derivare quota diametro da tubo strutturale.

Atreiou

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: Solidworks Premium 2017 sp.4.1
Regione: Veneto
#1
ho necessità che una derivazione fatta da un tubo realizzato come elemento strutturale, abbia sempre la stessa altezza dalla tangente del tubo stesso al cambiare del diametro della tubazione principale.
ma lo schizzo che l'elemento strutturale "crea", cambia il nome della quota al cambiare del diametro del tubo.. e quindi non posso riferirmi ad essa per determinare la quota dell'altezza finale dello stacco.
si può fare in altro modo ?
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#2
Ciao, scusami ma quello che chiedi non mi è chiaro. Potresti aggiungere qualche immagine esplicativa?

ciao
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#3
ma lo schizzo che l'elemento strutturale "crea", cambia il nome della quota al cambiare del diametro del tubo
ti riferisci allo schizzo del profilo? se è così significa che i profili sono stati fatti ridisegnando ogni volta lo schizzo, quotando in maniera diversa e pasticciando in altre maniere. altrimenti sarebbe sempre d1@schizzo1.
puoi sitemare le cose ricorrendo ai profili configurati, ma non so se puoi farlo visto che devi decidere che software stai utilizzando, oppure aprendo tutti i profili e rinominando le quote degli schizzi, oppure come ultima risorsa modificando al volo nella parte le misure dello schizzo.
ma come detto da chi prima di me le informazioni sono carenti... cosa che ormai ha smesso di stupirmi
 

Atreiou

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: Solidworks Premium 2017 sp.4.1
Regione: Veneto
#4
lo schizzo consiste in due rette... una orizzontale che determina l'asse della tubazione principale e una verticale che determina l'asse dello stacco perpendicolare al tubo principale.

i due sono relazionati secondo l'origine, l'asse della tubazione principale parte dall'origine ed ha vincolo di orizzonatalità, l'asse della derivazione è vincolata come partenza da un punto dell'asse del tubo principale, ha vincolo di verticalità ed ha una quota che definisce la sua distanza dall'origine.

mediante elemento strutturale, selezionando l'asse del tubo principale estrudo una tubazione con caratteristiche scelte dalla libreria strutturale.

scegliendo ancora elemento strutturale, seleziono l'asse della tubazione che si stacca dalla principale e realizzo la derivazione

ora i due tubi sono intersecanti, non forati nel punto di incontro ma questo poco importa.

fin qui chiaro a tutti che non ho disegnato sezioni di tubo, ma solo due assi delle tubazioni, tutto il resto l'ha fatto solidworks con elemento strutturale e le dimensioni previste nella libreria che in questo caso sono diametri di tubi commerciali DIN.

ora per poter definire quanto deve essere alto lo stacco dal tubo, mi serve quotare la lunghezza dell'asse della derivazione in funzione del diametro della tubazione principale, quindi se io voglio che lo stacco sia alto sempre 10mm mi serve che l'asse dello stesso sia sempre 10mm più lungo del raggio esterno della tubazione principale.

nessun problema a farlo, la funzione strutturale per fare il tubo realizza automaticamente uno schizzo, dal quale io posso prendere le quote che mi interessano. infatti edito la quota dell'asse della darivazione e inserisco una funzione che è il risultato del diametro del tubo principale diviso 2 sommando 10mm.

