giunto elastico solidworks

va87

Utente Junior
Professione: studente
Software: solidworks
Regione: lazio
#1
ciaoo dovrei realizzare questo giunto elastico con solidworks ma ho difficoltà nel capire esattamente quanti e quali sono i componenti che costituiscono il giunto e che devo quindi realizzare singorlarmente come parte su solidworks per poi metterle insieme nell assieme complessivo. Qualcuno potrebbe suggerirmi qualche indicazione o qualche link o immagini di giunti simili in modo da capirci qualcosa in più?
 

Allegati

va87

Utente Junior
Professione: studente
Software: solidworks
Regione: lazio
#3
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#4
c'è un mozzo destro e uno sinistro fra di loro viene montata una fascia in gomma che viene bloccata con una flangia a sinistra e una a destra. esattamente come quello del tuo pdf.
puoi farlo come assime o come parte multicorpo con 3 rivoluzioni; dipende dalla accuratezza dei dettagli, se ci metti anche le viti, se devi fare un esploso....

se vuoi capire meglio come è fatto ti registri al sito sopra e scarichi il modello oppure cerchi su internet un altro modello con queste semplici parole giunto elastico modello 3D
 

va87

Utente Junior
Professione: studente
Software: solidworks
Regione: lazio
#5
c'è un mozzo destro e uno sinistro fra di loro viene montata una fascia in gomma che viene bloccata con una flangia a sinistra e una a destra. esattamente come quello del tuo pdf.
puoi farlo come assime o come parte multicorpo con 3 rivoluzioni; dipende dalla accuratezza dei dettagli, se ci metti anche le viti, se devi fare un esploso....

se vuoi capire meglio come è fatto ti registri al sito sopra e scarichi il modello oppure cerchi su internet un altro modello con queste semplici parole giunto elastico modello 3D
come faccio a realizzare i singoli componenti?cioè mi spiego meglio. Ad esempio per realizzare la flangia disegnerei uno schizzo con una circonferenza esterna pari al diametro della flangia, una circonferenza interna pari al diametro del mozzo, poi disegno i fori, faccio l 'estrusione per una distanza pari allo spessore della flangia e infine smusso l'estremità che va all'esterno. Ma per fare questo come faccio a sapere dal disegno che ho quale è lo spessore della flangia, quale è il suo diametro esterno ?
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#6
come faccio a realizzare i singoli componenti?
Ammazza, da inizio giugno sei ancora alle prese con questa flangia? :smile:

cioè mi spiego meglio. Ad esempio per realizzare la flangia disegnerei uno schizzo con una circonferenza esterna pari al diametro della flangia, una circonferenza interna pari al diametro del mozzo, poi disegno i fori, faccio l 'estrusione per una distanza pari allo spessore della flangia e infine smusso l'estremità che va all'esterno.
Io quella flangia la farei come solido di rotazione, non come una serie di estrusioni circolari...

Ma per fare questo come faccio a sapere dal disegno che ho quale è lo spessore della flangia, quale è il suo diametro esterno ?
Se hai solo quel disegno è evidente che ti mancano delle quote, ma per il compito richiesto probabilmente non serve avere le misure esatte.
Crei quindi una nuova parte per fare la flangia e nello schizzo importi l'immagine del tuo disegno 2d. Lo riscali in modo da avere le dimensioni in scala 1:1 e poi lo ricalchi con un sketch. Una volta ricalcato metti le quote alla geometria e correggi i valori arrotondando a cifre intere, cioè se la linea dello spessore della flangia che hai disegnato è lunga 10,1034 mm tu editi la quota a 10 e così per tutta la geometria, usando un po' di nuon senso e di occhio.
Finisci così la flangia che poi carichi come primo componente nell'assieme del ginto completo. A questo punto visualizzi di nuovo l'immagine che avevi nel promo sketch della flangia e lo usi sia per guidare il posizionamento della flangia dalla parte opposta che per modellare con lo stesso metodo di prima le nuove parti ( anello in gomma, anelli di fissaggio ecc).
 

va87

Utente Junior
Professione: studente
Software: solidworks
Regione: lazio
#7
Ammazza, da inizio giugno sei ancora alle prese con questa flangia? :smile:




Io quella flangia la farei come solido di rotazione, non come una serie di estrusioni circolari...



