Importazione disegni da Autocad LT a CATIA V5

7sc6tu

Utente poco attivo
Professione: product manager
Software: catia v5 R18
Regione: friuli venezia giulia
#1
Buonasera a tutti.

Da poco ho iniziato ad utilizzare CATIA V5 R19, dopo aver lavorato per anni con Autocad LT.
Subito ho iniziato ad avere un picccolo problema con i disegni salvati precedente con Autocad in dwg e dxf.
Spiego meglio:importo questi disegni in CATIA aprendo un nuovo body ed un nuovo schizzo,ma dopo aver fatto questa operazione, devo dare tutti i vincoli alla figura perchè altrimenti il solido non si crea e mi dice che ci sono molti punti/elementi aperti.
L'operazione di "rivincolare" e ripassare tutta la figura mi porta via un sacco di tempo e se fosse possibile chiedo a voi qualche consiglio per evitare questa laboriosa operazione.

Grazie a tutti.
Stefano
 

tvi71it

Utente Standard
Professione: Progettista Stampi Lamiera ed altro
Software: CATIA V4,V5
Regione: Piemonte
#2
Ciao.
Dunque...è capitato anche a me di dover fare qualcosa di simile con files che provenivano da autocad.
Di solito quanto importo un dwg o dxf essendo un 2D, ti viene creato un CATDrawing che contiene il disegno importato.
Dopodichè nel CATPart, se voglio creare il 3D utilizzando come base il disegno 2D mi copio-incollo le entità che mi servono nello schizzo dal quale creerò poi il Partbody. Se voglio fare un lavoro ben fatto e sfruttare poi la parametricità successivamente per fare modifiche, di solito "ripasso" o rifaccio la figura con tutti i vincoli e quote necessarie; per fare in fretta invece "tappo solo i buchi" per fare in modo che lo schizzo risulti chiuso ed o non vincolo niente oppure seleziono tutto e lo fisso lì dov'e' per evitare che poi per qualche motivo si muova qualcosa.
Catia è un sistema molto preciso, e purtroppo capita spesso che importando entità da altri sistemi ci siano buchi e scollamenti tra le varie entità.
Per l'unione delle superfici ad esempio, nel comando di unione è possibile specificare tolleranze di giunzione più grandi, per ovviare al problema degli scollamenti. Nelle opzioni, come era per Catia V4, immagino ci sia la possibilità di cambiare la precisione, però ho sempre preferito non modificarla mai ed IMHO non credo sia una buona pratica.

Saluti
tvi71it
 

marcofa

Utente Standard
Professione: Manager
Software: Autocad Catia
Regione: Liguria
#3
Un altro problema sono le linee doppie che spesso in Autocad ci sono.
I problemi per importare sono due.
Le discontinuità ( profili aperti )
Le sovrapposizioni o linee doppie

Dopo aver importato il dxf e copiato in un partbody, si ottiene uno sketch.
Ci sarà un profilo nella vista 3d. In questo profilo vi saranno dei puntini neri che indicano le sovrapposizioni e le aperture. Torna in Autocad, correggi e salva in dxf quindi importa di nuovo in Catia dopo aver cancellato l'importazione precedente.
E' un lavoro da cani.

Auguri
Marco
 
Professione: Libero professionista
Software: Catia V5 e Pro-E
Regione: Lombardia
#4
Dopo aver importato il dxf e copiato in un partbody, si ottiene uno sketch.
Ci sarà un profilo nella vista 3d. In questo profilo vi saranno dei puntini neri che indicano le sovrapposizioni e le aperture. Torna in Autocad, correggi e salva in dxf quindi importa di nuovo in Catia dopo aver cancellato l'importazione precedente.
E' un lavoro da cani.

Auguri
Marco
Più semplicemente usa il comando "chiudi geometria" ed elimina fisicamente tutte le geometrie inutili.
 

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#5
ottimo consiglio.
per i vincoli si puo utilizzare anche la pratica funzione creazione vincoli in automatico.
La qualità del risultato dipende dala complessità della geometria da vincolare