• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Disegnare con SpaceClaim

Professione: Ingegnere presso Overcam
Software: SpaceClaim SMO+ version e LogiTRACE
Regione: Piemonte
Chiedo se è possibile nei cartigli dei campi che non siano quelli standard nelle proprietà: spiego... per ogni file di lamiera, devo indicare il trattamento nel cartiglio sotto al materiale. Non trovo la proprietà giusta e se ne faccio una, poi rimane solo in quel file.
Si, ma puoi scrivere diirettamente nel cartiglio e automaticamente si crea la relativa proprietà nel file di disegno.

Se devo inserire gli inserti filettati esagonali a tirare, ci vuole un foro esagonale per ognun inserto: mi sono fatto un componente a forma di esagono che posiziono e poi con combina, taglio via l'esagono; dentro al foro esagoni poi, ci metto l'inserto. C'è altro modo?
Non sono sicuro di aver capito. Vuoi creare dei fori esagonali? Hai provato in lamiera con "forme"? Dovrebbero esserci delle forme personalizzate, un click sul centro foro e ottieni la forma desiderata.

Una volta fatto un formato tavola personalizzato, poi quando faccio una tavola, questo non si può più modificare? Ad esempio se il campo codice è troppo corto perché nel caso attuale ho un codice più lungo, come faccio a farlo rientrare nel suo spazio che non lo posso sposare più?
No, temo di no, il cartiglio è modificabile solo se lo apri, non nel foglio di disegno stesso in tempo reale... In questo momento non mi viene in mente nessuna soluzione... Se la trovo te lo dico!
 

MarcoAtk

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Vari
Regione: Emilia
Ciao,

allora per la prima e terza considerazione, è meglio non mettere nessuna caratteristica (a parte la data ad esempio, che non è legata al componente) e aggiungere come testo direttamente nel cartiglio... deduco.

Per la seconda:
Inserto.jpg
Nelle forme, trovo solo forme standard o di libreria. L'esagono non c'è. Nella lamiera deve esserci il foro esagonale e poi nel cartiglio si indica che in quel foro ci deve essere tirato l'inserto. Quindi faccio così: inserisco nel progetto il componente foro esagonale per inserto M5 (che mi sono fatto); con il combina faccio una sottrazione e ricavo il foro. Poi ci piazzo l'inserto filettato con inserisci. Per posizionare gli altri (ad esempio altro 20) devo fare uno schizzo in cui per ogni inserto metto un punto e poi con control-sposta clicco su ogni punto... non proprio pratico ma si fa.
Strano che in un modulo per lamierati non ci sia menzione a inserti filettati.

Conosci altri stratagemmi?

Ciao
Grazie

Marco
 
Professione: Ingegnere presso Overcam
Software: SpaceClaim SMO+ version e LogiTRACE
Regione: Piemonte
Io lo trovo veloce...
1) Disegni un esagono e i punti in cui mettere gli altri
2) In modalità schizzo con sposta e CTRL copi gli altri nei punti desiderati
3) Con trascina selezioni il primo, e gli altri con gli strumenti di selezione automatica (facce della stessa area)
4) Rimuovi tutti gli esagoni trascinando in negativo.

View attachment inserti.zip
 

MarcoAtk

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Vari
Regione: Emilia
Ciao Andrea,

si, lo vedo come modo alternativo in effetti. Se faccio un componente con le giuste dimensioni del foro (nominale da scheda tecnica), evito di ricordarmi il diametro giusto e l'errore possibile di inserimento mentre lo faccio... ma poi è uguale il procedimento.

Grazie
Ciao
 
Professione: piegatore e disegnatore notturno...
Software: Solidworks 2012 sp5
Regione: Toscana
Ciao Marco,
si, puoi personalizzare le tabelle della distinta base aggiungendo proprietà del componente come:
indice
nome componente
nome del file/percorso
quantità
Misure XYZ
Massa
Volume
Materiale (e altre proprietà del materiale)
Campi personalizzati (digitati in tabella e memorizzati sul componente)

Insomma puoi creare delle BOM più o meno dettagliate, e con diversi modelli personalizzati da richiamare all'occorrenza.
Andrea altra curiosità: si possono gestire lamiere con spessori diversi in un unico assieme (unico file) dove per ogni lamiera ho fattore k e raggio di piega diversi (con Sw lo faccio abitualmente..). Grazie.
 

MarcoAtk

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Vari
Regione: Emilia
Ciao,

si si può, vedi file allegato.
Anche io lo faccio abitualmente in SW anche se è caldamente sconsigliato... ma io lo trovo molto più pratico e veloce.
In SC, basta creare i componenti nuovi per creare al loro interno tutte le lamiere diverse che vuoi. In un unico file hai vari componenti con dentro una sola lamiera... tanto in SC non c'è distinzione tra ambiente assieme e ambiente parte... quindi è come se in SW facessi una lamiera in ogni parte e mettessi le parti in un assieme.

