Da Inventor a Pro/Engineer

VMD

Utente Junior
Professione: Progettista disegnatore meccanico
Software: La mente e CAD 2D e 3D
Regione: Torino
#1
Buon giorno a tutti.
Sono un progettista meccanico, utilizzo da diversi anni AutoCAD e da qualche Inventor con notevoli risultati per quanto riguarda la versatilita' e la semplicita' d'uso e del passaggio dal 2D al 3D.
Nella azienda dove lavoro abbiamo ricevuto diverse offerte, da un rivenditore PTC, per il passaggio a Pro/Engineer e dato che in ufficio tecnico non siamo in molti a progettare e disegnare, non avremmo vincoli a farci un pensierino sempre ammesso che ne valga VERAMENTE la pena.
La domanda che faccio a voi esperti del software e questa:
Quali vantaggi si avrebberero nell'utilizzo di Pro/E nei confronti di Inventor/AutoCAD ?
Premetto che noi progettiamo e realizziamo macchine speciali ed attrezzature per l'automazione. (es. Trasportatori; tavole rotanti; portali; attrezzature di piantaggio,semplici attrezzini ecc. ecc.), inoltre facciamo (in 2D) tutti gli schemi fluidici del caso, pneumatici ed oleodinamici.
Un mio parere personale, che mi fa riflettere ed essere non convinto, e' che su Inventor c'e' una ricchissima libreria di parti standard di facile e veloce inserimento in un assieme, mentre mi e' parso di capire che in Pro/E non ci siano ad esempio le viti, il che significherebbe o disegnarsele (una perdita di tempo che boccierebbe l'idea subito) o scricarle da terze parti (ma anche in questo caso....). Siamo un po' indecisi!
 

Kakisan

Utente Standard
Professione: Progettista meccanico
Software: SDW2012
Regione: Veneto - Vicenza
#2
Buon giorno a tutti.
Sono un progettista meccanico, utilizzo da diversi anni AutoCAD e da qualche Inventor con notevoli risultati per quanto riguarda la versatilita' e la semplicita' d'uso e del passaggio dal 2D al 3D.
Nella azienda dove lavoro abbiamo ricevuto diverse offerte, da un rivenditore PTC, per il passaggio a Pro/Engineer e dato che in ufficio tecnico non siamo in molti a progettare e disegnare, non avremmo vincoli a farci un pensierino sempre ammesso che ne valga VERAMENTE la pena.
La domanda che faccio a voi esperti del software e questa:
Quali vantaggi si avrebberero nell'utilizzo di Pro/E nei confronti di Inventor/AutoCAD ?
Premetto che noi progettiamo e realizziamo macchine speciali ed attrezzature per l'automazione. (es. Trasportatori; tavole rotanti; portali; attrezzature di piantaggio,semplici attrezzini ecc. ecc.), inoltre facciamo (in 2D) tutti gli schemi fluidici del caso, pneumatici ed oleodinamici.
Un mio parere personale, che mi fa riflettere ed essere non convinto, e' che su Inventor c'e' una ricchissima libreria di parti standard di facile e veloce inserimento in un assieme, mentre mi e' parso di capire che in Pro/E non ci siano ad esempio le viti, il che significherebbe o disegnarsele (una perdita di tempo che boccierebbe l'idea subito) o scricarle da terze parti (ma anche in questo caso....). Siamo un po' indecisi!


Beh, guarda, non so come sia la wf3....però Inventor 2008 è sicuramente superiore...penso che in qualche anno diventerà anche per il 3D il cad di riferimento nel settore meccanico. Quindi secondo me restate dove siete!
Gianluca
 

Ozzy

Guest
#3
Beh, guarda, non so come sia la wf3....però Inventor 2008 è sicuramente superiore...penso che in qualche anno diventerà anche per il 3D il cad di riferimento nel settore meccanico. Quindi secondo me restate dove siete!
Gianluca
Quello che hai detto è un controsenso...
Come fai a dire che è sicuramente superiore inventor 2008 se non sai come va la WF3?:eek:
Se si dovesse misurare un cad3d meccanico solo dalle librerie delle vite allora stiamo freschi..
PS:Le librerie le ha anche pro/E comunque.
PS2: Non dico altro perchè non conosco così a fondo inventor da permettermi di dare un giudizio e un confronto,ma mi pare comunque molto azzardato..
PS3: Ne avrei di cose da dire ma mi sono promesso che queste discussioni sul cad migliore o peggiore non ne avrei mai più fatte.

Saluti Ozzy
 

apple

Utente Standard
Professione: in sviluppo
Software: Spider FreeCell Pro_E
Regione: Lombardia
#4
......penso che in qualche anno diventerà anche per il 3D il cad di riferimento nel settore meccanico
Da non conoscitore di Inventor, mi potresti dire quali sono i meriti che lo faranno diventare il cad 3D di rferimento nel settore meccanico?
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#5
Vista l'asserzione .... Kakisan .... Inventor non pulisce neanche i piedi a Pro/E.
E' talmente superiore ... che adotteranno il kernel di Pro/E. Punto
 

VMD

Utente Junior
Professione: Progettista disegnatore meccanico
Software: La mente e CAD 2D e 3D
Regione: Torino
#6
Rieccomi, un saluto a tutti.
Innanzitutto non volevo creare dibattiti del tipo : "Il mio e migliore del tuo" ma avere un riscontro costruttivo. Per quanto riguarda i software autodesk, beh, si, in effetti dopo anni di dominio AutoCAD, anche Inventor si sta pian pianino affermando come CAD 3D di riferimento, vuoi perche' all'inizio quasi lo regalavano (era nella confezione insieme ad AutoCAD)-(lo e' ancora oggi), vuoi perche' e' davvero molto intuitivo e altamente compatibile con il fratello 2D, pero' dobbiamo ammettere che ha dei limiti, sopratutto confrontandolo con software analoghi di fascia alta.
Leggendo tra le vostre risposte non riesco ancora a capire che strada percorrere, visto che a detta di uno (Kakisan) che usa UG, che Inventor e' sicuramente superiore, e dell'altro
(maxopus), "non pulisce neanche i piedi..... .
Secondo me, la scelta di un software, ( che e' il mezzo e non il fine) va appunto fatta in funzione della proprie esigenze. Io conosco bene le mie esigenze ed anche il mezzo con il quale le porto a termine, volevo solo conoscere le alternative. Non c'e' posto migliore che su un forum composta da persone che utilizzano Pro/E tutti i giorni, anche perche' sul sito internet di qualsiasi CAD si trovera' la tipica frase: "Ed ecco a voi il CAD che ha rivoluzionato il mondo, che vi fa risparmiare e che vi fa essere piu' produttivi del 1000% ecc. ecc. il resto lo facciamo noi!
 

Prof.

Utente Standard
Professione: Lavoro con il CAD ed il CAE
Software: Pro-E e Creo
Regione: Lazio
#7
Buon giorno a tutti.
Sono un progettista meccanico, utilizzo da diversi anni AutoCAD e da qualche Inventor con notevoli risultati per quanto riguarda la versatilita' e la semplicita' d'uso e del passaggio dal 2D al 3D.
Nella azienda dove lavoro abbiamo ricevuto diverse offerte, da un rivenditore PTC, per il passaggio a Pro/Engineer e dato che in ufficio tecnico non siamo in molti a progettare e disegnare, non avremmo vincoli a farci un pensierino sempre ammesso che ne valga VERAMENTE la pena.
La domanda che faccio a voi esperti del software e questa:
Quali vantaggi si avrebberero nell'utilizzo di Pro/E nei confronti di Inventor/AutoCAD ?
Premetto che noi progettiamo e realizziamo macchine speciali ed attrezzature per l'automazione. (es. Trasportatori; tavole rotanti; portali; attrezzature di piantaggio,semplici attrezzini ecc. ecc.), inoltre facciamo (in 2D) tutti gli schemi fluidici del caso, pneumatici ed oleodinamici.
Un mio parere personale, che mi fa riflettere ed essere non convinto, e' che su Inventor c'e' una ricchissima libreria di parti standard di facile e veloce inserimento in un assieme, mentre mi e' parso di capire che in Pro/E non ci siano ad esempio le viti, il che significherebbe o disegnarsele (una perdita di tempo che boccierebbe l'idea subito) o scricarle da terze parti (ma anche in questo caso....). Siamo un po' indecisi!
Ciao VMD,
sono ovviamente di parte, conosco autocad e poco Inventor.
Credo che Pro-E sia adatto ciò che progettate, le librerie sono comunque acquistabìili. Sappi però che Pro-E è fatto per essere personalizzato, e nel suo pacchetto base non contiene tonnellate di parti standard che non verranno mai utilizzate nella loro completezza.
Pro-E è inoltre forse più ostico di Inventor, pertanto necessita di un buon corso con un buon istruttore, ma per quanto ne so è sicuramente più potente e stabile.
Io te lo consiglio vivamente, da quando lo uso (circa 2 anni) e soprattutto da quando lo insegno al prossimo mi ha sempre dato soddisfazioni e fatto fare bella figura.
Saluti.
 

apple

Utente Standard
Professione: in sviluppo
Software: Spider FreeCell Pro_E
Regione: Lombardia
#8
Rieccomi, un saluto a tutti.
Innanzitutto non volevo creare dibattiti del tipo : "Il mio e migliore del tuo" ma avere un riscontro costruttivo. Per quanto riguarda i software autodesk, beh, si, in effetti dopo anni di dominio AutoCAD, anche Inventor si sta pian pianino affermando come CAD 3D di riferimento, vuoi perche' all'inizio quasi lo regalavano (era nella confezione insieme ad AutoCAD)-(lo e' ancora oggi), vuoi perche' e' davvero molto intuitivo e altamente compatibile con il fratello 2D, pero' dobbiamo ammettere che ha dei limiti, sopratutto confrontandolo con software analoghi di fascia alta.
Leggendo tra le vostre risposte non riesco ancora a capire che strada percorrere, visto che a detta di uno (Kakisan) che usa UG, che Inventor e' sicuramente superiore, e dell'altro
(maxopus), "non pulisce neanche i piedi..... .
Secondo me, la scelta di un software, ( che e' il mezzo e non il fine) va appunto fatta in funzione della proprie esigenze. Io conosco bene le mie esigenze ed anche il mezzo con il quale le porto a termine, volevo solo conoscere le alternative. Non c'e' posto migliore che su un forum composta da persone che utilizzano Pro/E tutti i giorni, anche perche' sul sito internet di qualsiasi CAD si trovera' la tipica frase: "Ed ecco a voi il CAD che ha rivoluzionato il mondo, che vi fa risparmiare e che vi fa essere piu' produttivi del 1000% ecc. ecc. il resto lo facciamo noi!
Ciao VMD, come avrai sicuramente letto mi sono definito un non conoscitore di Inventor, quindi non mi sono permesso di confrontare i 2 prodotti.
Anzi, sono interessato a conoscere quali siano i pregi che lo porteranno a diventare il cad di riferimento.
Lo stesso giudizio l'ho sentito dire per la quasi totalità dei cad.
L'unico suggerimento valido che posso darti è il seguente:
recupera un progetto significativo e chiedi una demo gratuita dove dovranno ripercorrere lo stesso flusso di lavoro; avrai modo di torchiare pro-e e valutarne la validità.
Ciao
 

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#9
mancasse qualcosa dalla libreria siti come trace parts o similaria sopperirebbero gratuitamente senza problemi.

io sono nel settore, e li conosco, certo proe è meglio mooltomeglio, a scapito di una rigidità in termini di progettazione abbastanza elevata. se siete abituati a cose come stira là e allunga lì allora forse conviene stare dovesiete. per il resto, fatto che il prezzo di acquisto è certamente + elevato, il confronto è impari in quanto sono cad decisamente su 2 livelli differenti.
provatelo su un progetto pilota e vedete voi se vi soddisfa...
 
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#10
Buon giorno a tutti.
Sono un progettista meccanico, utilizzo da diversi anni AutoCAD e da qualche Inventor con notevoli risultati per quanto riguarda la versatilita' e la semplicita' d'uso e del passaggio dal 2D al 3D.
Nella azienda dove lavoro abbiamo ricevuto diverse offerte, da un rivenditore PTC, per il passaggio a Pro/Engineer e dato che in ufficio tecnico non siamo in molti a progettare e disegnare, non avremmo vincoli a farci un pensierino sempre ammesso che ne valga VERAMENTE la pena.
La domanda che faccio a voi esperti del software e questa:
Quali vantaggi si avrebberero nell'utilizzo di Pro/E nei confronti di Inventor/AutoCAD ?
Premetto che noi progettiamo e realizziamo macchine speciali ed attrezzature per l'automazione. (es. Trasportatori; tavole rotanti; portali; attrezzature di piantaggio,semplici attrezzini ecc. ecc.), inoltre facciamo (in 2D) tutti gli schemi fluidici del caso, pneumatici ed oleodinamici.
Un mio parere personale, che mi fa riflettere ed essere non convinto, e' che su Inventor c'e' una ricchissima libreria di parti standard di facile e veloce inserimento in un assieme, mentre mi e' parso di capire che in Pro/E non ci siano ad esempio le viti, il che significherebbe o disegnarsele (una perdita di tempo che boccierebbe l'idea subito) o scricarle da terze parti (ma anche in questo caso....). Siamo un po' indecisi!
Secondo me conviene passare a ProE se utilizzate anche le superfici. ProE implementa comandi per la modellazione di superfici che Inventor non ha.
Se invece a voi interessa solo gli ambienti modellazione solida, assiemi, drawing e lamiera allora non conviene. Così non spendete soldi in più e non perdete tempo di formazione.
ciao:)
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#11
Il mio intervento è stato un pò istintivo.
Non mi piacciono le frasi basate sul piatto in questo modo.
Dire che Inventor sia gran lunga migliore di Pro/E ... non può che essere frutto della non conoscenza di Pro/E.
Io ho usato diversi cad parametrici.
Prima di Pro/E usavo think design e solidworks.
Pro/E è riconosciuto come il programma che ha dato inizio a livello mondiale al concetto di progettazione parametrica (o parastrubbola ... direbbe ER PRESIDENTE).

E' un programma basato su concetti assolutamente logici, non ci sono fronzoli, l'interfaccia è sempre la stessa da anni ... non si fanno ammaliare dalla grafica con tutte le sfumature ed i colori che windows sta imponendo al mercato.
In alcune operazioni, ha un metodo di approccio che può sembrare antipatico.
Proprio dove risulta tale .... Pro/E ha i suoi punti di forza.
Alcuni esempi:
il fatto che generi ad ogni apertura di un file .... un file trail che registra tutte le operazioni eseguite ... non è una cosa da poco, perchè se avviene un crash ed il file sul quale stavate lavorando viene corrotto ... voi non perdete il vostro lavoro;
il fatto che ad ogni salvataggio generi un file versionato non è una cosa da poco, perchè se vi accorgete di aver fatto una grossa cavolata ... avrete sempre la possibilità di recuperare i file dei precedenti salvataggi;
il fatto che abbia oltre 100 pagine di manuale indicanti tutte le variabili di configurazione del programma e dei vari moduli ... significa che ha una possibilità di configurazione e personalizzazione che oserei definire mostruosa.

Naturalmente si potrebbe continuare a scrivere pagine sulle particolarità di Pro/E e ritengo che altrettanto si possa fare per Catia e UGS.

Il fatto che Pro/E, UGS e Catia siano i CAD ed i PLM più diffusi al mondo ... non credo sia casuale.

Per il resto se qualcuno non ha bisogno di tutto questo è naturalmente libero di scegliersi il software che vuole ... però non buttiamo frasi sul piatto solo per sentito dire.

At salut.
 

VMD

Utente Junior
Professione: Progettista disegnatore meccanico
Software: La mente e CAD 2D e 3D
Regione: Torino
#14
Buon giorno a tutti.
Innanzi tutto, un saluto a VigZ, che mi ha aiutato su alcuni problemi di Inventor per delle matematiche che non riuscivo a gestire.... .In effetti gli impianti che progettiamo non richiedono l'utilizzo di superfici complesse (intendo da inventare/realizzare) ma solo di materiale ortogonale, anche se a volte ci capita di dover manipolare (spostare/staffare...) parti create con UG-CATIA-Pro/E che con Inventor risulta un po' difficile.
A questo punto mi viene da chiedere: Ma Voi che usate Pro/Engineer che cosa progettate, banchetti carpenterie e attrezzature meccaniche oppure le matematiche?
 

