Disegno Rosette elastiche Spaccate UNI 1751 A

bearing

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Solidworks Autocad Workingmodel
Regione: Molise
#1
Gentili Utenti vorrei prima di tutto presentarmi,

Sono Bearing, utente principiante di Solidworks 2008SP0, studente di ingegneria industriale con conoscenze spero buone di disegno tecnico industriale e sufficienti di tecniche CAM.

Pur essendo un principiante ed avendo poco tempo a disposizione, spero di poter contribuire in modo attivo a tutte le discussioni, con lo stesso spirito comune agli utenti del forum.

La discussione che vorrei intavolare oggi, riguarda la rappresentazione delle rosette elastiche UNI 1751 A.

Sono a conoscenza che nella rapresentazione in un assieme le stesse vanno rappresentate come (non spaccate) nella configurazione non deformate;
invece nella rappresentazione della singola parte (in ambiente pat) è necessario rappresentarla nella configurazione deformata(spaccata con gli estremi deformati).

Personalmente ho cercato di rappresentare la rosetta nell'ambiente part tramite uno SWEEP della sezione lungo una curva guida costituita da una spirale DI PASSO 1 pari a 8 mm (distanza tra un estremo e l'altro della rosetta vista in profilo).

Come affrontereste voi questa problematica?
premetto che ho già ricercato se nel forum ci fosse una discussione attiva in merito, ma non ne ho trovate.

Grazie della disponibilità e buona discussion a tutti!!!!
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#2
Come affrontereste voi questa problematica?
Dato che i normalizzati meccanici non vanno disegnati con una propia tavola, ma vanno solo inseriti nell'elenco parti con la loro designazione ed eventuale riferimento alla normativa, non e' necessario modellarli nella configurazione indeformata, tanto non li dovrai mettere mai in tavola da soli, ma andranno solo a finire nelle tavole degli assiemi.

Per cui la cosa piu' razionale da fare e' modellare queste rondelle gia' nella configurazione che assumono una volta in uso (cioe' piatte).

Del resto in ambito professionale non e' che un progetto ti verra' pagato di piu' perche' hai disegnato le rondelle adattative-prematurate-con-scappellamento-a-destra.... Intendo dire che conviene focalizzarsi sugli aspetti progettuali piu' che su quelli "formali" o strettamente di modellazione.

Se poi il tuo prof non e' d'accordo ovviamente ci possiamo parlare noi... :mixe:
 
Ultima modifica:

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#3
Dato che i normalizzati meccanici non vanno disegnati con una propia tavola, ma vanno solo inseriti nell'elenco parti con la loro designazione ed eventuale riferimento alla normativa, non e' necessario modellarli nella configurazione indeformata, tanto non li dovrai mettere mai in tavola da soli, ma andranno solo a finire nelle tavole degli assiemi.

Per cui la cosa piu' razionale da fare e' modellare queste rondelle gia' nella configurazione che assumono una volta in uso (cioe' piatte).

Del resto in ambito professionale non e' che un progetto ti verra' pagato di piu' perche' hai diseganto le rondelle adattative-prematurate-con-scappellamento-a-destra.... Intendo dire che conviene focalizzarsi sugli aspetti progettuali piu' che su quelli "formali" o strettamente di modellazione.

Se poi il tuo prof non e' d'accordo ovviamente ci possiamo parlare noi... :mixe:

la rosetta"spacata"
va inserita negli assiemi in modalita' piatta
perche sopra c'e' sempre una vita tcei-te-ecc
pero'
quando la disegni piatta nu piccolo spacco lo si puo anche fare
e nella tabella dei materiali che devi inserire il tipo di rondella secondo norma
mo "o professor" puo anche non essere daccordo
ma un altro sistema non lo vedo
grazie
 

bearing

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Solidworks Autocad Workingmodel
Regione: Molise
#4
Sono pienamente in accordo con voi, a me sembra proprio uno spreco di tempo concentrarsi su un oggetto normalizzato..comunque parlero con u' prifessur, forse ce lo vuole far disegnare unicamente per valutare le capacità di modellazione, non saprei..comunque grazie Cacciatorino e grazie Shiren per aver contribuito a questa discussione..

Spero che questa discussione possa essere di utilità anche ad alti utenti col prof pignolo come il mio!!!!
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#5
Spero che questa discussione possa essere di utilità anche ad alti utenti col prof pignolo come il mio!!!!

ciao bearing
mi accorgo che sei al tuo 1°-2° post
sei il benvenuto nella community dei progettisti "CAD3D.IT"
comungue forse il prof.
non e'pignolo
forse voleva solo vedere come affrontavi il prob.
grazie a te
buona domenica
 

bearing

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Solidworks Autocad Workingmodel
Regione: Molise
#6
E' un grande piacere per me poter discutere con persone gentili, disponibili e competenti come voi.

Grazie ancora e buona d&d (domenica&drafting):finger::finger::finger::biggrin:
 
Professione: Progettazione meccanica
Software: NX3;NX6 e SW2009
Regione: Emilia Romagna
#8
Dato che i normalizzati meccanici non vanno disegnati con una propia tavola, ma vanno solo inseriti nell'elenco parti con la loro designazione ed eventuale riferimento alla normativa, non e' necessario modellarli nella configurazione indeformata, tanto non li dovrai mettere mai in tavola da soli, ma andranno solo a finire nelle tavole degli assiemi.

Per cui la cosa piu' razionale da fare e' modellare queste rondelle gia' nella configurazione che assumono una volta in uso (cioe' piatte).

Del resto in ambito professionale non e' che un progetto ti verra' pagato di piu' perche' hai disegnato le rondelle adattative-prematurate-con-scappellamento-a-destra.... Intendo dire che conviene focalizzarsi sugli aspetti progettuali piu' che su quelli "formali" o strettamente di modellazione.

Se poi il tuo prof non e' d'accordo ovviamente ci possiamo parlare noi... :mixe:
Oltre a essere d'accordo con te, non ho mai sentito di professori di questo tipo.
Diciamo che il professore da un progetto e lo studente non si focalizza sul progetto stesso, ma su delle menate.

Quei professori che si attaccano a questo, sono persone che hanno vinto chissà quale concorso o favore e per dimostrare il loro valore si attaccano a delle stupidaggini.
Quelli veri, valutano il progetto.
 

bearing

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Solidworks Autocad Workingmodel
Regione: Molise
#9
Ciao Cubalibre00, l'unica spiegazione plausibile che posso darti è che molti degli studenti che come me affrontano questo corso non hanno molta dimistichezza con il software, quindi di conseguenza il mio prof probabilmente ci fa svilippare ogni aspetto grafico del problema (anche ridondante) unicamente con lo scopo di farci acqiusire esperienza..
Sinceramente non posso definire il mio prof "psicopatico" da questo punto di vista, è solo che non ha un gruppo preparato e con buona dimistichezza, e quindi penso che faccia di tutto per farci "impratichire" in fretta e su tutto..
Non so se è un buon metodo, ma fin'ora devo dire che la sua pignoleria anche se fastidiosa non ha fatto altro che farmi bene.. prima mi ha insegnato a disegnare col righello, poi a mano libero, poi con autocad 2D ed ora con Solidworks...ora è solo l'esperienza che manca!!!!

Grazie per aver risposto:finger:!!!
 

IL_Luce

Utente poco attivo
Professione: Studente/Progettista
Software: Solidworks 2009, Catia
Regione: Umbria
#10
Fai una semplice cosa: nell'ambito della parte, crea due differenti configurazioni: una con la grower in dimensioni nominali (rilassata), ed una configurazione con la grower a sua massima compressione.
Nel montaggio sull'assieme devi poi associare la config. compressa della parte alla config di default dell'assieme.
Così è il metodo più completo, perchè con 1 click andrai a cambiare tra le due rappresentazioni.
(vedi la guida di solid per dettagli sulle configurazioni)
 
Ultima modifica: