• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Discussione chiusa?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

FR74

Utente Junior
Professione: PROGETTAZIONE
Software: CATIA PRO-E SW
Regione: LOMBARDIA
#1
Sono sinceramente dispiaciuto di dover aprire una nuova discussione per rispondere
ad una domanda che mi è stata rivolta in un'altra inopinatamente chiusa dopo che:

_una figura a cui è stata attribuita una rilevanza non indifferente all'interno del forum
si era espressa contro la chiusura osservando giustamente che:
"Non siamo ragazzini che, se non arriva chi "bacchetta", non sanno prendere le misure
per decidere se e quando continuare."

_c'era stato successivamente un'intervento nel quale mi si chiedeva una informazione pertinete
all'argomento trattato.

_nel thread dal titolo "Chiusura discussioni" si leggeva tra l'altro:

"...è pacifico che i moderatori hanno sempre diritto di agire come ritengono opportuno
al fine di assicurare la buona conduzione del forum.
Ma questo va sempre fatto tenendo anche presente i legittimi diritti degli altri utenti."

Parole sante,ma in questo caso..??
Chi ha fatto una domanda ha diritto ad una risposta?
E chi è stato interpellato ha diritto a rispondere?

In attesa di chiarimenti da parte di chi ha preso questa decisione,ho deciso di rispondere
comunque per correttezza in un nuovo thread,almeno questo,per il momento,spero sia ancora concesso...
 

FR74

Utente Junior
Professione: PROGETTAZIONE
Software: CATIA PRO-E SW
Regione: LOMBARDIA
#2
Di fatto l'approvazione della finanziaria 2007 c'è stata al momento del voto
favorevole di camera e senato,il governo non era ancora caduto.I riferimenti
alla finanziaria che trovi sul quel sito sono comunque normalmente verificati,
uno per uno.
L'approvazione della finanziaria però non garantisce che venga data attuazione
a tutti i dispositivi inseriti-del tutto abusivamente-in quello che dovrebbe essere
il documento di programmazione economica.
L'unica garanzia è data al cittadino dalla pubblicazione della legge sulla gazzetta
ufficiale.Molti provvedimenti ottenuti per emendamento e diversi disegni di legge
già approvati sono stati 'lasciati cadere' con la scusa della caduta del governo.
Ribadisco che tutto il procedimento è assolutamente abusivo,lo stesso utilizzo del
decreto di legge (considera che da anni i decreti superano normalmente i disegni di
legge e che la stessa finanziaria ne è composta in prevalenza) in mancanza di una
comprovata emergenza nazionale (non urgenza ma emergenza,vale a dire una situazione
di immediato pericolo per lo Stato Italiano) costituisce un gravissimo abuso.
Dico questo anche per ricollegarmi ad una tua osservazione:

"...a me hanno sempre insegnato che se tu dici A e 30 persone dicono B,
è un po' difficile che gli ingoranti siano quei 30 e forse,
prima di insultare (perchè non mi sembra che Gabberman sia stato molto pacato coi toni),
dovresti pensare un attimo se quello che ti stanno dicendo non è vero."

