• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Guance e finestre nello stampo

Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#1
Spesso sento parlare di stampo con guance, ma cosa sono le guance:confused:
Magari sono dei carrelli, e perchè non li chiamano carrelli?!?

Inoltre volevo sapere cosa significa fare una finestra in uno stampo:confused:

grazie a tutti, ciao:)
 
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#3
Ho sentito utlizzare il termine per indicare dei carrelli che generalmente realizzano gran parte della superficie del pezzo e non solo un foro in sottosquadro.
Quindi la guancia si realizza per dei sottosqaudri molto grandi di dimensioni:confused:
 

stamp77

Utente Junior
Professione: progettista CAD3D/programmatore CAM/stampista
Software: Cimatron E/Rhinoceros/SE/SW
Regione: Emilia Romagna
#4
Dove lavoravo io si chiamano guance i carrelli quando contengono tutta o quasi la figura.
Fare una finestra in uno stampo non l'ho mai sentito dire.Sorry

P.S. A me la dicitura guance non piace affatto!!
 
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#6
Dove lavoravo io si chiamano guance i carrelli quando contengono tutta o quasi la figura.
Fare una finestra in uno stampo non l'ho mai sentito dire.Sorry

P.S. A me la dicitura guance non piace affatto!!
Ma queste guancie servono per fare dei sottosquadri:confused:
E come le movimentate queste guance?!?

P.S. come preferisci chiamarle?
 

stamp77

Utente Junior
Professione: progettista CAD3D/programmatore CAM/stampista
Software: Cimatron E/Rhinoceros/SE/SW
Regione: Emilia Romagna
#7
Si fanno sottosquadri oanche solo pareti diritte...es. una volta ho fatto uno stampo per fare il cerchio di un'auto telecomandata e tutta la parete voleva dritta quindi tutta la figura nei carrelli(preferisco chiamarli così).
Per movimentarle si mettono delle colonne inclinate e/o pistoni idraulici dipende dagli imgombri e dimensioni.
 

apple

Utente Standard
Professione: in sviluppo
Software: Spider FreeCell Pro_E
Regione: Lombardia
#8
Google: stampi a guance.
puoi trovare qualche indicazione come quella allegata; mi è sembrata la più significativa.
Ciao
 

Allegati

Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#9
Google: stampi a guance.
puoi trovare qualche indicazione come quella allegata; mi è sembrata la più significativa.
Ciao
Grazie mille:), l'avevo vista. Ma dall'immagine non riuscivo a capire la differenza tra guancia e stampo.
Quindi alla fine GUANCIA = CARRELLO:confused:

E le finestre negli stampi cosa sono?
 

Allegati

Ultima modifica:

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#10
Grazie mille:), l'avevo vista. Ma dall'immagine non riuscivo a capire la differenza tra guancia e stampo.
Quindi alla fine GUANCIA = CARRELLO:confused:

?
ciao
nello schizzo rappresentato
la custodia in quel modo fatta si chima motta
e le due guance si chiamano contromotta
almeno dalle mie parti
le quancie dovrebbero essere piastre liscie esterne
che servono grosso modo alla guida ed al fissaggio di tutto il meccanismo di uno stampo con pezzi amovibili
o a sostenere pistoni laterali
spero di essere nel giusto
grazie
 

tecnico_plast

Moderatore
Staff Forum
Professione: disegnatore/progettista/grafico
Software: Creo Parametric...e molti altri
Regione: Sicilia
#11
mai sentito parlare di guance, dove lavoro io facciamo la maggior parte degli stampi con i carrelli, ma non so se siano la stessa cosa :rolleyes:
 
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#12
ciao
nello schizzo rappresentato
la custodia in quel modo fatta si chima motta
e le due guance si chiamano contromotta
almeno dalle mie parti
le quancie dovrebbero essere piastre liscie esterne
che servono grosso modo alla guida ed al fissaggio di tutto il meccanismo di uno stampo con pezzi amovibili
o a sostenere pistoni laterali
spero di essere nel giusto
grazie
Ciao, dall'immagine sembra invece che le guancie hanno lo stesso compito dei carrelli, per liberare il sottosquadro del pezzo.
ciao
 
Professione: Progettista
Software: CatiaV5,Pro/E WF2-3,Cimatron IT
Regione: Toscana
#13
Ciao, dall'immagine sembra invece che le guancie hanno lo stesso compito dei carrelli, per liberare il sottosquadro del pezzo.
ciao
ma...senti, dove lavoro io per "guance" (termine che ho sentito dire solo qui..) vengono chiamate due semi parti non necessariamente movimentate da carri che aprono con le matrici, e prendono gran parte della figura.

ma pensa te..posto che vai "meta-linguaggio" che trovi.
ma chiamatele CARRI,MATRICI,P.STAMPO, ANIME (O MASCHI) ..cavolo!:eek:
non ci si intende mai...
gia è difficile lavorare con "certi soggetti"
facciamo un vocabolario!!
ahah
un'altra parola che mi fa sorridere sempre quando la sento è "stampo a giorno"..
ma andate tutti a.....:D
 

tecnico_plast

Moderatore
Staff Forum
Professione: disegnatore/progettista/grafico
Software: Creo Parametric...e molti altri
Regione: Sicilia
#14
per liberare i sottosquadri noi usiamo le culisse, i carrelli invece per movimentare le anime di svuotamento
 
