• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Generatore telaio e quote tubi

Garrett

Utente Junior
Professione: Studente
Software: ACAD Inventor PRO 2010
Regione: Umbria
#1
Ciao a tutti,

Ho bisogno di avere dei consigli su come quotare dei tubi piegati. Per farla breve ho modellato un roll-bar automobilistico tramite schizzo 3D e Generatore Telaio, a questo punto però viene il bello (come in ogni disegno), ovvero le quote. Le quote non servono tanto ad un carpentiere quanto a me stesso che dovrò realizzare le varie sezioni di tubi piegati tramite una piegatubi manuale. Avrei bisogno di quotare i tubi in maniera tale da ottenere una qualcosa che sia in grado di fornirmi informazioni relative alla posizione della piega, al raggio, quanto devo ruotare il tubo per fare la piega successiva etc...non sò se mi sono spiegato e se avete capito il mio problema. Avete qualche consiglio o idea???


Grazie!
 

Alby189

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Catia V5R20 + Autocad
Regione: Marche
#2
Io in azienda combatto quotidianamente con tubi piegati su più piani, fatti sempre con piegatrice a cnc, ma le stesse quote andrebbero bene anche per una piega manuale.
Ti preparo un disegno di esempio e te lo invio! Dammi qualche minuto...
 

Alby189

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Catia V5R20 + Autocad
Regione: Marche
#3
Rieccomi, ti ho preparato un disegno, scusate la pessima realizzazione, ma l'ho fatto in pochi minuti e a quest'ora...
Troverai un tubolare piegato su tre piani, la quotatura che ti ho messo la usiamo in ditta, e tutti i piegatori riescono a farci i tubolari senza problemi.
L'importante secondo me è mettere le quote riferite ai piani, così ti sarà semplice controllarle appoggiando il tubo su un piano di riscontro, poi le quote di controllo fra i punti di massima, e le quote angolari sia delle singole pieghe, che fra le diverse pieghe, spiegato così sembra una cosa sconcia, ma se vedi il disegno ti sarà più chiaro. Inoltre ci sono riportate le lunghezze delle parti rette fra i raggi, servono per la programmazione della piegatrice cnc, a te non serviranno, ma male non fanno!

Spero di non aver detto cazz..ate, in quel caso pregherei a chi ne sa di più di correggermi così da poter migliorare anch'io nelle mie tavole!
Grazie
 

Allegati

Garrett

Utente Junior
Professione: Studente
Software: ACAD Inventor PRO 2010
Regione: Umbria
#4
Ti ringrazio molto ma probabilmente hai una versione più recente della mia sia di Inventor che di Autocad. Io ho Inventor PRO 2010 e Autocad 2004, potresti salvarmi i file per queste versioni??? Grazie mille per la cortesia
 

Garrett

Utente Junior
Professione: Studente
Software: ACAD Inventor PRO 2010
Regione: Umbria
#6
Si è qualcosa di simile quello che cerco! Solo che da queste tavole mi riesce male capire di quanto devo girare il tubo (in gradi) per ottenere le pieghe successive che sono su piani differenti. Mi perdo qualcosa?
 

Alby189

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Catia V5R20 + Autocad
Regione: Marche
#7
Si guarda bene, nella vista in alto (nella vista: in basso a DX) ti ho quotato il piano della piega a 45°, nella vista a DX invece (nella vista: in alto a DX) ti ho quotato l'altro piano a 90°, entrambe rispetto a quello della pianta. Poi separatamente trovi le quote per le pieghe. Se non riesci dimmi che te le evidenzio...
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#8
Rieccomi, ti ho preparato un disegno, scusate la pessima realizzazione, ma l'ho fatto in pochi minuti e a quest'ora...
Troverai un tubolare piegato su tre piani, la quotatura che ti ho messo la usiamo in ditta, e tutti i piegatori riescono a farci i tubolari senza problemi.
L'importante secondo me è mettere le quote riferite ai piani, così ti sarà semplice controllarle appoggiando il tubo su un piano di riscontro, poi le quote di controllo fra i punti di massima, e le quote angolari sia delle singole pieghe, che fra le diverse pieghe, spiegato così sembra una cosa sconcia, ma se vedi il disegno ti sarà più chiaro. Inoltre ci sono riportate le lunghezze delle parti rette fra i raggi, servono per la programmazione della piegatrice cnc, a te non serviranno, ma male non fanno!

