• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

[Help] Punto di incontro parametrico

Malfy

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Solid Edge
Regione: Piemonte
#1
Ciao a tutti,
sono un'assoluta new entry per cui, come prima cosa, saluto tutti gli utenti del Forum.

Vorrei chiedervi una dritta riguardo ad un problema di parametrizzazione che riesco a risolvere soltanto in modo un po' troppo arzigogolato... penso che debba esistere senza dubbio una soluzione più semplice.

L'azienda per cui lavoro produce componenti personalizzati i quali rispondono ad una precisa geometria. Sto cercando di parametrizzare tutte le configuarazioni in modo da accelerare la progettazione e la messa in tavola, ed eventualmente interfacciare il tutto con un database in un prossimo futuro. Tuttavia mi sto scontrando con un problema apparentemente banale ma non poco rilevante.

Faccio un esempio molto semplice: nel contorno di uno scavo del file par ho due linee inclinate, ciascuna con un angolo assegnato differente, che si incontrano. Dopo aver costruito il punto di incontro le due linee vengono raccordate. Ho necessità di poter assegnare una quota parametrica al punto di incontro delle due linee il quale, dopo aver effettuato il raccordo, è fisicamente scomparso.

Ovviamente non c'è nessun problema nel quotare il punto ma la quota assegnata è una driven dimension e non posso cambiarla in driving.
Al momento ho risolto trasformando le due linee non raccordate in linee di costruzione andando poi a ricalcarle con due linee normali che, dopo il raccordo, rendo collineari a quelle di costruzione.
Così facendo posso quotare dinamicamente il punto di incontro delle linee di costruzione ed ottenere il mio scopo ma... mi sembra un tantino laborioso e penso che esista un sistema più semplice.

Qualcuno sa darmi una dritta in proposito?

Grazie!

Malfy
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#2
Qualcuno sa darmi una dritta in proposito?

Grazie!

Malfy
Hia provato ad usare lo strumento "includi" in ambiente schizzo?
Spiego meglio:

1) fai il tuo schizzo originale senza smusso
2) fai un nuovo schizzo sullo stesso piano del primo
3) con il comando includi, copi il primo schizzo nel secondo, e poi lo smussi.

Spero di essere stato chiaro e che questo risponda al tuo quesito.

Probabilmente esistono altre vie comunque.

Ciao.
 

Malfy

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Solid Edge
Regione: Piemonte
#3
Grazie per la risposta!

Se ho capito bene quel che suggerisci il tuo sistema non differisce molto dal mio, in sostanza si tratta di usare uno schizzo di base al posto delle linee di costruzione... Così facendo si dovrebbe ottenere la modifica dello scavo in funzione dei parametri nello schizzo. E' comunque un'idea ma non è quello che cercavo.

NB: le due linee sono raccordate e non smussate, lo smusso non crea punti di giunzione virtuali ed è perfettamente quotabile con le driving dimensions.
Per chiarire meglio il problema allego un'immagine.

A destra le linee sono semplicemente congiunte, a sinistra sono raccordate. Si vede dal colore delle quote che il punto di contatto tra le linee raccordate non è dinamico. Mi chiedevo se esiste un modo per rendere dinamica quella specifica quota, senza utilizzare linee di costruzione o altri artifici.
 

Allegati

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#4
Ora e' piu' chiara la domanda.

Vedi se l'allegato puo' andare.

Ciao.
 

Allegati

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#5
altra possibilita' (quella della prima risposta)
 

Allegati

Malfy

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Solid Edge
Regione: Piemonte
#6
Che dire... grazie per lo sbattimento! :)

Se non sbaglio la soluzione 2 è quella che avevi descritto nella prima risposta.
La soluzione 1 è molto simile a quella che ho usato io solo che le linee di costruzione sono usate solo come "prolunghe". In effetti è più sbrigativa. L'unica domanda residua è: come sono vincolate le due linee di costruzione per "portarsi dietro" le altre due? Non vedo nessun simbolo che mi aiuti a capire... la prima cosa che mi viene in mentre è la relazione "orizzontale/verticale".
In ogni caso, per questo dettaglio penso di riuscire ad arrangiarmi senza troppe difficoltà. Mi sei stato senz'altro di aiuto!

