Engineering Reference non gira sulla 20x64

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#1
Altra scoperta poco piacevole. Uno compra la macchina a 64 bit, ci monta l'OS a 64 bit e poi scopre che le funzionalità di Solid Edge non sono state tutte sviluppate.
Una di queste è l'Engineering reference che sulla 20 non va!
Evvai!!!
 

davide75

Utente Senior
Professione: progettista-ing.meccanico
Software: SE-INV-SW-PRO/E-OSD-GBG-ME10-VISUAL NASTRAN 4D-AUTOCAD
Regione: emilia romagna
#2
Ti capisco Gerod!!!l'avevo detto anche io in un altro post e mi sono inc@@@@@@ato nero con il venditore!!!Perche insomma è 20 anni che rinnoviamo sempre la licenza e invece di promuovere sempre le caratteristiche positive ogni tanto bisognerebbe essere seri e dire anche eventuali problematiche.Cmq se ti puo consolare il 64 bit per ER funziona solo con la ST2, solo che da me il cliente lavora con la 20 per cui anche io sono rimasto fregato!
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#3
Sono d'accordo!
Questi sono dei limiti!!
Per fortuna che in ufficio abbiamo la licenza flottante e riusciamo a by-passare il problema anche se non è un modo corretto di lavorare! Ci perdi un mucchio di tempo!
 

davide75

Utente Senior
Professione: progettista-ing.meccanico
Software: SE-INV-SW-PRO/E-OSD-GBG-ME10-VISUAL NASTRAN 4D-AUTOCAD
Regione: emilia romagna
#4
Infatti!!!io ho preteso lo sconto su rinnovo :)...vediamo ahahaha
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#5
io l'ho ottenuto ma potevo tirare di più se lo avessi saputo!
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#7
il 64bit è stato richiesto a posteriori!
Sarà anche scritto, in come tutti i contratti!

E' come se comprassi uno stesso modello di automobile a benzina che ha la ruota di scorta. Poi prendo il modello diesel e non la trovo (cavoli, lo scopro proprio quando ho forato!).
Ma sul manuale era scritto!!!
Ciao
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#8
il 64bit è stato richiesto a posteriori!
Sarà anche scritto, in come tutti i contratti!

E' come se comprassi uno stesso modello di automobile a benzina che ha la ruota di scorta. Poi prendo il modello diesel e non la trovo (cavoli, lo scopro proprio quando ho forato!).
Ma sul manuale era scritto!!!
Ciao
In effetti non in tutte le automobile viene data la ruota di scorta. :biggrin:

Ciao
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#9
Ho l'impressione che il passaggio alla Siemens non vi abbia fatto troppo bene.
Mi ero espresso già un paio di anni fa sull'argomento ... e qualcuno fece spallucce.
La ST non sta avendo il grande successo che ci si auspicava, i clienti sono incazzati neri nella maggior parte dei casi, e non ha il dono della reversibilità, nel senso che o lavori in un modo o nell'altro.
A questo punto tanto vale avere due software, e se dovessi scegliere un software contestuale sapete bene qual'è quello che funziona a dovere.

La tecnologia contestuale la vedo applicabile con un vero vantaggio in pochissimi ambiti.
La tecnologia parametrica, nella maggior parte dei contesti, è insuperabile:
1) perchè vi consente modifiche e controllo rapidissimi su assiemi complessi;
2) perchè la messa in tavola è una favola, tutte le quote che ho usato per la costruzione me le ritrovo in ambiente drawing.
Cercare di integrare due modalità di lavoro in un unico software non mi sembra una grande strategia di prodotto.

Il problema poi delle pacchettizzazioni in parte a 64 e in parte a 32 bit è degno di aziende di basso profilo ... non di un Leviatano come la Siemes
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#10
Il problema poi delle pacchettizzazioni in parte a 64 e in parte a 32 bit è degno di aziende di basso profilo ... non di un Leviatano come la Siemes

Certe volte penso che a sviluppare SE siano rimasti in 3 o 4, il resto tutti licenziati per aumentare i profitti. Difficile altrimenti capire come si possano fare tanti sbagli in cosi' poco tempo, dopo tantissimi anni di qualita' eccellente....
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#11
Certe volte penso che a sviluppare SE siano rimasti in 3 o 4, il resto tutti licenziati per aumentare i profitti. Difficile altrimenti capire come si possano fare tanti sbagli in cosi' poco tempo, dopo tantissimi anni di qualita' eccellente....
Veramente non sono mai stati in tanti.

Francesco
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#14
Ho l'impressione che il passaggio alla Siemens non vi abbia fatto troppo bene.
Mi ero espresso già un paio di anni fa sull'argomento ... e qualcuno fece spallucce.
La ST non sta avendo il grande successo che ci si auspicava, i clienti sono incazzati neri nella maggior parte dei casi, e non ha il dono della reversibilità, nel senso che o lavori in un modo o nell'altro.
A questo punto tanto vale avere due software, e se dovessi scegliere un software contestuale sapete bene qual'è quello che funziona a dovere.