Nel caso dell'attività abusiva del parlamento italiano,un caso gravissimo e di grande rilevanza,
se tu chiedi un parere ad un presidente emerito della Corte Costituzionale (e dico uno),questo
ti darà esplicitamente conferma al riguardo.Ma se rivolgi la stessa domanda a centinaia di
parlamentari ti risponderanno (male) che trattasi di una prassi consolidata negli anni (di fatto
un accumulo di abusi ed illegalità) e che l'incostituzionalità di questa pratica non è di loro
stretta competenza (cioè della Costituzione se ne fregano).Fin qui uno ti dice una cosa (A),altri
due o tre o quattrocento (fai tu) te ne dicono un'altra (B).La ragione secondo te stà dalla parte
dei più?Ma c'è di peggio perchè se per sentire un'altra 'campana' chiedessimo un parere a milioni
di sostenitori di questi o di quei politicanti,ci troveremmo di fronte ad un coro immenso di voci
che difendono gli abusi dei parlamentari perpetrati per anni contro di loro.Un paradosso.Ma purtroppo
succede molto spesso.Così si possono riassumere tre posizioni possibili:uno che dice una cosa vera
(vera solo perchè corrisponde ai fatti) ma rimane inascoltato e forse preso per pazzo,molti che
dicono cose false perchè hanno un preciso interesse a mentire,molti di più che ripetono delle menzogne
inconsapevolmente per spirito di omologazione alla 'opinione comune' (e come abbiamo visto ne subiranno
le conseguenze).Da questo caso eclatante scendiamo al caso nostro dove non si trattava di ristabilire
'la verità' quanto di mettere a confronto delle opinioni (supportate ogni tanto da informazioni,documenti,
dati oggettivi).Nell'ambito di una discussione si assume come obiettivo proprio il confronto di idee
attraverso il meccanismo del contraddittorio e non c'è alcun interesse a convergere supinamente su una
singola opinione (di solito 'comune'),con tanto di applausi a scena aperta,per poi cercare di stroncare
ogni opinione non omologata con una raffica di insinuazioni sottilmente provocatorie o in altri casi
con il famigerato 'silenzio assordante'.Ora,c'è chi rimane del tutto indifferente a questi metodi perchè
li ha visti usare già troppe volte,c'è chi risponde alla provocazione con la provocazione dando adito
peraltro ad una ulteriore tornata di critiche sempre nella direzione prestabilita (perchè si può ben
supporre che quella reazione fosse l'effetto desiderato,no?).

Altra tua osservazione:"Essere apprendista non è una brutta cosa"
E' vero,se essere apprendista significa essere inserito in un progetto di formazione ben preciso come richiesto
dalla legge e per il lasso di tempo previsto dalla legge,anche se abbiamo visto che in presenza di un attestato
legalmente riconosciuto e pertinente alla mansione si riduce a ben poco,perchè è il risultato di una contrattazione
fra chi esigeva un trattamento economico ridicolo per l'apprendista e chi per contropartita esigeva un lasso di tempo
più breve,per cui ci si è spartiti l'ingiustizia a metà.Sarebbe stato meglio da una parte fare le giuste concessioni
a livello salariale e dall'altra accettare una durata ragionevole del contratto (pur non potendo partire dal presupposto
che la scuola non fa formazione,questo si chiama un'orrido giuridico,la scuola deve fare formazione altrimenti non ha
motivo di esistere).

Concludo,sapendo di essere stato prolisso,verboso e mortalmente noioso,con quella che spero essere una nota positiva:
mi auguro che tanti visitino i siti che hai segnalato,sono davvero belli e penso possano dare la misura dell'importanza
del lavoro dei grafici che stando a questa discussione sembra terribilmente sottovalutato.
 

Ilario

Utente Senior
Professione: Disegnatore CAD
Software: Inventor, AutoCAD
Regione: E. Romagna
#3
Sono sinceramente dispiaciuto di dover aprire una nuova discussione per rispondere
ad una domanda che mi è stata rivolta in un'altra inopinatamente chiusa dopo che:

_una figura a cui è stata attribuita una rilevanza non indifferente all'interno del forum
si era espressa contro la chiusura osservando giustamente che:
"Non siamo ragazzini che, se non arriva chi "bacchetta", non sanno prendere le misure
per decidere se e quando continuare."

_c'era stato successivamente un'intervento nel quale mi si chiedeva una informazione pertinete
all'argomento trattato.

_nel thread dal titolo "Chiusura discussioni" si leggeva tra l'altro:

"...è pacifico che i moderatori hanno sempre diritto di agire come ritengono opportuno
al fine di assicurare la buona conduzione del forum.
Ma questo va sempre fatto tenendo anche presente i legittimi diritti degli altri utenti."

Parole sante,ma in questo caso..??
Chi ha fatto una domanda ha diritto ad una risposta?
E chi è stato interpellato ha diritto a rispondere?

In attesa di chiarimenti da parte di chi ha preso questa decisione,ho deciso di rispondere
comunque per correttezza in un nuovo thread,almeno questo,per il momento,spero sia ancora concesso...
Non hai tutti i torti, ma c'è qualcosa che non sai, l'utente in questione si è comportato in maniera non adeguata al forum non in maniera pubblica, ma in maniera privata con frasi estremamente forti non degne neanche del normale parlato.