il problema salta fuori quando decido di variare il diametro del tubo principale (elemento strutturale), solidworks in questo caso automaticamente crea lo schizzo con i nuovi diametri, ma la quota del diametro esterno cambia nome e in questo modo la mia funzione che puntava al nome precedente di quella quota non è più valida.
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#5
chiaro, ma se postavi un'immagine avresti risparmiato tempo tu a scrivere il papiro e lo avresti reso più immediata la comprensione a chi legge.
lo schizzo che viene creato è quello presente nel file del profilo sldlfp.
mi ripeto, se i file di profilo non sono stati fatti male devono avere tutti i nomi dello schizzo uguale. un tubo ha uno schizzo e due quote impossibile avere tante possibilità di variazione.
apri qualche profilo e verifica i nomi delle quote. se sono diversi tra uno e l'altro butta via tutto e partendo da uno base rifalli oppure usa le configurazioni (scrivere il software non è farsi i fatti tuoi ma darti informazioni più precise possibili).
tutti i profili tubolari che uso hanno esattamente quella dicitura dell'immagine
View attachment 42350
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#6
ho detto una mezza cretinata.
in effetti, non ci avevo mai fatto caso, il nome dello schizzo creato diventa progressivo. quindi ad ogni variazione di tubo il nome cambia, però, e forse è un bacherozzo (contatta l'assistenza), il nome viene alternativamente modificato fra uno progressivo e quello presente nel profilo.
faccio l'esempio che è meglio:
all'inserimento del tubo la quota del profilo si chiama d@schizzo
reinserisco lo stesso profilo (quindi clicco nuovamente sulla stessa voce della misura) e la quota si chiama d@schizzo1
reinserisco lo stesso profilo (quindi clicco nuovamente sulla stessa voce della misura) e la quota si chiama nuovamente d@schizzo
reinserisco lo stesso profilo (quindi clicco nuovamente sulla stessa voce della misura) e la quota si chiama d@schizzo2
e via dicendo.
questo è una verifica fatta con un nome di schizzo singolare e lo schizzo del profilo si chiama d2@schizzo3 per esempio non so come si comporta il software visto che potrebbe essereci rindondanza di nomi all'interno della parte

soluzioni possibili:
rinominare ogni volta lo schizzo col nome presente nell'equazione
ripetere la modifica del tubo due volte
usare il mouse in maniera alternativa sui programmatori
 

Atreiou

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: Solidworks Premium 2017 sp.4.1
Regione: Veneto
#7
si in effetti fa un progressivo, non l'ho scritto perchè non ne ero certo al 100%
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#8
lo schizzo consiste in due rette... una orizzontale che determina l'asse della tubazione principale e una verticale che determina l'asse dello stacco perpendicolare al tubo principale.

i due sono relazionati secondo l'origine, l'asse della tubazione principale parte dall'origine ed ha vincolo di orizzonatalità, l'asse della derivazione è vincolata come partenza da un punto dell'asse del tubo principale, ha vincolo di verticalità ed ha una quota che definisce la sua distanza dall'origine.

mediante elemento strutturale, selezionando l'asse del tubo principale estrudo una tubazione con caratteristiche scelte dalla libreria strutturale.

scegliendo ancora elemento strutturale, seleziono l'asse della tubazione che si stacca dalla principale e realizzo la derivazione

ora i due tubi sono intersecanti, non forati nel punto di incontro ma questo poco importa.

fin qui chiaro a tutti che non ho disegnato sezioni di tubo, ma solo due assi delle tubazioni, tutto il resto l'ha fatto solidworks con elemento strutturale e le dimensioni previste nella libreria che in questo caso sono diametri di tubi commerciali DIN.

ora per poter definire quanto deve essere alto lo stacco dal tubo, mi serve quotare la lunghezza dell'asse della derivazione in funzione del diametro della tubazione principale, quindi se io voglio che lo stacco sia alto sempre 10mm mi serve che l'asse dello stesso sia sempre 10mm più lungo del raggio esterno della tubazione principale.

nessun problema a farlo, la funzione strutturale per fare il tubo realizza automaticamente uno schizzo, dal quale io posso prendere le quote che mi interessano. infatti edito la quota dell'asse della darivazione e inserisco una funzione che è il risultato del diametro del tubo principale diviso 2 sommando 10mm.

il problema salta fuori quando decido di variare il diametro del tubo principale (elemento strutturale), solidworks in questo caso automaticamente crea lo schizzo con i nuovi diametri, ma la quota del diametro esterno cambia nome e in questo modo la mia funzione che puntava al nome precedente di quella quota non è più valida.
Forse hai il tasto "print screen" rotto...
A parte la battuta che mi permetterai, dato che ho impiegato 20 minuti a capire il tuo problema, ti consiglio caldamente di configurare i tuoi profili saldatura. Se spulci il forum troverai l'argomento e ti garantisco che risolvi...
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#9
veramente anche con i profili configurati a me risulta che fa lo scherzo della modifica del nome. è naturale che fin che il nome della quota fa quello che vuolke le equazioni si danno alla bella vita nei lupanari
allego un video
View attachment 42360
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#10
veramente anche con i profili configurati a me risulta che fa lo scherzo della modifica del nome. è naturale che fin che il nome della quota fa quello che vuolke le equazioni si danno alla bella vita nei lupanari
allego un video
View attachment 42360
Non sono davanti al PC... Prova a utilizzare il converti entità e quotare lo schizzo di risulta e fammi sapere. Sono convinto che funziona. Se hai tempo e voglia, sia ben chiaro...