View attachment Due lamiere.zip

Ciao ciao
 
Professione: Ingegnere presso Overcam
Software: SpaceClaim SMO+ version e LogiTRACE
Regione: Piemonte
Ciao,

si si può, vedi file allegato.
Anche io lo faccio abitualmente in SW anche se è caldamente sconsigliato... ma io lo trovo molto più pratico e veloce.
In SC, basta creare i componenti nuovi per creare al loro interno tutte le lamiere diverse che vuoi. In un unico file hai vari componenti con dentro una sola lamiera... tanto in SC non c'è distinzione tra ambiente assieme e ambiente parte... quindi è come se in SW facessi una lamiera in ogni parte e mettessi le parti in un assieme.

View attachment 45271

Ciao ciao
Si, puoi avere tutto in un file, oppure un file che contiene alcuni componenti interni ed altri che puntano ad altri file (ibrido), oppure un file "assieme" e tanti file componente. Ogni componente (interno o esterno) può essere lamiera o meno, e se lamiera può avere proprietà diverse (spessore, raggio predefinito, materiale, tabella di piega o fattore K).
 

MarcoAtk

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Vari
Regione: Emilia
Ciao,

ma come si risolve in automatico il problema dell'immagine sotto?
Lamiera spigolo sovrapp.jpg

E perchè il comando dividi (per dividere una lembo piegato fin oltre la piega) mi dà sempre errore?
Vedo in alcuni video che con dividi, puoi dividere fin oltre la e poi gestire le due pieghe formate in modo differente: nei video ad esempio una la lasciano a 90° ed una la allungano e le cambiano l'angolo... a me dà sempre errore.

Ciao ciao
Grazie
Marco
 
Professione: piegatore e disegnatore notturno...
Software: Solidworks 2012 sp5
Regione: Toscana
Si, puoi avere tutto in un file, oppure un file che contiene alcuni componenti interni ed altri che puntano ad altri file (ibrido), oppure un file "assieme" e tanti file componente. Ogni componente (interno o esterno) può essere lamiera o meno, e se lamiera può avere proprietà diverse (spessore, raggio predefinito, materiale, tabella di piega o fattore K).
Ottimo allora! Come SW.
 
Professione: piegatore e disegnatore notturno...
Software: Solidworks 2012 sp5
Regione: Toscana
Ciao,

si si può, vedi file allegato.
Anche io lo faccio abitualmente in SW anche se è caldamente sconsigliato... ma io lo trovo molto più pratico e veloce.
In SC, basta creare i componenti nuovi per creare al loro interno tutte le lamiere diverse che vuoi. In un unico file hai vari componenti con dentro una sola lamiera... tanto in SC non c'è distinzione tra ambiente assieme e ambiente parte... quindi è come se in SW facessi una lamiera in ogni parte e mettessi le parti in un assieme.

View attachment 45271

Ciao ciao
Ti ringrazio per la risposta, in effetti mi era venuto in mente anche a me che poteva essere una possibile souzione per SC. Mi spiace che non posso vedere il file, non ho SC.....
 
Professione: piegatore e disegnatore notturno...
Software: Solidworks 2012 sp5
Regione: Toscana
Ciao,

ma come si risolve in automatico il problema dell'immagine sotto?
View attachment 45278

E perchè il comando dividi (per dividere una lembo piegato fin oltre la piega) mi dà sempre errore?
Vedo in alcuni video che con dividi, puoi dividere fin oltre la e poi gestire le due pieghe formate in modo differente: nei video ad esempio una la lasciano a 90° ed una la allungano e le cambiano l'angolo... a me dà sempre errore.

Ciao ciao
Grazie
Marco
Ciao Marco, SC, come qualsiasi altro programma, ha ragione! Quando te apri il pezzo da errore perchè non è realizzabile! Io sono un piegatore di professione e ti posso dire che in questi casi faccio un triangolo equilatero piegato a metà che riporto sul pezzo dopo la piega. Come seconda soluzione taglio in diagonale il pezzo e creo la cornice a U in quatto pezzi da riassemblare in saldatura!

Ciao, spero di esserti stato utile! Fammi sapere.
 

MarcoAtk

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Vari
Regione: Emilia
Ciao PS (Piegatore solidworks :biggrin:),

si si, lo so che in solidworks si può fare così, ma mi piacerebbe sapere se in creazione, c'è una funzione specifica che in automatico (tanto come c'è per le cornici) calcola lo scarico per le due parti. Anche in SC si può fare quello che dici tu... ma volevo evitare manualismi!
Andrea lo saprà di certo.

Grazie
Ciao
 
Professione: Ingegnere presso Overcam
Software: SpaceClaim SMO+ version e LogiTRACE
Regione: Piemonte
Automatismi in questo caso non ce ne sono.
Cambi la divisione tra i due lembi piegati da saldatura a piega, disegni 2 linee a 45° e cliccando su dividi e poi sulle linee dividi la parte eccedente.
dividi.jpg
In alternativa dissocia la saldatura (da viola diventa verde), poi con bordo perno trascini il necessario.
bordo perno.jpg
 
Professione: Ingegnere presso Overcam
Software: SpaceClaim SMO+ version e LogiTRACE
Regione: Piemonte
La linea rosssa invece mostra la divisione perpendicolare, utile se vuoi suddividere una piega in due parti e una di esse trasformarla in saldatura.
 
Professione: Ingegnere presso Overcam
Software: SpaceClaim SMO+ version e LogiTRACE
Regione: Piemonte