Spero di non aver detto cazz..ate, in quel caso pregherei a chi ne sa di più di correggermi così da poter migliorare anch'io nelle mie tavole!
Grazie
Ciao Alby.

Complimenti per l'esempio, la trovo un'ottima soluzione, soprattutto per aver utilizzato solo piani di lavoro e traiettorie 2D.:finger:
Se l'avessi dovuto fare io sarei partito da uno schizzo 3D, ma anche il tuo approccio è ottimo, non ci avevo mai pensato!
Certo, con lo schizzo 3D, forse è un po' più agevole perchè non devo creare i piani di lavoro, ma ogni metodo è ugualmente valido se si arriva al risultato.

In una discussione precedente, per aiutare un'utente, avevo provato a generare una tubazione di esempio usando il modulo piping e devo dire che anche quella ha i suoi pregi (poi avrà anche i suoi difetti!:biggrin:).
Uno dei pregi è che nella messa in tavola, basta cliccare col tasto DX e ti posiziona gli assi sul percorso tubi in modo automatico. Poi non ho approfondito, ma ci saranno degli altri vantaggi credo.
Se può interessare, questa era la discussione
http://www.cad3d.it/forum1/showthread.php?t=28414
 

Alby189

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Catia V5R20 + Autocad
Regione: Marche
#9
Grazie!
in questo caso ho usato gli schizzi 2D senza ragionarci troppo, pensavo solo alla quotatura, quando posso anche a lavoro li uso per avere una maggior parametricità... per me la modifica degli schizzi 2D è più veloce, invece il 3D ha qualche difficoltà in più (i punti non si muovono o sbaglio??).
Tuttavia dovendo disegnare spesso tubi piegati fino a 5 piani con pieghe veramente strane, uso lo schizzo 3D e vado più spedito, diciamo che dipende dalle esigenze del momento, dai riferimenti spaziali che ho, ecc..
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#10
Grazie!
..per me la modifica degli schizzi 2D è più veloce, invece il 3D ha qualche difficoltà in più (i punti non si muovono o sbaglio??).
No, si muovono eccome!:smile:
Basta cliccare con il tasto DX su un punto (finale o iniziale) di un segmento di linea e scegliere "Spostamento/rotazione 3D" dal menu contestuale. Poi clicchi col tasto SX sulla freccia dell'ucs corrispondente alla direzione di allungamento/accorciamento della linea ed essa si modificherà secondo il valore che avrai inserito.
Direi che come metodo di modifica è abbastanza rapido ed in più c'è anche la possibilità di ruotare il segmento.
 

Garrett

Utente Junior
Professione: Studente
Software: ACAD Inventor PRO 2010
Regione: Umbria
#11
Grazie Albi per il tuo consiglio, l'ho trovato perfetto per le mie esigenze! Ho ancora bisogno di sapere un'ultima cosa, tu come fai a creare la linea d'asse centrale lungo tutto il tubo piegato? E' utile per la quotatura, per definire i raggi e le distanze tra una piega e la successiva. Ti metti a costruire manualmente in schizzo 2D o 3D la linea d'asse oppure c'è un qualche modo per renderla visibile nel momento in cui vai a posizionare la vista in tavola?
 

Alby189

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Catia V5R20 + Autocad
Regione: Marche
#12
Di nulla! :finger:
Per le linee di asse hai due soluzioni: una è quella già postata sopra http://www.cad3d.it/forum1/showthread.php?t=28414 la quale dovrebbe funzionare solo se hai creato il tubo con il generatore automatico, ma non la conosco, mai usata! invece se lo costruisci manualmente come me, puoi usare il comando che genera un asse fra due rette, per usarlo basta che clicchi prima una linea poi l'altra e ti genera un asse fra le due rette, ti posto un'immagine per maggio chiarezza. Nel disegno di assieme che ti ho postato in precedenza, ho inserito solo gli assi nel piano utile, così da semplificare le cose a chi legge il disegno, in sostanza a primo colpo d'occhio si capisce quale piano sia rappresentato.
 

Allegati

Garrett

Utente Junior
Professione: Studente
Software: ACAD Inventor PRO 2010
Regione: Umbria
#13
Il comando bisettrice è esattamente ciò che mi serviva. Spero di poterti ringraziare come si deve in futuro...mi hai risolto un bel problema e in modo molto semplice!!! :finger::finger: