• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

datum csys

Utente NX

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: NX8 TC9
Regione: Piemonte
#41
Ripeto: Io lavoro in Master Model (Drawing su un file e modello-i su altri).

Ma il problema con l'aggiunta viste (con tutti in componenti in un unico layer) c'è: Non trovo comodo l'inserimento delle viste nel drawing.
Io uso i comandi come da immagine allegata, come consigliato nei tutorial e nell'help.
 

Allegati

beppino

Utente Standard
Professione: ... faccio cose ... troppe per farle bene ...
Software: NX12
Regione: Piemonte, nèè...
#42
Io uso i comandi come da immagine allegata, come consigliato nei tutorial e nell'help.
Grazie.
Anche io mi riferivo a questi.
Comunque sto facendo delle prove con Show/Hide e compagnia bella.
Se risolvo il mio problema dell'export e altre piccole amenità....

By the way: Come faccio a vedere nel Parent solo le parti Show e non quelle Hide, senza Reference Sets?

Go ahead! :wink:
 

Omen

Utente Junior
Professione: Progettista ... o meglio ci provo!
Software: NX3-4
Regione: Nord MI
#43
Ciao a tutti e buon anno!
Volevo dire la mia sul discorso layer. Mi trovo d'accordo con quanto detto da Utente NX. Anche noi lavoriamo per diverse aziende che impongono una definizione precisa dei layer, il risultato è che modello sempre tutto sul layer 1 e poi alla fine del modello sposto massivamente gli oggetti su i Layer indicati dal cliente con una macro! Praticamente lo faccio solo perche richiesto nelle specifiche, non traggo grossi vantaggi da questo tipo di gestione.
Inoltre ora che sono stati introdotti i gruppi trovo molto comodo usare quelli!
 

beppino

Utente Standard
Professione: ... faccio cose ... troppe per farle bene ...
Software: NX12
Regione: Piemonte, nèè...
#45
... poi alla fine del modello sposto massivamente gli oggetti su i Layer indicati dal cliente con una macro!
Buon anno anche a te!

Mi interessa questo discorso.
Si può sapere come hai impostato questa macro?

Grazie.
 

Omen

Utente Junior
Professione: Progettista ... o meglio ci provo!
Software: NX3-4
Regione: Nord MI
#46
Buon anno anche a te!

Mi interessa questo discorso.
Si può sapere come hai impostato questa macro?

Grazie.
Nella mia discreta ignoranza di NX ho semplicemente registrato una sequenza di comandi:
-Visibili tutti i layer
-Porto tutto in vista tutto ciò che è nascosto
-Sposto su layer filtrando per tipologia di oggetto
 

beppino

Utente Standard
Professione: ... faccio cose ... troppe per farle bene ...
Software: NX12
Regione: Piemonte, nèè...
#47
Nella mia discreta ignoranza di NX ho semplicemente registrato una sequenza di comandi:
-Visibili tutti i layer
-Porto tutto in vista tutto ciò che è nascosto
-Sposto su layer filtrando per tipologia di oggetto
Ok chiaro.:finger:
Nel mio caso devo studiare qualcosa di diverso.
 

avalon3d

Guest
#48
credo che la discussione sia degenerata sui metodi/abitudini di lavoro piuttosto che sull'effettivo problema:
avere un unico "pool" dove vengono inserite tutte le cose è a livello logico meno ordinato che non rispetto ad avere uno "schedario" con le cose ordinate nelle loro "cartelline".

spero che almeno su questo si sia d'accordo.
le macro citate da omen suddividono le feature, ma se dividiamo troppe cose in un unico layer non credo si crei un effettivo vantaggio.
in definitiva: dal mio punto di vista è un effettivo ulteriore filtro per visualizzare schemi/processi logici seguiti.
personalmente se mi arrivasse un file senza livelli a fatica riuscirei a metterci mano, e crederei in un metodo di lavoro superficiale da parte del progettista.
spesso capita che anche all'interno dello stesso ufficio tecnico sia fatica mettere le mani sullo stesso file, perchè NX è molto elastico, e permette di fare la stessa cosa in più modi: in base poi all'esperienza del progettista si sceglie "the right way".

quello che volevo dire è che i layer, se utilizzati correttamente e secondo regole precise, aiutano a dare uno "scheletro" alla struttura del componente.
Spero vivamente che non venga tolta questa funzionalità.
 