Discutendo però mi viene un dubbio che non mi era venuto prima... ha senso tentare questa parametrizzazione quando forse sarebbe più semplice applicare il raccordo allo spigolo generato dallo scavo? Il risultato dovrebbe essere geometricamente equivalente e senza dubbio più rapido da ottenere.

A questo punto basterebbe poi spostare il punto di incontro delle linee nella definizione dello scavo e il raccordo dovrebbe seguire lo spigolo senza difficoltà...

Dico bene?
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#7
Se non sbaglio la soluzione 2 è quella che avevi descritto nella prima risposta.
La soluzione 1 è molto simile a quella che ho usato io solo che le linee di costruzione sono usate solo come "prolunghe". In effetti è più sbrigativa. L'unica domanda residua è: come sono vincolate le due linee di costruzione per "portarsi dietro" le altre due? Non vedo nessun simbolo che mi aiuti a capire... la prima cosa che mi viene in mentre è la relazione "orizzontale/verticale".
Hanno il vincolo di tangenza sul raccordo, e di coincidenza sul punto terminale dei segmenti in linea intera.

Discutendo però mi viene un dubbio che non mi era venuto prima... ha senso tentare questa parametrizzazione quando forse sarebbe più semplice applicare il raccordo allo spigolo generato dallo scavo? Il risultato dovrebbe essere geometricamente equivalente e senza dubbio più rapido da ottenere.
E' la prima cosa che mi era venuta in mente, ma pensavo l'avessi gia' scartata tu come soluzione...
Come regola generale, smussi e raccordi conviene sempre farli come ultima operazione sui solidi. La cosa peggiore e' propio inserirli a livello di schizzo. Non chiedermi perche', e ' scritto sulla guida di solid edge!.

Ciao.
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#8
Perchè non fare lo scavo senza raccordi ed usare il comando raccordo per eseguirli come seconda feature ?

Una delle regole di base per la modellazione parametrica è quella di tenere lo schizzo semplice.

Ciao
 

Malfy

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Solid Edge
Regione: Piemonte
#9
Eh... il manuale... magari!!! :) Purtroppo ho imparato quel che so direttamente sul lavoro e non sono stato molto affiancato perchè manca fisicamente il tempo per farlo. Adesso cerco se ne trovo uno in rete così a tempo perso leggo un po'.

Il motivo per cui non avevo considerato di separare le operazioni dipende da due fattori, credo. Li scrivo così magari in futuro serviranno a qualcuno come spunto. Prima di tutto ho iniziato a disegnare certi particolari inserendomi nel lavoro già fatto da altri e la naturale tendenza è stata quella di seguire il percorso già tracciato (cioè la filosofia dei raccordi nello schizzo). In secondo luogo la geometria finale dello scavo ha una precisa funzione e viene usualmente schematizzata in 2D come una figura unica. Probabilmente viene più immediato pensare quella figura riportata direttamente su uno scavo invece di immaginare due operazioni distinte. Questo significa che l'utilizzo ottimale di Solid Edge, e in generale dei cad 3D, implica un modo diverso di ragionare che va imparato con il tempo e forse aiutato con i consigli di chi è più esperto.

Anyway... Ti ringrazio ancora per risposta e dal mio punto di vista il thread può considerarsi chiuso.

Buon lavoro!

Malfy
 

Malfy

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Solid Edge
Regione: Piemonte
#10
Perchè non fare lo scavo senza raccordi ed usare il comando raccordo per eseguirli come seconda feature ?

Una delle regole di base per la modellazione parametrica è quella di tenere lo schizzo semplice.

Ciao
Eh sì... come vedi ne stavamo parlando proprio ora :)
Grazie!

Malfy