• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Fori assemblaggio

blubossa

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: CREO 2, WF5, SOLIDWORKS 2015, AUTOCAD 2016,
Regione: puglia
#1
Ciao a tutti,
per quanto riguarda i fori di assemblaggio delle parti quali tecniche usate? E quali possono essere i vantaggi e svantaggi delle scelte?

Per quanto riguarda la bulloneria usate le librerie di solidworks?

grazie

bb
 

fabioing87

Utente Junior
Professione: Ingegnere progettista
Software: Solidworks, Solidedge, Autocad,
Regione: Piemonte
#2
Buongiorno, non vorrei aver capito male il tuo post, cmq io utilizzo "creazione guidata fori", da quando ci ho preso la mano mi semplifica la vita, è più veloce e non devo stare li ad aprire uno schizzo e convertire il contorno del foro di un altro pezzo per poi fare un cerchio e quotarlo...basta che apro lo wizard e mi metto sul foro che mi interessa e lui si aggancia in automatico al centro del foro che mmi serve...e poi posso filettare istantaneamente e fare fori svasati ecc ecc...secondo me molto comodo...
per quanto riguarda la bulloneria è molto veloce la libreria di SW, basta capire la vite che ti serve in base alla norma che usi, la posizioni e lui mi adatta al foro, diciamo che però secondo me ti rallenta un pò il programma perchè deve pescare sempre dalla libreria, a meno che tu non abbia un ssd e allora non penso che si rallenti molto, ma non posso assicuratelo perchè io uso un hd normale:wink:...la cosa migliore sarebbe farsi delle parti delle viti che usi più spesso e le inserisci normalmente come se fosse una parte e il gioco è fatto....
spero di esserti stato utile con laa mia piccola esperienza :36_1_1:
saluti
 

blubossa

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: CREO 2, WF5, SOLIDWORKS 2015, AUTOCAD 2016,
Regione: puglia
#3
Ciao,
quindi ti trovi meglio a fare i fori in assieme?

bb
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#4
se fai particolari che poi possono essere riusati in altri contesti la foratura in assieme può essere un rischio, da valutare bene e definire la procedura per lo svincolamento delle relazioni fra le parti.
se fai particolari univoci è una soluzione, come quella di usare schizzi di appoggio e fare le forature nelle singole parti mediante il modifica parte in ambiente assieme, o usare le equazioni per legare le varie quote.
se lavori conto terzi devi chiedere all'ufficio tecnico del cliente quali sono, se ce ne sono, le sue metodologie.

librerie stesso discorso
fai le distinte dettagliate?
al commerciale basta sapere che è una vite M20x60 o vuole anche la norma di riferimento?
le diciture delle toolbox in questo caso ti vanno bene?
mandi parti del progetto da completare all'esterno e vuoi una compatibilità con le librerie?

incomincia a definire questi e altri punti e piano piano ti si definisce il metodo di lavoro
 

blubossa

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: CREO 2, WF5, SOLIDWORKS 2015, AUTOCAD 2016,
Regione: puglia
#5
se fai particolari che poi possono essere riusati in altri contesti la foratura in assieme può essere un rischio, da valutare bene e definire la procedura per lo svincolamento delle relazioni fra le parti.
se fai particolari univoci è una soluzione, come quella di usare schizzi di appoggio e fare le forature nelle singole parti mediante il modifica parte in ambiente assieme, o usare le equazioni per legare le varie quote.
se lavori conto terzi devi chiedere all'ufficio tecnico del cliente quali sono, se ce ne sono, le sue metodologie.

librerie stesso discorso
fai le distinte dettagliate?
al commerciale basta sapere che è una vite M20x60 o vuole anche la norma di riferimento?
le diciture delle toolbox in questo caso ti vanno bene?
mandi parti del progetto da completare all'esterno e vuoi una compatibilità con le librerie?

incomincia a definire questi e altri punti e piano piano ti si definisce il metodo di lavoro
ciao,
tutto chiaro.....grazie.

bb

- - - Aggiornato - - -

se fai particolari che poi possono essere riusati in altri contesti la foratura in assieme può essere un rischio, da valutare bene e definire la procedura per lo svincolamento delle relazioni fra le parti.
se fai particolari univoci è una soluzione, come quella di usare schizzi di appoggio e fare le forature nelle singole parti mediante il modifica parte in ambiente assieme, o usare le equazioni per legare le varie quote.
se lavori conto terzi devi chiedere all'ufficio tecnico del cliente quali sono, se ce ne sono, le sue metodologie.

librerie stesso discorso
fai le distinte dettagliate?
al commerciale basta sapere che è una vite M20x60 o vuole anche la norma di riferimento?
le diciture delle toolbox in questo caso ti vanno bene?
mandi parti del progetto da completare all'esterno e vuoi una compatibilità con le librerie?

incomincia a definire questi e altri punti e piano piano ti si definisce il metodo di lavoro
ciao,
tutto chiaro.....grazie.

bb