Grip su manopola

vargas

Utente poco attivo
Professione: operaio
Software: solidworks 2016
Regione: Toscana
#1
Salve a tutti, sto provando (senza successo) disegnare il grip su una manopola.
Come si vede dalle foto 1,2 e 3, la prima spirale sembra tracciarla, ma quando vado a fare la ripetizione circolare, alla fine traccia solo il disegno, e non i solchi x il grip.
Dove sbaglio?
Grazie, allego le foto 1.JPG 2.JPG 3.JPG 4.JPG 5.JPG 6.JPG
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#4
ma come fate a modellare in questa maniera schifosa e poi riuscire a lamentarvi che le cose non riesccono?
- tutti, ripeto tutti, gli schizzi sono sottodefiniti.
- c'è un piano fatto su un punto vincolato su una faccia del modello; tradotto quel piano non serve a niente
- la ripetuizione non è della funzione di taglio ma del corpo

ripetizione circolare, alla fine traccia solo il disegno
non traccia il disegno (???) ma ricopre il taglio con i 40 corpi che hai ripetuti, come si vede in alto sotto la cartella corpi.

mi fermo perché mi sale il nervoso.
butta via tutto.
fai i tutorial almeno per capire come si modella.

per questo rompo le balle chiedendo i modelli e non solo le immaginette; perché al 80% ci sono pessime modellazioni che creano i problemi. e queste modellazioni non sono riproducibili ex novo per analizzare le questioni
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#5
- la ripetuizione non è della funzione di taglio ma del corpo
Non potendo aprire il file della 2016 stavo proprio per rispondere chiedendo come mai dall'immagine del feature manager c'era una ripetizione di un corpo anzichè di una funzione.

Quanto al fatt di utilizzare uno strumento (qualsiasi) alla carlona devo dire che che è un modus operandi sempre più diffuso, in tutti i campi.
Io, essendomi rifiutato di pagare un corso di base assieme alla licenza per fare quattro baggianate spiegate benissimo nell'help e nei tutorial avevo imparato a usare SWX da solo, passando una decina di giorni a fare tutorial e sviscerando una alla volta le varie feature. Quando dopo sei mesi decisi di fare un corso individuale di 2 gg solo sulla gestione dei grandi assiemi mi resi semplicemente conto che avrei potuto risparmiare i soldi o spenderne un decimo, sapendo già il 90% di quello che mi era stato spiegato.
Parliamo di 16 anni fa. Ora c'è una montagna di materiale didattico sparso per la rete e lavorare, come capita ancora di vedere, è davero ingiustificabile.
 

vargas

Utente poco attivo
Professione: operaio
Software: solidworks 2016
Regione: Toscana
#6
Scusatemi, signori cari, della mia ignoranza totale o pressochè totale in materia.
Adesso scusatevi voi per la vostra supponenza, però.
Cavolo, ho solo fatto una domanda, potrei anche aver chiesto perchè l'acqua è bagnata, ma questo vostro atteggiamento fa sì che i vostri forum siano e rimangano delle nicchie riservate a chi ha della basi più che solide.
Esistono i neofiti, e questi, come me, vivono anche se a qualcuno fanno salire il nervoso.
Mi spiace davvero, certo se avessi avuto più nozioni avrei fatto in un altro modo, e se avessi avuto i soldi per permettermi un corso lo avrei fatto.
Peccato per voi se su internet si trovano tutorial spesso in inglese, che io non comprendo così bene da poter seguire
Resto basito da questo modo di trattare un nuovo iscritto, se veniste nel forum di pesca subacquea che gestisco, nè io, nè nessuno del forum si permetterebbe di rispondervi così, anche se non aveste mai indossato una maschera in vita vostra.
Con stima per tutti
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#7
i tutorial sono presenti in italiano all'interno del programma. e spiegano passo passo come usare il programma, la sua logica parametrica e le basi della modellazione.

