File .WKF

cervicale

Utente Junior
Professione: disegnatore
Software: solid works + inventor
Regione: italia marche
#1
:smile: Buonasera a tutti,

Dovrei aprire con Solidworks alcuni file estensione .wkf, relativi a parti in lamiera. Dovrebbero essere di Metal Designer 3D un cad dedicato alla lamiera. Come posso fare? Devo prima convertirli tramite qualche sw? Non ho trovato molte info su questo cad se non che è prodotto dalla computes inc. in un PDF.
 
Professione: creo tormento
Software: ----------
Regione: ------------
#2
:smile: Buonasera a tutti,

Dovrei aprire con Solidworks alcuni file estensione .wkf, relativi a parti in lamiera. Dovrebbero essere di Metal Designer 3D un cad dedicato alla lamiera. Come posso fare? Devo prima convertirli tramite qualche sw? Non ho trovato molte info su questo cad se non che è prodotto dalla computes inc. in un PDF.
Il .wkf è un formato nativo di Visicad.. dovresti aprirli con quello e convertirli in un file di interscambio.

Ciao!
 

Oldwarper

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam
Regione: Emilia Romagna
#3
I messaggi riguardanti programmi illegali sono stati cancellati.
Rimaniamo nel "legale" o chiudo la discussione.
 

cervicale

Utente Junior
Professione: disegnatore
Software: solid works + inventor
Regione: italia marche
#4
Grazie per il suggerimento. In effetti ho già chiesto al mittente di farmi reinviare i file in un formato di intersacmbio, ma mi ha risposto che tutti in genere riescono ad aprirli senza problemi. Deve quindi esserci, io credo un modo, all' interno di Solidworks.
 
Ultima modifica:

MoldKiller

Guest
#5
Grazie per il suggerimento. In effetti ho già chiesto al mittente di farmi reinviare i file in un formato di intersacmbio, ma mi ha risposto che tutti in genere riescono ad aprirli senza problemi. Deve quindi esserci, io credo un modo, all' interno di Solidworks.
Coloro che hanno Visicad non hanno certamente problemi, Tu che hai SWx non li puoi aprire!

Visto che Visicad se non ha cambiato ultimamente il kernel è Parasolid-based è sufficiente che ti esporta i modelli in formato Parasolid e Tu li puoi leggere.
Se non lo fa è perché non vuole!

Ciao
 

Oldwarper

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam
Regione: Emilia Romagna
#6
Grazie per il suggerimento. In effetti ho già chiesto al mittente di farmi reinviare i file in un formato di intersacmbio, ma mi ha risposto che tutti in genere riescono ad aprirli senza problemi. Deve quindi esserci, io credo un modo, all' interno di Solidworks.
Balla.
Tra l'altro VisiCAD non e' neanche uno tra i piu' diffusi.
Nessun CAD a parte quelli derivanti dalla serie Visi mi risulta aprano i .WKF.

Fattim mandare uno .STEP o alla peggio un .IGES.

Se poi non vogliono darti la matematica in formato leggibile, questo e' un altro discorso.
 

cervicale

Utente Junior
Professione: disegnatore
Software: solid works + inventor
Regione: italia marche
#7
Vedrò di farmi mandare l' IGES, è probabile che sia così. Grazie a presto.
 

MoldKiller

Guest
#8
Vedrò di farmi mandare l' IGES, è probabile che sia così. Grazie a presto.
Ascolta me!
Se il file devi leggerlo con SWx fatti mandare il Parasolid.

Perché?
Perché scambiando dei modelli in formato Parasolid fra due cad che lo hanno come kernel, non hai nessun rischio di perdita di informazione o errori di tolleranza ecc.
Mentre con l'iges è quasi normale avere problemi.
 

cervicale

Utente Junior
Professione: disegnatore
Software: solid works + inventor
Regione: italia marche
#9
Si è vero infatti quando importo DXF fatti con altri cad trovo delle differenze su segmenti che dovrebbero essere simmetrici, di qualche millesimo e anche meno. Io metto gli assi e sistemo manualmente tutte le quote per non avere conseguenze sul piegato. Non so se dovrei prevenire in qualche modo queste quote con troppi decimali. Comunque chiederò i Parasolid per evitare eventuali problemi. Grazie
 

richard

Utente poco attivo
Professione: dipendente
Software: VISI
Regione: Lombardia
#10
confermo
uso visi...
Fatti dare il parasolid o al limite lo step
Ti arriva il modello già solido senza menate di alcun genere...

ciao
 

ideacad

Utente Junior
Professione: progettazione di precisione
Software: Catia V5 // Pro-e // Visi Cad
Regione: __
#11
Sto' per ribaltarmi.
Visi Cad Non è diffuso? ma scherzi ?
Visi è molto piu' diffuso di quanto tu possa pensare.
Tra l'altro al contrario di altri software ti fa' capire bene dove esiste qualche scucitura
e te la fa' cusire, senza cambiare la geometria del modello.
AGGIORNATI !
 