Ozzy

Guest
#15
Si è quello che infastidisce,ma infatti non faccio neanche caso a interventi "ignoranti" e poco sensati tipo quello di kakisan.
Io penso che in ambito di meccanica pura proe con tutte le sue rigidità è parametri non ha rivali,magari discorso superfici e style beh indubbiamente Nx O Catia possono essere meglio,nonostante già con Pro/e se sai lavorare con le superfici in modo corretto di soddisfazioni te ne togli parecchie,ma non penso sia il tuo caso visto che vi occupate di "macchine" in generale e non di stampi o altri prodotti di consumi dove le superfici possono essere di grande aiuto.

La cosa che ha sempre spaventato in generale di Pro/E è la sua osticità nell'impararlo, a differenza di un inventor,solidworks,solidedge,ecc molto più user friendly e quindi molte aziende di meccanica in generale lo scartano a priori,perchè non vogliono spendere troppo in formazione,perchè è più facile trovare gente capace a usare inventor piuttosto che proe...
La cosa bella è che è molto modulare e adattivo a più esigenze con tutti i pacchetti che a disposizione,quindi molto personalizzabile alle proprie esigenze.

Poi dipende sempre da quello che si deve fare e di cosa soprattutto si andrà a fare..
Faccio un esempio stupido:
Oggi la tua azienda produce pezzi meccanici o macchine prevelantemente di componentistica standard.
Domani il direttore decide di ampliare i suoi orizzonti e di prendere in casa altri lavori anche di altro genere e dove ci vuole un cad che sappia interfacciarsi bene..
Bhe questo con pro/e puoi farlo sicuramente,non so con inventor,ma sentendo parlare uno specialista come vigz su quel prodotto e lui che ha provato tutti dice così..
Io lo ascolterei.:D
In ogni caso se scegli proe sicuramente non te ne penti anzi...:p

Saluti Ozzy
 

Prof.

Utente Standard
Professione: Lavoro con il CAD ed il CAE
Software: Pro-E e Creo
Regione: Lazio
#16
Con Pro-E ci puoi fare tutto ed in maniera fortemente paraemtrica.
Io lavoro per un partner (rivenditore) PTC e vendiamo Pro-E nelle sue varie pacchettizzazioni ad aziende assolutamente eterogenee.
 

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#17
per quello che ho visto col tuo file creare supporti per matematiche importate con inventor richiede solo un pò di esperienza, forse basterebbe appoggiarsi a un esterno che vi mostri come farlo dal vivo e sapendo davvero come vanno prese, non come ho fatto io che di fatto non sono lì a mostrarvelo.

forse così si risparmierebbe un bel pò di soldi...


vale cmq il discorso di ozzy sugli orizzonti futuri dell azienda.
 

Bay

Utente Junior
Professione: Project Manager
Software: WF3 - Inventor - Moldflow
Regione: Emilia Romagna
#18
Allora io ho fatto il passaggio da Inventor a Pro-E , progetto tuttora con entrambi i sistemi con varie aziende, posso solo dirti che non c'è confronto tra le due entità.
Una volta assimilato il procedimento di lavoro di Pro-E mi spiace ma non c'è paragone come velocità come numero di particolari in assieme , come "fare quello che vuoi tu e non quello che vuole il cad" .... per farti esempi semplici io utilizzo dei motori endotermici , ora files Iges da 300 MB io non sono mai riuscito ad importarli in Inventor (specifico che uso la 11 e la 2008 la ho utilizzata come beta tester).
Ora inventor ha dei vantaggi e sono la messa in tavola, e l'esterica a livello di visualizzazione video, si devo ammetterlo Inventor è meglio in questo, inoltre è vero a livello librerie ne ha parecchie.
Pero' una volta costruito un assieme complesso in Pro-E e gestito il tutto con assiemi d'interscambio e relazioni la parametrizzazione ....ti scordi di Inventor anche se devo dire negli anni è molto migliorato.

Parere Personale PRO-E vince in quasi tutto .... peccato solo che i moduli di pro-e costino cosi' tanto tutto qui.
 

Ozzy

Guest
#19
Vero Bay a livello grafico è decisamente meglio senza dubbio.

Messa in tavola ci devo fare qualche lavoretto con la 2008,sono proprio curioso di vedere come si comporta a differenza di proe.:D