Foro per vite mordente

ste.mar

Utente poco attivo
Professione: ing.
Software: Ansys, AutoCad, ProE, SolidWorks
Regione: Norvegia
#1
Ciao a tutti sono nuovo di questo sito ma vedo gente ben preparata.

Non mi pare l'argomento si a stato trattato nei post precedenti e vorrei sapere se qualcuno ha un riferimento per la distanza minima del centroforo (per una vite mordente) dal bordo.

Indicativamente uso che la distanza tra centroforo e bordo sia 1,3 volte il diametro nominale della vite...vorrei sapere se posso scendere

....in questo caso potrei salvare 100 pezzi su 200 che sono stati prodotti male! :eek:

ciao
Ste
 

reb_bl

Utente Standard
Professione: Far sì che gli altri abbiano qualcuno a cui rivolgere i propri insulti
Software: .
Regione: .
#2
Hai provato a vedere le tabelle dello spazio minimo di manovra delle chiavi del Baldassini? Io solitamente uso quelle.
 

ste.mar

Utente poco attivo
Professione: ing.
Software: Ansys, AutoCad, ProE, SolidWorks
Regione: Norvegia
#3
Ciao Reb, grazie della risp

Si ho dato un'occhiata grazie. Il fatto è che quelle tabelle fanno riferimento alla distanza rispetto ad uno spigolo interno...x cui, come dici te il dimensionamentoviene fatto in base all'ingombro della chiave.
Mi chiedevo la distanza tra foro filettato e bordo esterno di un componente...il dimensionamento dev'essere fatto in base alla tenuta del filetto. Ora un dado 8.8 ha snervamento a 640MPa x cui un dado M12 ha spessore di 3.5 mm (chiave 19) ma ho un AISI 316 con snervamento a 210MPa... e nn saprei che spessore minimo di materiale serve x garantire la filettatura.....spero di essere stato chiaro (lo so che con le parole è un po un casino spiegarsi...una matita e uno schizzo sarebbero state + chiare!;)

ciao
ste
 

MBT

Utente Senior
Professione: tiro righe, compilo tabelle...
Software: non serve un software per fare quel che faccio...
Regione: nella Terra di Mezzo
#4
Guarda, io come regola senza calcolare nulla mi tengo a un diametro dal bordo.
ad esempio, se devo fare un foro M12 mi tengo ad almeno 12 mm dal bordo.
è una regoletta "in sicurezza". Ovvio che se tale regola non è applicabile o devo "rubare millimetri", un minimo di calcolo magari anche FEM diventa necessario
 

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#5
a spanne (ed esperienza) ora dici che staia circa 10.5mm dal bordo con un m8....
quindi circa 6.5 dal bordo al fondo filetto...

a quanto vorresti andare?
 

ste.mar

Utente poco attivo
Professione: ing.
Software: Ansys, AutoCad, ProE, SolidWorks
Regione: Norvegia
#6
nn ho tanto spazio...uso M12...dovrei scendere a 14 mm ( centroforo-bordo)...il che significa 1,16 volte il diametro del bullone....rischissimo!!
...un modello FEM ci starebbe senza dubbio bene...il problema è che simulare il filetto...con contact elements...simulazione non lineare...diventa una roba onerosissima...mi chiedevo se c'era una formuletta che arrivava prima di qualsiasi fem:confused:

...x ora mi ho corretto i disegni usando 15 mm come distanza...un po rischio ma il carico dovrebbe essere costante nel bullone.

ste
 

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#7
ora non so su che spigolo stai lavorando tu, ma una rondella 6592 per m12 è 24mm di diametro.
tu la fai stare a 2 mm dal bordo (12mm raggio rondella + 2mm=14)
il materiale è aisi316...
ma che problemi ti fai?

poi se puoi postare un immagine magari un dettaglio del bordo dove metti la vite , giusto per capire meglio...

v
 

ste.mar

Utente poco attivo
Professione: ing.
Software: Ansys, AutoCad, ProE, SolidWorks
Regione: Norvegia
#8
thx VigZ....le considerazioni sulla rondella sono valide e sono d'accordo su ciò che hai detto a livello dimensionale...l'unica cosa è che se non sbaglio la rondella non porta carico come il filetto. Quello che non vorrei è che si creassero locali concentrazioni di tensione e snervamento (più sul bordo esterno...presumo che snervamento sulla filettatura sia da assumere a priori).


qualche collega ingegnere diceva di usare la formula che citavo prima..+ x' è quella che hanno sempre usato e nn hanno mai avuto problemi che x altro :)o)


ste
 

MBT

Utente Senior
Professione: tiro righe, compilo tabelle...
Software: non serve un software per fare quel che faccio...
Regione: nella Terra di Mezzo
#9
Dai, posta un'immagine che ci capiamo meglio....
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#10
nn ho tanto spazio...uso M12...dovrei scendere a 14 mm ( centroforo-bordo)...il che significa 1,16 volte il diametro del bullone....rischissimo!!
...un modello FEM ci starebbe senza dubbio bene...il problema è che simulare il filetto...con contact elements...simulazione non lineare...diventa una roba onerosissima...mi chiedevo se c'era una formuletta che arrivava prima di qualsiasi fem:confused:

...x ora mi ho corretto i disegni usando 15 mm come distanza...un po rischio ma il carico dovrebbe essere costante nel bullone.

ste
Anche secondo me ti stai facendo troppi problemi (poi chiaro, bisognerebbe vedere la realizzazione che devi fare ed eventuali specifiche da rispettare).
Non capisco quel "rischissimo", per cosa? Con M12 e 14 di distanza hai ancora 8mm di "ciccia buona", altro che più che sufficienti (poi ripeto, bisogna vedere il contesto). Hai fatto tu l'esempio del dado, volendo puoi tenere quel dato come riferimento.
Anche io non faccio sporgere l'eventuale rondella dal bordo (che sarebbe pure bruttissimo), e se voglio stringermi ancora uso T.C.E.I. senza rondella.
Poi non ho capito se in INOX hai la vite, il materiale "da mordere" o entrambi, ma il discorso non cambierebbe, tanto se tiri oltre i 210 MPa snervi sia ad un mm che ad un km di distanza :D.
Piuttosto vedrei di valutare bene il tipo di vite da adottare; nel senso che è inutile mettere un M12 se per problemi di materiale non puoi serrarla alla corretta coppia. Se vuoi essere preciso (come sembra) fatti i calcoli corretti con tutte le forze in gioco per il tipo di lavoro che hai, magari salta fuori che ti bastano viti più piccole (piuttosto che di classe inferiore) potendo così anche ridurti quel tuo spazio.

Saluti
Marco
 

ste.mar

Utente poco attivo
Professione: ing.
Software: Ansys, AutoCad, ProE, SolidWorks
Regione: Norvegia
#11
ottimo Sampom...vada x il tuo suggerimento di usare viti più piccole...il disegno iniziale richiedeva 4 M12 classe 8.8 sulla una flangia di una valvola con diametro esterno 300mm .... lo modifico con 6 M10 8.8 e asporto un po' più di materiale
...gråziæ millee!
ste
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#12
ottimo Sampom...vada x il tuo suggerimento di usare viti più piccole...il disegno iniziale richiedeva 4 M12 classe 8.8 sulla una flangia di una valvola con diametro esterno 300mm .... lo modifico con 6 M10 8.8 e asporto un po' più di materiale
...gråziæ millee!
ste
Prego figurati.. era solo un'idea da verificare.
Oltretutto solo 4 punti di fissaggio su una flangiatura idraulica (o similari elementi a tenuta) da 300 mm sono decisamente pochi. Non tanto per la resistenza meccanica, quanto proprio per garantire la tenuta ed evitare deformazioni delle superfici a contatto. Meglio distribuire maggiormente il carico totale con "singoli sforzi" più contenuti.

Se ci avessi detto subito dell'applicazione a flangia avresti avuto la risposta esaustiva immediatamente.
Comunque bene così, l'importante è capirsi :D

Saluti
Marco
 

a.belloni

Utente Standard
Professione: P.M. tuttofare
Software: Solid Edge
Regione: Veneto
#13
ottimo Sampom...vada x il tuo suggerimento di usare viti più piccole...il disegno iniziale richiedeva 4 M12 classe 8.8 sulla una flangia di una valvola con diametro esterno 300mm .... lo modifico con 6 M10 8.8 e asporto un po' più di materiale
...gråziæ millee!
ste
Scusa vedo che si parla di flange, valvole e idraulica, mi risulta che le flange sono standard quindi se tu hai sul disegno una flangia D.300 con 4 fori M12 la valvola porta la stessa foratura come fai a montare 6 viti M10, rifai i fori anche sulle valvole?
La mia e solo quriosità niente di più.
Ciao
A.Belloni
 

ste.mar

Utente poco attivo
Professione: ing.
Software: Ansys, AutoCad, ProE, SolidWorks
Regione: Norvegia
#14
diciamo che nn sono stato chiarissimo...lo so che ci metto tanto a chiarire un concetto:rolleyes:

è che nn è una flangia standard...diciamo che è un pezzo flangiato e è più un bocchettone che una valvola....il problema era sorto appunto x' quelli della fonderia avevano usato unop stampo un po troppo piccolo rispetto a quello dei disegni....il pezzo era progettato un po al limite e non c'era più spazio...grazie all'illuminazione di sampom abbiamo messo qualche foro in più...sampom se ti becco in giro ti offro un'aperitivo....qui posso solo ringraziarti:)

ste
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#15
sampom se ti becco in giro ti offro un'aperitivo....qui posso solo ringraziarti:)

ste
Oh grazie..
allora appena salgo su in Norvegia mi faccio trovare nel bar in piazzetta prima di cena :D

Saluti Marco
 

matteoso

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Prima di tutto la testa,poi PRO/E WF3/4,CREO 1.0, Ansys 10, Autocad 2006, Mathcad 13
Regione: BARI
#16
nn ho tanto spazio...uso M12...dovrei scendere a 14 mm ( centroforo-bordo)...il che significa 1,16 volte il diametro del bullone....rischissimo!!
...un modello FEM ci starebbe senza dubbio bene...il problema è che simulare il filetto...con contact elements...simulazione non lineare...diventa una roba onerosissima...mi chiedevo se c'era una formuletta che arrivava prima di qualsiasi fem:confused:

...x ora mi ho corretto i disegni usando 15 mm come distanza...un po rischio ma il carico dovrebbe essere costante nel bullone.

ste
il carico non è costante nei filetti!
il mio consiglio pratico è questo:
io di solito preferisco avere 1,5 volte il Dnom, ma si puo dimostrare che in una vite sono i primi 4 filetti a reggere tutto il carico, x cui vedi un po che distanza assiale hanno 6-7 filetti.