Il Quartabuono

Exatem

Moderatore
Staff Forum
Professione: Commodoro
Software: Creo 3.0 - Microstation
Regione: N.D.
#81
Perdonami Exa.. ho letto il tuo MP, poi son stato preso da altro e non t'ho più risposto. Comunque vedo che ti sei fatto capire e le soluzioni stanno arrivando... ma, checchè ne dicano, trovo che per fare un intero piano dei ferri siano lunghe e laboriose (dai, non è che "tocchi" una linea e stop, tutto fatto). Purtroppo per questo tipo di lavorazioni "altamente artigianali" (e da fare "sul posto") trovare l'automatismo in un rigido CAD meccanico sia molto difficile.
Ovviamente i membri strutturali sono inutilizzabili in questo caso (e come sarebbero utili); a parte il fatto che non accettano spline restano sempre dei profili "rigidi", seguono un percorso anche variegato (purchè di linee ed archi) ma sempre mantenendo la sagoma originale del profilo (non puoi pretendere che le ali dell'angolare si aprano o chiudano nello sviluppo, tantomeno che si "spalmino" sulla superficie).
Però con le superfici (che conosco poco o niente) anche con SWX arrivi a quei risultati e da quel che ho visto nello stesso modo spiegato da maxopus nel suo mini-tutorial. Piuttosto il sistema degli schizzi di partenza mi lascia dei dubbi: se da un piano proietti delle curve (che sono parallele ad un certo offset) su una superficie, il loro offset sarà appunto proiettato e parallelismo e larghezza costante andranno a farsi benedire (l'angolare seguirà pure normalmente la superficie, ma la dimensione delle ali deve restare quella). Questo intendo: View attachment 22438 controllate quelle due quote, secondo me dovrebbero restare uguali (salvo lievi deformazioni).
E su una superficie semplice, per lo più "sferica" come quella poppa dell'immagine, si nota poco. Ma guardate questa (che molti ricorderanno:biggrin:) decisamente più "mossa": View attachment 22439 c'è qualcosa che non và, non trovate? (nella realtà è impossibile ridurre un angolare in quel modo).
La soluzione corretta secondo me dovrebbe essere vicina a questa: View attachment 22441 . Oppure con UPN misure a caso: View attachment 22442 .
Tutti fatti con le superfici di SWX, veloce per un semplice tratto come questo, ma tutti i ferri di una nave voglio vedervi! (ripeto che non conosco le superf e vado un po' a casaccio, chi ha la mano sicuramente è più veloce e sa come gestirle).
Ed anche questo:...pure con SWX puoi fare allo stesso modo, ma le sezioni intermedie bisogna comunque disegnarle (con i vari cambi di forma), e non è poco!
Non conosco Rhino, ma probabilmente per questi lavori un modellatore puro di superfici è più gestibile con più comandi dedicati.
Però alla fine ci arrivi, basta avere tempo :biggrin:
Saluti
Marco:smile:
Ciao Marco.
Hai ragione, con calma ho guardato il risultato e come giustamente dici tu, proiettare delle linee su una superficie "sferica" genera un errore sulle dimensioni delle ali.
Riassumendo tutti gli interventi, devo dedurre che il metodo migliore (come risultato, indipendentemente dal software utilizzato) è quello di creare diversi schizzi di sezione del profilato adattandolo in ogni ordinata alla superficie dello scafo e poi creare una estrusione che passi attraverso tutti questi schizzi.
Se così fosse, è in effetti un lavoraccio lungo e non proprio semplice.
E' il metodo che hai utilizzato quando dici: La soluzione corretta secondo me dovrebbe essere vicina a questa:?
 

RS4

Utente Standard
Professione: Progettista CAD/CAM
Software: CATIA V5, DELMIA, CATIA V4, PRO/E, Enovia LCA, Team Center, Vericut, Renishaw OMV/PowerINSPECT
Regione: puglia
#82
Ragazzi vi aggiungo anche un analisi di interferenza fatta con il metodo da me utilizzato cioe quello Superficie_Multisezione_quartobonato_tangente

il risultato delle interferenze rilevate 1 quella di contatto con valore 0mm

Contatto valore: 0
Luce Minima: nulla
Conpenetrazione: nulla

saluti

RS4
 

Allegati

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#83
Secondo me il metodo migliore è tenere buona la sezione del profilo (facendola appoggiare in corda alla superficie dello scafo), e farla "scorrere" lungo le ordinate e le curve proiettate sullo scafo.
Con questo sistema ottieni un'ottima approssimazione, vicinissima alla realtà ed un sistema di lavoro molto veloce.
Se vuoi ti faccio un esempio.
 

Exatem

Moderatore
Staff Forum
Professione: Commodoro
Software: Creo 3.0 - Microstation
Regione: N.D.
#84
Ciao Exatem ti allego anche un altro metodo con patch di superficie tangente alla parete della Nave e poi ti crei la parete deformata perpendicolare alla patch per tutta la sua lunghezza raggi le 2 superfici e poi fai un unico spessoramento

anche con questa sei sicuro di controllare la deformazione reale dell'angolare:biggrin:

Allego VIDEO Esplicativo

ciao

RS4
Ciao RS4 e grazie anche a te dell'interessamento e dell'impegno.
Mi rimane difficile comunque comprendere come relizzare una linea parallela a quella ottenuta sulla superficie della carena proiettando uno schizzo (una linea di taglio) realizzato su un piano. Come dice Sampom, se creo un offset di tale linea alla distanza di 90 mm e proietto tale linea sulla superficie, otterrò una ala con misure differenti da 90 e scorretta.
Allora il metodo è quello di tagliare in corrispondenza di ogni ordinata la superficie e, seguendo un metodo come quello che ho descritto tratto dalla pagina del corso, disegnarsi il corretto angolo di quartabuono?
Se così fosse, immagina di doverlo fare per ogni ferro per 200 ordinate.
Continua ad esserci qualcosa che non mi torna...
 

RS4

Utente Standard
Professione: Progettista CAD/CAM
Software: CATIA V5, DELMIA, CATIA V4, PRO/E, Enovia LCA, Team Center, Vericut, Renishaw OMV/PowerINSPECT
Regione: puglia
#86
Per rispondere sul prezzo di Catia.
A parte il fatto che per comprendere la "pacchettizzazione" del prodotto occorre una laurea specifica .... (è quanto meno disdicevole proporre ad un cliente l'esportatore di STEP oppure 3 pagine fitte di moduli, con Pro/E hai le stesse cose con un decimo dei moduli di Catia, con NX hai 3 configurazioni possibili e basta) per avere una licenza come la mia, comprensiva di Advanced Assembly ed un modulo per il Reverse avrei dovuto spendere più del doppio di quanto speso con Pro/E.
E siccome non ho notato nessun vantaggio nell'uso di Catia (volgarmente parlando per fare i pezzi ci vuole lo stesso tempo se non di più) ... mi dovreste spiegare perchè la gente dovrebbe prendere questo prodotto (a parte quelli che sono costretti, perchè glielo impongono i clienti).
Lo sai benissimo perche Max essendo usato in modo monopolio nel mondo aeronautico, scelto dalle compagnie aerospaziali parlo dalla v2 v3 v4 alla v5 e sicuro la v6 futura.... questo settore come ti giri e ti muovi e tutto costoso anche che ne so un softwerino di poca roba in VB realizzato per un'azienda aeronautica te l'ho fanno pagare il triplo, e questospiega il costo oltre ad essere un ottimo cad se non il migliore.....come anche Bvpro/e ed NX di fascia alta:biggrin: sono i 3 dell'ave maria

saluti

RS4
 

RS4

Utente Standard
Professione: Progettista CAD/CAM
Software: CATIA V5, DELMIA, CATIA V4, PRO/E, Enovia LCA, Team Center, Vericut, Renishaw OMV/PowerINSPECT
Regione: puglia
#87
Ciao RS4 e grazie anche a te dell'interessamento e dell'impegno.
Mi rimane difficile comunque comprendere come relizzare una linea parallela a quella ottenuta sulla superficie della carena proiettando uno schizzo (una linea di taglio) realizzato su un piano. Come dice Sampom, se creo un offset di tale linea alla distanza di 90 mm e proietto tale linea sulla superficie, otterrò una ala con misure differenti da 90 e scorretta.
Allora il metodo è quello di tagliare in corrispondenza di ogni ordinata la superficie e, seguendo un metodo come quello che ho descritto tratto dalla pagina del corso, disegnarsi il corretto angolo di quartabuono?
Se così fosse, immagina di doverlo fare per ogni ferro per 200 ordinate.
Continua ad esserci qualcosa che non mi torna...
Exa...