Se hai solo quel disegno è evidente che ti mancano delle quote, ma per il compito richiesto probabilmente non serve avere le misure esatte.
Crei quindi una nuova parte per fare la flangia e nello schizzo importi l'immagine del tuo disegno 2d. Lo riscali in modo da avere le dimensioni in scala 1:1 e poi lo ricalchi con un sketch. Una volta ricalcato metti le quote alla geometria e correggi i valori arrotondando a cifre intere, cioè se la linea dello spessore della flangia che hai disegnato è lunga 10,1034 mm tu editi la quota a 10 e così per tutta la geometria, usando un po' di nuon senso e di occhio.
Finisci così la flangia che poi carichi come primo componente nell'assieme del ginto completo. A questo punto visualizzi di nuovo l'immagine che avevi nel promo sketch della flangia e lo usi sia per guidare il posizionamento della flangia dalla parte opposta che per modellare con lo stesso metodo di prima le nuove parti ( anello in gomma, anelli di fissaggio ecc).
purtroppo si all'università l'esame è cambiato e adesso lo fanno solo a mano ma nel mio piano di studi è rimasto l'esame con solidworks quindi devo impararlo da solo praticamente

solido di rivoluzione intendi la stessa maniera con cui si fa una boccola facendo una schizzo e un asse intorno al quale far ruotare lo schizzo? se si che schizzo e asse uso?


quale disegno 2d intendi importare?quello che ho postato io? se si come faccio a importarlo se non è un file del formato di solidworks non me lo fa importare.e poi mi chiedo visto che è per un esame questo procedimento di importare e ricalcare deducendo cosi le quote sarà adatto?non vorrei che il prof dell'università non lo accetta :(

scusa tutte queste domande eh ma sono in alto mare , all'università non c'è molto aiuto visto che l'esame è cambiato, non c'è più il corso, nè gli studenti che lo hanno fatto prima perchè sono passati anni!!
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#8
purtroppo si all'università l'esame è cambiato e adesso lo fanno solo a mano
IMHO a dirigere la baracca ci sono un branco di dementi che dovrebbero andare a casa. Non in pensione eh, proprio a casa, magari una casa tipo "villa fiorita" o "casa serena". Poi dicono che i cinesi ci faranno il culo a striscie... e ti credo!

solido di rivoluzione intendi la stessa maniera con cui si fa una boccola facendo una schizzo e un asse intorno al quale far ruotare lo schizzo? se si che schizzo e asse uso?
usi metà della sezione della flangia di destra o sinistra (sono due flange uguali) e l'asse è ovviamente l'asse centrale della flangia stessa.

quale disegno 2d intendi importare?quello che ho postato io? se si come faccio a importarlo se non è un file del formato di solidworks non me lo fa importare.
si, importi quello che hai postato. Siccome il tuo è un pdf lo converti in jpg e poi lo importi.

e poi mi chiedo visto che è per un esame questo procedimento di importare e ricalcare deducendo cosi le quote sarà adatto?non vorrei che il prof dell'università non lo accetta :(
scusa tutte queste domande eh ma sono in alto mare , all'università non c'è molto aiuto visto che l'esame è cambiato, non c'è più il corso, nè gli studenti che lo hanno fatto prima perchè sono passati anni!!
Mi chiedo a cosa serva frequentare certi atenei...
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#9
me lo chiedo anche io....
comunque fatti prima i tutorial che ci sono in solidworks perchè mi sembra che proprio non ci sono le basi e forse c'è anche poco di teoria di disegno. Deduco che non arrivi da un istituto tecnico e per te è nuovo il disegno come materia.