Utente NX

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: NX8 TC9
Regione: Piemonte
#49
credo che la discussione sia degenerata sui metodi/abitudini di lavoro piuttosto che sull'effettivo problema:
avere un unico "pool" dove vengono inserite tutte le cose è a livello logico meno ordinato che non rispetto ad avere uno "schedario" con le cose ordinate nelle loro "cartelline".

spero che almeno su questo si sia d'accordo.
le macro citate da omen suddividono le feature, ma se dividiamo troppe cose in un unico layer non credo si crei un effettivo vantaggio.
in definitiva: dal mio punto di vista è un effettivo ulteriore filtro per visualizzare schemi/processi logici seguiti.
personalmente se mi arrivasse un file senza livelli a fatica riuscirei a metterci mano, e crederei in un metodo di lavoro superficiale da parte del progettista.
spesso capita che anche all'interno dello stesso ufficio tecnico sia fatica mettere le mani sullo stesso file, perchè NX è molto elastico, e permette di fare la stessa cosa in più modi: in base poi all'esperienza del progettista si sceglie "the right way".

quello che volevo dire è che i layer, se utilizzati correttamente e secondo regole precise, aiutano a dare uno "scheletro" alla struttura del componente.
Spero vivamente che non venga tolta questa funzionalità.
Nessuno toglierà i livelli e nessuno ha mai cercato uno scontro.
Ho soltanto detto che la struttura a livelli è soltanto una perdita di tempo.
Se così non fosse, come dimostrato in questo punto, mi descrivi un esempio con in piccolo file e i passaggi che esegui per visualizzare e nascondere le entità che devi usare / manipolare, tenendo conto anche del lavoro a monte per portarli su quei livelli e nel caso lavorassi in ambiente assieme cosa visualizzeresti se la stessa struttura a livelli fosse anche su altri componenti ?
Cosa otterresti di più rispetto ad un Hide & Show con relativo 'Parent' ?
Poi se mi vieni a parlare di scheletro, allora il tuo scheletro è invisibile ai tuoi occhi e a quello dei tuoi colleghi, usando i livelli.
Una struttura a scheletro la vedo con i 'Feature Group', non con i livelli.
 

avalon3d

Guest
#50
un esempio di un lavoro fatto qualche anno fa:
per esigenze particolari dovevo creare un corpo di stampaggio che prevedesse 3 "pelli": lato matrice, lato punzone e carro. tutto in surface, con il sew solo alla fine dell'albero.

supponiamo l'utilizzo dei soli datum, senza l'organizzazione completa per curve, punti, sketch e definenti varie.

livello 50 datum principale
L 51->53 piani riferimento lato matrice dove ad es. 51 piano costruzione, piani 52 piani riferiemento/direzione, layer 53 piani di taglio.

L 54->56 piani riferimento lato punzone, con la stessa logica di sopra

L 57->59 piani riferimento carro, con la stessa logica di sopra.

completa il tutto ctrl+J per spostare nelle categorie, ctrl+L per attivare/disattivare i livelli.
Senza scorrere su e giu per un albero di 2500 feature, so che attivando il layer 53 riesco a modificare una zona di taglio del lato matrice, dando un diverso valore o riferimento al piano desiderato della superficie che mi interessa.
questao parlando di piani, figuriamoci se si parlasse della modifica dell'andamento delle curve definenti! (ad esempio reticoli) con show/hide su superfici "impegnative" quante feature saltano fuori?

in definitiva: la mia procedura sarebbe ctrl+L, seleziono il piano, modifico, ctrl+L di nuovo.
senza dovrei selezionare la feature, show/hide parents, seleziono il piano, modifico, seleziono l'oggetto o gli oggetti e nascondo...
senza contare che con NX8 mi pare funzioni lo showe/hide anche con i layer...
 

