• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

gestione files con Catia

Vittorio

Utente Standard
Professione: progettista
Software: CatiaV5-Autocad-Rhino3d-Sum3d-Worknc-hyperMill
Regione: Lombardia
#1
Buongiorno a tutti.
La mia domanda è semplice.
Perchè con CatiaV5,quando due utenti stanno operando sullo stesso file ,non esce un messaggio tipo Word ,Exel o Autocad dove si avvisa che il file viene aperto in sola lettura inquanto un altro utente lo sta usando?.
C'è qualche settaggio da eseguire con "OPZIONI" ?

Grazie anticipatamente per i vostri consigli.
 

robcrac

Utente Standard
Professione: progettista
Software: Catia V4-V5
Regione: Friuli Venezia Giulia
#2
Che io sappia non è possibile...se fosse possibile avresti un motivo in meno per comprare un pdm
 

Vittorio

Utente Standard
Professione: progettista
Software: CatiaV5-Autocad-Rhino3d-Sum3d-Worknc-hyperMill
Regione: Lombardia
#3
grazie cmq robcrac.
Il PDM .. in parole povere cosa sarebbe?
 

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#4
ciao Vittorio,
la soluzione é proprio un PDM, con il quale riesci a gestire le versioni, gli accessi in modo Concurrent Engineering etc. senza creare confusione.

Nel forum dovrebbe essere facile cercare un aspiegazione del concetto PDM.

PS.: Speriamo che Bill Gates non legge questo Post altrimenti gli viene l'idea d'inserirlo anche per i documenti Office :)
 

UGoverALL

Guest
#5
ciao Vittorio,
la soluzione é proprio un PDM, con il quale riesci a gestire le versioni, gli accessi in modo Concurrent Engineering etc. senza creare confusione.

Nel forum dovrebbe essere facile cercare un aspiegazione del concetto PDM.

PS.: Speriamo che Bill Gates non legge questo Post altrimenti gli viene l'idea d'inserirlo anche per i documenti Office :)
Domanda + che legittima... pensa te se un'azienda con 2 o 3 progettisti per una cosa del genere deve mettere su un PDM con annessi e connessi!
E' un difetto che ha Catia, ma anche altri CAD.
 

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#6
UGoverALL: senza polemiche e provocazioni NX come si comporta in questa situazione?
 
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#7
Il catia nella versione HD2 e MD2 viene fornito di un semplice PDM, sicuramente anche limitato alla semplice area tecnica.
i suoi tools si trovano nelle barre degli strumenti ENOVIA VPM e ENOVIA LCA.

ciao
 

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#8
Il catia nella versione HD2 e MD2 viene fornito di un semplice PDM, sicuramente anche limitato alla semplice area tecnica.
i suoi tools si trovano nelle barre degli strumenti ENOVIA VPM e ENOVIA LCA.

ciao
qualcuno usa questo ....................... "semplice" VPM ?????

(ho aperto con la stessa domanda un topic nella sezione PDM eventualmente rispondete in quella sezione ........... per non essere fuori discussione)
 

UGoverALL

Guest
#9
UGoverALL: senza polemiche e provocazioni NX come si comporta in questa situazione?
Nessuna polemica, ho scritto che è un difetto comune a molti CAD.
Come funziona NX?
Su File System puoi configurare NX in modo che segua una certa naming convention...
Se per esempio chiami i tuoi files:
12345_prodotto_R1.prt
puoi specificare nella configurazione una regola che faccia intendere all'NX che:
12345: deve sempre essere numerico di 5 cifre
_: divisore
prodotto: Alfanumerico senza limitazione in cifre/numeri
_:divisore
R: Alfabetico che significa Revisione
1: Numerico progressivo da 1 a 5 (esempio... perchè magari hai 5 stati di rilascio)
In questo modo NX è in grado di richiamare non precisamente il file che termina per R1 o R2, ma l'ultimo considerando R * il numero progressivo.

A discendere da questo comportamento cosa succede quando 2 persone richiamano lo stesso file?
- Il primo che lo apre "alloca" il file
- Il secondo (PURTROPPO... e qui vengo alla mia osservazione iniziale) può aprirlo senza problemi e lavorarci... Solo prima di salvare NX ti avverte che non lo puoi fare perchè è lockato da un'altro... ma che ca@@o! se lo sai, non puoi dirmelo subito??? Invece così o lo salvo con un altro nome oppure rischio di perdere ore e ore di lavoro, se nel frattempo non hai salvato.

Altro comportamento interessante: Se in 3 lavoriamo sullo stesso progetto, dall'interno di una sessione NX puoi applicare un comando che si chiama "Re-open all modified Parts" che va su File System a vedere quali sono i file modificati da altri, te li chiude e riapre.

Secondo me, nel 2008 non è possibile che i CAD si comportino in questo modo... Dovrebbero avere veramente un MINIMO di procedure automatiche di Vaulting (senza PDM, solo una gestione intelligente del file system).

Ciao,
UoA
 

dolfin

Utente Standard
Professione: Consulente PLM
Software: Principali PLM sul mercato
Regione: Italia
#10
Nessuna polemica, ho scritto che è un difetto comune a molti CAD.
Come funziona NX?
Su File System puoi configurare NX in modo che segua una certa naming convention...
Se per esempio chiami i tuoi files:
12345_prodotto_R1.prt
puoi specificare nella configurazione una regola che faccia intendere all'NX che:
12345: deve sempre essere numerico di 5 cifre
_: divisore
prodotto: Alfanumerico senza limitazione in cifre/numeri
_:divisore
R: Alfabetico che significa Revisione
1: Numerico progressivo da 1 a 5 (esempio... perchè magari hai 5 stati di rilascio)
In questo modo NX è in grado di richiamare non precisamente il file che termina per R1 o R2, ma l'ultimo considerando R * il numero progressivo.

A discendere da questo comportamento cosa succede quando 2 persone richiamano lo stesso file?
- Il primo che lo apre "alloca" il file
- Il secondo (PURTROPPO... e qui vengo alla mia osservazione iniziale) può aprirlo senza problemi e lavorarci... Solo prima di salvare NX ti avverte che non lo puoi fare perchè è lockato da un'altro... ma che ca@@o! se lo sai, non puoi dirmelo subito??? Invece così o lo salvo con un altro nome oppure rischio di perdere ore e ore di lavoro, se nel frattempo non hai salvato.

Altro comportamento interessante: Se in 3 lavoriamo sullo stesso progetto, dall'interno di una sessione NX puoi applicare un comando che si chiama "Re-open all modified Parts" che va su File System a vedere quali sono i file modificati da altri, te li chiude e riapre.

Secondo me, nel 2008 non è possibile che i CAD si comportino in questo modo... Dovrebbero avere veramente un MINIMO di procedure automatiche di Vaulting (senza PDM, solo una gestione intelligente del file system).

Ciao,
UoA
A ciascuno il suo!!!! Se il PDM esiste ci sarà un motivo. Per tutti i CAD il problema del filesystem esiste per cui se si vuole fare una gestione controllata si deve usare un sistema che lo faccia. Questo non vuol dire che si deve ricorrere per forza ad un sistema PDM ma potrebbe essere sufficiente un CAD Manager.
Ciao.
 

UGoverALL

Guest
#11
A ciascuno il suo!!!! Se il PDM esiste ci sarà un motivo. Per tutti i CAD il problema del filesystem esiste per cui se si vuole fare una gestione controllata si deve usare un sistema che lo faccia. Questo non vuol dire che si deve ricorrere per forza ad un sistema PDM ma potrebbe essere sufficiente un CAD Manager.
Ciao.
Hai ragionissimo!
Siamo partiti da li 20 anni fa: Euclid, Cadam, Catia v2/3, IDEAS etc lavoravano solo in accoppiamento con un DB (che però non era nè da configurare nè da installare... era li, PUNTO).
Dopo sono arrivati i sistemi che lavorano solo su file: Pro/E, NX, SWX, catia etc...
Adesso stiamo tornando indietro all'impostazione originaria.

Spero solo che noi produttori software saremo in grado di produrre una soluzione "umana"!! Cacchio, se la soluzione è un CAD Manager che è null'altro che un TC/Enovia ritagliato non ci siamo!
Deve essere una cosa veramente alla portata del singolo o dellìazienda piccolissima.
Tu pensi ad un PDM "piccolo", io invece penso che dovrebbero essere sfruttati meglio i meccanismi che i Sistemi operativi nativamente mettono a disposizione.
cmq, su una cosa siamo d'accordo: ci vuole la gestione. :prost:
 

dolfin

Utente Standard
Professione: Consulente PLM
Software: Principali PLM sul mercato
Regione: Italia
#12
Hai ragionissimo!
Siamo partiti da li 20 anni fa: Euclid, Cadam, Catia v2/3, IDEAS etc lavoravano solo in accoppiamento con un DB (che però non era nè da configurare nè da installare... era li, PUNTO).
Dopo sono arrivati i sistemi che lavorano solo su file: Pro/E, NX, SWX, catia etc...
Adesso stiamo tornando indietro all'impostazione originaria.

Spero solo che noi produttori software saremo in grado di produrre una soluzione "umana"!! Cacchio, se la soluzione è un CAD Manager che è null'altro che un TC/Enovia ritagliato non ci siamo!
Deve essere una cosa veramente alla portata del singolo o dellìazienda piccolissima.
Tu pensi ad un PDM "piccolo", io invece penso che dovrebbero essere sfruttati meglio i meccanismi che i Sistemi operativi nativamente mettono a disposizione.
cmq, su una cosa siamo d'accordo: ci vuole la gestione. :prost:
Facci caso: una volta esistevano i software che facevano CAD con meccanismi interni di gestione del DB (Euclid, CADDS4, etc), poi sono arriviati i PDM ed i sistemi CAD lavorano solo su Filesystem, domani, sia DS con ENOVIA V6 che Siemens con la V6 (perbacco!!! si chiamano uguali!!!) fanno una gestione integrata del CAD. Hops... tecnologia nuova, metodologia vecchia!!! A questo punto mi viene da dire: ma allora, 20 anni fa, non eravamo poi così stupidi!!!!!
A parte le battute, ci vuole ordine e disciplina che passa attraverso soluzioni PLM che organizzano dati e processi; questo è il futuro.:finger: