Informazioni e delucitazioni

jordy

Guest
#1
Salve ragazzi Ieri era una giornata tipicamente invernale dalle mie parti è ho passato tutto il giorno davanti al pc e alle vostre discussioni sul forum catia v5, e sono entrato per la prima volta nel formu dedicato a catia v6, versione di cui o solo sentito parlare ma non l'ho mai visto e ne provato e tantomeno lo farò da quello che dite costerà un tombola più di catia v5 e con la crisi che c'è in giro lo vedremo solo sulle locandine pubblicitarie della DS. Ho letto molto e ciò capito ben poco, ho letto forum sia in lingua italiana che inglese, e a quanto ho capito questo nuovo sofware ha parecchie novità, aria grafica, ma la cosa che più mi piace è che facilita e di molto il lavoro in team, ad esempio a quanto ho capito si può lavorare allo stesso pezzo in due, implementarlo con nuovi particolari, insomma il lavoro si riduce di parecchio, poi l'area grafica è stupenda, e si vede da qualche video sparso qua è la per internet, ma la cosa che non mi piace è questa, praticamente il software catia v6 è un software cliente e per lavorare si deve appoggiare ad un database è vera questa cosa? poi ho letto che se uno installa solo il software non può salvare il lavoro fatto o come dice qualcuno in questo forum Propagare mi pare, la cosa che mi chiedo già il programma in se costa un botto ci mettiamo anche software aggiuntivi come Enovia e Il database che non sò quale sia e se vanno bene tutti o c'è ne uno dedicato a lui a quanto arriviamo con i soldi? a questo punto penso che il gioco non vale la candela, ossia penso che questo software possa essere usato solo in aziende di grandissime dimensioni come la Boing, Loked Martin, mettiamoci anche la ferrari, ma aziende di dimensioni medie o piccole non lo prenderanno mai... Ora vi porgo delle mie domande spero che qualcuno possa rispondere:

1) qual'è il costo del software Catia v6?
2) Funziona anche da solo?
3) E' vero che senza un database il software in sè non salva no apre i file su cui lavoriamo?
4) qualcuno lo ha provato? come ci si trova?

queste sono le mie curiosità, spero che qualcuno si faccia carico di leggere e rispondere chisà può nascere una bella discussione e possono nascere nuovi pensieri su questo software...
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#2
Temo che se non arriva qualcuno di DS a rispondere il tuo bel post rimarrà lettera muta
 

jordy

Guest
#3
a parte the matrix nessuno risponde? non interessa a nessuno questa discussione? forse un pò banale mi sa, vero?
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#4
a parte the matrix nessuno risponde? non interessa a nessuno questa discussione? forse un pò banale mi sa, vero?
Ti rispondo io, sperando che nessuno mi rinfacci di non farmi i ca@@i miei.
1) qual'è il costo del software Catia v6?
Alto. Sia come acquisto che come manutenzione.
Se la politica rispetto a V5 non è cambiata, la manutenzione è obbligatoria.
Anche il TCoO, vista la sua architettura non è da poco.
Oltre al CAD devi avere Enovia e il relativo DB (probabilmente sarà embedded).

2) Funziona anche da solo?
A quel che è dato sapere NO.
Problemino non da ridere per le piccole aziende che hanno V5 e per i produttori di PDM che non possono fare a meno (entrambi) di Enovia.
Credo che la V6 non sia stata pensata per aziende di dimensioni inferiori al termine "medie".
Si dice, ma qui siamo proprio al "si dice", che DS si offrirà come "provider" del proprio DB.
In pratica tu non salverai più sul tuo caro disco, ma "Pubblicherai" la tua parte o il tuo assembly o il tuo drawing su un cluster residente da qualche parte nel mondo.

3) E' vero che senza un database il software in sè non salva no apre i file su cui lavoriamo?
V6 lavora solo su DB.
4) qualcuno lo ha provato? come ci si trova?
A quel che mi risulta in Italia installazioni di V6 complete (Catia + Enovia almeno) non ce ne sono.
Chi la sta usando e chiede info qui sicuramente l'hanno reperita tramite vie traverse.

PS. Boeing sta a Ferrari come un elefante sta ad un microbo.
PS2. Lockeed fa parte di Boeing

 

jordy

Guest
#5
costi esorbitanti non ne vale proprio la pena perdere tempo... Ma quello che più mi scandalizza è il fatto che i lavori svolti devi salvarli su provaider che non sono fisicamente nella tua azienda, secondo me una vera bufala, ossia metti caso che la boing sviluppi o progetti un nuovo aerei o parte di eso con catia, un bravo smanettatore troverebbe il modo di arrivare a quel db e scaricare ciò che vuole giusto? e la sicurezza dove sta? così secondo me il segreto industriale viene a cadere no? che ne pensate?