Detto questo la decisione è stata presa da atorità superiori in quanto come puoi notare questa sezione del sito non ha un MOD suo, quindi se le persone che possono fare questo sono 2 e una ha preso posizione dicendo che non avrebbe chiuso la discussione ti lascio immaginare chi può essere stato.

Per quello che riguarda la considerazione dei grafici non penso siano sottovalutati, nel thread no si parlava di questo, la discussione aveva assunto toni un po' drastici, soprattutto dopo diverse volte che all'utente in questione sono state date più volte le stesse risposte da parte degli altri utenti, quindi (non voglio giustificare nessuno perchè i MOD dovrebbero essere superpartes in questi casi e non lasciarsi prendere dalle circostanze come piò essere successo) può anche capitare che (fortunatamente non siamo tutti uguali e siamo umani) qualcuno a forza di sentirsi ripetre la stessa domanda perchè non era quella che l'utente voleva sentirsi dare, può innervosire ed incalzare la discussione.
Questo però non giustifica le offese e le parole esageratamente e volutamente incisive in messaggi privati (questo è quello che è successo dietro le quinte) da parte di nessuno ed in base a questo sono stati presi i provvedimenti nei confronti del thread e dell'utente.
 

FR74

Utente Junior
Professione: PROGETTAZIONE
Software: CATIA PRO-E SW
Regione: LOMBARDIA
#4
Ringraziandoti per avermi risposto,ti faccio notare che proprio la parte del mio intervento che hai quotato,
dove vado muovere delle contestazioni ben circostanziate,non contiene alcun riferimento a Gabberman che di
conseguenza non è 'l'utente in questione' nel senso che:non è lui che si è espresso a sfavore della chiusura
della discussione,non è lui che mi ha fatto una domanda,non è a lui che volevo rispondere,non è lui che ho citato
in merito al metodo che pare (non soltanto a me evidentemente) corretto adottare nel caso di chiusura di un thread,
non è a lui che mi rivolgo evidentemente quando chiedo spiegazioni.I rapporti intercorsi in forma privata fra Gabberman
e chicchessìa non possono riguardarmi in alcun modo e quindi ha senso che io non ne sia al corrente,non ho chiesto
ne intendo chiedere spiegazioni riguardo ad eventuali provvedimenti presi nei suoi confronti proprio perchè non sono
parte in causa,ho chiesto spiegazioni sulla chiusura forzosa di una discussione ancora in atto alla quale partecipavano
anche altri utenti.Fatta questa precisazione allo scopo di evitare malintesi,faccio osservare anche che non ho 'puntato
il dito'contro nessuno in merito alla chiusura ma ripeto ho chiesto dei chiarimenti,la qual cosa mi sembra del tutto
normale.

Nel thread dal titolo 'paga oraria disegnatore cad e grafico 3d' si è parlato molto del valore del lavoro dei grafici
ed in toni poco lusinghieri,se vuoi posso citare passo per passo anche se mi ci vorrà mezza giornata vista la quantità
di interventi in questo senso,di conseguenza non capisco perchè dici "nel thread non si parlava di questo" dal momento
che immagino tu abbia letto la discussione.

Quanto poi ai toni assunti nella discussione,sappiamo tutti che può capitare che degeneri,non penso che
qualcuno si sia scandalizzato per così poco,frequento anche altri forum dove a volte si litiga ma non se ne fa una tragedia.
Anche se non sono l'avvocato di Gabberman e non intendo occuparmi in alcun modo di eventuali atteggiamenti da lui assunti
in privato,faccio nuovamente rilevare che la scorrettezza nei confronti di un utente non stà in una "risposta un pò forte",
(ho grosse difficoltà ad immaginare uno che piange tutta la notte perchè gli hanno risposto male!) ma invece stà nel tentativo
di isolare,mettere all'angolo,provocare chi sostiene in modo deciso il suo punto di vista per poi accusare lui di scorrettezza
quando risponde per le rime.
 
