• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Dubbio su impianto di sollevamento acqua

rogerpazz

Utente Junior
Professione: Libero professionista
Software: Autocad, Pro-Engineer, Thinkdesign.
Regione: Italia
#1
Salve a tutti! Volevo solo chiedervi se una configurazione di impianto così, non presenta problemi:
Vorrei poter riempire i 2 serbatoi con una pompa ad immmersione.
 

Allegati

Ultima modifica:

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#2
Non leggo bene le quote ... sbaglio o ci sono 150 metri di dislivello dalla pompa al serbatoio in alto ?
 

rogerpazz

Utente Junior
Professione: Libero professionista
Software: Autocad, Pro-Engineer, Thinkdesign.
Regione: Italia
#3
si sono 150 mt, mentre l'altro serbatoio si trova a 100 mt
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#4
Miii .. hai bisogno di 15 bar di prevalenza solo per il dislivello ... non è un lavoro da poco.
Dovresti inoltre indicare la portata.
 

rogerpazz

Utente Junior
Professione: Libero professionista
Software: Autocad, Pro-Engineer, Thinkdesign.
Regione: Italia
#5
la prevalenza ce l'ho, volevo solo sapere se devo adottare accorgimenti particolari per far riempire entrambi i serbatoi.
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#6
la prevalenza ce l'ho, volevo solo sapere se devo adottare accorgimenti particolari per far riempire entrambi i serbatoi.
Bhè, certamente un "gioco di valvole" dovrai prevederlo. Ma per decidere quali e dove occorre avere più informazioni sull'impianto.
I srbatoi sono "a pelo libero" o chiusi in pressione?
Dovrà esserci solo una linea di mandata/riempimento o anche una di scarico/ritorno (in pozzo?)? Eventualmente in circolazione continua?
Puoi/vuoi usare dei "troppo pieno"?
Come "lavoreranno" i 2 serbatoi? Le modalità di carico e scarico (riempimento/svuotamento contemporanei, indifferentemente prima uno poi l'altro, con preferenza, con "chiamata" comandata.. insomma, a che servono?)?
Come e con cosa hai intenzione di gestire carico e scarico e quindi l'intervento della pompa immersa? Ed eventualmente quello delle pompe di scarico/utilizzo dei serbatoi se non sarà in semplice caduta?

La domanda posta così è un po' sui generis.
Dovresti provare ad essere un po' più preciso.. se il problema è solo riempirli quello si fa, ma poi..?

Saluti
Marco
 

rogerpazz

Utente Junior
Professione: Libero professionista
Software: Autocad, Pro-Engineer, Thinkdesign.
Regione: Italia
#7
Diciamo che io voglio pompare acqua nei sebatoi che non sono in pressione, i serbatoi sn dotati di valvole di troppo pieno, l'impianto è aperto (c'è solo la mandata). Il riempimento dovrebbe essere indifferente.
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#8
Diciamo che io voglio pompare acqua nei sebatoi che non sono in pressione, i serbatoi sn dotati di valvole di troppo pieno, l'impianto è aperto (c'è solo la mandata). Il riempimento dovrebbe essere indifferente.
..eh, e lo svuotamento?
mi sembrano sempre poche le notizie..

Comunque se è solo un esercizio fine a se stesso per riempirli e basta io semplicemente farei così:
tubazione unica di mandata che dalla pompa riempie il serbatoio più alto. Questo è dotato al livello voluto di scarico di troppo pieno (con sezione calcolata in modo che la portata sia almeno uguale a quella proveniente dalla pompa) che va a riempire per caduta il serbatoio sottostante.
In pratica il più alto riempie il più basso, sei sicuro che entrambi si riempiano "naturalmente" e con un solo livello nel serbatoio inferiore gestisci lo spegnimento della pompa.
Se ti basta questa situazione mi pare, per quello che ho capito (poco come al solito:):)), che sia la soluzione più semplice.

Però..
poi di quell'acqua che te ne fai? Rimane lì? :D

Saluti
Marco
 

rogerpazz

Utente Junior
Professione: Libero professionista
Software: Autocad, Pro-Engineer, Thinkdesign.
Regione: Italia
#9
Si, se la mandate è unica e va prima al primo serbatoio e poi al secondo è ok. Io volevo capire se non vi si dovrebbero presentare problemi se ci fosse una diramazione del tubo princpiale, quello collegato alla pompa di immersione e un tubo va al serbatoio posto in alto ed un altro a quello in basso.
Lo svuotamento è a parte... Nel senso ke nn mi interessa.
 
Ultima modifica:

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#10
Si, se la mandate è unica e va prima al primo serbatoio e poi al secondo è ok. Io volevo capire se non vi si dovrebbero presentare problemi se ci fosse una diramazione del tubo princpiale, quello collegato alla pompa di immersione e un tubo va al serbatoio posto in alto ed un altro a quello in basso.
Lo svuotamento è a parte... Nel senso ke nn mi interessa.
..attenzione, nel mio suggerimento la mandata è unica ma si ferma al primo serbatoio in alto, non continua poi al secondo. E' il serbatoio stesso che svuotandosi liberamente dal troppo pieno riempie quello sottostante.

Certo che se vuoi riempirli entrambi dal tubo di mandata con derivazioni allora la cosa è più complicata (relativamente). Apposta parlavo all'inizio di "gioco di valvole", devi controllare autonomamente entrambi i livelli e le mandate (sempre che tu voglia un riempimento preciso e senza tracimamenti) e prevedere una "logica" di gestione.

Se è solo per riempirli "in un qualche modo" è meglio (e più economico :)) sfruttare la natura e la fisica.

Saluti
Marco
 

rogerpazz

Utente Junior
Professione: Libero professionista
Software: Autocad, Pro-Engineer, Thinkdesign.
Regione: Italia
#11
Ho capito! Grazie mille per l'aiuto! Scusa tanto se sono stato molto sintetico e non molto preciso, ma non avevo altre informazioni.
 
Professione: Lavoro Monotono
Software: "Pala e Picco"
Regione: Piemonte
#12
Dal disegno non si capisce se per caricare il secondo serbatoio la pompa deve vincere oltre i 150 mt di dislivello anche i restanti 100 mt di tubo che collega il punto di diramazione al secondo serbatoio.
Se si la pompa dovrà avere una prevalernza di oltre 15 bar (!!), in quanto ai 150 mt (dislivello) dovrai aggiungere le perdite di carico distribuite che si verificano nei 150 + 100 mt di tubo. Attenzione che anche nel primo caso dovrai tener conto, per la prevalenza, delle perdite di carico lungo i 150 mt posti in dislivello (150 mt + perdite di carico).
Per mettere in collegamento i 2 serbatoi potresti servirti di 1 valvola deviatrice a 3 vie (con conseguente perdita di carico localizzata), nel caso i 2 serbatoi vengano caricati in momenti differenti.
Inoltre che portata ha la pompa?
Che sezione di tubo vorresti adottare? (maggiore sezione = minor velocità del fluido = minor perdita di carico)
Tubo in plastica, cemento o acciaio? (in base al materiale impiegato cambiano gli effetti di attrito dovuti alla scabrezza del materiale impiegato).

Se la portata ha un valore significativo (> 25 m3/h) potrai, previa ferifica con costruttori di pompe ad immersione) adottare una normale centrifuga immersa, altrimenti ti dovrai servire di una pompa multistadio se la portata dovesse essere bassa (< 10 m3/h, previa verifica)..

Bisogna capire comunque meglio come dovrebbe avvenire il trasferimento.

:)
 

Stefano_ME30

Guest
#13
Salve a tutti! Volevo solo chiedervi se una configurazione di impianto così, non presenta problemi:
Vorrei poter riempire i 2 serbatoi con una pompa ad immmersione.
Tutta l'acqua del serbatoio piu' alto riempie il serbatoio piu' basso (legge dei vasi comunicanti), la pompa continua a pompare e si allaga tutto a valle.
:)
 

marcello meneghin

Utente poco attivo
Professione: acquedottista
Software: autocad
Regione: Veneto
#14
Il problema. se ho capito bene, è il seguente: sollevare l'acqua da un serbatoio posto a quota 0 a due serbatoi uno a quota 100 e l'altro a quotq 150. La risoluzione migliore sarebbe quella di avere due pompe una con prevalenza 150 metri e l'altra 100 m e due condotte di mandata indipendenti. Ogni pompa è comandata da un galleggiante posto nel serbatoio di arrivo che fa partire la sua pompa quando il serbatoio è sceso di una certa quota e la ferma quando il serbatoio è pieno. Si tratta di una soluzione razionale in quanto sollevare l'acqua a 150 m. per poi farla discendere a 100 m significa sprecare corrente inutilmnente.
Se invece si vuole impiegare una sola pompa ed un solo circuito, bisogna scegliere una pompa che abbia rendimenti abbastanza buoni sia per una prevalenza di 150 m. e sia a 100 m il che è un po difficile. In pratica la pompa lavorerà sempre fuori rendimento ma con consumi tollerabili e rappresenta comunque una soluzione migliore di quella che prevede la caduta dell'acqua dal serbatoio alto a quello basso. La tubazione di mandata deve essere munita di elettrovalvole nel punto in cui si dirama per alimentare o l'uno o l'altro serbatoio. Il funzionamento è il seguente: prima alimentazione del serbatoio a 150 m. e solo a quello. La valvola per il secondo serbatoio è chiusa e tutta l'acqua va al serbatoio alto. Quando questo è pieno la pompa si ferma, si chiude la sua valvola di alimentazione e si apre l'altra. Ha inizio l'alimentazione del serbatoio basso e solo di quello. Quando questo è pieno si torna ad alimentare quello alto con manovra delle elettrovalvole. Il tutto naturalmente avviene automaticamente. Condizione di base è che la pompa sia in grado di sollevare una portata maggiore di quella consumata. La sua regolazione ha luogo grazie all'intermittenza di funzionamento che la fà star ferma quando i serbatoi sono pieni per ripartire in sequenza quando comincia no a svuotarsi. Come detto la pompa andrà un pò fuori rendimento in quanto quando pompa a soli 100 m. aumenta la sua portata ma il rendimento cala. Tutto bene quando pompa a 150 m in quanto è dimensionata per funzionar bene a 150 m di prevalenza