Importare file stp e modificarlo

giek

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: Autodesk Inventor 2009
Regione: Lombardia
#1
Ciao a tutti. Premetto che non sono un utente esperto di Inventor ma devo risolvere questo problema: ho un file spt che contiene un gruppo di valvole, io dovrei aprirlo con Inventor 2009, isolare una singola valvola delle quattro contenute nel file per poi poterla utilizzare come componente in un assieme. Qualcuno di voi può aiutarmi?
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#2
non ho trovato un tuo messaggio di presentazione, sbaglio ?
ripassa dopo e vedrai che ti aiutiamo.

ciao.
 

giek

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: Autodesk Inventor 2009
Regione: Lombardia
#3
Scusa, non avevo letto il messaggio privato in cui mi veniva detto di presentarmi. Rimedio subito
 

giek

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: Autodesk Inventor 2009
Regione: Lombardia
#5
In Inventor ho provato aprire il file spt ma dopo aver selezionato il file e cliccato open mi compare una finestra con scritto "Could not Insert Object" però cliccando su Cancel mi apre lo stesso il file d'assieme con le 4 valvole. A questo punto ho selezionato le altre 3 valvole, le ho cancellate e ho salvato. Poi ho provato ad aprire un nuovo file d'assieme e a inserire la valvola salvato e sembra che la cosa funzioni. Secondo voi può andare o c'è un procedimento migliore?
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#6
In Inventor ho provato aprire il file spt ma dopo aver selezionato il file e cliccato open mi compare una finestra con scritto "Could not Insert Object" però cliccando su Cancel mi apre lo stesso il file d'assieme con le 4 valvole. A questo punto ho selezionato le altre 3 valvole, le ho cancellate e ho salvato. Poi ho provato ad aprire un nuovo file d'assieme e a inserire la valvola salvato e sembra che la cosa funzioni. Secondo voi può andare o c'è un procedimento migliore?
Ti stavo giusto consigliando di fare così, ci sei arrivato per conto tuo.
Quando usi componenti commerciali scaricati dal web, conviene comunque fare qualche aggiustaggio.
Nello specifico tuo caso, penso che adesso avrai i piani di riferimento sparati in una qualche zona che non ha nulla a che fare col pezzo che ti serve.
Bisognerebbe sistemare la cosa, non che non si possa usare il file anche così, però se i riferimenti sono coerenti, in fase di assemblaggio tutto scorre più velocemente.
Purtroppo è una cosa difficile da spiegare battendo sulla tastiera.
Per ora mi fermo qua, se ti servono altre dritte, scrivi.

Ciao.
 

giek

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: Autodesk Inventor 2009
Regione: Lombardia
#7
Ti stavo giusto consigliando di fare così, ci sei arrivato per conto tuo.
Quando usi componenti commerciali scaricati dal web, conviene comunque fare qualche aggiustaggio.
Nello specifico tuo caso, penso che adesso avrai i piani di riferimento sparati in una qualche zona che non ha nulla a che fare col pezzo che ti serve.
Bisognerebbe sistemare la cosa, non che non si possa usare il file anche così, però se i riferimenti sono coerenti, in fase di assemblaggio tutto scorre più velocemente.
Purtroppo è una cosa difficile da spiegare battendo sulla tastiera.
Per ora mi fermo qua, se ti servono altre dritte, scrivi.

Ciao.
Grazie mille per la risposta.
Quando parli di piani di riferimento ti riferisci ai piani XY XZ YZ?
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#8
Grazie mille per la risposta.
Quando parli di piani di riferimento ti riferisci ai piani XY XZ YZ?
sì.............( i puntini servono per arrivare al minimo dei caratteri :biggrin: )
 

giek

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: Autodesk Inventor 2009
Regione: Lombardia
#9
In effetti i piani sono un po' spostati rispetto al componente; se questa cosa mi creerà problemi in futuro ti chiederò come hai risolto. Il fatto è che l'azienda per cui lavoro non ha mai disegnato in 3D e adesso vuole cominciare a crearsi una libreria 3D dei componenti che usa per realizzare gli impianti. Io Inventor l'ho usato per un paio di esami all'università e quindi ho una conoscenza non certo approfondita del programma. Ti avverto quindi che ci saranno altre domande da parte mia... Caspita, l'ultima frase suona quasi come una minaccia LOL
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#10
Se fai una libreria che poi vuoi utilizzare in maniera produttiva devi mettere a posto subito i tuoi modelli, dopo sarà troppo tardi.
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#12
Tu hai qualche consiglio da darmi riguardo alla storia degli assi?
Come ho scritto prima, è difficile dire cosa fare avendo solo una tastiera davanti ed immaginando l' oggetto del quale si parla.
Se vuoi ( e puoi ), allega il file o una immagine dove si veda di cosa stiamo parlando, magari con i piani visibili.
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#14
Vedo.
Quello che puoi fare è questo.
Fai un nuovo assieme, porti dentro la tua valvola e gli togli il fissaggio.
Vincoli la tua valvola ai piani corretti, salvi col nome della valvola ( valvola.iam )
Fai un nuovo .ipt, chiudi lo schizzo, lo cancelli dal browser, fai un componente derivato puntando sull' assieme " valvola.iam ", interrompi il collegamento e salvi " valvola.ipt ".
Ora hai " valvola " correttamente posizionato.
E' più lungo da spiegare che da fare.

Ciao.
 

giek

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: Autodesk Inventor 2009
Regione: Lombardia
#15
Vedo.
Quello che puoi fare è questo.
Fai un nuovo assieme, porti dentro la tua valvola e gli togli il fissaggio.
Vincoli la tua valvola ai piani corretti, salvi col nome della valvola ( valvola.iam )
Fai un nuovo .ipt, chiudi lo schizzo, lo cancelli dal browser, fai un componente derivato puntando sull' assieme " valvola.iam ", interrompi il collegamento e salvi " valvola.ipt ".
Ora hai " valvola " correttamente posizionato.
E' più lungo da spiegare che da fare.

Ciao.
Sono riuscito a rimuovere il fissaggio e a spostare la valvola orientandola secondo i piani di riferimento ma non riesco a capire quello che mi hai scritto dopo. Perchè devo aprire un nuovo file .ipt, creare e cancellare lo schizzo? E quando parli di componente derivato a cosa ti riferisci? Scusa l'ignoranza
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#16
E quando parli di componente derivato a cosa ti riferisci?
La tua "valvola.iam" sarebbe già valida per un riutilizzo come componente standard.
La trasformazione in "valvola.ipt" è una questione di snellezza della gestione dei file, l'ipt è uno mentre il .iam richiede almeno un .ipt collegato, quindi due file.
Cerca tra le icone dell' ambiente .ipt quella che si chiama " componente derivato " e poi segui passo passo quello che ti ho scritto.
Sotto al mio profilo c'è l' icona di skype, se vuoi collegati.

Ciao.
 

giek

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: Autodesk Inventor 2009
Regione: Lombardia
#19
Stefano, provo a riassumerti per intero il procedimento che ho seguito per farti qualche domande alla fine:
- da Inventor apro file .spt, si apre un file .iam con un assieme di 5 valvole; cancello le 4 che non mi interessano e salvo con nome PRIMO.iam
- a questo punto prima di passare da .iam a .ipt voglio meglio posizionare la mia valvola rispetto ai piani e assi di riferimento; apro nuovo file d'assieme (che chiamerò SECONDO.iam) e inserico PRIMO, tolgo il fissaggio alla valvola e dò un paio di vincoli tra valvola e piani e assi di riferimento (ad esempio potrei imporre la coincidenza tra asse z e un asse della valvola che mi sono creato e un vincolo di mate tra piano XY e un piano della valvola). Salvo come SECONDO.iam
- Apro un nuovo file .ipt, chiudo lo schizzo e uso la funzione Derived Component, seleziono SECONDO.iam e interrompo il collegamento ad eccezione dei 5 componenti che costituiscono la singola valvola (lascio verdi le iconcine sotto bodies). Salvo come VALVOLA.ipt
- A questo punto se apro un nuovo file .iam e inserisco la valvola.ipt dovrebbe comparire come singolo pezzo orientato secondo i vincoli.

