Da CAA V5 a V6

MacGG

Utente Standard
Professione: Ing.
Software: 33100
Regione: Friuli
#1
Ciao a tutti,

qualcuno sà dirmi cosa accade con le applicazioni CAA sviluppate su V5 andando a V6?

Grazie per l'attenzione.

MacGG
 

MacGG

Utente Standard
Professione: Ing.
Software: 33100
Regione: Friuli
#2
Beh,

che succede?

Ho fatto una domanda impertinente?

Oppure non ho più amici e sono rimasto solo sulla terra?

Ciao
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#3
Beh,

che succede?

Ho fatto una domanda impertinente?

Oppure non ho più amici e sono rimasto solo sulla terra?

Ciao
Probabilmente nessuno dei forumisti ne ha la piu' pallida idea! :smile:
 

MacGG

Utente Standard
Professione: Ing.
Software: 33100
Regione: Friuli
#4
Beh,

almeno non mi sento più solo.

Comunque nessuno che stà usando CATIA V6 ho provato a fare qualche cosa?

E per quanto riguarda gli scripts, le power copy, tutto quello fatto con il knoweledge?

Grazie

MacGG
 

robcrac

Utente Standard
Professione: progettista
Software: Catia V4-V5
Regione: Friuli Venezia Giulia
#5
Non so risponderti, ma non sono molto ottimista visto che solo cambiando versione di V5 (da R17 a R19) alcuni script non funzionano più correttamente...
 

barlafus

Utente Standard
Professione: chairwarmer
Software: utilizzato dal CAD
Regione: .
#6
Ciao a tutti,

qualcuno sà dirmi cosa accade con le applicazioni CAA sviluppate su V5 andando a V6?

Grazie per l'attenzione.

MacGG
Forse nessuno ancora usa CatiaV6? Forse non è ancora distribuita?
Forse rifaccio una domanda fatta molte altre volte: è il mio rivenditore che NON me la vuole fornire e voi invece siete fortunati, oppure nessun rivenditore la può vendere? E quindi ancora non si può averla, ufficialmente, intendo...
 

MacGG

Utente Standard
Professione: Ing.
Software: 33100
Regione: Friuli
#7
Egregi,

vorrei riaprire questa discussione, in quanto sento che qualcuno stà usando la V6, anche se di fatto non ho mai potuto vederla.

Quindi spero che qualcuno mi dica cosa posso fare dei miei programmi sviluppati in CAA, se proprio devo buttarli nel c.... ops.

Comunque anche una risposta del genere, mi aiuterebbe (anche se un po' mi farebbe in....... ).

Grazie e scusate i puntini.

Ciao

MacGG
 

stef_design

Utente Senior
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#8
Quindi spero che qualcuno mi dica cosa posso fare dei miei programmi sviluppati in CAA, se proprio devo buttarli nel c.... ops.
Un'info: il CAA è un linguaggio di programmazione valido solo per Catia? Cosa permette di fare? E' difficile da imparare?
Grazie:smile:
 

MacGG

Utente Standard
Professione: Ing.
Software: 33100
Regione: Friuli
#9
Ciao stef_design,

Il CAA è la parte di CATIA V5 che ti permette di accedere alle API in modo molto più potente rispetto alle macro che puoi scrivere in VisualBasic.

Con questo ambiente, puoi svilupparti dei workspaces nuovi, normalmente usi C++, ma puoi anche richiamare programmi fatti diversamente. Quindi devi solo conoscere C++, poi DS ti chiede di certificarti, se vuoi sviluppare del software che poi vendi.

CAA è specifico di CATIA V5, che se lo fà pagare profumatamente, quindi è piuttosto una scocciatura buttare via tutto dopo quello che si ha investito.

Spero qualcuno risponda, per capire "di che morte morire".

Ciao

MacGG
 

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#10
ad ogni migrazione, noi attualmente stiamo preparando quella da v5r18 a v5r20, bisogna controllare ed evetualmente riadattare gli scripts, macro ecc.

Le nostre applicazioni vanno anche quasi sempre corrette ...

Per la V6 non abbiamo ancora nessuan idea, non abbbiamo neanche una versione di test. Comunque penso che non vadi liscia come l'olio ...