Professione: *
Software: AutoCAD
Regione: Lombardia
#5
(ho grosse difficoltà ad immaginare uno che piange tutta la notte perchè gli hanno risposto male!) ma invece stà nel tentativo
di isolare,mettere all'angolo,provocare chi sostiene in modo deciso il suo punto di vista per poi accusare lui di scorrettezza
quando risponde per le rime.
anche qui hanno chiuso senza darmi la possibilità di rettificare mie risposte

http://www.cad3d.it/forum1/showthread.php?t=1381

http://www.cad3d.it/forum1/showthread.php?t=1208
 

Ilario

Utente Senior
Professione: Disegnatore CAD
Software: Inventor, AutoCAD
Regione: E. Romagna
#6
Ringraziandoti per avermi risposto,ti faccio notare che proprio la parte del mio intervento che hai quotato,
dove vado muovere delle contestazioni ben circostanziate,non contiene alcun riferimento a Gabberman che di
conseguenza non è 'l'utente in questione' nel senso che:non è lui che si è espresso a sfavore della chiusura
della discussione,non è lui che mi ha fatto una domanda,non è a lui che volevo rispondere,non è lui che ho citato
in merito al metodo che pare (non soltanto a me evidentemente) corretto adottare nel caso di chiusura di un thread,
non è a lui che mi rivolgo evidentemente quando chiedo spiegazioni.I rapporti intercorsi in forma privata fra Gabberman
e chicchessìa non possono riguardarmi in alcun modo e quindi ha senso che io non ne sia al corrente,non ho chiesto
ne intendo chiedere spiegazioni riguardo ad eventuali provvedimenti presi nei suoi confronti proprio perchè non sono
parte in causa,ho chiesto spiegazioni sulla chiusura forzosa di una discussione ancora in atto alla quale partecipavano
anche altri utenti.Fatta questa precisazione allo scopo di evitare malintesi,faccio osservare anche che non ho 'puntato
il dito'contro nessuno in merito alla chiusura ma ripeto ho chiesto dei chiarimenti,la qual cosa mi sembra del tutto
normale.

Nel thread dal titolo 'paga oraria disegnatore cad e grafico 3d' si è parlato molto del valore del lavoro dei grafici
ed in toni poco lusinghieri,se vuoi posso citare passo per passo anche se mi ci vorrà mezza giornata vista la quantità
di interventi in questo senso,di conseguenza non capisco perchè dici "nel thread non si parlava di questo" dal momento
che immagino tu abbia letto la discussione.

Quanto poi ai toni assunti nella discussione,sappiamo tutti che può capitare che degeneri,non penso che
qualcuno si sia scandalizzato per così poco,frequento anche altri forum dove a volte si litiga ma non se ne fa una tragedia.
Anche se non sono l'avvocato di Gabberman e non intendo occuparmi in alcun modo di eventuali atteggiamenti da lui assunti
in privato,faccio nuovamente rilevare che la scorrettezza nei confronti di un utente non stà in una "risposta un pò forte",
(ho grosse difficoltà ad immaginare uno che piange tutta la notte perchè gli hanno risposto male!) ma invece stà nel tentativo
di isolare,mettere all'angolo,provocare chi sostiene in modo deciso il suo punto di vista per poi accusare lui di scorrettezza
quando risponde per le rime.
Mi spiego meglio:
Lo so che non è lui a sfavore della chiususra della discussione, infatti ti ho spiegato che le autorità che hanno il potere di farlo sono 2 e una è prorpio quella a sfavore della chiusura quindi ne rimaneva solo una, l'amministratore.
Ho visto anche che:
"non è lui che mi ha fatto una domanda,non è a lui che volevo rispondere,non è a lui che mi rivolgo evidentemente quando chiedo spiegazioni"
Però le spiegazioni le chiedi anche se prima dici di non volerle poi dici di volerle, non so, io mi sono sentito di dartela una spiegazione, non sapevo come fare se non elencandoti (cercando di non scendere nei particolari) ciò che era successo.
La discussione l'ho letta tutta e se ci hai fatto caso, all'inizio nessuno denigrava nessuno, poi i toni si sono scadati.
Ultima cosa in risposta alla tua affermazione faccio nuovamente rilevare che la scorrettezza nei confronti di un utente non stà in una "risposta un pò forte",
(ho grosse difficoltà ad immaginare uno che piange tutta la notte perchè gli hanno risposto male!) sicuramente nessuno Ha pianto, ma quando le parole che usi anche se in PV non sono consone all'ambiente questa è l'unica strada da percorrere.
Comunque mi fermo qui, non voglio che ci fraintendiamo e non voglio assolutamente discutere, ti ho spiegato cos'è successo perchè mi sembrava di avere intuito dal tuo primo post che volessi una spiegazione del perchè la discussione fosse stata chiusa e te l'ho detto.

