• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Informazione da file .par

GINOPILOTINO

Utente Junior
Professione: progettista meccanico
Software: Solid edge
Regione: BARI
#1
Salve a tutti sono un utilizzatore di SE versione ST4 e vorrei sottoporvi un quesito:
ho un assieme ASM. formato da N parti PAR 1,2,...N,
di queste parti eseguo la messa in tavola generando i corrispettivi file DFT 1,2,...N. Devo tirar fuori la distinta base da ASM (utilizzando lo strumento "reports"), esiste tra le caratteristiche dei file che si possono visualizzare (come quantità, file name, massa....) il nome del file DRAFT a cui il file PART si riferisce?
Spero di essere stato chiaro.
Grazie a tutti
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#2
esiste tra le caratteristiche dei file che si possono visualizzare (come quantità, file name, massa....) il nome del file DRAFT a cui il file PART si riferisce?
No, senza PDM i modelli 3d non sanno se esistono delle tavole collegate.

Invece il draft conosce il file 3d di cui e' figlio.
 

GINOPILOTINO

Utente Junior
Professione: progettista meccanico
Software: Solid edge
Regione: BARI
#3
completamente d'accordo, però se utilizzo su un file .par il comando "where used" mi indica anche il file draft in cui è utilizzato, mi chiedevo soltanto se esistesse un modo (anche mediante macro magari) di "catturare" quell'informazione.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#4
completamente d'accordo, però se utilizzo su un file .par il comando "where used" mi indica anche il file draft in cui è utilizzato, mi chiedevo soltanto se esistesse un modo (anche mediante macro magari) di "catturare" quell'informazione.
Si e' vero, ma il where used non va a leggere una proprieta' del 3d, ma bensi' va a spazzolare tutta una cartella di draft, li guarda uno per uno e vede a chi sono riferiti. E' un delirio fare una cosa del genere per creare delle distinte.

Comunque le macro non sono il mio mondo, aspettiamo di vedere se si fa vivo qualcuno piu' bravo.
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#5
Nella macro "Apro PDF" se utilizzata da DFT crea una proprietà personalizzata nel suo modello collegato. Una volta che hai la proprietà la esponi nel report come tutte le altre.

Ciao