Utente NX

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: NX8 TC9
Regione: Piemonte
#51
un esempio di un lavoro fatto qualche anno fa:
per esigenze particolari dovevo creare un corpo di stampaggio che prevedesse 3 "pelli": lato matrice, lato punzone e carro. tutto in surface, con il sew solo alla fine dell'albero.

supponiamo l'utilizzo dei soli datum, senza l'organizzazione completa per curve, punti, sketch e definenti varie.

livello 50 datum principale
L 51->53 piani riferimento lato matrice dove ad es. 51 piano costruzione, piani 52 piani riferiemento/direzione, layer 53 piani di taglio.

L 54->56 piani riferimento lato punzone, con la stessa logica di sopra

L 57->59 piani riferimento carro, con la stessa logica di sopra.

completa il tutto ctrl+J per spostare nelle categorie, ctrl+L per attivare/disattivare i livelli.
Senza scorrere su e giu per un albero di 2500 feature, so che attivando il layer 53 riesco a modificare una zona di taglio del lato matrice, dando un diverso valore o riferimento al piano desiderato della superficie che mi interessa.
questao parlando di piani, figuriamoci se si parlasse della modifica dell'andamento delle curve definenti! (ad esempio reticoli) con show/hide su superfici "impegnative" quante feature saltano fuori?

in definitiva: la mia procedura sarebbe ctrl+L, seleziono il piano, modifico, ctrl+L di nuovo.
senza dovrei selezionare la feature, show/hide parents, seleziono il piano, modifico, seleziono l'oggetto o gli oggetti e nascondo...
senza contare che con NX8 mi pare funzioni lo showe/hide anche con i layer...
Dovrei avere un file di esempio e il tipo di modifica che dovresti eseguire per capire se la tua metodologia sia necessaria oppure no.
Dal canto mio, io raggruppo e se debbo editare una curva nascosta perché non inglobata, la mostro e alla fine di tutte le mie modifiche uso un CTRL+W.
Evito di perdere tempo per queste cose....
Per quanto riguarda la tua ultima frase, non mi risulta niente di nuovo in NX 8 sul mostra e nascondi i livelli.
Hai dei dettagli a riguardo ?
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#52
un esempio di un lavoro fatto qualche anno fa:
per esigenze particolari dovevo creare un corpo di stampaggio che prevedesse 3 "pelli": lato matrice, lato punzone e carro. tutto in surface, con il sew solo alla fine dell'albero.

supponiamo l'utilizzo dei soli datum, senza l'organizzazione completa per curve, punti, sketch e definenti varie.

livello 50 datum principale
L 51->53 piani riferimento lato matrice dove ad es. 51 piano costruzione, piani 52 piani riferiemento/direzione, layer 53 piani di taglio.

L 54->56 piani riferimento lato punzone, con la stessa logica di sopra

L 57->59 piani riferimento carro, con la stessa logica di sopra.

completa il tutto ctrl+J per spostare nelle categorie, ctrl+L per attivare/disattivare i livelli.
Senza scorrere su e giu per un albero di 2500 feature, so che attivando il layer 53 riesco a modificare una zona di taglio del lato matrice, dando un diverso valore o riferimento al piano desiderato della superficie che mi interessa.
questao parlando di piani, figuriamoci se si parlasse della modifica dell'andamento delle curve definenti! (ad esempio reticoli) con show/hide su superfici "impegnative" quante feature saltano fuori?

