FILE DA SCANSIONE 3D

colatoreserio

Utente poco attivo
Professione: artigiano
Software: solidworks inventor delcam
Regione: italia
#1
Qualcuno mi sa spiegare dopo aver importato un file IGS proveniente da una scansione 3d come poterlo modificare o fare in modo che solidworks lo riconosca con tutte le sue funzioni perchè cosi non riesco ad apportargli delle modifiche è un blocco unico...
Ciao Grazie
 

MOCE

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: SWX, Solid Edge, NX 9, Pro/E, Ansys
Regione: Vicenza
#2
In pratica hai un insieme di superfici che vanno a definire il tuo solido. Unisci le varie superfici per trasformare in un solido e quindi potrai fare le lavorazioni del caso attenzione che dalle scansioni 3D spesso nascono errori del tipo superfici non intersecati tra loro il contrario. Questo è quello che mi viene in mente dal tuo problema.
 

colatoreserio

Utente poco attivo
Professione: artigiano
Software: solidworks inventor delcam
Regione: italia
#3
Dovrebbero essere mesh un insieme di triangolini ...ma è un blocco unico.
ciao grazie
 

MOCE

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: SWX, Solid Edge, NX 9, Pro/E, Ansys
Regione: Vicenza
#4
Allora ci sono varie strade la prima è usare il comando creazione guidata delle superfici e seguire la procedura per ottene il solido finale. Oppure creare una serie di schizzi 3D da questi le superfici ed infine il solido ma questa procedura la eviterei visto che non è proprio semplice a meno che tu non debba creare il solido di una statua.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#5
Dovrebbero essere mesh un insieme di triangolini ...ma è un blocco unico.
ciao grazie
Con quel file proveniente da una scansione non puoi farci praticamente niente. Devi convertirlo in step con un software di reverse, o meglio devi fartelo convertire da chi ti ha fatto la scansione.
 

colatoreserio

Utente poco attivo
Professione: artigiano
Software: solidworks inventor delcam
Regione: italia
#6
Con quel file proveniente da una scansione non puoi farci praticamente niente. Devi convertirlo in step con un software di reverse, o meglio devi fartelo convertire da chi ti ha fatto la scansione.

Ho chiamato il tipo che ha fatto la scansione e pensa non siano problemi a passarmi il file in formato step.

Poi si riesce a modificarlo con solid il file?

CIao Grazie
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#7
con solid non puoi modificare la geometria nativa. puoi aggiungere, tagliare, stirare, scalare. se ad esempio importi una barra esagonale non puoi farla diventare pentagonale.
mi sembra ci sia sotto strumenti qualcosa per creare un albero delle funzioni (oltre alla diagnostica d'importazione che va sempre usata), ma lo fa senza una logica apparente. l'ho provato un paio di volte per curiosità su parti semplici fatte da me, esportate in step e reimportate, e oltre all'agonia dell'attesa facevano piovere escrementi.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#8
Ho chiamato il tipo che ha fatto la scansione e pensa non siano problemi a passarmi il file in formato step.

Poi si riesce a modificarlo con solid il file?

CIao Grazie
Forse mi sono spiegato male. Se il file che ti mandano, anche fosse step o parasolid, è frutto di una conversione bruta della mesh triangolare proveniente dalla scansione allora avrai un solido chiuso (se ti va di culo...) fatto da migliaia di triangoli (se si tratta di superfici curve complesse anche centinaia di migliaia) che puoi effettivamente lavorare con le features di SWX ma che non ha nessun punto di riferimento geometrico preciso, fosse anche la scansione di un semplice prisma. Questo comporta che impostare quote o vincoli per gli sketch che dovresti farci sopra sia praticamente impossibile.
Chi ti ha fato la scansione dovrebbe fornirti un solido frutto di reverse engineering, dove con i software dedicati la faccia, per esempio, di quel prisma che nella scansione è costitutita da 300 triangoli viene convertita in un piano unico passante col minimo errore per i vertici di quei triangoli e cos' via per tutte le altre superfici che di volta in volta vendono definite come singole entità geometriche. Pensa a quel prisma con i bordi raccordati. Durante le operazioni di reverse vengono identificati i punti che definiscono la puperficie del raccordo e che si collegano tangenti alle superfici che interpolano i piani. Insomma, più o meno il principio è questo
In pratica il solido viene rimodellato attorno ai dati della scansione, ma questo, nel caso di oggetti complessi, probabilmente costa molto più della scansione stessa, che di per se è una operazione relativamente rapida.

Prova a leggere qualcosa qui
http://www.cad3d.it/forum1/forumdisplay.php?60-Reverse-Engineering
ed eventualmente chiedi delucidazioni.

