• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Informazioni su parti da sviluppare

Fere

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: autocad - mechanical
Regione: umbria
#1
Mi chiedevo e giro a qualche esperto la domanda: con Inventor è possibile in ambiente standard part ricavare lo sviluppo di un particolare calandrato?
Faccio un esempio:
se ricavo con il comando rivoluzione un profilo di UPN (calandrato quindi) posso ottenere da inventor il suo sviluppo?
Se si come?
Altrimenti come posso procedere?
In ambiente lamiera è possibile fare una cosa del genere?
Altra domanda.
In ambiente lamiera posso creare una lamiera calandrata o un cono e poi ottenere il suo sviluppo?
Grazie a tutti.
 

FrankWhite

Utente Standard
Professione: disegnatore gru e paranchi normali e antideflagranti
Software: autocad 2009 e inventor suite 2009
Regione: Lombardia
#2
per fare lo sviluppo semplice di un UPN calandrato nn serve Inventor ,fai molto prima con una semplice calcolatrice.
In ambiente lamiera fai sicuramente lo sviluppo di coni e lamiere , però stesso discorso,se è una semplice lamiera ,fai prima con la calcolatrice , se è una lamiera con diversi fori , oppure con una sagoma per accoppiarci un tubo , Inventor ti serve.
 

Fere

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: autocad - mechanical
Regione: umbria
#3
In realtà io devo realizzare una lamiera calandrata con raggio 1100 tutta forata.
Come posso realizzarla?
Inoltre, riguardo alla tua risposta sull'UPN, sono concorde con te che con una calcolatrice faccio prima, ma volevo sapere se inventor è in grado di fare una cosa del genere e come procedere.
Grazie.
 

Peppe

Utente Standard
Professione: Impiegato
Software: inventor
Regione: Emilia Romagna
#4
Inoltre, riguardo alla tua risposta sull'UPN, sono concorde con te che con una calcolatrice faccio prima, ma volevo sapere se inventor è in grado di fare una cosa del genere e come procedere.
Grazie.
Ti crei la tua UPN con Centro contenuti, poi c'è l'apposito comando "piega parte" dove darai il raggio di piegatura (comando presente già dalla versione 2008)
Per fare la lamiera calandrata puoi crearti una lamiera piana, fai tutti i tuoi fori, poi usi il comando piega parte, dando sempre il tuo raggio di piega oppure crei il tuo tubo (aperto non chiuso.
 

FrankWhite

Utente Standard
Professione: disegnatore gru e paranchi normali e antideflagranti
Software: autocad 2009 e inventor suite 2009
Regione: Lombardia
#5
con la 2010 ,si può in alternativa, creare la tua lamiera col diametro ke ti interessa , poi usare il comando "distendi" in modo da ottenere la lamiera in paino ,fare tutti i fori a misura che ti interessano , e poi "ricalandrare la lamiera".
 

Fere

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: autocad - mechanical
Regione: umbria
#6
Grazie a tutti.
Io ho Inventor 11. Con questa versione c'è un modo per distendere la lamiera una volta piegata?
 

Fere

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: autocad - mechanical
Regione: umbria
#7
Penso che con la mia versione non sia possibile fare queste cose.(Inventor 11)
 

Tarkus

Utente Senior
Professione: Progettista,Disegnatore
Software: Autocad Mechanical,Inventor 2017,HyperMill2012
Regione: Toscana
#9
Mi chiedevo e giro a qualche esperto la domanda: con Inventor è possibile in ambiente standard part ricavare lo sviluppo di un particolare calandrato?
Faccio un esempio:
se ricavo con il comando rivoluzione un profilo di UPN (calandrato quindi) posso ottenere da inventor il suo sviluppo?
Se si come?
Altrimenti come posso procedere?
In ambiente lamiera è possibile fare una cosa del genere?
Altra domanda.
In ambiente lamiera posso creare una lamiera calandrata o un cono e poi ottenere il suo sviluppo?
Grazie a tutti.
per fare lo sviluppo semplice di un UPN calandrato nn serve Inventor ,fai molto prima con una semplice calcolatrice.
In ambiente lamiera fai sicuramente lo sviluppo di coni e lamiere , però stesso discorso,se è una semplice lamiera ,fai prima con la calcolatrice , se è una lamiera con diversi fori , oppure con una sagoma per accoppiarci un tubo , Inventor ti serve.
Occhio allo sviluppo di un profilo Unp calandrato.
Lo sviluppo teorico sara' diverso da quello reale per una serie di fattori:
Inanzitutto se si calandra con labbri esterni,oppure interni,oppure calandrato di lato,il materiale reagisce in maniera diversa che magari dipende dalla qualita' di lavorazione in fonderia o altri fattori a noi (e a inventor) sconosciuti.
Quindi se si deve mandare uno sviluppo in officina, inserire nel disegno delle note in merito.
Poi, se puo' essere utile per quanto riguarda la calandratura in generale , c'e' anche questo post:
http://www.cad3d.it/forum1/showthread.php?t=11947&highlight=calandratura&page=4