• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

creo video dvd livello zerissimo

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#22
BUM!!! questa la propongo per la miglior sparata del 2013 :tongue:
:36_1_4: Nooo, non bastonarmi così per favore! Ho detto questo perché ho letto alcuni documenti sul web che sostenevano questa tesi qua! Non l'ho detto io ma la Boston Engineering! Prenditela con loro, non con me, uffa!!!

Questa invece la candido d'uffico come miglior sparata valida anche per il 2014!
Dai calacc, che devi aver provato male ostinandoti a cliccare sul tasto sbagliato del mouse. Prova con Solidworks a premere invece il tasto destro su qualsiasi elemento che hai sotto al cursore (modello, albero feature, menù, elementi grafici ecc) e vedrai che, ti si aprirà un modo che fin'ora hai totalmente ignorato.
Quanto alla conferma dei comandi con SWX, al momento di dare la conferma, ti compare attaccato al puntatore l'icona del mouse con evidenziato il tasto destro; basta un click col destro e dai la conferma senza nemmeno guardare dove clicchi.
Il tasto centrale... ma ROTLF! :smile:
:frown: Anche qui altre mazzate! Marcof non ne posso più! BASTAAAAAAAAA!!! Io il tasto destro come abitudine provo sempre a premerlo, ma non è colpa mia se quando è ora di dare la conferma quell'iconcina bellissima che raffigura un mouse con la V verde sul tasto destro viene sempre fuori quando caxxo vuole lei e non quando servirebbe a me!!! Invece in pro/E il tasto centrale è sempre lì sotto il mio dito medio, è per me una certezza! Qualunque cosa tu faccia, indipendentemente dalle iconcine maledette, tu lo premi e lui agisce...

Ma non farci caso, sono io che non sono capace! Il mio computer è vecchio, io pure! Mia moglie mi tradisce, mio figlio si droga! NON E' STATA COLPA MIAAAAAA!!!!! Ho addosso la maledizione di tutti i commerciali della Dessault per non aver acquistato SolidWorks, ma invece aver scelto Pro/E pagandolo la metà (come loro temevano)... Grave errore feci! Ora non potrò mai godere della beata User Friendly, quell'eden bellissimo di icone ed immagini che tanto lieto rendono il lavoro.

Invece mi tocca impazzire con le family-table, i noiosissimi parametri, le configurazioni impossibili, le regioni di ripetizione, il linguaggio basic nelle relazioni, il model check, il pro-distribuited batch e tutte queste pene letali! Un giorno chiederò perdono al dio dessault e forse avrò la sua redenzione!!!

questa ultima mia, era in effetti piu uno sfogo, che si ripeterò per ogni nuovo utente, in forme differenti, piu che chiedere info sugli strumenti
In quanto a noi STEF, non preoccuparti! Sappiamo benissimo in che guaio ti sei cacciato! Ti siamo vicini e spero anche la PTC tutta con l'intercessione dell'assistenza santa.
E questo valga per tutti gli utenti, neofiti e non! Siamo qui per aiutarci e sostenerci vicendevolmente! Nelle gioie e nei dolori! Ciò che non sapete, chiedete e vi sarà dato.

Per tutti i secoli dei secoli,
AMEN
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#23
Ho detto questo perché ho letto alcuni documenti sul web che sostenevano questa tesi qua!
Interessante! posti i link ai documenti?

Non l'ho detto io ma la Boston Engineering!
Anche detto da loro rilancio il mio BUM!! :cool:
Ho visto il video (e stendiamo un velo pietoso...) ma mi deve comunque essere sfuggito il punto in cui sostengono che a parità di modello con pro-e si utilizzando la metà delle features rispetto ai mid-range. Il mio inglese "ascoltato" è piuttosto scarso.

Io il tasto destro come abitudine provo sempre a premerlo, ma non è colpa mia se quando è ora di dare la conferma quell'iconcina bellissima che raffigura un mouse con la V verde sul tasto destro viene sempre fuori quando caxxo vuole lei e non quando servirebbe a me
in effetti ti ho raccontato la mezza messa... la mia copia di SWX (e solo la mia!!) è customizzata. Mi hanno riscritto parte del software perchè la conferma col clik destro funzioni sempre quando serve. :rolleyes:

Dai, non te la prendere, è colpa mia. Sono le affermazioni del tipo "servono metà feature" sono come il "time to market" e altre amenità del genere: quando le leggo non resisto alla tentazione :tongue:
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#24
Il fatto che servano metà features è molto facile, perché dove in una una particolare funzione tu ci metti 2 features e io ce ne metto una sola, non vorrai mica mettere in dubbio che non siano la metà, vero?!? Non voglio dire con questo che con metà features fai lo stesso lavoro! Questo assolutamente no! E' l'integrazione tra esse a essere fatta meglio, integrazione che gestisci tu nella maniera che credi più giusta. Se si prova a propagare il discorso in un modello complesso si evince molto facilmente la babilonia che ne salta fuori.
Poi il tasto centrale in pro/E lo puoi premere sempre e funziona sempre! Non deve essere il software a dire quando serve, ma l'utente!
E questa è sicuramente un vantaggio in più in termini di usabilità. Comunque è molto questione di abitudine penso, a usare molto anche SW penso che ci si abitui ad azzeccare meglio i tempi con l'iconcina del tasto dx.
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#25
anzi aggiungo che molti utilizzatori di WF non trovavano alcuni tools, rinominati o spostati, quindi problemi ce ne sono
Problemi ce ne saranno sempre, ma anche grandi novità ed opportunità. Se non si trova qualcosa si va in alto a dx, si clicca sulla lente, si cerca il comando e viene mostrata la sua posizione nella barra nuova dei menù. Sempre se c'è ovviamente! Altrimenti se non c'è sempre la possibilità di inserirlo. Se poi non basta, trovi il link per la guida in linea e il learning connector per le esercitazioni sull'argomento.

Chiaro che se per muovere una critica/opinione devo aspettare 5 anni di apprendimento, credo poi sia inutile
No dai, ci vuole molto meno, io credevo peggio all'inizio. Poi la parte difficile come in tutte le cose è sempre l'inizio, poi per fortuna la strada andando avanti sembra (e dico sembra, perché sono all'inizio anch'io!) essere in discesa...
 

Allegati

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#26
Il fatto che servano metà features è molto facile, perché dove in una una particolare funzione tu ci metti 2 features e io ce ne metto una sola, non vorrai mica mettere in dubbio che non siano la metà, vero?!?
Non metto certo in dubbio che una feature sia la metà di due feature: ho anche verificato con la calcolatrice e 1 è proprio il doppio di due:smile:.
Metto in dubbio che per fare un determinato modello a te servano la metà delle feature che servono a me. Questo lo metto molto in dubbio. Potrà esserci il caso molto specifico in cui a me una feature "diretta" manca e devo trovare un workaround, ma da qui a farne una regola ce ne passa.
Se ricordi ti avevo chiesto nell'altro post se potevi indicarmi i link ai documenti dove hai letto queste affermazioni e in quale punto del video affermano che servano metà features in Creo rispetto a SWX. Puoi darmi queste informazioni?

Non voglio dire con questo che con metà features fai lo stesso lavoro! Questo assolutamente no!
scusami eh, ma allora non ho capito: con Creo servono la metà delle feature rispetto a un mid-range oppure no?
Visto che usi anche SWX puoi postare un esempio di un modello dove si vede questo dimezzamento del numero di feature a parità di modello finito oppure postare uno screenshot dell'albero delle feature in Creo?

E' l'integrazione tra esse a essere fatta meglio, integrazione che gestisci tu nella maniera che credi più giusta.
"esse" immagino sia riferito alle feature. Mi puoi indicare dove e in cosa consiste l'integrazione mal fatta tra le feature in SWX?

Secondo me stiamo andando OT e se i moderatori lo ritengono il caso potrebbero scorporare le parti della discussione più prettamente dedicate al confronto tra sistemi diversi e spostarle nell'area apposita.
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#27
Metto in dubbio che per fare un determinato modello a te servano la metà delle feature che servono a me. Questo lo metto molto in dubbio
Forse fai male a metterlo in dubbio... Hai idea la mancanza di una feature diretta che danni può fare quando si lavora? Mettiamo caso che il workaround esista e funzioni altroché il doppio di features, ce ne vorranno il triplo o il quadruplo se ti va bene!

ma da qui a farne una regola ce ne passa
Infatti non ho detto che SEMPRE ci metti la metà delle features. Comunque ce ne passa il semplice fatto che Solidworks in certi settori industriali non entrerà mai! Proprio per il fatto che (trattandosi di un CAD mid-range) ha delle limitazioni congenite che lo rendono tale.