Oldwarper

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam
Regione: Emilia Romagna
#12
Sto' per ribaltarmi.
Visi Cad Non è diffuso? ma scherzi ?
Visi è molto piu' diffuso di quanto tu possa pensare.
Tra l'altro al contrario di altri software ti fa' capire bene dove esiste qualche scucitura
e te la fa' cusire, senza cambiare la geometria del modello.
AGGIORNATI !
Non ho detto che non e' diffuso. Non e' tra i piu' diffusi.
Conosco tantissimi che ce l'hanno (tra l'altro ne ho una versione custom proprio da me, se ti puo' interessare...) e molti proprio nel mio campo (lamiera), in cui la stragrande maggioranza lo usa.

Non ti preoccupare per me, sono piu' "AGGIORNATO" di quanto tu possa pensare...:cool: Se a suo tempo non abbiamo preso Visi non era per la sua diffusione.

Devi pero' ammettere che CATIA, Solidworks, Solidedge, NX, AutoCAD e altri SW di grandi major hanno una base installata "un tantino" maggiore. Che non vuol dire siano migliori, ma semplicemente che per comunicare e' piu' statisticamente probabile ti arrivi uno di questi formati invece che un formato Cimatron, Topsolid, VISI, Mastercam, ME10 ecc.
 

ideacad

Utente Junior
Professione: progettazione di precisione
Software: Catia V5 // Pro-e // Visi Cad
Regione: __
#13
Ma si' ho capito Stefano.
Io Visicad l'ho usato per molti anni ed ho un'affezione particolare.
Da tre anni lavoro con Catia V5, e dè ovvio che no è paragonabile.
Uno è parametrico l'altro no, lo so' benissimo.
Pero' Visi Cad, mi dava la possiblita' di creare, e con passione e fantasia tiravo fuoti delle cose che inimmaginabbili.
Nonostante tutto, mi trovo bene con entrambi, ma Visi Cad ti rende partecipe di tutto, nel senso che, ad ogni progetto a cui ho lavorato, sapevo come preparami nell'affrontare la classica modifica dell'ultimo minuto e con sucesso.
Comunque non prendere la mia risposta precedente quale attacco, forse sono anche stato troppo diretto nell'esprimermi.
Ma ero passato da Catia 4 a Visicad nel 2000 è gia' li mi era sembrata una trasformazione galattica,all'epoca era come andare su una ferrari. Oggi sono con Catia V5 altro pianeta ancora, e mi sto' preparando per la V6.
Ciao Stefano
Buone Feste e W i Cads
 

Oldwarper

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam
Regione: Emilia Romagna
#14
Ma si' ho capito Stefano.
Io Visicad l'ho usato per molti anni ed ho un'affezione particolare.
Da tre anni lavoro con Catia V5, e dè ovvio che no è paragonabile.
Uno è parametrico l'altro no, lo so' benissimo.
Pero' Visi Cad, mi dava la possiblita' di creare, e con passione e fantasia tiravo fuoti delle cose che inimmaginabbili.
Nonostante tutto, mi trovo bene con entrambi, ma Visi Cad ti rende partecipe di tutto, nel senso che, ad ogni progetto a cui ho lavorato, sapevo come preparami nell'affrontare la classica modifica dell'ultimo minuto e con sucesso.
Comunque non prendere la mia risposta precedente quale attacco, forse sono anche stato troppo diretto nell'esprimermi.
Ma ero passato da Catia 4 a Visicad nel 2000 è gia' li mi era sembrata una trasformazione galattica,all'epoca era come andare su una ferrari. Oggi sono con Catia V5 altro pianeta ancora, e mi sto' preparando per la V6.
Ciao Stefano
Buone Feste e W i Cads
Ti capisco benissimo...:smile:
Vengo da 10 anni di uso di CimatronIT, dove i parametri manco si sapeva cosa fossero... A volte rimpiango moltissimo come usava e gestiva le superfici, cosa che con SWX e altri parametrici richiede uno sforzo in piu'.

Non rimpiango invece di essere passato a un parametrico/ibrido, che pur complicando alcune cose rende molto piu' semplici altre, a patto di cambiare "vision" del progetto e darsi una gestione molto piu' rigorosa.

Di bestemmie ne pianto anch'io spesso al santo protettore dei parametrici (quando si schianta qualcosa e una fila di bollini rossi mi devasta il modello e devi andare a stanare l'errore...) o quando le superfici fanno quello che vogliono loro e non quello che voglio io. Ma non tornerei indietro, almeno in questo campo.

Un caloroso saluto e Bunoe Feste anche a te!