Certo che ho l'impressione che tanti che fanno fare scansioni non vengono debitamente informati dai service di cosa commissionano e si ritrovano poi con milioni di punti inutilizzabili senza un ulteriore lavoro non preventivato e ben più costoso delle scansioni.
 

MOCE

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: SWX, Solid Edge, NX 9, Pro/E, Ansys
Regione: Vicenza
#9
Chi ti ha fato la scansione dovrebbe fornirti un solido frutto di reverse engineering, dove con i software dedicati la faccia, per esempio, di quel prisma che nella scansione è costitutita da 300 triangoli viene convertita in un piano unico passante col minimo errore per i vertici di quei triangoli e cos' via per tutte le altre superfici che di volta in volta vendono definite come singole entità geometriche. Pensa a quel prisma con i bordi raccordati. Durante le operazioni di reverse vengono identificati i punti che definiscono la puperficie del raccordo e che si collegano tangenti alle superfici che interpolano i piani. Insomma, più o meno il principio è questo
In pratica il solido viene rimodellato attorno ai dati della scansione, ma questo, nel caso di oggetti complessi, probabilmente costa molto più della scansione stessa, che di per se è una operazione relativamente rapida.
Scusa ma in Solidworks c'è lo strumento Scan To 3D per ottenere superfici e solidi da mesh o nuvole di punti derivanti da una scansione laser. Non è valido come strumento ?
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#10
Scusa ma in Solidworks c'è lo strumento Scan To 3D per ottenere superfici e solidi da mesh o nuvole di punti derivanti da una scansione laser. Non è valido come strumento ?

Lo strumento, valido o meno, c'è se l'ha pagato, altrimenti ciccia... :smile:
 

colatoreserio

Utente poco attivo
Professione: artigiano
Software: solidworks inventor delcam
Regione: italia
#11
Che bella notizia ...a parte che è un file di 28 mb ci vorra un anno per modificarlo .... e il pc della nasa
Indubbiamente se abbiamo dei piani e superfici riconosciute da solidworks si puo parlare di iniziare a lavorarci..
Sparo una cazzata....mi hanno detto che forse è possibile con rhinoceros cè la funzione crea superfici da nuvola di punti .....
Solo che se abbiamo ancora un pezzo unico tutto inutile...sapete nulla a proposito.
Grazie per l aiuto
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#12
Che bella notizia ...a parte che è un file di 28 mb ci vorra un anno per modificarlo .... e il pc della nasa
Indubbiamente se abbiamo dei piani e superfici riconosciute da solidworks si puo parlare di iniziare a lavorarci..
Ogni singolo triangolo è un piano che per SWX è buono per lavorarci, solo che i piani di riferimento importanti, quelli della faccia del famoso prisma d'esempio, li devi creare tu manualmente andando a selezionare tre vertici agli estremi della nuvola di punti che giace sul piano teorico. Un bagno di sangue

Sparo una cazzata....mi hanno detto che forse è possibile con rhinoceros cè la funzione crea superfici da nuvola di punti ....
io avevo provato tempo fa e per pura curiosità, con la versione demo di rhino, ad aprire un file stl di quelle dimensioni proveniente da una scansione. Praticamente la cosa diventava ingestibile. Lo stesso file aperto con la demo di Geomagic era fluido come un modello nativo in solidworks. Solo che rhino costa 1000 euro e quell'altro 20.000.
Io fossi in te, non essendo mi pare il tuo mestiere quello del reverse engineering, non starei a perderci un secondo di lavoro e lo farei fare a chi ha gli strumenti e l'esperienza per farlo a colpo sicuro.

Solo che se abbiamo ancora un pezzo unico tutto inutile...sapete nulla a proposito.
Grazie per l aiuto
il pezzo unico l'avrai comunque trattandosi di un file importato. Se vuoi ricostruire le feature devi tentare con feature works (se hai la licenza) sul modello importato e pregare che tutto vada bene.
In ogni caso puoi lavorare sul modello importato aggiungendo o togliendo materiale con le feature standard, e ti sembrerà già un miracolo rispetto al modello inusabile che avete adesso. Non credo tu debba fare modifiche tali da trasformare la girante di un compressore in un pistone... :smile:
 

colatoreserio

Utente poco attivo
Professione: artigiano
Software: solidworks inventor delcam
Regione: italia
#13
Capisco ; alla fine se al solido ottenuto gli si puo fare un taglio estruso , forarlo etc.... lo userò come base di lavoro e da li si lavora.
Comprerò il computer della nasa nel frattempo......
Grazie