Ciao
 

cad3d

Amministratore
Staff Forum
Professione: web
Software: Vari
Regione: Sardegna
#7
L'utente gabberman mi ha chiesto di chiudere la discussione. Poi è successo che si è lasciato andare con frasi non adeguate contro un moderatore ed è stato bannato (espulso).

Se volete posso riaprire quella discussione, l'importante è che non vi siano ulteriori attacchi a gabberman.
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#10
Intervengo solo ed esclusivamente per 2 motivi:
1) una precisazione
La L. Finanziaria 2007 di cui parlava Jersey ed alla quale rimandano i links da lei postati è quella che era valida per il 2007. Lo dice il nome ...:p
Quella attuale è la L. Finanziaria 2008, che è stata legittimamente approvata dal Parlamento nel pieno dei suoi poteri il 24-12-2007 e pubblicata in G.U. il 28-12-2007. Quindi ben prima della caduta del governo e del conseguente scioglimento delle Camere.
Bisogna tenere sempre presente che nel nostro ordinamento le leggi le fa e/o le approva il Parlamento. Il Governo può proporre direttamente le norme solo attraverso gli strumenti del Decreto Legge (che diviene immediatamente esecutivo, ma deve essere ratificato dalle Camere entro 60gg. pena la decadenza) o del Degreto Legislativo (o Legge Delega) che in pratica è un Decreto Legge emanato dal Governo su mandato e con vincoli stabiliti dal Parlamento.
Quindi ripeto che in Italia, per fortuna, le leggi devono sempre e comunque passare dal Parlamento e che questo è pienamente legittimato a lavorare dal primo giorno del suo insediamento, fino all'ultimo giorno della Legislatura (che termina 40 gg. prima della data del voto).

Questo per fare un po' di chiarezza ed anche per chiedere più di attenzione a certi principi minimi di cultura civica e di informazione.


2) riprendo un'attimino il discorso chiusura discussione, partendo da alcune citazioni
L'utente gabberman mi ha chiesto di chiudere la discussione. Poi è successo che si è lasciato andare con frasi non adeguate contro un moderatore ed è stato bannato (espulso).

Se volete posso riaprire quella discussione, l'importante è che non vi siano ulteriori attacchi a gabberman.
Secondo me meglio lasciarla chiusa, si rischierebbe di riaprire qualche polemica.....
quando non si insulta nessuno è meglio non chiudere nulla, parlo delle mie discussioni chiuse senza avere dato la possibilità di rettificare alcune cose
Metto firma e controfirma a quanto scritto dall'admin ed aggiungo anche una certa dose di "amarezza" nel constatare che non era stato accolto il mio invito a lasciar cadere la cosa spontaneamente.
Non perchè ciò che scrive il qui presente debba essere considerato verità assoluta, ma perchè i fatti hanno poi dimostrato che se ci "davamo un taglio" di nostra spontanea volontà ci avremmo guadagnato tutti. Compreso l'utente ora bannato.

Quanto alle domande inevase ed ai quesiti senza risposta, è possibile sempre riaprire un'altra discussione. Ovviamente ben delimitata e stando attenti a non far rientrare dalla finestra ciò che era uscito dalla porta.
:)
 

FR74

Utente Junior
Professione: PROGETTAZIONE
Software: CATIA PRO-E SW
Regione: LOMBARDIA
#11
Non capisco proprio il senso della precisazione:la domanda era sulla finanziaria 2007,la risposta era sulla finanziaria 2007,
sui siti segnalati si parla della finanziaria 2007 (sono daccordo che lo dice il nome,
in tutti e tre i casi) allora cosa c'entra la finanziaria 2008?
Chi ha messo in discussione il fatto che sia stata approvata?
Sulla precisazione inerente la tripartizione dei poteri (chissà perchè è stata ritenuta necessaria)
ci sono comunque delle inesattezze.
Chi ha contestato il fatto che le leggi non passano dal Parlamento? In Corte Costituzionale e in ambienti
accademici si contesta da anni l'uso assolutamente improprio del Decreto di Legge (di cui avevo già parlato
ma nella precisazione non se ne tiene conto).Ciò che si contesta è l'abuso del dispositivo non il fatto che
esista nè tantomeno che escluda il Parlamento (chi l'ha mai detto?).
Chi ha mai avuto da ridire sul fatto che un governo in carica sia legittimato a lavorare e fino a quando?
Il richiamo all'attenzione verso fantomatici 'principi minimi di cultura civica'(tipo? l'ordinamento della
Repubblica Italiana sarebbe un 'principio minimo'?) è davvero esilarante!
 