La tecnologia contestuale la vedo applicabile con un vero vantaggio in pochissimi ambiti.
La tecnologia parametrica, nella maggior parte dei contesti, è insuperabile:
1) perchè vi consente modifiche e controllo rapidissimi su assiemi complessi;
2) perchè la messa in tavola è una favola, tutte le quote che ho usato per la costruzione me le ritrovo in ambiente drawing.
Cercare di integrare due modalità di lavoro in un unico software non mi sembra una grande strategia di prodotto.

Il problema poi delle pacchettizzazioni in parte a 64 e in parte a 32 bit è degno di aziende di basso profilo ... non di un Leviatano come la Siemes
Se ti riferisci a OSD, forse c'e' un equivoco di fondo.

E' vero che la ST e' contestuale, ma in realta' ha molte cose in piu', come la possibilita' di imporre relazioni alle modifiche contestuali (imporre che due facce debbano formare un certo angolo, che debbano rimanere parallele con o senza offset, etc), cosa per la quale su OSD hai bisogno di un modulo aggiuntivo, ed inoltre nella ST il modello puo' essere modificato anche editando delle quote guida, cosa che in OSD mi sembra sia impossibile, a meno che non abbiano inserito qualcosa nella ultima versione.

In piu' con SE-ST puoi realizzare assiemi misti con parti tradizionali e parti sincrone, lasciando in questo modo all'utente la liberta' di scelta su quale metodologia sia preferibile parte per parte, ed hai ovviamente a disposizione i vincoli d'assieme!

Il motivo per cui gli utenti sono stra-incazzati secondo me e' principalmente la nuova interfaccia, e il fatto che per sviluppare la tecnologia sincrona si sia praticamente abbandonata a se stessa la modalita' tradizionale, che da un paio di release non ha piu' niente di nuovo. Poi ci sono altre ragioni ma che non hanno a che vedere con la ST ma bensi' con la politica commerciale della Siemens che e' totalmente indisponente verso i clienti, come se non fossero i clienti stessi quelli che alla fine tengono la barca a galla.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#15
A domanda risposta, OSD da 20 giri al pacchetto ST di Siemens.
Guarda, penso che a fare stira-torci-accorcia-allunga vanno bene entrambi. I problemi di ST saltano fuori quando vai a fare cose piu' complesse, che in OSD non sono manco prese in considerazione..... :biggrin:
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#16
Guarda, penso che a fare stira-torci-accorcia-allunga vanno bene entrambi. I problemi di ST saltano fuori quando vai a fare cose piu' complesse, che in OSD non sono manco prese in considerazione..... :biggrin:
Probabilmente prima di lanciare cose "più complesse" andrebbero testate.
Se quelli di OSD non le hanno ancora introdotte, un motivo penso ci sia.

E' come il discorso dei multicorpi mai introdotti da PTC nella modellazione solida.
Cosa pensi che faccia piacere non dare il contentino ai clienti ?
Il problema è che quel tipo di modellazione (taglia, salda, cuci allunga) nella stessa parte, alla fine della fiera ti porta a fare dei casini mostruosi (ne ho visti di veramente grossi) ed il modello spesso diventa incontrollabile e pesantissimo da gestire.
Non ho mai avuto bisogno del multibody e non ne sento alcuna mancanza ma, ci sono persone che ormai sanno modellare solo così.
Multibody ... se lo conosci lo eviti :biggrin:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#17
Probabilmente prima di lanciare cose "più complesse" andrebbero testate.
Se quelli di OSD non le hanno ancora introdotte, un motivo penso ci sia.
Le cose piu' complesse le puo' fare anche OSD, ma siccome il modulo parametrico non lo compra nessuno, non possiamo sapere se usandolo in maneira spinta possano succedere casini oppure no. E comunque stiamo parlando di un cad che e' da oltre venti anni sul mercato, chiaro che il suo flusso di lavoro sia stato ottimizzato.


Il problema della ST, a leggere i commenti degli utenti sul forum americano, e' che se si pretende di vincolare in maniera univoca (e chi e' abituato al parametrico ha una sorta di horror vacui a lasciare delle primitive non vincolate), poi e' molto facile cadere nell'estremo opposto, e cioe' avere modelli sovravincolati e quindi immodificabili. E' anche su questo che sta lavorando attualmente il gruppo di sviluppatori di SE, cioe' cercare di capire come rendere intelleggibile all'utente l'assieme dei vincoli presenti sul modello.

Comunque sembra la ST non sia abbastanza matura per essere usata in produzione, almeno a sentire i commenti degli utenti.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#18
Comunque sembra la ST non sia abbastanza matura per essere usata in produzione, almeno a sentire i commenti degli utenti.
E' proprio questo il punto Caccia.
Sono usciti 2 anni fa dicendo che sarebbe stata la rivoluzione del mondo CAD.
Nella fretta di dare in pasto qualcosa di rivoluzionario hanno buttato sul mercato un prodotto immaturo.
Avrebbero fatto meglio a stare zitti per 3 anni, sviluppare quanto dovevano, ed una volta testata a dovere la cosa, uscire con prodotto valido.

Cosi' stanno rischiando di perdere la credibilità conquistata a fatica in tanti anni.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#20
Questa battuta da 1/2 tacca la puoi tenere per te.