• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Fillet Raggio 3

Zimmemme

Utente Standard
Professione: ...
Software: ...
Regione: Piemonte
#21
a prescindere dai fillet fi SW che non conosco quel file è piuttosto incasinato; ci sono casino topologici, superfici doppie e sovrapposte, edge inconsistenti ecc ed un punti di singolarità su cui deve passare il fillet che rompe piuttosto le balle...
Non so cosa dire...



Eppure, Catia ed Ug lo interpretano come solido e in alcuni spigoli il raggio lo attaccano velocemente.
Purtroppo poi ci sono altre zone che nemmeno a parlarne!
 

Ozzy

Guest
#22
Ma non c'è nessun guru di Catia o Ug che possa provare?
Dai filmati e dalle presentazioni pare che si possano mettere i raccordi praticamente su tutto!
I filmati e le presentazioni sono ingannevoli.:D
Ci sono degli angoli che sono davvero brutte,proprio perchè ci sono come dice thinki imperfezioni topologiche e anche se ci metti un raggio di fondo per creare delle catene tangenti il R3 fa una fatica bestiale a passare da quel poco che ho provato stanotte.
Mi sa che l'unica è farla di superfici in quella zona.
 

Oldwarper

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam
Regione: Emilia Romagna
#24
a prescindere dai fillet fi SW che non conosco quel file è piuttosto incasinato; ci sono casino topologici, superfici doppie e sovrapposte, edge inconsistenti ecc ed un punti di singolarità su cui deve passare il fillet che rompe piuttosto le balle...
Strano. Anche con quello di strumpf gia' corretto da SWX?
Confermo che il raggio ce lo mette anche SWX, ma appena si "esce dal seminato (raggio troppo grande rispetto al contorno) si mette a piangere e tocca farlo a pezzi e a mano. Nulla di automatico come si vorrebbe...
 

Zimmemme

Utente Standard
Professione: ...
Software: ...
Regione: Piemonte
#27
Strano. Anche con quello di strumpf gia' corretto da SWX?
Confermo che il raggio ce lo mette anche SWX, ma appena si "esce dal seminato (raggio troppo grande rispetto al contorno) si mette a piangere e tocca farlo a pezzi e a mano. Nulla di automatico come si vorrebbe...
Ok, dove il raggio è troppo grande per lo spessore accetto anche che non lo attacchi.
Ma anche fare i raggi a mano e a pezzi è un bagno di sangue, almeno in CatiaV5 o in Ug.
Io ho provato con Omnicad e quei fillet li attacca senza problemi, poi però se si va a vedere bene qualcosa di "sgasato" lo fa anche lui.

Ad esempio le zone nell'immagine creano problemi sia in Catia sia in Ug.
 

Allegati

Strumpf

Utente Standard
Professione: progettazione meccanica, industrial design, reverser engineering...
Software: SolidWorks, Rhino, NX
Regione: Veneto, Schio - (VI)
#29
Io ho deciso di lasciare il mio file a spigoli vivi, mi piace di piu cosi
:D
 

Strumpf

Utente Standard
Professione: progettazione meccanica, industrial design, reverser engineering...
Software: SolidWorks, Rhino, NX
Regione: Veneto, Schio - (VI)
#31
chi ha modellato quel pezzo, secondo me non si intende molto di termoformatura (premesso che il pezzo debba essere realizato in termoformatura)
 

Zimmemme

Utente Standard
Professione: ...
Software: ...
Regione: Piemonte
#32
chi ha modellato quel pezzo, secondo me non si intende molto di termoformatura (premesso che il pezzo debba essere realizato in termoformatura)
Non conosco chi l'ha modellato e che problemi abbia dovuto affrontare per sfornare questo modello.

So solo che a me è arrivato così, condito da un bigliettino con su scritto "arrangiati".
 

beppino

Utente Standard
Professione: ... faccio cose ... troppe per farle bene ...
Software: NX12
Regione: Piemonte, nèè...
#35
Io ho provato ad importarlo in NX5, ma il risultato è una caxxxa!
Molto comune (per la mia esperienza) con modelli di CATIA (sopprattutto CATIA 4 però).
Secondo me, l'unica soluzione, è smontarlo tutto, e (armato di tempo e pazienza) fare il fillet con le superfici, e poi rimontare tutto.
A mio avviso, ci sono troppi errori suli edge, per lavorarlo solido.
 