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#12
quando non si insulta nessuno è meglio non chiudere nulla, parlo delle mie discussioni chiuse senza avere dato la possibilità di rettificare alcune cose

Arri, volendo prenderla con calma, 3 pagine una e 7 l altra... il tempo per rettificare certe posizioni oscurantiste direi che c è stato...

:rolleyes::rolleyes:
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#15
Non capisco proprio il senso della precisazione:la domanda era sulla finanziaria 2007,la risposta era sulla finanziaria 2007,
sui siti segnalati si parla della finanziaria 2007 (sono daccordo che lo dice il nome,
in tutti e tre i casi) allora cosa c'entra la finanziaria 2008?
Chi ha messo in discussione il fatto che sia stata approvata?
Se si leggessero le cose...
Prima di risponderti, apro una piccola parentesi per conoscenza mia personale:
Vedo, nel link che hai postato, che si parla di Finanziaria 2007.
Ora, io non mi intendo di politica, ma questa finanziaria è stata approvata? O, con la caduta del governo, è rimasta lì a mezz'aria in attesa delle prossime elezioni?
Se si vuole far riferimento ad un'altra discussione, che almeno non ci si dimentichi cosa vi si diceva.
Sulla precisazione inerente la tripartizione dei poteri (chissà perchè è stata ritenuta necessaria)
ci sono comunque delle inesattezze.
Chi ha contestato il fatto che le leggi non passano dal Parlamento? In Corte Costituzionale e in ambienti
accademici si contesta da anni l'uso assolutamente improprio del Decreto di Legge (di cui avevo già parlato
ma nella precisazione non se ne tiene conto).Ciò che si contesta è l'abuso del dispositivo non il fatto che
esista nè tantomeno che escluda il Parlamento (chi l'ha mai detto?).
Chi ha mai avuto da ridire sul fatto che un governo in carica sia legittimato a lavorare e fino a quando?
Vedo che il semplice legittimo rispondere ad una legittima domanda (e anche questo l'avevo scritto), magari precisando meglio le cose a futuro beneficio, scatena reazioni di tono decisamente strano.
Pur non condividendo soprattutto nel tono il tuo post, io non ti ho contestato od imputato nulla di male.
Allora, cos'è ?
Coda di paglia ????
Il richiamo all'attenzione verso fantomatici 'principi minimi di cultura civica'(tipo? l'ordinamento della
Repubblica Italiana sarebbe un 'principio minimo'?) è davvero esilarante!
Fantomatici ?
Esilarante ?

Guarda che così mi stai dando proprio ragione. In effetti, in un paese dove ognuno che si alza la mattina si sente autorizzato a puntare il dito contro qualcuno o qualcosa, ma guardandosi bene dal proporre azioni concrete, il conoscere l'ordinamento della Repubblica Italiana è proprio il minimo.
Ai miei tempi le cose che ho citato nel post si imparavano in 5a elementare, alla voce "Educazione Civica" che è formata dalla combinazione di 2 termini: Educazione e Civismo.

:)
 

MBT

Utente Senior
Professione: tiro righe, compilo tabelle...
Software: non serve un software per fare quel che faccio...
Regione: nella Terra di Mezzo
#16
Sono sinceramente dispiaciuto di dover aprire una nuova discussione per rispondere
ad una domanda che mi è stata rivolta in un'altra inopinatamente chiusa dopo che:

_una figura a cui è stata attribuita una rilevanza non indifferente all'interno del forum
si era espressa contro la chiusura osservando giustamente che:
"Non siamo ragazzini che, se non arriva chi "bacchetta", non sanno prendere le misure
per decidere se e quando continuare."

