Disegnazione utensile da taglio

bagaroz

Utente Junior
Professione: utensiliere??
Software: CAD affilatrici
Regione: piemonte
#1
Buongiorno,
era un po' che non scrivevo su questo forum, ma avrei bisogno di una consulenza.
Mi trovo a dover mettere mano al sistema di disegnazione dell'azienda per la quale lavoro, che produce utensili da taglio monolitici (la classica fresa cilindrica in HM per capirci). Attualmente usiamo un sistema 2D non parametrizzato.
La progettazione vera e propria viene fatta con software dedicati, come ad esempio quello che riporto di seguito http://www.walter-machines.com/it/prodotti/software/helitronic-toolstudio.html che in pratica sono dei CAM appositamente costruiti sulla macchina utensile con cui si realizza l'utensile.
Se dovessi disegnare e quotare un utensile per creare poi un disegno costruttivo voi cosa mi potreste consigliare? Io ad essere onesto con un CAD 3D "meccanico" non mi immagino la realizzazione di un utensile in modo parametrico e di una messa in tavola con le quote caratteristiche di un utensile
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#2
n
Io ad essere onesto con un CAD 3D "meccanico" non mi immagino la realizzazione di un utensile in modo parametrico e di una messa in tavola con le quote caratteristiche di un utensile
non è vero. per un periodo ho lavorato in una ditta che produce utensili per legno. in quel periodo stavano introducendo il 3D e tutto il sistema di gestione e parametrizzazione che necessitava. inserendo i dati specifici nel gestionale il 3D generava l'utensile e poi lo mandava al CAM. ovviamente c'è sempre il controllo ad ogni passaggio.
è un sistema che richiede un dispendio di tempi e costi, ma è comunque fattibile
 
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#3
n

non è vero. per un periodo ho lavorato in una ditta che produce utensili per legno. in quel periodo stavano introducendo il 3D e tutto il sistema di gestione e parametrizzazione che necessitava. inserendo i dati specifici nel gestionale il 3D generava l'utensile e poi lo mandava al CAM. ovviamente c'è sempre il controllo ad ogni passaggio.
è un sistema che richiede un dispendio di tempi e costi, ma è comunque fattibile
Concordo ma dipende molto dalla complessità dell'utensile, angoli di spoglia, taglienti, non sono poi così evidenti da modellare in 3d, ho avuto modo di sbatterci la testa anche io e non è così semplice come possa sembrare, perchè i cad non simulano il movimento degli utensili e molte lavorazioni sono praticamente impossibili da eseguire, la geometria che ne deriva è sfalsata rispetto al cam.