Grazie Matrix mi hai dato anche un'altra dritta involontaria non sapevo che la lockeed fosse passata sotto boing... Una cosa in più che ho imparato grazie a voi... Comunque le mie sono solo curiosità e nulla più... Un mondo nuovo con tanti segreti che è meglio non scoprire... In tutti i modi grazie matrix...
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#6
costi esorbitanti non ne vale proprio la pena perdere tempo... Ma quello che più mi scandalizza è il fatto che i lavori svolti devi salvarli su provaider che non sono fisicamente nella tua azienda, secondo me una vera bufala, ossia metti caso che la boing sviluppi o progetti un nuovo aerei o parte di eso con catia, un bravo smanettatore troverebbe il modo di arrivare a quel db e scaricare ciò che vuole giusto? e la sicurezza dove sta? così secondo me il segreto industriale viene a cadere no? che ne pensate?

Grazie Matrix mi hai dato anche un'altra dritta involontaria non sapevo che la lockeed fosse passata sotto boing... Una cosa in più che ho imparato grazie a voi... Comunque le mie sono solo curiosità e nulla più... Un mondo nuovo con tanti segreti che è meglio non scoprire... In tutti i modi grazie matrix...
Salvare su un DB esterno ha pro e contro, datti una letta qui':

http://www.deelip.com/?p=2444
http://www.deelip.com/?p=2222

ed altri articoli sullo stesso blog, sempre molto interessante ed approfondito.

Comunque se si arrivasse mai davvero a lavorare in "cloud computing", le grosse aziende metterebbero in piedi la propria nuvola, sicuramente non si affiderebbero ad un provider esterno (pensa all'ambito militare ad esempio).
 

jordy

Guest
#7
appoggio il tuo pensioero cacciatorino, sai si è fatto tanto pe la sicurezza subito dopo 11 settembre che mi pare un grande passo indietro con questa cosa, sarebbe un punto debole dove colpire, ma per ora è solo un mio pensiero, o addirittura una favola fntascientifica, ma la vita ci insegna che nulla è impossibile guarda prioprio 11 settembre, chi se lo aspettava? un boing contro una torre un grattacielo.... Solo il futuro ce lo dirà... grazie anche a te per la risposta...
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#8
Beh, non esagerare...
11 Settembre... Sicurezza...
Nelle aziende un minimo strutturate mica salvi i dati CAD sul tuo disco.
Si lavora all'interno di un PDM.
E i PDM hanno volumi delocalizzati ovunque, federati.
Il "CC" è una estremizzazione del concetto, polverizzando non solo la dislocazione, ma anche i dati stessi.
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#9
Tra l'altro è uscita la V6R2011.
Sembra una roba sempre più in arrivo dal futuro...
ma perchè cavolo nessuno ce l'ha?
 

tenerone

Utente Standard
Professione: Project engineer per gioco e per diletto...
Software: Creo 2.0 + Windchill
Regione: Ticino - Svizzera
#10
Difatti è quello che mi chiedo anche io...Ferrari ad esempio continua imperterrita ad utilizzare la V5...io ci lavoro tutti i giorni e sino ad ora non ho ancora trovato un cliente con la V6
 

stef_design

Utente Senior
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#11
Difatti è quello che mi chiedo anche io...Ferrari ad esempio continua imperterrita ad utilizzare la V5...io ci lavoro tutti i giorni e sino ad ora non ho ancora trovato un cliente con la V6
che release utilizza, mi pare la 17?
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#12
Difatti è quello che mi chiedo anche io...Ferrari ad esempio continua imperterrita ad utilizzare la V5...io ci lavoro tutti i giorni e sino ad ora non ho ancora trovato un cliente con la V6
Io ho fatto la domanda ed ho la risposta!
AH AH AH
ma non voglio alimentare polemiche.
Scherzi a parte, credo che il cambio di sistema da V5 a V6 sia pesantissimo.
Se hai un PDM non DS, tipo Teamcenter o Windchill devi cambiare completamente strategia di implementazione: un casino atomico.
Non pensiamo poi che il "cloud computing" sia uno scherzo da niente... niente file... pubblicazione...
I "piccoli" non se lo possono permettere per adesso.
I "grandi" hanno quasi tutti TC e si stanno grattando la pera: metto la V6 con tutti i problemi di integrazione con TC oppure cambio CAD???
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#13
Piccolo sunto dal recente articolo di FORTUNE:
Open vs. Closed
The open vs. closed debate is reminiscent of a trend that’s popular in Silicon Valley these days: rather than just sell individual products, lots of folks seem to want to sell their technology in a package.
Apple (AAPL) has a closed approach with its iPhone and
iPad, which are tightly bundled with Apple’s proprietary operating systems and app store.
Oracle (ORCL) bought Sun in part so that it could create servers that are specially tuned to run its databases.
And Cisco (CSCO) is selling specialized servers and other equipment that has its networking software baked in.
When the closed strategy works, it can yield outsize profits — Apple’s recent financial results being a prime
example. But it can backfire, too. If a company’s bundle of products doesn’t work together well enough to justify
the added cost, customers can get turned off.
That’s the danger for Dassault.
Joe Barkai, analyst at IDC Manufacturing Insights, says that in this age of consolidation, automakers are more
likely to be looking for flexible design systems that can easily share data with a new partner or supplier.
 

aikos

Utente poco attivo
Professione: ingegnere
Software: tutti
Regione: italia
#14
Ragazzi, non so se è il forum giusto, ma cerco qualcuno che sappia usare PDMS per opportunità di lavoro