ti allego la sequenza di come ho generato la curva offsettata a 90mm sono 4 step proiettata normale al piano XY e vedrai anche le misure costanti

ciao

RS4
 

Allegati

flaviobrio88

Utente Standard
Professione: AE
Software: ---------------
Regione: World
#90
Exa...

ti allego la sequenza di come ho generato la curva offsettata a 90mm sono 4 step proiettata normale al piano XY e vedrai anche le misure costanti

ciao

RS4
2 domande ..

1)ma per ogni proiezione devi dare una curva e una superficie ??
2) l'offset è lungo la superficie oppure rispetto l'asse?
 

Exatem

Moderatore
Staff Forum
Professione: Commodoro
Software: Creo 3.0 - Microstation
Regione: N.D.
#91
2 domande ..

1)ma per ogni proiezione devi dare una curva e una superficie ??
2) l'offset è lungo la superficie oppure rispetto l'asse?
Allora mi viene la domanda sulla domanda... Grazie dell'assist.

- Come si fa a fare un offset lungo una superficie che non è piana?
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#93
Secondo me il metodo migliore è tenere buona la sezione del profilo (facendola appoggiare in corda alla superficie dello scafo), .
Ok, mi sta bene quando la superficie è concava. Ma se diventa convessa lungo il percorso? La corda diventerebbe "negativa" ed avresti compenetrazione dell'estrusione nella superficie.
Oppure in quel caso in vece che "alla corda" la linea dell'ala potresti metterla tangente... ma avresti dei vuoti agli spigoli che non appoggiano dappertutto.

Mi ho spiegato?:biggrin:

E' il metodo che hai utilizzato quando dici: La soluzione corretta secondo me dovrebbe essere vicina a questa:?
Quello è fatto con una superficie di loft. Come "profili" in schizzo 3D ho fatto tanti segmenti lunghi 150 a partire dalla curva sullo scafo, resi perpendicolari alla superficie. Come curva guida uso uella stessa curva sulla superficie.
Poi offsetto la "striscia" ottenuta di 90 mm ed ho il limite dell'altra costa, che resta sempre parallelo ed a misura (salvo lievi deformazioni di centesimi/decimi).
Poi inspessisci, unisci, tagli e quantaltro ti serve... tutto bene per un pezzo, ma un'intera costolatura :eek:


Saluti
Marco
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#96
Quindi alcuni CAD sono preclusi a questa possibilità.
SWX ce l'ha! E l'ho usato in alcune prove del tuo angolare per ottenere il giusto spessore che resti parallelo/tangente alla superficie.
Ed è lo stesso comando che usi per copiare una superficie (il CTRL+C non funziona) impostando offset a zero.. questo ad esempio come fa maxopus nel tutorial.
 

RS4

Utente Standard
Professione: Progettista CAD/CAM
Software: CATIA V5, DELMIA, CATIA V4, PRO/E, Enovia LCA, Team Center, Vericut, Renishaw OMV/PowerINSPECT
Regione: puglia
#97
2 domande ..

1)ma per ogni proiezione devi dare una curva e una superficie ??
2) l'offset è lungo la superficie oppure rispetto l'asse?
lo puoi fare o col primo metodo o con il secondo :::::

io ho usato entrambi per estendermi la curva fino alle etremità:biggrin:

cioè offsetcurva poi scketch della setssa sul pianoXY e poi riproietti sulla superficie

ma andava bene anche solo offsettare la curva seguendo la superficie come direzione

Allora mi viene la domanda sulla domanda... Grazie dell'assist.

- Come si fa a fare un offset lungo una superficie che non è piana?
devi dargli come direzione di offset la superficie scafo dove vuoi che giace
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#99

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
E pensare che io "quarto buono" pensavo fosse uno che giocava a tre sette.

Vabbe'...
:biggrin:
Solitamente a quartabuono chiamiamo le giunzioni saldate ad angolo, tra profili/tubolari o sulle flange dei bordi in lamiera.
:smile: