Disegno di un cablaggio

e.ferriani

Utente Junior
Professione: disegno/progetto meccanico; ex programmatore cam
Software: Solid Edge 17...ST8; Featurecam
Regione: emilia
#1
Ho disegnato una apparecchiatura dove ho collegato i fili del cablaggio, ai quali per comodità a doverli poi individuare nel 3d ho dato come nome il codice ed i punti di partenza ed arrivo.
Nel disegno dft vorrei mettere delle viste isometriche dove mostro e nascondo delle cose e vorrei poter mettere delle annotazioni che collegato al singolo fili mi carichino il nome dato nel 3d. Non voglio fare una tavola a chiodi. Servirà all'assemblatore per indicargli cosa collegare e dove, dato che molti di questi fili non sono "connetorizzati" ma vanni in moersettiera.
Dall'assistenza mi dicono che non è possibile.
Qualcuno ha avuto il mio stesso problema e se sì, come l'ha risolto? Non vorrei dover mettere manualmente le informazioni già presenti nel 3d.

Solid Edge ST8 64bit aggiornamento 6 su windows 10.

Grazie
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#2
Ho disegnato una apparecchiatura dove ho collegato i fili del cablaggio, ai quali per comodità a doverli poi individuare nel 3d ho dato come nome il codice ed i punti di partenza ed arrivo.
Nel disegno dft vorrei mettere delle viste isometriche dove mostro e nascondo delle cose e vorrei poter mettere delle annotazioni che collegato al singolo fili mi carichino il nome dato nel 3d. Non voglio fare una tavola a chiodi. Servirà all'assemblatore per indicargli cosa collegare e dove, dato che molti di questi fili non sono "connetorizzati" ma vanni in moersettiera.
Dall'assistenza mi dicono che non è possibile.
Qualcuno ha avuto il mio stesso problema e se sì, come l'ha risolto? Non vorrei dover mettere manualmente le informazioni già presenti nel 3d.

Solid Edge ST8 64bit aggiornamento 6 su windows 10.

Grazie
Non ho capito cosa non è possibile fare; per quanto riguarda le viste puoi per comodità definire delle configurazioni in 3D ed utilizzarle per la visualizzazione e per quanto riguarda le annotazioni è sufficiente utilizzare un pallino dove richiamare la proprietà desiderata.

Ciao
 

e.ferriani

Utente Junior
Professione: disegno/progetto meccanico; ex programmatore cam
Software: Solid Edge 17...ST8; Featurecam
Regione: emilia
#3
Provo a spiegarmi meglio.
Ambiente ASM: piazzo i miei componenti:
- per la struttura meccanica le parti PAR, PSN, ASM che hanno un none ben definito e delle proprietà personalizzate che uso per far comparire nel DFT delle cose, tipo codice articolo interno e descrizione. Queste le posso far comparire anche nella tabella elenco parti con relativa pallinatura.
- I commerciali, quali viti, morsetti, teleruttori, importo dei file PAR, che nel DFT li tratto come sopra.
- Importo anche dei file ASM per i cablaggi, che ho disegnato come se fossero stesi su un piano, per poterli poi mettere in tavola, e li posiziono su un piano fittizio, e li nascondo alla vista, ma li faccio considerare dall'elenco parti del DFT.
- Poi collego i fili nell'ambiante CABLAGGIO. Tiro fisicamente da un punto ad un altro, facendoli passare dal percorso che voglio far vedere al cablatore, dei fili che il cad identifica come "filo 1" filo 2", ecc. Io rinomino questi come codice+partenzaq+fine: es "296-126 - blu - K1-1→J20-3".

Quello che chiedo è se è possibile importare quel nome che ho messo io. Non ho trovato nessuna informazione in merito.
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#4
Provo a spiegarmi meglio.
Ambiente ASM: piazzo i miei componenti:
- per la struttura meccanica le parti PAR, PSN, ASM che hanno un none ben definito e delle proprietà personalizzate che uso per far comparire nel DFT delle cose, tipo codice articolo interno e descrizione. Queste le posso far comparire anche nella tabella elenco parti con relativa pallinatura.
- I commerciali, quali viti, morsetti, teleruttori, importo dei file PAR, che nel DFT li tratto come sopra.
- Importo anche dei file ASM per i cablaggi, che ho disegnato come se fossero stesi su un piano, per poterli poi mettere in tavola, e li posiziono su un piano fittizio, e li nascondo alla vista, ma li faccio considerare dall'elenco parti del DFT.
- Poi collego i fili nell'ambiante CABLAGGIO. Tiro fisicamente da un punto ad un altro, facendoli passare dal percorso che voglio far vedere al cablatore, dei fili che il cad identifica come "filo 1" filo 2", ecc. Io rinomino questi come codice+partenzaq+fine: es "296-126 - blu - K1-1→J20-3".

Quello che chiedo è se è possibile importare quel nome che ho messo io. Non ho trovato nessuna informazione in merito.
Ok, ora è chiaro che stai lavorando in ambiente cablaggio. Purtroppo non posso aiutarti in quanto non ho la licenza e la mia esperienza risale ormai a 9 anni fa.

In pratica crei il cavo sul piano manualmente e poi lo ricrei di nuovo in ambiente cablaggio per mostrarne il percorso.
Ho visto negli anni molte migliorie di tale modulo, compresa la possibilità di "sviluppare" su di un piano il cablaggio realizzato.
Forse è il momento di iniziare a sfruttare a pieno le sue potenzialità. Magari con un corso di approfondimento.

Ciao
 

e.ferriani

Utente Junior
Professione: disegno/progetto meccanico; ex programmatore cam
Software: Solid Edge 17...ST8; Featurecam
Regione: emilia
#5
Sì, ho creato un assieme con le singole parti che compongono il cablaggio per realizzare il disegno operativo da dare al cablatore.
Il 3d.asm lo metto nell'assieme della macchina da cablare per farlo comparire poi nella distinta parti.
Nella macchina disegno i fili in ambiente cablaggio per rappresentare il percorso che devono seguire i cablaggi.

A questo punto se pianificato in un certo modo potrei ottenere un disegno dft realizzandolo come "tavola a chiodi", retaggio degli strumenti che si creano su pannelli in legno i cablatori per stendere e tagliare i fili.
Da questo posso ottenere una tabella contenente i nomi dei fili, ma questo elenco sarebbe comunque scollegato da eventuali modifiche apportare nel 3d con i fili.
Sarebbe utile l'esistenza di un campo, in una sottosezione "cablaggio" per esempio dove si possano collegare le proprietà del singolo filo, anche al di fuori della tavola chiodi, e comunque sempre collegato al 3d.
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#6
Prova a guardare questo video:

[video=youtube;HPXFNoRVXoM]https://www.youtube.com/watch?v=HPXFNoRVXoM[/video]

Ciao
 

Leso

Utente Standard
Professione: Ufficiale tecnico
Software: Solid Edge ST9
Regione: Veneto
#7
Ho assistito a una presentazione del modulo cablaggi pochi giorni fa e ora (ST7 o ST8) c'è la possibilità di creare automaticamente la tavola a chiodi.
Ciao