• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Dimensionamento/Certificazione Soppalco

Druck

Utente Standard
Professione: Progettazione Meccanica
Software: Solidworks / Cosmos / Floworks
Regione: Lombardia
#1
Ciao,

mi hanno chiesto di eseguire la certificazione di un soppalco in acciaio per mettere a norma una piccola struttura (con tutto il marasma che c'e' adesso sulla sicurezza meglio non rischiare!).
Questo soppalco di circa 1.5m di altezza (con 5m di lunghezza e 1m di larghezza) serve per far accedere gli operatori ad una macchina utensile, quindi non è mai caricato con pesi gravosi, pensavo di porre il limite a 250Kg/m2 di portata massima come carico accidentale.

Farei "A SENTIMENTO" un fascicolo con:

- Disegno schematico della struttura e sua descrizione
- tipo di acciaio utilizzato
- normativa adottata
- verifiche degli elementi maggiormente sollecitati

Per la normativa adottata la mia idea è di fare il calcolo in accordo alla CNR-UNI 10011 con la seguente intestazione:

CERTIFICATO DI IDONEITA’ STATICA
(ai sensi dei DD.MM. 15/05/1985 e 20/09/1985)
redatto ai sensi dell’art. 35 della legge 28 febbraio 1985 n. 47 ed in deroga alle leggi n. 1086/1971, n. 64/1974 e n. 219/1981 e delle relative norme tecniche.

Ora le domande:

- Secondo la vostra esperienza dal punto di vista normativo è corretto?
- La CNR-UNI 10011 è l'unico riferimento?
- Serve qualche altra certificazione?
- Bisogna fare il collaudo? (Spero vivamente di no perchè non ho l'anzianità di iscrizione all'albo per farla).

- :confused::confused::confused:

Grazie a Tutti!!!
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#2
mi hanno chiesto di eseguire la certificazione di un soppalco in acciaio per mettere a norma una piccola struttura (con tutto il marasma che c'e' adesso sulla sicurezza meglio non rischiare!).
Che intendi per certificazione? Calcoli, prove, collaudo statico, etc?
Il marasma c'è ma:
- attualmente la gran parte degli ingegneri usa la CNR 10011:88
- potresti usare gi eurocodici e le Norme tecniche per le costruzioni - DM del 14 gennaio 2008.
Il fascicolo tecnico è da farsi (calcoli, disegni, etc).
Le certificazioni? se hai i certificati dei materiali utilizzati?
Per il calcolo statico rimando alla norma. Ad ogni modo, oltre all'anzianità, bisogna essere "esperti" della materia e avere a strumentazione adatta, che costicchia!

Io se fossi in te farei i calcoli, i disegni, le prescrizioni per il montaggio e poi farei fare tutto il resto ad una persona abilitata.
Ciao
 

andrea71

Utente Standard
Professione: ingegnere
Software: Catia v5, Solidworks, I-deas, MSC...ed altri
Regione: FVG
#3
Dovresti essere abilitato, o chi alla fine firmerà. La uni 10011 va bene come base di calcolo, ma fa riferimento l'Eurocodice (1/3/8). I carichi li prendi dall'EU1, dal 3 i metodi di calcolo.
 

Druck

Utente Standard
Professione: Progettazione Meccanica
Software: Solidworks / Cosmos / Floworks
Regione: Lombardia
#4
Che intendi per certificazione? Calcoli, prove, collaudo statico, etc?
Il marasma c'è ma:
- attualmente la gran parte degli ingegneri usa la CNR 10011:88
- potresti usare gi eurocodici e le Norme tecniche per le costruzioni - DM del 14 gennaio 2008.
Il fascicolo tecnico è da farsi (calcoli, disegni, etc).
Le certificazioni? se hai i certificati dei materiali utilizzati?
Per il calcolo statico rimando alla norma. Ad ogni modo, oltre all'anzianità, bisogna essere "esperti" della materia e avere a strumentazione adatta, che costicchia!

Io se fossi in te farei i calcoli, i disegni, le prescrizioni per il montaggio e poi farei fare tutto il resto ad una persona abilitata.
Ciao



Ok grazie,

forse mi esprimo male.
Per certificazione ho inteso il "Certificato di idoneità statica" ho quant'altro sia necessario per la messa a norma.

Il problema è proprio quello, che non ho capito bene cosa serve. Un consulente sulla sicurezza mi ha detto che il collaudo (statico) infatti non lo fa "quasi" nessuno, ma non ho capito se è obbligatorio per legge o no.

I certificati dei materiali li ho, i calcoli sono in grado di farli, e l'esame di stato lo ho dato (anche se ho sempre lavorato da dipendente e non ne ho mai avuto bisogno). E' anche l'occasione per cominciare no?

Ma secondo te il collaudo statico è necessario o basta il fascicolo?
Grazie