Editor degli Stili: Settaggi e definizioni.

Claudio V

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Inventor 2009
Regione: Milano
#1
Buongiorno,

è la prima volta che scrivo su Cad3D.it, anche se da un po già conosco il forum, utile spazio di consultazione nel quale, nel corso del tempo, ho trovato parecchie informazioni risultatemi molto utili sia in campo professionale che non.
Vi scrivo per sottoporvi dei dubbi che ho riguardo ad alcune impostazioni nel settaggio degli stili in Inventor.
Più precisamente, utilizzo la versione 2009 professional, aprendo l'editor degli stili, nella prima "label" dove vengono riportati i seguenti settaggi inerenti alla texture che si sta per utilizzare:

Ambiente
Diffuso
Speculare
Emissivo

Per inciso vorrei sapere come questi parametri influiscono sull'effetto finale di rendering all'interno di Iv Studio.

Inoltre avrei bisogno di controllare la lucidità ed il riflesso delle texture a "finitura lucida". In questo caso i label "Riflessione (->lucentezza)" e "Opacità (->Rifrazione)" come devo gestirli?

Spero di essere stato il più chiaro possibile nel farvi comprendere le mie difficoltà.

Grazie in anticipo a chi mi saprà rispondere!
 

Ilario

Utente Senior
Professione: Disegnatore CAD
Software: Inventor, AutoCAD
Regione: E. Romagna
#3
Ambiente: è il colore ambientale che si "mescola" al colore diffuso del materiale, se non per effetti particolari il 99% delle volte è uaguale al colore diffuso (casta che clicchi sulla freccia a Dx del colore ch lo collega con il diffuso per avere lo stesso colore)
Diffuso: è il colore del materiale
Speculare: è il colore dei riflessi del materiale, ad esmpio l'ottone sarà con colore diffuso giallo e un colore speculare sul verdino, il color perla sarà un bianco con colore speculare sul rosa o azzurrino
Emissivo: vedilo come il colore di sfondo dell'ambiente in cui renderizzi (non è così, ma circa), il 99% delle volte sarà nero e a seconda del risultato finale.

Riflessione: più è alta, più si vedrà la mappa speculare riflessa sull'oggetto al quale è applicato il materiale

Opacità: è ingannevole, nel senso che controlla la trasparenza dell'oggeto, 100 vuol dire oggetto pieno, 0 vuol dire oggetto trasparente. La rifrazione controlla l'angolazione dei raggi di luce attraverso un oggetto trasparente e dipende pienamente dal tipo di materiale, nel senso che se hai un bicchiere di vetro e uno di plexiglas perfettamente uguali e ci guardi attraverso, la "deformazione" degli oggetti ditro ai bicchieri sarà diversa e questo dipende dalla rifrazone, cerca con google IOR o index of refracion o indice di rifrazione per vedre tabelle che indicano lo IOR dei materiai trasparenti.

In ogni caso per devi fare diverse prove sicuramnte per trovare il giusto compromesso tra tutti questi parametri in base al risultato che vuoi ottenere.
 

Claudio V

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Inventor 2009
Regione: Milano
#4
Grazie per la spiegazione, ora so cosa sto modificando.. :biggrin:

Ho letto parecchi post sull'illuminazione e immagino che anche il posizionamento delle luci non sia semplicissimo.. Però non riesco a capire come mai il render agisca in modo cosi differente tra le varie textures.
Vi posto il render di un appartamento che sto sviluppando. Se notate le zone in ombra troverete un enorme diversità tra le ombre del pavimento (semplicemente meno luminose) e quelle delle pareti interne (completamente nere). Dove sbaglio?

Ecco l'immagine:
http://imagebox.altervista.org/files/Immagine.bmp
 

Ilario

Utente Senior
Professione: Disegnatore CAD
Software: Inventor, AutoCAD
Regione: E. Romagna
#5
Render su Inventor non sono specializzato, ma non penso proprio cha sia il software adatto per fare render di interni....

Magari in qualche modo ci puoi arrivare, ma la fatica è più del gusto
 

DavideS

Utente Junior
Professione: disegno
Software: inventor + mech.-desktop / rhino / corel / geomagic studio , qualify / Blender ecc...
Regione: lombardia
#6
...ciao, guarda che il problema (al 99.9%, non avendo dati.. vista l'immagine.) è la sorgente luminosa.
aggiungi un punto luce bassa intensità che illumini la parete interna.
trovi qualche tutorial nella guida.
diversamente il risultato non può essere diverso, indipendentemente dal programma.
buon lavoro!