Elettrodi

giocamb

Utente Junior
Professione: Senior Technical Solution Specialist
Software: Creo Parametric e Worknc
Regione: Lombardia
#1
Salve a tutti
A qualcuno di voi sarà capitato di costruire elettrodi,non c'è un metodo veloce per costruirli.
Tanto per intenderci evitare di copiare le superfici e creare poi il solido.
 

tecnico_plast

Moderatore
Staff Forum
Professione: disegnatore/progettista/grafico
Software: Creo Parametric...e molti altri
Regione: Sicilia
#2
Visto il danno che si rischia di fare quando si sbaglia un elettrodo, io li disegno sempre ex novo, consiederando il dovuto sottodimensionamento.

Un metodo veloce sarebbe quello di ricavare l'elettrodo facendo un "togli" dalla figura, e poi scalando il modello di quanto ti serve, ma fai attenzione.
 

Fabietto

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Pro/e
Regione: Veneto
#3
Come dice tecnico_plast il rischio di sbagliare è grosso, bisogna stare attenti.

Io di solito copio le surf che mi interessano e modello come mi pare. A differenza di tecnico_plast , il mio elettrodo ha le dimensioni corrette, il gap lo creo quando faccio il cam lavorando con il sottometallo desiderato.

Una volta avevo letto che per modellare elettrodi velocemente si poteva creare un manufacturing, assemblare la parte in lavoro e poi con il comando volume e trim crearsi i volumi-elettrodi che poi vanno copiati in una parte elettrodo..
 

tecnico_plast

Moderatore
Staff Forum
Professione: disegnatore/progettista/grafico
Software: Creo Parametric...e molti altri
Regione: Sicilia
#4
Personalmente ne ho viste di tutti i colori, sono arrivato alla conclusione che è sempre meglio che dall'UT escano i disegni o i file dei pezzi "finiti", così ti levi ogni responsabilità, per evitare i problemi del tipo "non avevo capito", "non ci ho fatto caso", "questa parte mi ha tratto in inganno non è colpa mia"...
 

Fabietto

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Pro/e
Regione: Veneto
#5
Nel nostro caso chi modella gli elettrodi fa anche il cam, e l'ut è a stretto contatto con chi fa cam, quindi quando mi è capitato di fare solo modellazione non ho avuto problemi.

cmq penso che basti stabilire una regola ben precisa.

Mi spieghi come fai a scalare il modello in funzione del gap? applichi il ritiro all'elettrodo, o lo scali?
In entrambi i casi non è lo stesso concetto del gap, oppure mi sfugge qualcosa?

Oppure un offset negativo di tutta la surf del modello e poi tagli? Certo che se è cosi è un bel lavoraccio se hai surf incasinate..
 

tecnico_plast

Moderatore
Staff Forum
Professione: disegnatore/progettista/grafico
Software: Creo Parametric...e molti altri
Regione: Sicilia
#6
Mi spieghi come fai a scalare il modello in funzione del gap? applichi il ritiro all'elettrodo, o lo scali?
In entrambi i casi non è lo stesso concetto del gap, oppure mi sfugge qualcosa?

Oppure un offset negativo di tutta la surf del modello e poi tagli? Certo che se è cosi è un bel lavoraccio se hai surf incasinate..
In effetti non l'ho mai fatto, anche perchè nella maggior parte degli elettrodi che modello la soluzione non sarebbe valida, e comunque è un lavoraccio se così possiamo chiamarlo, quindi meglio modellare ex-novo :smile:
 

gio14

Utente Standard
Professione: stampi
Software: Pro-e
Regione: BG
#8
Bisogna stare attenti ha non fare confusione, una scalatura la applichi solo sull'impronta tenendo presente il ritiro del materiale dello stampato, per quanto riguarda il gap dell'elettrodo io di solito uso uno dei due metodi
1) quello più empirico (gioco con la dimensione dell'utensile)
2) nel cam con un sovrametallo negativo
 

Fabietto

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Pro/e
Regione: Veneto
#10
Te hai detto che quando modelli gli elettrodi consideri gia il gap,
quindi vuol dire che l'elettrodo che te dai a chi fa cam è già più piccolo, e chi fa cam deve solo lavorarlo a zero.

Quello che volevo sapere io è come fai a modellare un elettrodo già con il gap..

Offset delle superfici che ti interessano per l'elettrodo?
 

tecnico_plast

Moderatore
Staff Forum
Professione: disegnatore/progettista/grafico
Software: Creo Parametric...e molti altri
Regione: Sicilia
#11
Te hai detto che quando modelli gli elettrodi consideri gia il gap,
quindi vuol dire che l'elettrodo che te dai a chi fa cam è già più piccolo, e chi fa cam deve solo lavorarlo a zero.

Quello che volevo sapere io è come fai a modellare un elettrodo già con il gap..

Offset delle superfici che ti interessano per l'elettrodo?
Si esatto, chi fa il cam lavora il pezzo a zero.

Per quanto riguarda la modellazione, conoscendo le dimensioni del'impronta calcolo il gap relativo, a seconda che si tratti di sgrossatore o finitore.
 

Fabietto

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Pro/e
Regione: Veneto
#12
Si, ma te ricostruisci tutto in maniera parametrica?

Tipo devo fare una sede rettangolare che fa 10x15, te modelli un cubetto che fa 10x15?

Non copi le superfici della sede?
 

Fabietto

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Pro/e
Regione: Veneto
#14
Ok, capito tutto.
Soluzione che addopero pure io per elettrodi con forme semplici.
Ho una serie di elettrodi di varie forme già modellati con attaccatto tutta la documentazione necessaria sottoforma di disegno e pure il manufacturing già fatto, cosi in pochissimo tempo ho elettrodo e prog pronto ad andare in macchina..
 

tecnico_plast

Moderatore
Staff Forum
Professione: disegnatore/progettista/grafico
Software: Creo Parametric...e molti altri
Regione: Sicilia
#15
Ok, capito tutto.
Soluzione che addopero pure io per elettrodi con forme semplici.
Ho una serie di elettrodi di varie forme già modellati con attaccatto tutta la documentazione necessaria sottoforma di disegno e pure il manufacturing già fatto, cosi in pochissimo tempo ho elettrodo e prog pronto ad andare in macchina..
Esattamente:finger:
 

tecnico_plast

Moderatore
Staff Forum
Professione: disegnatore/progettista/grafico
Software: Creo Parametric...e molti altri
Regione: Sicilia
#17
Articoli per irrigazione, raccorderia, valvole, accessori.

Non facciamo conto terzi.