_c'era stato successivamente un'intervento nel quale mi si chiedeva una informazione pertinete
all'argomento trattato.

_nel thread dal titolo "Chiusura discussioni" si leggeva tra l'altro:

"...è pacifico che i moderatori hanno sempre diritto di agire come ritengono opportuno
al fine di assicurare la buona conduzione del forum.
Ma questo va sempre fatto tenendo anche presente i legittimi diritti degli altri utenti."

Parole sante,ma in questo caso..??
Chi ha fatto una domanda ha diritto ad una risposta?
E chi è stato interpellato ha diritto a rispondere?

In attesa di chiarimenti da parte di chi ha preso questa decisione,ho deciso di rispondere
comunque per correttezza in un nuovo thread,almeno questo,per il momento,spero sia ancora concesso...
Non è sempre facile il ruolo dei MOD.
Se lasci aperta una discussione degenerata, non sai dove va a finire...
Se la chiudi, nasce polemica perchè è chiusa...
Chiaro che chiudere vuol dire non dare possibilità di replica a nessuno.
Ma è anche vero che in un forum dove c'è il tempo per meditare prima di scrivere, le discussioni non dovrebbero essere mai "calde"...
chi scrive polemica vuol dire che lo fa con cognizione di causa. Non si sta mica dialogando, si sta scrivendo. E in ogni caso c'è la possibilità di editare i messaggi, quindi...



quando non si insulta nessuno è meglio non chiudere nulla, parlo delle mie discussioni chiuse senza avere dato la possibilità di rettificare alcune cose
Appunto, leggi sopra.
Nel caso delle discussioni, quelle due li le ho chiuse io. L'argomento era interessante ma degenerato. Visto che si preferisce scrivere senza riflettere, meglio chiudere.
Mi dispiace per chi voleva replicare, ma ripeto che le occasioni ci sono sempre.
Basta riflettere prima di scrivere.

..cut..
In effetti, in un paese dove ognuno che si alza la mattina si sente autorizzato a puntare il dito contro qualcuno o qualcosa, ma guardandosi bene dal proporre azioni concrete, il conoscere l'ordinamento della Repubblica Italiana è proprio il minimo.
Ai miei tempi le cose che ho citato nel post si imparavano in 5a elementare, alla voce "Educazione Civica" che è formata dalla combinazione di 2 termini: Educazione e Civismo.

:)
Come non quotarti....
e delude anche il fatto che in Italia tutti sono degli esperti mancati.
Qualcuno fa qualcosa e tutti pronti a dire "ha sbagliato! Io avrei fatto..."
Certo è che trovarsi poi nei panni di chi deve fare è tutto un'altro discorso...
 

Jersey

Utente Standard
Professione: Progettista di interni
Software: Autocad - Archicad - Photoshop e simili
Regione: Pavia
#17
Di fatto l'approvazione della finanziaria 2007 c'è stata al momento del voto
.....
(taglio per no nallungare troppo)
Innanzi tutto ti ringrazio per la risposta...
Per quello che scrivi dopo, riguardo il mio "se uno solo dice A e 30 persone dicono B...", non mi riferivo a 30 persone disoneste, che devono solo tirare acqua al proprio mulino e arricchirsi il più possibile (come nell'esempio che hai riportato tu).....quindi, capisco che in certi casi quello che ho detto io è sbagliato, ma non sempre ;)

La L. Finanziaria 2007 di cui parlava Jersey ed alla quale rimandano i links da lei postati è quella che era valida per il 2007. Lo dice il nome ...:p
E c'hai ragione...ma tu parli con una che sui buoni pasto scrive ancora "25/02/2002".... :eek:
 

MBT

Utente Senior
Professione: tiro righe, compilo tabelle...
Software: non serve un software per fare quel che faccio...
Regione: nella Terra di Mezzo
#18
E c'hai ragione...ma tu parli con una che sui buoni pasto scrive ancora "25/02/2002".... :eek:
E poi vi lamentate quando vi si dice che siete indietro come la ruota dell'arrotino ... :D:D:D
 

FR74

Utente Junior
Professione: PROGETTAZIONE
Software: CATIA PRO-E SW
Regione: LOMBARDIA
#20
Ilario ha detto:
Lo so che non è lui a sfavore della chiususra della discussione..
alla luce di:

cad3d ha detto:
L'utente gabberman mi ha chiesto di chiudere la discussione.
l'origine dell'equivoco è che nessuno dei due era al corrente della richiesta di chiusura da parte di chi
aveva aperto la discussione.Comunque ringrazio entrambi per le informazioni e per la disponibilità.

cad3d ha detto:
Se volete posso riaprire quella discussione..
Io personalmente non ne sento più la necessità avendo aperto un altro thread,grazie ancora comunque.