Avrei qualche domanda al riguardo:
-è necessario creare SECONDO.iam o posso fare il procedimento di posizionamento rispetto a assi e piani di riferimento direttamente su PRIMO.iam?
-quando tu mi dici che è necessario riposizionare i vari pezzi rispetto a piani e assi di riferimento per avere una libreria "ordinata" è perchè, quando dovrò utilizzare più pezzi della libreria per un assieme più grande, grosso modo saprò come vengono inseriti nello spazio del file .iam dell'assieme?
- Quando dò i vincoli in SECONDO.iam ho notato che, ad esempio dopo aver dato il primo vincolo, devo usare il comando ruota elemento per selezionare le due faccia per il secondo vincolo mate e così facendo sembra che il primo vincolo che ho dato non esista dal momento che il pezzo sembra muoversi liberamente nello spazio anche se il primo vincolo sul worksheet c'è
-Quando inserisco VALVOLA.ipt in un file d'assieme la valvola dovrebbe comparire secondo i vincoli che gli ho dato però a questo punto non dovrebbero più esistere e io dovrei essere libero di imporne di nuovi, vero?
-Se volessi modificare l'orientamento del pezzo rispetto ai piani e assi di riferimento dovrei agire nel file SECONDO.iam ma così facendo non credo che si aggiorni in automatico anche in VALVOLA.ipt dato che ho interroto il collegamento, sbaglio?
-Una volta che ho ottenuto il file VALVOLA.ipt gli altri file potrei in teoria cancellarli?
-Se volessi organizzare una libreria delle varie valvole usate dall'azienda (ad esempio partendo da una prima cartella col nome del fornitore e poi via via le sottocartelle dei vari tipi d valvole (a farfalla, a pistone...) fino ad arrivare ai singoli file.ipt) mi consigli di usare la funzione project o banalmente creare questo sistema di cartelle e sottocartelle e poi salvare nelle cartelle appropriate i singoli file ipn? Dovrei inserire solo i file VALVOLA.ipt o anche SECONDO.iam?
Ti ringrazio in anticipo se vorrai rispondermi e mi scuso se sono così pesante ma non vorrei arrivare a creare la libreria con i vari pezzi e poi scoprire di aver sbagliato qualcosa e dover ripartire da zero
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#20
-è necessario creare SECONDO.iam o posso fare il procedimento di posizionamento rispetto a assi e piani di riferimento direttamente su PRIMO.iam?
Se PRIMO è un .iam, gli spostamenti li fai direttamente li.
-quando tu mi dici che è necessario riposizionare i vari pezzi rispetto a piani e assi di riferimento per avere una libreria "ordinata" è perchè, quando dovrò utilizzare più pezzi della libreria per un assieme più grande, grosso modo saprò come vengono inseriti nello spazio del file .iam dell'assieme?
Non è questione di prevedere come verranno inseriti, tanto non puoi scegliere fino a quando il pezzo non sarà rilasciato nel .iam stesso.
L’ utilità di avere dei piani o assi coerenti sta nel fatto che li puoi usare come riferimento per vincolare, svincolandoti ( parzialmente ) dalla sagoma effettiva del pezzo ( se la flangia diventa quadra invece che circolare è possibile che tu non perda i vincoli, cosa che con perno/foro non ottieni – anche questo è un po’ difficile da spiegare per bene, ma non preoccuparti )

- Quando dò i vincoli in SECONDO.iam ho notato che, ad esempio dopo aver dato il primo vincolo, devo usare il comando ruota elemento per selezionare le due faccia per il secondo vincolo mate e così facendo sembra che il primo vincolo che ho dato non esista dal momento che il pezzo sembra muoversi liberamente nello spazio anche se il primo vincolo sul worksheet c'è
E’ giusto così, altrimenti sarebbe difficoltoso raggiungere e selezionare i riferimenti.

-Quando inserisco VALVOLA.ipt in un file d'assieme la valvola dovrebbe comparire secondo i vincoli che gli ho dato però a questo punto non dovrebbero più esistere e io dovrei essere libero di imporne di nuovi, vero?
Esatto, tranne il primo inserito, che di default è fissato ( ma puoi svincolare )

-Se volessi modificare l'orientamento del pezzo rispetto ai piani e assi di riferimento dovrei agire nel file SECONDO.iam ma così facendo non credo che si aggiorni in automatico anche in VALVOLA.ipt dato che ho interroto il collegamento, sbaglio?
Esatto ed esatto.
Prima di interrompere i collegamenti verifica gli orientamenti.
Quando sei soddisfatto, interrompi i collegamenti.

-Una volta che ho ottenuto il file VALVOLA.ipt gli altri file potrei in teoria cancellarli?
Sì, vedi sotto.

-Se volessi organizzare una libreria delle varie valvole usate dall'azienda (ad esempio partendo da una prima cartella col nome del fornitore e poi via via le sottocartelle dei vari tipi d valvole (a farfalla, a pistone...) fino ad arrivare ai singoli file.ipt) mi consigli di usare la funzione project o banalmente creare questo sistema di cartelle e sottocartelle e poi salvare nelle cartelle appropriate i singoli file ipn? Dovrei inserire solo i file VALVOLA.ipt o anche SECONDO.iam?
Mentre crei la libreria, lavora in un file di progetto che chiamerai “ commerciali “, localizzato nella cartella “ commerciali “.
Quando userai i commerciali creati, nel tuo nuovo progetto aggiungerai il percorso che punta a “ commerciali “.
Se i commerciali sono .ipt derivati, col collegamento interrotto, il .iam e corrispondente .ipt di partenza non servono più ( prima di incenerire tutto, provare il funzionamento )