Per quel giunto hai le due flange e la gomma in mezzo, i due mozzi e la serie di viti. Il link che ti ha dato Massi è un 3d completo oltre che all'immaginetta. Comunque se cerchi su qualsiasi catalogo di giunti elastici troverai dimensioni e altro. Quello che non c'è lo ipotizzi.

Se sul tuo disegno ci sono delle quote le usi, altrimenti le rilevi più o meno in scala per avere una proporzione oppure inventi.
 

va87

Utente Junior
Professione: studente
Software: solidworks
Regione: lazio
#10
IMHO a dirigere la baracca ci sono un branco di dementi che dovrebbero andare a casa. Non in pensione eh, proprio a casa, magari una casa tipo "villa fiorita" o "casa serena". Poi dicono che i cinesi ci faranno il culo a striscie... e ti credo!



usi metà della sezione della flangia di destra o sinistra (sono due flange uguali) e l'asse è ovviamente l'asse centrale della flangia stessa.



si, importi quello che hai postato. Siccome il tuo è un pdf lo converti in jpg e poi lo importi.





Mi chiedo a cosa serva frequentare certi atenei...

per le quote che non sapevo ho cercato di capirle misurandole sul disegno 2d postato e mettendole circa in scala. Non so se è proprio un procedimento "regolare" ma non sono riuscito a fare di meglio sinceramente.
anche per la forma dei pezzi ho cercato di realizzare la forma per la quale più mi venivano in mente le funzioni da utilizzare e che assomigliasse il più possibile alla forma del giunto elastico 3d. Mi rendo conto però che cose sbagliate ce ne staranno un bel po. ad esempio per la gomma centrale che tiene unite le due parti ho fatto lo schizzo usando 2 archi a punto centrale uno di diametro 40 e uno di diametro 70 ma vedendo dal disegno la forma mi sembra un pò diversa però per fare diversamente avrei dovuto mettere le quote proprio a casaccio e allora ho fatto cosi .Oppure un altra cosa invece per il pezzo di fianco , vedendo dalla sezione postata, dalla parte che va all interno del giunto dovrebbe far vedere una specie di cavità centrale e invece come l 'ho fatto io non si vede e anche qui non ho saputo come fare.
insomma tanti dubbi causa della mancanza di basi di disegno tecnico e dell 'assenza di spiegazioni più approfondite. spero solo che tutto ciò basti per superare l'esame.
Ho postato le foto delle parti: del fianco, della flangia , della gomma centrale e anche dell assieme.Cosa mi potete dire sugli sbagli detti prima o su qualsiasi altra cosa che io probabilmente non ho visto, e come posso correggere tutto? Ringrazio molto gia da ora chiunque mi aiuterà in modo tale che posso ragionare sopra le indicazioni in modo da rendere il meno peggio possibile questo "giunto elastico" !!
 

Allegati

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#11
per la gomma centrale che tiene unite le due parti ho fatto lo schizzo usando 2 archi a punto centrale uno di diametro 40 e uno di diametro 70 ma vedendo dal disegno la forma mi sembra un pò diversa però per fare diversamente avrei dovuto mettere le quote proprio a casaccio e allora ho fatto cosi.
Ecco, la parte in gomma è l'unica che potevi disegnare a occhio con una spline che ricalca il disegno in sezione. Si tratta di una parte in gomma e sono sicuro che la gomma quando la stringi per formare il giunto se ne impippa dei dati di progetto e delle quote preciese.


Oppure un altra cosa invece per il pezzo di fianco , vedendo dalla sezione postata, dalla parte che va all interno del giunto dovrebbe far vedere una specie di cavità centrale e invece come l 'ho fatto io non si vede e anche qui non ho saputo come fare.
Boh... mi sembrava di averti scritto che da quella sezione potevi ottenere le parti come solido di rotazione ricalcando le sezioni del pdf. hai messo l'immagine sulla parte di base dell'assieme? Hai fatto le altre parti nel contesto dell'assieme ricalcando l'immagine contenuta nella parte di base? Dove non sono stato chiaro?

insomma tanti dubbi causa della mancanza di basi di disegno tecnico e dell 'assenza di spiegazioni più approfondite. spero solo che tutto ciò basti per superare l'esame.
magari non puoi farti al volo l'esperienza di un disegnatore che lo fa di mestiere da trent'anni, ma le basi son le basi e per decodificare quel pezzo bastano proprio le basi o qualcosa di meno. Hai un manuale di disegno tecnico per arrivare a capire come interpretare una sezione?