Jersey ha detto:
Vedo, nel link che hai postato, che si parla di Finanziaria 2007.
Ora, io non mi intendo di politica, ma questa finanziaria è stata approvata?
Meccbell ha detto:
Se si leggessero le cose...
Meccbell ha detto:
Se si vuole far riferimento ad un'altra discussione, che almeno non ci si dimentichi cosa vi si diceva.
Nella lingua italiana quando si usa come soggetto 'questa',senza specificare altro,fa fede per regola l'ultimo
sostantivo di genere femminile presente nel periodo,che nel nostro caso è anche l'unico:Finanziaria 2007.
Da cosa si ricava Finanziaria 2008? Questa era la mia domanda.

Jersey ha detto:
E c'hai ragione...
Se avevi appena visitato un sito dove l'argomento che ha attirato la tua attenzione è la finanziaria 2007
e nel sito si parla davvero di finanziaria 2007,la domanda è la stessa:da dove salta fuori la 2008?

Meccbell ha detto:
Vedo che il semplice legittimo rispondere ad una legittima domanda (e anche questo l'avevo scritto),
magari precisando meglio le cose a futuro beneficio, scatena reazioni di tono decisamente strano.
Non mi sono mai permesso di dire che la risposta era illegittima,a mia volta ho risposto esprimendo dei dubbi,facendo
delle domande,spero anche queste altrettanto legittime.E' una reazione strana?

Meccbell ha detto:
Pur non condividendo soprattutto nel tono il tuo post, io non ti ho contestato od imputato nulla di male.
Per due volte mi si imputa un tono non condivisibile,la contraddizione è abbastanza evidente.

Meccbell ha detto:
Allora, cos'è ? Coda di paglia ????
Nonostante quanto sopra non mi sono affatto offeso altrimenti l'avrei detto.Spesso può capitare di avere l'impressione
che l'interlocutore sia permaloso quando in realtà prosegue un ragionamento già iniziato tenendo debitamente in conto
altri interventi,inserendo uno o più concetti espressi da altri nel suo discorso, esempio:

Meccbell ha detto:
Non perchè ciò che scrive il qui presente debba essere considerato verità assoluta ma perchè i fatti
hanno poi dimostrato che...
dopo:

FR74 ha detto:
..uno che dice una cosa vera (vera solo perchè corrisponde ai fatti)..
FR74 ha detto:
Nell'ambito di una discussione...non c'è alcun interesse a convergere supinamente su una singola opinione.
suonerebbe come:

"Non sono io quello che pretende sempre di avere la verità in tasca nè cerco di plagiare chicchessìa.."
Praticamente "Excusatio non petita, accusatio manifesta" altro che "coda di paglia".
Invece sono sicuro che le cose non stanno così,è l'impressione a fuorviare proprio per il meccanismo
sopra descritto.E poi,diciamolo,nessuno di noi vuol fare un processo alle intenzioni,no?

Meccbell ha detto:
Guarda che così mi stai dando proprio ragione
Qui c'è un equivoco ed è colpa mia,proviamo a riflettere un attimo sul concetto di 'principi minimi',
è chiaro che stava per principi basilari,fondamentali ma detto in relazione ai contenuti della Costituzione
che sono i massimi principi,creava un effetto paradosso,io scherzavo su questo lapsus,senza la minima volontà
di offendere sia chiaro.Sul seguito dell'ossrvazione non faccio alcun commento perchè la ritengo il frutto
di un malinteso.Non penso che il tale "che si alza la mattina si sente autorizzato a puntare il dito contro
qualcuno o qualcosa, ma guardandosi bene dal proporre azioni concrete" debba essere io,no?
Non ho mica la coda di paglia,giusto?
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.