GESTIONE GREZZO-LAVORATO

crozza

Utente Junior
Professione: disegnatore
Software: PTC Modelling, PTC Drafting, SolidWorks 2015
Regione: here
#1
Salve

Vorrei esporvi un dubbio/problema

ho un rullo formato da un anima metallica e un manicotto in plastica:

Il manicotto è composto da due Mozzi, un rinforzo metallico e da un manicotto/tubo di plastica

I mozzi hanno una prelavorazione (dis. 1.04.60.957/2) e dopo che verranno assemblati subiranno altre lavorazioni ( dis. 1.34.65.602)

come gestite questa situazione?
esiste un modo di dare allo stesso disegno/codice due "viste" diverse? mi spiego meglio, che io posso scegliere se vederlo lavorato o grezzo, e quando lo metto in tavola posso scegliere se metterlo grezzo o lavorato ( come ho fatto nel 2D drafting)

io ora creo il particolare cosi:
Assieme chiamato A composto da:

anima ( non disegnata nei esempi) B

Manicotto plastica C composto da: MOZZI LAVORATI D + RINFORZO METALLICO E + TUBO F

ma il mozzo esisterà anche NON LAVORATO chiamato G, pero D e G non saranno mai legati tra loro.

spero di essermi spiegato.

1.04.60.957-2.jpg 13465-602.jpg
 

Kaji

Utente Standard
Professione: Disegnatore CAD e progettista meccanico
Software: PTC Modeling 19.0 PE2 CdM, poco Inventor e Documenta
Regione: Emilia Romagna
#2
Chiedo scusa ma ho capito poco, provo comunque a dare qualche informazioni sull'argomento perché la gestione di grezzo, semilavorato e finito è una situazione che capita spesso.
Quando mi trovo di fronte ad un assieme saldato e poi lavorato disegno in 3D il lavorato, poi lo copio ad un livello, sposto tutte le parti in un contenitore che a sua volta metto all'interno dell'assieme lavorato.
Annullo il condiviso ad un livello di tutte le parti interessate dalle lavorazioni all'interno del contenitore e "taglio" le facce che rappresentano le lavorazioni, così ottengo un gruppo che rappresenta l'assieme finito al cui interno ad un livello ci saranno tutti i particolari ed il contenitore che rappresenta il grezzo e quest'ultimo al suo interno avrà tutti i particolari grezzi.
Poi con gestione parti poi scegliere cosa far vedere o meno, tra l'altro c'è anche l'opzione aggiungi contenitori o togli contenitori proprio nel gestione parti.
Per quanto riguarda il codice io uso il PDM che gestisce parte, documento 3D e documento 2D; cioé che finisce in distinta etc è la parte (e quindi codice parte) che può essere benissimo comune al grezzo ed al lavorato baste che essi abbiano codice_documento diverso, codice_documento che non compare in distinta.
Tra l'altro è una procedura abbastanza comune infatti il software PDM che uso io, cioé PE3, mi dà la possibilità di salvare i documenti 3D come "variante" della stessa parte
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#3
Quando mi trovo di fronte ad un assieme saldato e poi lavorato disegno in 3D il lavorato, poi lo copio ad un livello, sposto tutte le parti in un contenitore che a sua volta metto all'interno dell'assieme lavorato.
Anche a me risulta che il flusso di lavoro da seguire e' quello che indichi.

Hai mai provato ad usare le versioni? Mi viene il dubbio che forse potrebbero essere adatte allo scopo, ma il manuale e' abbastanza fumoso sullo scopo di questa funzione.
 

crozza

Utente Junior
Professione: disegnatore
Software: PTC Modelling, PTC Drafting, SolidWorks 2015
Regione: here
#4
Anche a me risulta che il flusso di lavoro da seguire e' quello che indichi.

Hai mai provato ad usare le versioni? Mi viene il dubbio che forse potrebbero essere adatte allo scopo, ma il manuale e' abbastanza fumoso sullo scopo di questa funzione.
Sinceramente non le so usare, come non so utilizzare i contenitori, dovrò fare uno "studio"

i contenitori dove vengono usati?
e le versioni?
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#6
scusate se risollecito la domanda.
Ti allego un esempio di un saldato-lavorato. Vedrai che il lavorato contiene un contenitore, e dentro a questo contenitore troverai le parti del saldato.

Poi nella messa in tavola il sistema per default ti fa vedere l'assieme di primo livello, ma puoi creare un'altra vista (anche su un altro disegno se vuoi) dove invece visualizzare solo il contenitore.

P.s. Il file e' fatto con modeling 18.1, spero riuscirai ad aprirlo.
 

Allegati

crozza

Utente Junior
Professione: disegnatore
Software: PTC Modelling, PTC Drafting, SolidWorks 2015
Regione: here
#7
Ti allego un esempio di un saldato-lavorato. Vedrai che il lavorato contiene un contenitore, e dentro a questo contenitore troverai le parti del saldato.

Poi nella messa in tavola il sistema per default ti fa vedere l'assieme di primo livello, ma puoi creare un'altra vista (anche su un altro disegno se vuoi) dove invece visualizzare solo il contenitore.

P.s. Il file e' fatto con modeling 18.1, spero riuscirai ad aprirlo.
Grazie!

ora mi sono fatto un idea sul loro utilizzo.

mentre le versioni mi sfugge il senso, ho letto un po sul help ma nisba.
 

Kaji

Utente Standard
Professione: Disegnatore CAD e progettista meccanico
Software: PTC Modeling 19.0 PE2 CdM, poco Inventor e Documenta
Regione: Emilia Romagna
#8
Grazie!

ora mi sono fatto un idea sul loro utilizzo.

mentre le versioni mi sfugge il senso, ho letto un po sul help ma nisba.
Di fatto io le versioni le uso solo quando ho a che fare con due revisioni diverse dello stesso pezzo quindi carico contemporaneamete la Revisione A e la Revisione B e ne vedo le differenze; però questa cosa me la gestisce il PDM, infatti quando modifico un particolare od un assieme che è stato già prodotto, al momento del salvataggio scelgo "nuova" revisione e lui automaticamente mi crea una "versione" diversa dello stesso solido, in modo tale che successivamente io possa trovare nel PDM sia la revisione A che la revisione B e caricarli assieme per vederne le differenze
 
Professione: Cad Indipendent Advisor - Progettista Meccanico e Civile
Software: Creo Element Direct - Creo - Solid Edge - Inventor - Autocad
Regione: Toscana
#9
Buongiorno,
l'impiego delle versioni in Modeling e' molto utile per sostituire velocemente all'interno di un progetto un componente con uno più aggiornato.

La modalità di utilizzo e' molto semplice.

Carico il gruppo che contiene il componente da aggiornare.
Carico il componente aggiornato attivando l'opzione Carica come Vers. parte/grp . Ovviamente deve trattarsi dello stesso componente modificato (per intendersi le due versioni se le carico insieme devono essere condivise)

A quel punto il componente che ho caricato come versione avrà un icona marroncina con un lucchetto.

Nel menù Versione, scelgo Sostituisci con versione e clicco il pezzo originale e il pezzo revisionato.
Premendo OK troverò nel gruppo montato il pezzo revisionato.

Per chi ha il PDM questa funzionalità viene gestita dalle versioni PDM e quindi e' utile solo per chi salva su file.

Saluti, Stefano
 
Professione: studente
Software: solid works, ansys
Regione: lombardia
#10
ciao
io leggevo i vostri ed avrei due domande
se ho capito bene dovrebbe essere cosi
mazza
-|---mazza_lavarota
-----|---manico_finito
-----|---ferro_finito
-|---mazza_grezza
-----|---manico_grezzo
-----|---ferro_grezzo

il grezzo e' la copia ad 1 livello del finito (in questo caso si potrebbe fare semplicemente una copia) ma quando faccio la messa in tavola come faccio a far vedere solo il finito o il grezzo?
e nella distinta come faccio a far comparire solo una volta i pezzi?

ps. sono senza pdm
 

Kaji

Utente Standard
Professione: Disegnatore CAD e progettista meccanico
Software: PTC Modeling 19.0 PE2 CdM, poco Inventor e Documenta
Regione: Emilia Romagna
#11
il grezzo e' la copia ad 1 livello del finito ma quando faccio la messa in tavola come faccio a far vedere solo il finito o il grezzo?
e nella distinta come faccio a far comparire solo una volta i pezzi?
No, se fai copia hai di fatto due mazze affiancate e di fatto indipendenti, invece di una sola; quindi secondo me le strade possibili sono due:
- crei un contenitore in cui metti tutte le parti grezze che sono le copie delle singole parti finite
- oppure tramite il comando fine-stock all'interno di ogni singola parte finita metti la sua parte grezza.
Gestione Pezzo Lavorato.JPG

In questo modo la tua mazza è unica, viene pesata una sola volta, compare una sola volta quando fai la distinta del gruppo padre cui appartiene ed anche visivamente vedi solo il finito e non anche il grezzo che si sovrappone ed interferisce con le parti adiacenti.
Quando fai il disegno della mazza poi Annotation di default ti mostra solo le parti finite e quindi puoi fare subito il disegno del lavorato, poi per fare il disegno del grezzo basta che in gestione parti fai RIMUOVI TUTTO e poi AGGIUNGI CONTENITORI e vedi solo le parti grezze.

Per quanto riguarda la distinta a livello superiore funziona tutto bene perché viene contemplata solo la mazza finita mentre la mazza grezza essendo all'interno non viene vista, mentre per quanto riguarda la distinta della mazza in sè di preciso non posso dir nulla perché non so come vengano gestite i codici e distinti senza PDM, anzi nel mio caso specifico quando avevo PE3 potevo dar brutalmente lo stesso codice a grezzo e finito e il PDM in automatico non leggeva il codice del grezzo quindi mi veniva la distinta in automatico, pertanto la gestione del grezzo come contenitore all'interno del gruppo finito veniva benissimo, con PE2 fa qualche capriccio quindi a volte può essere più rigoroso il secondo metodo cioè quello sfruttando il comando fine-stock; anche se in generale io preferisco il primo metodo, forse perché lo utilizzo da anni prima ancora che ci fosse il comano fine-stock ed in più puoi gestire in automatico più gruppi finiti diversi che hanno però lo stesso grezzo.