Ho postato le foto delle parti: del fianco, della flangia , della gomma centrale e anche dell assieme.Cosa mi potete dire sugli sbagli detti prima o su qualsiasi altra cosa che io probabilmente non ho visto, e come posso correggere tutto?
le foto in questo caso non servono a un tubo o quasi. Devi postare il file d'assieme con tutte le varie parti.
 

va87

Utente Junior
Professione: studente
Software: solidworks
Regione: lazio
#12
Ecco, la parte in gomma è l'unica che potevi disegnare a occhio con una spline che ricalca il disegno in sezione. Si tratta di una parte in gomma e sono sicuro che la gomma quando la stringi per formare il giunto se ne impippa dei dati di progetto e delle quote preciese.




Boh... mi sembrava di averti scritto che da quella sezione potevi ottenere le parti come solido di rotazione ricalcando le sezioni del pdf. hai messo l'immagine sulla parte di base dell'assieme? Hai fatto le altre parti nel contesto dell'assieme ricalcando l'immagine contenuta nella parte di base? Dove non sono stato chiaro?



magari non puoi farti al volo l'esperienza di un disegnatore che lo fa di mestiere da trent'anni, ma le basi son le basi e per decodificare quel pezzo bastano proprio le basi o qualcosa di meno. Hai un manuale di disegno tecnico per arrivare a capire come interpretare una sezione?



le foto in questo caso non servono a un tubo o quasi. Devi postare il file d'assieme con tutte le varie parti.

Non ho ricalcato la sezione perchè mi sembrava che non si potevano aprire i jpeg cosi per le quote che mi mancavano ho stampato la sezione, ho misurato sul foglio le quote che mi mancavano e le ho riportate in scala nella parte di solidworks.cosi facendo mi sembrava di ottenere lo stesso risultato di ricalcare la sezione visto che da: file/apri sembrava che apriva solo file solidworks.
Adesso ho postato i file soliworks sia le parti che l' assieme. Può andare cosi? Cose che posso cambiare, errori che posso correggere?
 

Allegati

Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#13
io posso dirti al volo che un assieme deve essere fisso, escludendo le rotazioni di parti che non hanno vincoli particolari (linguette, simmetrie, parallelismi...).
poi fare particolari con schizzi sottodefiniti è come fare pattinaggio artistico in mezzo ai campi della bosnia-erzegovina (con rispetto alla situazione che questo ha comportato). che poi ti mancano vincoli stupidi di posizione rispetto all'rigine.
 

va87

Utente Junior
Professione: studente
Software: solidworks
Regione: lazio
#14
l' assieme deve essere fisso, intendi che le singole parti non devono ruotare da sole? se io ruoto una parte ruota tutto l'assieme, quindi quali parti non devono ruotare?
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#15
MassiVonWeizen ha detto:
escludendo le rotazioni di parti che non hanno vincoli particolari
cosa non ti è chiaro di questo passaggio?
il tuo assieme non è solo libero di ruotare, è libero di fare e andare dove vuole. se modelli in questa maniera quando inizierai a fare assiemi consistenti magari con sottoassiemi avrai soltanto casini.
ovvio che se disegni una ruota e c'è la necessità di modellazione che questa ruoti devi lasciarla libera di ruotare, ma tutti i componenti ad essa legati che dovranno ruotare con essa dovranno essere solidali con la ruota; ma questo se lo relazioni in un assieme in cui la rotazione ha un senso. in quell'assieme lì la rotazione non ha senso; a cosa ti serve muovere il giunto attorno al suo asse?
il primo elemento salvo casi particolari deve essere fisso. il primo elemento è meglio e più logico sia un corpo principale su cui basare piani di simmetria.