in definitiva: la mia procedura sarebbe ctrl+L, seleziono il piano, modifico, ctrl+L di nuovo.
senza dovrei selezionare la feature, show/hide parents, seleziono il piano, modifico, seleziono l'oggetto o gli oggetti e nascondo...
senza contare che con NX8 mi pare funzioni lo showe/hide anche con i layer...
Io sono assolutamente con UtenteNX.
Nel tuo caso:
1) vai sull'albero e selezioni i gruppi che interessano, con CTRL x la del multipla
2) Show
... Il problema di chi adora i laser invece dei Gruppi, e' solo perché non ha mai provato o visto utilizzare i Grp. :tongue: :finger:
 

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX11 TC10
Regione: veneto
#53
Se mi fai questa domanda vuol dire che come te, beppino e avalon non usate il master model approach.
Quindi direi che prima di tutto dovete lavorare con questo metodo e poi le risposte alle vostre domande vi arriveranno da sole.
Una simile questione è già stata dibattuta qui con altrettante incomprensioni.

http://www.cad3d.it/forum1/showthread.php?t=18880

In questo thread sono anche spiegati alcuni dei motivi per cui Unigraphics, a quei tempi, consigliava l'utilizzo del master model, che matfio e avalon3d (lo so per esperienza diretta) utilizzano almeno da una decina d'anni.
Il fatto che io, matfio e avalon3d abbiamo avuto a che fare con multinazionali operanti nei più svariati campi, non vuol dire che siamo padroni della verità, ma che abbiamo avuto modo di valutare molti modi di lavorare e di farne esperienza che volentieri condividiamo.

Quanti di voi usano ancora le primitive o i boss-poket e pad ?
Sono secondo voi da usare ?
Secondo te sono da usare o no? E perché?
 

Utente NX

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: NX8 TC9
Regione: Piemonte
#54
Secondo te sono da usare o no? E perché?
Per me sono obsolete.
Boss, Pocket e Pad non sono implementate da anni.
La costruzione mediante sketch la prediligo per due motivi principali :
1) Flessibilità sulla forma.
2) Variabilità di posizionamento mediate sketch è nettamente superiore, soprattutto se devi variare il metodo di posizionamento.
 

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX11 TC10
Regione: veneto
#55
Per me sono obsolete.
Boss, Pocket e Pad non sono implementate da anni.
La costruzione mediante sketch la prediligo per due motivi principali :
1) Flessibilità sulla forma.
2) Variabilità di posizionamento mediate sketch è nettamente superiore, soprattutto se devi variare il metodo di posizionamento.
NX e prima UG è sempre stato un CAD parametrico-variazionale. Il secondo termine sta a significare proprio quello che specifichi al primo punto: un'estrusione può diventare un cilindro o un parallelepipedo, ad esempio, a seconda di quello che ci sta sotto.
Anche i fori preferisco farli con sketch (anche se qualche volta me ne scappa qualcuno, vero matfio?:rolleyes:).
In alcuni casi, però, utilizzo i boss per fare perni filettati in quanto è il diametro del filetto che comanda e non quello del boss.
Questo è un semplice esempio di come in NX non si butta mai via niente...

Ma torniamo alla domanda fatta da beppino e matfio: perché in MM non sono supportati i layer?
 

IPdesign

MOD UG-NX & RP
Staff Forum
Professione: non lo so più nemmeno io
Software: NX4-NX6-NX8
Regione: Lombardia
#56
...
Ma torniamo alla domanda fatta da beppino e matfio: perché in MM non sono supportati i layer?
Salve ragazzi e buon 2012 .
Dico la mia sperando di non fare figuracce.
In MM i layer sono supportati, solo che se vengono usati insieme ai ref. set qualche utente potrebbe avere dei problemi di comprensione .
Se modifico la posizione di un componente su un layer diverso nel mio assieme questo me lo ritroverò sempre sul layer originale quando apro singolarmente il file,
e questa cosa ho notato fa impazzire parecchi a livello di comprensione; non so perchè ma a molti risulta "strano" che Nx gestisca i livelli delle entità in maniera distinta tra assieme e part file , ma d'altro canto lo fa pure con i colori se vogliamo dirla tutta .
Io come ho sempre detto i layer li uso e mi sono sempre trovato molto comodo, poi è ovvio che ci siano altri modi di lavorare ma bisognerebbe avere tempo per sperimentare, tempo che di questi tempi è dura trovare .:biggrin:
 

Utente NX

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: NX8 TC9
Regione: Piemonte
#57
NX e prima UG è sempre stato un CAD parametrico-variazionale. Il secondo termine sta a significare proprio quello che specifichi al primo punto: un'estrusione può diventare un cilindro o un parallelepipedo, ad esempio, a seconda di quello che ci sta sotto.
Anche i fori preferisco farli con sketch (anche se qualche volta me ne scappa qualcuno, vero matfio?:rolleyes:).
In alcuni casi, però, utilizzo i boss per fare perni filettati in quanto è il diametro del filetto che comanda e non quello del boss.
Questo è un semplice esempio di come in NX non si butta mai via niente...

Ma torniamo alla domanda fatta da beppino e matfio: perché in MM non sono supportati i layer?
Io i fori li faccio assolutamente mediante la funzione 'Hole'.
Perchè :
1) Seguono uno standard
2) Me ne frego di che valore farlo, visto che seguo uno standard
3) Inserimento delle viti mediante la reuse library
4) Posso passare con NX 8 da un tipo di foro all'altro.

Torniamo alla domanda che mi avete fatto sul Master Model e i layer.
Cosa significa per me supportato ?
Per me supportato significa che se una procedura è descritta nell'help, allora qualunque anomalia su tale procedura è degna di revisione / risoluzione, altrimenti diventa un ER (Richiesta di miglioramento / implementazione).

I livelli nel master model non sono supportati perché la procedura per poterli vedere non è descritta nell'help e perché la procedura che vi descriverò vi farà capire il perché a mio avviso non sono supportati.

1) La visibilità delle entità geometriche in modalità master model è gestito dai 'reference set'.
2) La visibilità dei componenti di assiemi in modalità master model è gestito dai 'reference set' a livello di assieme o parte e dai comandi 'show & hide' descritti nei topic precedenti.

Non supportati perché :
1) I livelli dei componenti sono recepiti alla prima creazione della messa in tavola, dopodiché ogni modifica ai livelli a livello di assieme non viene trasportata e si dovrà eseguire a livello di assieme della messa in tavola.

2) La disattivazione dei livelli mediante il comando 'Layer setting' non produce nessun effetto, quindi.....

3) La visualizzazione o no può avvenire mediante il comando 'Visible in view'.

4) Stessa cosa a livello di singola parte.

5) Altri casi che non ho la conferma di ripetibilità, ma che mi portano a pensare quanto scritto sopra.
 

matfio

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Ugs v15 all' attuale Nx11
Regione: Veneto
#58
"fa impazzire parecchi a livello di comprensione"
quoto in pieno questa frase, pensa che c'è una forte difficoltà anche per "Fix at Current Timestamp". Ci salvi chi può, penso di sapere chi ma lo tengo per me ......hihihhihi:4406:
 

beppino

Utente Standard
Professione: ... faccio cose ... troppe per farle bene ...
Software: NX12
Regione: Piemonte, nèè...
#59
Non uso layer e reference set.
Questa non mi è chiara.
Vada per i Layers, è questione di metodologie, abitudini ecc... Il bello di NX è proprio il fatto di "adattarsi" alle diverse esigenze.

Ma non capisco come si può lavorare (in Master Model) senza i Reference Set.
 

Utente NX

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: NX8 TC9
Regione: Piemonte
#60
Questa non mi è chiara.
Vada per i Layers, è questione di metodologie, abitudini ecc... Il bello di NX è proprio il fatto di "adattarsi" alle diverse esigenze.

Ma non capisco come si può lavorare (in Master Model) senza i Reference Set.
Ho scritto male.
Non uso i Layer ma i Reference Set.