Oldwarper

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam
Regione: Emilia Romagna
#36
Io ho provato ad importarlo in NX5, ma il risultato è una caxxxa!
Molto comune (per la mia esperienza) con modelli di CATIA (sopprattutto CATIA 4 però).
Secondo me, l'unica soluzione, è smontarlo tutto, e (armato di tempo e pazienza) fare il fillet con le superfici, e poi rimontare tutto.
A mio avviso, ci sono troppi errori suli edge, per lavorarlo solido.
Concordo.
a parte che con SWX e' venuto su una bellezza, il solido non si riesce pero' a raccordare a causa di limiti di SWX. Basta pero' da come ho provato cancellare una superficie facile da ricostruire o offsettarla e tenerla li' (e cosi' SWX lo riconosce come una superficie) e operare srf by srf, proibendogli di cucire i raccordi con le superfici. Poi si procede a tagliare le superfici tra di loro, o meglio, tramite sketck 3D ottenuti dai raccordi (se tramite le superfici non riesce, come e' spesso tra srf. tangenti) e ad aggiustare i buchi. Alfne, si "cuce" il tutto e si riottiene il solido. Nulla che non si possa fare in 3-4 ore di pazienza, ma che purtroppo non ho.

Questo e' quello che farei con SWX.
Altra soluzione, quella di fare uno o piu' solidi usando come drive la curva centrale e come profilo il raggio da fare, in modo da ottenere un solido con raggio "negativo" che sottrarra' il pezzo originale.

Auguri!!:D;)
 

Zimmemme

Utente Standard
Professione: ...
Software: ...
Regione: Piemonte
#37
Io ho provato ad importarlo in NX5, ma il risultato è una caxxxa!
Molto comune (per la mia esperienza) con modelli di CATIA (sopprattutto CATIA 4 però).
Secondo me, l'unica soluzione, è smontarlo tutto, e (armato di tempo e pazienza) fare il fillet con le superfici, e poi rimontare tutto.
A mio avviso, ci sono troppi errori suli edge, per lavorarlo solido.
Se il risultato dell'importazione è un solido o viene considerato tale dovrebbero esserci gli strumenti per applicare il fillet.
In effetti in alcune zone lo attacca agilmente ed in altre basta giocare con le relimitazioni ma poi ci sono alcuni passaggi che proprio non ne vogliono sapere di raggiarsi.
 

Oldwarper

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam
Regione: Emilia Romagna
#38
Se il risultato dell'importazione è un solido o viene considerato tale dovrebbero esserci gli strumenti per applicare il fillet.
In effetti in alcune zone lo attacca agilmente ed in altre basta giocare con le relimitazioni ma poi ci sono alcuni passaggi che proprio non ne vogliono sapere di raggiarsi.
Esatto. E' un solido, ma pur sempre delimitato da superfici. E in quanto tale risente dell'approssimazione e della topologia di queste ottenuta durante la creazione e l'importazione. Quello che magari era originariamente un piano diventa una mesh a n fattori, complicatissima. Se uno avesse la pazienza di ricostruirle tutte quelle che implicano il raggio, lo si otterrebbe con facilita' estrema. Con comandi di solido o di superfici, limitati dalla sola topologia del pezzo (il raggio ci deve "stare"). Se ci fosse (come c'era in Cimatron) una funzione di approssimazione delle superfici (che prende le superfici e ne diminuisce la precisione, aumentandone la "levigatezza" (e quindi la semplicita') a scapito della precisione (di 10 cifre decimali ce ne strafreghiamo, quando un noemale CNC a meno di 2 centesimi non ci va) si risolverebbe buona parte dei problemi.

HTH.
 

beppino

Utente Standard
Professione: ... faccio cose ... troppe per farle bene ...
Software: NX12
Regione: Piemonte, nèè...
#39
Se il risultato dell'importazione è un solido o viene considerato tale dovrebbero esserci gli strumenti per applicare il fillet.
In effetti in alcune zone lo attacca agilmente ed in altre basta giocare con le relimitazioni ma poi ci sono alcuni passaggi che proprio non ne vogliono sapere di raggiarsi.
Se il sistema lo chiude a solido, ma ci sono errori matematici sul modello, non è detto che ci posso lavorare agilmente.
Con gli import, capita (mi capita) molto spesso, di "chiudere" a solido con una tolleranza decente (0.03mm), ma di avere un oggetto su cui perdere del gran tempo e pazienza.
Io, importandolo in UG, lo chiudo a solido con 0.1mm di tolleranza, un po' troppo, per modellare bene.
Se "allarghi" la tolleranza, il sistema alla fine te lo chiude a solido, ma il modello risultante, è comunque inutilizzabile.
Io, per concludere, penso che, (su modelli di questa qualità), è più veloce lavorare su superfici con il modello tutto smontato, che "giocare con le relimitazioni" e andare a tentativi per fare il lavoro sul solido.
 

Zimmemme

Utente Standard
Professione: ...
Software: ...
Regione: Piemonte
#40
Oldwarper, Beppino... e tutti quanti.
Grazie, siete stati molto gentili.

Credo che la frase che riassuma il concetto sia questa:

Io, per concludere, penso che, (su modelli di questa qualità), è più veloce lavorare su superfici con il modello tutto smontato, che "giocare con le relimitazioni" e andare a tentativi per fare il lavoro sul solido.

Peccato che nessuno abbia provato con CatV5...