Professione: Progettista
Software: CatiaV5,Pro/E WF2-3,Cimatron IT
Regione: Toscana
#15
ma...senti, dove lavoro io per "guance" (termine che ho sentito dire solo qui..) vengono chiamate due semi parti non necessariamente movimentate da carri che aprono con le matrici, e prendono gran parte della figura.

ma pensa te..posto che vai "meta-linguaggio" che trovi.
ma chiamatele CARRI,MATRICI,P.STAMPO, ANIME (O MASCHI) ..cavolo!:eek:
non ci si intende mai...
gia è difficile lavorare con "certi soggetti"
facciamo un vocabolario!!
ahah
un'altra parola che mi fa sorridere sempre quando la sento è "stampo a giorno"..
ma andate tutti a.....:D

anzi rettifico tutto..ho fatto una piccola indagine..
Le guance non sono nient'altro che delle slitte o carrelli o radiali..Il concetto è sempre e comunque quello di un qualcosa che scorre per realizzare un sottosquadra. La Hasco ad esempio sul suo catalogo ha una serie di stampi a guance normalizzati e si vede che sono carrelli movimentati da colonne. La pagina che ha mandato è stata presa da un opuscolo dove si parla anche di stampi a compressione ( polimeri o gomma ).

allego il link:
http://pifi.eu/~pedro/polimi/tecnologia meccanica/p__TM_10PolimeriLavorazione.pdf

orevoir!!!:rolleyes:
 
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#16
anzi rettifico tutto..ho fatto una piccola indagine..
Le guance non sono nient'altro che delle slitte o carrelli o radiali..Il concetto è sempre e comunque quello di un qualcosa che scorre per realizzare un sottosquadra. La Hasco ad esempio sul suo catalogo ha una serie di stampi a guance normalizzati e si vede che sono carrelli movimentati da colonne. La pagina che ha mandato è stata presa da un opuscolo dove si parla anche di stampi a compressione ( polimeri o gomma ).

allego il link:
http://pifi.eu/~pedro/polimi/tecnologia meccanica/p__TM_10PolimeriLavorazione.pdf

orevoir!!!:rolleyes:
Ok, allora siamo tutti d'accordo. GUANCE = CARRELLI:)
 

Mauri.66

Utente Junior
Professione: progettista
Software: Solidworks - Proe WF2
Regione: veneto
#17
Nel campo della pressofusione si chiamano carri o carrelli, mentre se passiamo al processo di fusione in ghisa, si chiamano motte.
 

MoldKiller

Guest
#18
Ciao a tutti.

Rispondo anche se vedo che la discussione è un po' datata!

Le guance fondamentalmente sono dei carrelli, anche se non necessariamente (potrebbero anche essere dei semoventi). La loro particolarità è che si definiscono tali quando vanno a creare almeno una faccia completa dello stampo.
Un classico esempio sono gli stampi per le cassette della frutta, o quei cassonetti lisci all'interno e nervati all'esterno. Praticamente in questo caso, la matrice stampa solamente il fondo della cassetta, mentre i 4 lati vengono ottenuti da dei carrelli che in gergo vengono apunto definiti guance.
Un altro esempio che mi viene in mente è uno stampo per un pomolo del cambio. Per non avere estrattori in figura, la sagoma veniva stampata fra due guance, (in questo caso due carrelli mossi da colonne inclinate), le matrice creava solo la sede per la targhetta e quando lo stampo si apriva, il pomolo rimaneva infilato su di un perno in punzone e poi scalzato da una piastra mobile.

Spero di essere stato utile.

Saluti
 
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#19
Ciao a tutti.

Rispondo anche se vedo che la discussione è un po' datata!

Le guance fondamentalmente sono dei carrelli, anche se non necessariamente (potrebbero anche essere dei semoventi). La loro particolarità è che si definiscono tali quando vanno a creare almeno una faccia completa dello stampo.
Un classico esempio sono gli stampi per le cassette della frutta, o quei cassonetti lisci all'interno e nervati all'esterno. Praticamente in questo caso, la matrice stampa solamente il fondo della cassetta, mentre i 4 lati vengono ottenuti da dei carrelli che in gergo vengono apunto definiti guance.
Un altro esempio che mi viene in mente è uno stampo per un pomolo del cambio. Per non avere estrattori in figura, la sagoma veniva stampata fra due guance, (in questo caso due carrelli mossi da colonne inclinate), le matrice creava solo la sede per la targhetta e quando lo stampo si apriva, il pomolo rimaneva infilato su di un perno in punzone e poi scalzato da una piastra mobile.

Spero di essere stato utile.

Saluti
Grazie Moldkiller, non è mai troppo tardi:)
Sei stato chiaro. Per l'esempio del pomello del cambio, quando dici "per non avere estrattori in figura" intendi non vedere sulla faccia estetica il segno degli estrattori che sarebbe anti-estetico, giusto:confused:
ciao
 

MoldKiller

Guest
#20
Grazie Moldkiller, non è mai troppo tardi:)
Sei stato chiaro. Per l'esempio del pomello del cambio, quando dici "per non avere estrattori in figura" intendi non vedere sulla faccia estetica il segno degli estrattori che sarebbe anti-estetico, giusto:confused:
ciao
Si proprio quello, trattandosi di un pezzo estetico non dovevano esserci segni sulle parti in vista. Quindi stampando fra due guance, l'unico segno visibile era la giunta fra le due.

Ciao