qui stiamo parlando di un programma che costa parecchio e non si usa tanto per far qualcosa la sera.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#8
Scusatemi, signori cari, della mia ignoranza totale o pressochè totale in materia.
Adesso scusatevi voi per la vostra supponenza, però.
Cavolo, ho solo fatto una domanda, potrei anche aver chiesto perchè l'acqua è bagnata, ma questo vostro atteggiamento fa sì che i vostri forum siano e rimangano delle nicchie riservate a chi ha della basi più che solide.
Esistono i neofiti, e questi, come me, vivono anche se a qualcuno fanno salire il nervoso.
Mi spiace davvero, certo se avessi avuto più nozioni avrei fatto in un altro modo, e se avessi avuto i soldi per permettermi un corso lo avrei fatto.
Peccato per voi se su internet si trovano tutorial spesso in inglese, che io non comprendo così bene da poter seguire
Resto basito da questo modo di trattare un nuovo iscritto, se veniste nel forum di pesca subacquea che gestisco, nè io, nè nessuno del forum si permetterebbe di rispondervi così, anche se non aveste mai indossato una maschera in vita vostra.
Con stima per tutti
Io non ho aperto il tuo file quindi non ho potuto vedere quello che ha visto Massi. Rimante il fatto che l'approccio all'uso del programma che abbiamo constatato in una decina di anni di frequentazine del forum è quello alla "speraindio". Puoi crederci o meno, per me è indifferente.
Quanto al forum che gestisci probabilmente è frequentato da neofiti da manuale, che non vengono a chiedervi come risolvere un problema che hanno avuto a trenta metri di profondità, problema causato dall'essersi buttati in acqua alla "speraindio".
Chissà perchè, sono convinto che stigmatizzereste l'atteggiamento imprudente del novello sub dicendogli che serve un corso, bisogna conoscere le basi prima di immergersi, è necessario controllare l'attrezzatura e soprattutto bisogna andare per gradi.

Sai cosa, il vantaggio usando SWX alla speraindio è che se sbagli completamente l'approccio alla modellazione e all'uso delle feature nessuno si fa del male, al massimo noi che ti rispondiamo e cerchiamo di capire quale sia il tuo problema perdiamo del tempo, che tanto è gratis.

Ti sei preso la briga di leggere un po' di messaggi arretrati, come si conviene e come è consigliato dalla netiquette (che conoscerai bene in quanto moderatore) per capire cosa è richiesto, mediamente, a chi si presenta per chiedere un aiuto sul'uso di SWX o sulla risoluzione di problemi di modellazione? Io non credo.

questo vostro atteggiamento fa sì che i vostri forum siano e rimangano delle nicchie riservate a chi ha della basi più che solide.
Balle!
Vai a leggere un po' di messaggi arretrati miei, di Massi e di tanti altri utenti alle prime armi o anche meno che hanno poi risolto tutti i loro problemi, compreso il fatto di capire dopo qualche richiamo o addirittura qualche duro cazziatone, che per chiedere aiuto su questioni tecniche servono informazioni tecniche precise, circostanziate e chiare.
Nel tuo screenshot non c'era nemmeno l'albero delle feature completamente espanso perchè fosse possibile tentare di capire come tu avessi modellato quel componente.

L'avevo già scritto poco tempo fa a qualcun'altro che aveva avuto un approccio iniziale simile al tuo e lo ripeto: se vuoi possiamo continuare a far polemica e io posso andare avanti a oltranza rincarando la dose perchè non mi mancano certo gli argomenti (non hai idea di cosa c'è passato sotto agli occhi). In caso contrario facciamo un bel reset e ripartiamo dall'inizio.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#9

vargas

Utente poco attivo
Professione: operaio
Software: solidworks 2016
Regione: Toscana
#10
Credo che fare polemica convenga men che meno al sottoscritto.
Resettare tutto per me va bene, adesso ad esempio sto cercando (con pochi risultati invero, ma è sempre una mia mancanza) di definire uno schizzo.
Non capendo praticamente nulla, ed essendo uno che è qui alla "sperandio" come dici tu,non posso certo permettermi di far alterare chi può aiutarmi, sarebbe inutile, controproducente e stupido.
Ma con le mie domande, per quanto idiote, posso dirmi certo che il nervoso non poteva salire a nessuno, ripeto sono conscio della mia incapacità, ma il reset per me è ben accettato.
Credo che le mie domande idiote saranno molte, per cui, come ho scritto consapevolmente nel primo post, necesssito di pazienza.
Se non c'è, grazie comunque per l'ospitalità

P.S. ho anche imparato che devo postare lo screenshot completo, vedete basta saperlo
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#11

