoi ut. , le altre due condovidono lo stesso magazzino/carrello, sicchè l' assortimento da gestire è basso, e volutamente tenuto basso. Creati i due caroselli virtuali li ho associati alla macchina ed al postp. Stop.


Buone ferie.