immettere una formula parametrica

Spit19

Utente Junior
Professione: Progettazione meccanica
Software: Autocad,Rhino V4,Pro/e wf4
Regione: lazio
#1
Ciao a tutti,
sono nuovo utilizzatore di Nx e lo sto usando per l'esercitazioni per il mio corso di studi in ingegneria.
Come faccio ad inserire una formula che all'aumentare di una una mi diminuisce l'altra?
Mi spiego meglio:ho un solido inizialmente cilindrico poi finisce conico e all'estermità è tondo praticamente all'aumentre
dell'altezza del solido la sfericità deve diminuire!!!
grazie a chi mi aiuterà!!!!!
 

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX11 TC10
Regione: veneto
#2
Ciao a tutti,
sono nuovo utilizzatore di Nx e lo sto usando per l'esercitazioni per il mio corso di studi in ingegneria.
Come faccio ad inserire una formula che all'aumentare di una una mi diminuisce l'altra?
Mi spiego meglio:ho un solido inizialmente cilindrico poi finisce conico e all'estermità è tondo praticamente all'aumentre
dell'altezza del solido la sfericità deve diminuire!!!
grazie a chi mi aiuterà!!!!!
Direi che non ci ho capito un granché, se magari posti uno schizzetto con due quote e la variazione dei diametri ci posso dare un'occhiata. p.s. che versione di NX usi?
Ciao
 

Spit19

Utente Junior
Professione: Progettazione meccanica
Software: Autocad,Rhino V4,Pro/e wf4
Regione: lazio
#3
Direi che non ci ho capito un granché, se magari posti uno schizzetto con due quote e la variazione dei diametri ci posso dare un'occhiata. p.s. che versione di NX usi?
Ciao
Ciao io uso la versione 6.
Allora mi spiego ancora meglio la mia vite ha un diametro di 4.8 mm iniziale(la parte cilindrica) e un altezza di 13 mm totali il diametro finale è di 3.3mm
ora il diametro deve variare in base all'altezza. esempio se la vite ha un altezza di 14.5 mm il diametro deve essere di 3 mm oppure se la vite è da 11.5 mm
il diametro di 3.6mm.
Al variare dell'altezza cioè di 1.5 mm (in piu o in meno) il diametro a sua volta dovrà o aumentare o diminuire di 0.3 mm....
spero di essere stato chiaro...
Un altra cosa come faccio ad eliminare quelle superfici che non sono state eliminate???

Grazie mille ciao
 

Allegati

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX11 TC10
Regione: veneto
#4
No, non sei stato chiaro anche se l'intento lo vedo nel pdf allegato. Mi spiego perchè non sei stato chiaro: non definisci la legge di variazione del diametro. Infatti se fosse una legge lineare e partisse dal diametro 4.8 iniziale, dopo 13 mm dovresti avere un diametro di 2.2. Infatti 13/1.5=8.6(periodico) che rappresenta il numero di variazioni di 0.3 mm sul diametro. Sbaglio?
Ciao.
p.s. il filetto deve essere costante? con che comando l'hai fatto?
ri p.s. ho visto i comandi nel pdf
 

Spit19

Utente Junior
Professione: Progettazione meccanica
Software: Autocad,Rhino V4,Pro/e wf4
Regione: lazio
#5
allora la vite deve avere queste caratteristiche:
altezza 13 mm
Ø iniziale 4.8 mm (parte cilindrica iniziale)
dopo 6 mm la vite assume un profilo conico con ang. 6°
Ø finale 3.3 mm.
Ora io devo mettere in relazione il variare dell'altezza (sempre di 1.5 mm) con il Ø finale (sempre di 0.3 mm) aumentando o diminuendo.
in allegato comunque la mia vite.

hai qualche consiglio da darmi per poter realizzare sono cinque giorni che ci sto lavorando ne sto uscendo pazzo...
Grazie mille

Ciao
 

Allegati

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX11 TC10
Regione: veneto
#6
Ciao e scusa il ritardo ma la domenica preferisco fare altro...

Ancora non mi tornano alcune cose e forse è per questo che non ne stai uscendo: NON è possibile fare un cono con un'inclinazione di 6° e al tempo stesso rispettare le condizioni che all'aumentare di 1.5 mm il raggio diminuisca di 0.15 mm perché la tangente di 0.15/1.5 non fa 6°.

In allegato un file in cui ho impostato una formuletta (alfa=arctan(0.15/15)) utilizzata per il draft di un'estrusione. Dacci un'occhiata.

Altro aspetto che non mi convince è il modo con cui hai fatto la swept appoggiandola ad una curva proiettata di un'elica.

Ciao
 

Allegati

  • 37.4 KB Visualizzazioni: 5

Spit19

Utente Junior
Professione: Progettazione meccanica
Software: Autocad,Rhino V4,Pro/e wf4
Regione: lazio
#7
Ciao e scusa il ritardo ma la domenica preferisco fare altro...

Ancora non mi tornano alcune cose e forse è per questo che non ne stai uscendo: NON è possibile fare un cono con un'inclinazione di 6° e al tempo stesso rispettare le condizioni che all'aumentare di 1.5 mm il raggio diminuisca di 0.15 mm perché la tangente di 0.15/1.5 non fa 6°.

In allegato un file in cui ho impostato una formuletta (alfa=arctan(0.15/15)) utilizzata per il draft di un'estrusione. Dacci un'occhiata.

Altro aspetto che non mi convince è il modo con cui hai fatto la swept appoggiandola ad una curva proiettata di un'elica.

Ciao
ok perfetto!!!
però hai sbagliato l'interpretazione al variare dell'altezza cioè di 1.5 mm deve variare il Ø finale di 0.3 come ho scritto nel precedente post!!!!
un altra cosa come faresti tu lo sweep!!!!

grazie ancora!!!!
 

Spit19

Utente Junior
Professione: Progettazione meccanica
Software: Autocad,Rhino V4,Pro/e wf4
Regione: lazio
#8
ok perfetto!!!
però hai sbagliato l'interpretazione al variare dell'altezza cioè di 1.5 mm deve variare il Ø finale di 0.3 come ho scritto nel precedente post!!!!
un altra cosa come faresti tu lo sweep!!!!

grazie ancora!!!!
no scusa ho sbagliato a leggere io tu hai parlato di raggio!!!!
non so cosa dire perche nelle specifiche c'è scritto questo:
fai conto che la prima parte la considero cilindrica
" prevede un primo tratto di 6 mm di altezza con una conicità di 2°, utile a stabilizzare l’impianto nella zona più corticale dell’osso ricevente, ed un apice a conicità 6° ma con lunghezza variabile, in modo da adattarsi meglio alla morfologia delle creste ossee, grazie alla progressiva riduzione del diametro apicale.
Il filetto a profilo conico ha un passo di 0.6 mm e una profondità di 0.4 mm, per fornire più superficie di contatto lì dove si incontra un osso più spongioso.
La spira esterna a profilo progressivo, con angolo di 60° è completa fino all’apice dell’impianto.
La microfilettatura coronale, ha la stessa forma della spira effettiva, ma con passo dimezzato.
 

Spit19

Utente Junior
Professione: Progettazione meccanica
Software: Autocad,Rhino V4,Pro/e wf4
Regione: lazio
#11
ciao scusami hai ragione!!!ti ringrazio per l'aiuto sicuramente vado avanti con il primo esempio riguardo alla formula!!!!!!grazie mille!!!!