Quella dei lupanari l' ho capito solo ora... bellissima !!! :wink:
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#12
con il converti entità funzionerebbe sicuramente perché il problema è semantico non geometrico, ma lo si ottiene fecendo un passaggio in più e quindi si potrebbero trovare diverse soluzioni.
ti dirò che io non mi sono mai posto e accorto del problema perché avrei modificato la quota del tubo senza reinserire il profilo nuovo... lo so che è una pratica non elegante che non approvi ma in questo caso maledattamente indolore.

ma di fondo resta il fatto che lo schizzo (ti allego uno screen con i passaggi consecutivi, vedi timero in basso a sinistra. ti ricordo non ho cambiato neanche il profilo, ma ho proprio ricliccato su quello già inserito) cambia il nome senza logica e rendendo le equazioni inutili in quel caso... e per chi fa un certo tipo di piping potrebbe essere una pratica ricorrente.
View attachment 42363
 

Atreiou

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: Solidworks Premium 2017 sp.4.1
Regione: Veneto
#14
provato con converti entità...
funziona...
ma per aggiornare la quota dello stacco devo aprirla e dirgli di aggiornarla, in automatico non la ricalcola..
 

Atreiou

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: Solidworks Premium 2017 sp.4.1
Regione: Veneto
#16
beata ignoranza... grazie :finger:ù

problema direi risolto, in maniera poco elegante per alcuni ma funzionale.

mi basta tenere in libreria il pezzo del tubo con lo stacco, che tra piani e fori mi porterebbe via ogni volta parecchi minuti e semplicemente modificando le due funzioni per il diametro del tubo il tutto si aggiorna

sempre nell'attesa di poter configurare il routing

grazie a tutti per l'impegno.
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#17
beata ignoranza... grazie :finger:
Io non ho detto niente.... :smile:
A parte gli scherzi, prendila come regola: quando hai una o più equazioni non è detto che il primo CTRL/q le risolva tutte in una volta, quindi comincia ad allenare le dita...
 

Atreiou

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: Solidworks Premium 2017 sp.4.1
Regione: Veneto
#18
nel mio tipo di lavoro non ho molte equazioni, è più un assemblaggio di parti commerciali...
ma si tribola lo stesso.. grazie..
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#19
con il converti entità funzionerebbe sicuramente perché il problema è semantico non geometrico, ma lo si ottiene fecendo un passaggio in più e quindi si potrebbero trovare diverse soluzioni.
ti dirò che io non mi sono mai posto e accorto del problema perché avrei modificato la quota del tubo senza reinserire il profilo nuovo... lo so che è una pratica non elegante che non approvi ma in questo caso maledattamente indolore.

ma di fondo resta il fatto che lo schizzo (ti allego uno screen con i passaggi consecutivi, vedi timero in basso a sinistra. ti ricordo non ho cambiato neanche il profilo, ma ho proprio ricliccato su quello già inserito) cambia il nome senza logica e rendendo le equazioni inutili in quel caso... e per chi fa un certo tipo di piping potrebbe essere una pratica ricorrente.
View attachment 42363
Tranquillo... cosa credi che in certi casi non "imbroglio" anche io?
Vuoi la fretta, vuoi che per una stupidata rischi di perdere geometrie riferite a qual minkya di bordo e balle varie.. il corretto modus operandi va a quel paese, però se devo dare un consiglio cerco di darlo il più ortodosso possibile.
Non so se mi sono capito...

nel mio tipo di lavoro non ho molte equazioni, è più un assemblaggio di parti commerciali...
ma si tribola lo stesso.. grazie..
A prescindere dalle equazioni o no... il ctrl/q è "obbligatorio", prendilo come base.