vargas

Utente poco attivo
Professione: operaio
Software: solidworks 2016
Regione: Toscana
#12
sto provando, grazie
Ragazzi, sapeste quanto mi piacerebbe avere la vostra freschezza, ci provo ma dal tutorial a riandare sul programma mi sono già dimenticato tutto....
Ora non è che voglio l'indennità di accompagnamento:biggrin:, ma era x farvi un po capire
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#13
guarda che il tutorial lo tieni aperto a fianco. lo schermo è un po' sacrificato ma usabilissimo
Immagine.jpg
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#14
adesso ad esempio sto cercando (con pochi risultati invero, ma è sempre una mia mancanza) di definire uno schizzo.
Se per definire intendi renderlo completamente definito, ovvero senza nessun grado di libertà, è suficiente mettere le quote e le relazioni che lo rendano appunto completamente definito.
Se fai un semplice cerchio, per renderlo completamente definito dovrai quotarne il diametro poi devi fissarne la posizione sul piano di schizzo. La posizione puoi fissarla trascinando il suo centro fino all'origine dello schizzo oppure su un punto di eventuale geometria esterna (vertici, punti medi di bordi, centri di altre circonferenze ecc) che vedi proiettata sul piano sul quale stai disegnando il cerchio. In alternativa puoi quotare la distanza del centro, anche questa volta, rispetto all'origine o alla geometria circostante con due quote lineari oppure se hai degli assi di costruzione che partono dal centro anche con quote angolari.

Insomma, ,il principio è quello di bloccare ogni spostamento degli elementi di sketch e le loro dimensioni quotando in maniera intelligente, ovvero in base a quelle che saranno poi le modifiche da apportare allo sketch, per cui, se ti servisse, potresti quotare un cerchio interno a un rettangolo rispetto a tre dei suoi lati con quote lineari senza usare nessuna quota diametrale
 

vargas

Utente poco attivo
Professione: operaio
Software: solidworks 2016
Regione: Toscana
#15
Grazie... mi sento un vero analfabeta, nel senso che leggo e comprendo le parole ma il significato mi arriva (a volte) alla terza rilettura.... Però so che devo fare così, e se ci riuscissi sarebbe una figata.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#16
Grazie... mi sento un vero analfabeta, nel senso che leggo e comprendo le parole ma il significato mi arriva (a volte) alla terza rilettura.... Però so che devo fare così, e se ci riuscissi sarebbe una figata.
Scusa una domanda ma non mi è chiara una cosa: hai un minimo di nozioni di disegno tecnico?
Nel caso tu non le avessi devi partire molto prima che dai tutorial altrimenti è evidente che non cogli il significatop di quello che ti si scrive (ad esempio la questione di definire la posizione di un cerchio su un piano mediante le quote e le ralazioni come coincidente, concentrico, punto medio ecc.)
 

teseo

Utente Standard
Professione: Cantinaro
Software: solidworks2017 sp2.0, autocad2013, pochino solidedge st7, draftsight
Regione: Lombardia
#17
Ciao Vargas non ti demoralizzare alla prima difficoltà,
devi perseverare per imparare solid io ci ho messo almeno 6 mesi, ed ora a distanza di 8 anni sto imparando ancora; è un mondo vastissimo ed anche un po complicato ma molto affascinante.

io iniziai alla speran dio nel senso che usavo autocad ma capivo che ci voleva un software 3d per cambiare marcia e per fare cose in minor tempo e bene(almeno per me) me lo scaricai, e lo imparai da solo con i tutorial e qualche consiglio avuto da persone che lo usavano già, ma poi ho fatto il corso base,e con quello ho migliorato parecchio.

Fai i tutorial anche piu e piu volte, non ne servono tanti all'inizio fai quelli che sono nella sezione per cominciare e salta quello intitolato pdm poi fai quelli tecniche di base(evita per il momento quello sulle superfici, importazione esportazione, photoview edrawings, personalizzazione solid works) e fermati qui per un pò.

Sara palloso ma falli piu e piu volte fin che vedrai che piano piano capirai la logica che usa il software.

Un altro consiglio segui i tutorial di pampolini su gli tube ce ne sono di gratuiti ti risolvono alcuni dubbi all'inizio.

ciao e buono studio tienici informati sui miligoramenti.....ricorda persevera.....
 

teseo

Utente Standard
Professione: Cantinaro
Software: solidworks2017 sp2.0, autocad2013, pochino solidedge st7, draftsight
Regione: Lombardia
#18
ecco oggi è una giornata tranqui quindi mi sono preso 5 minuti per guardare la tua manopola,

Per ora il consiglio che mi viene da darti è:
se lo schizzo non è nero non andare avanti, se non capirai mai come funziona solid.
Ci dovrai picchiare la testa molte volte ma poi tutto sara semplice....o quasi.
POi ancora un'altra cosa disegna sempre dall'origine non lasciare mai il pezzo in un posto a caso nello spazio.

per ora io mi concentrerei su queste cose.....

ti allego la tua manopola fatta e con il primo schizzo definito a te il compito di definire tutti gli altri per capire come definirli fai i tutorial e poi spara le domande

ciao
 

Allegati

vargas

Utente poco attivo
Professione: operaio
Software: solidworks 2016
Regione: Toscana
#19
Grazie a tutti, in questi giorno ho poco tempo, ma cercherò.
a presto, ciao