Se ricordi ti avevo chiesto nell'altro post se potevi indicarmi i link ai documenti dove hai letto queste affermazioni e in quale punto del video affermano che servano metà features in Creo rispetto a SWX. Puoi darmi queste informazioni?
Non so se lo affermino così in questi termini nel video. Comunque devo aver letto qualcosa (perdonami ma non ricordo esattamente dove) riguardo all'incapacità o alla scarsa possibilità di SolidWorks di creare riferimenti esterni incorporati nelle features.
Un'esempio molto semplice: devi estrudere una sezione in un piano che non è ancora stato creato, e già da dentro alla feature dell'estrusione trovi i comandi per farti tutti i riferimenti che vuoi. In Pro/E è un'operazione molto comune che ti incorpora più riferimenti di features in una volta sola, questo credo si intenda per "integrare" le features, che ti snelliscono perciò l'albero.

scusami eh, ma allora non ho capito: con Creo servono la metà delle feature rispetto a un mid-range oppure no?
Ne servono molto meno della metà in caso di mancanza della feature diretta (come ho già scritto sopra) perché ciò comporterebbe appunto un work-around. Ne servono comunque di meno laddove c'è la possibilità di integrare più riferimenti, schizzi o features intere.
Esempi pratici credo ce ne siano diversi a partire dal raccordo asimmetrico, all'ambiente di schizzo che non ho trovato essere incorporato nella definizione fori. Poi gli schizzi sotto-vincolati (che a mio avviso sono molto pericolosi). Dai, non voglio star mica qui a fare l'azzecca-garbugli eh!

Una cosa che invece ho trovato esistere in più in SW è la possibilità di utilizzare la modalità multi-body in ambiente di modellazione (eh oh qui bisogna dargliene atto!) che potrebbe essere utile quando si fa carpenteria. Un utente di pro/E invece per fare lo stesso lavoro è obbligato a lavorare in assieme. Non cambia nulla! Solo ci sono in più da gestire i files delle parti che con SW si possono tirar fuori in un secondo momento laddove ce ne sia la necessità.
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#28
Visto che usi anche SWX puoi postare un esempio di un modello dove si vede questo dimezzamento del numero di feature a parità di modello finito oppure postare uno screenshot dell'albero delle feature in Creo?
Un modellino che fa al caso ce l'ho! Non ho mai avuto modo di rifarlo in SW per fare questo confronto. Comunque (non adesso) ma se avrò tempo così per sport lo voglio rifare in SW per vedere proprio cosa succede. Magari prima tolgo tutti i raccordi asimmetrici giusto per semplificarlo un po'. Qui dato che manca la feature diretta non voglio complicarmi troppo la vita. Ma giusto per vedere l'integrabilità delle features si può provare.
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#29
Per tornare in tema e per approfondire di più sulla fase apprendimento di Creo Parametric, chiediamolo anche all'autore iniziale del post!

sulle sue potenzialità di cui sono interessato, non vi è dubbio per questo l'ho scelto
Bene STEF, ci puoi illustrare in breve quali sarebbero a tuo avviso queste potenzialità, e i limiti che stai incontrando nella fase di primo approccio formativo?
Ovviamente non vale rispondere che costava la metà di SolidWorks e che si è tutelati dal rischio del cambio di kernel.
Rimaniamo proprio sul piano tecnico del software!
 

Exatem

Moderatore
Staff Forum
Professione: Commodoro
Software: Creo 3.0 - Microstation
Regione: N.D.
#30
...Una cosa che invece ho trovato esistere in più in SW...
Io ho una domanda.
Sarà perchè sono incompetente ma una cosa di Creo di cui sento perticolarmente la mancanza rispetto a SW è l'assenza della funzione "Schizzo 3D".
Magari esiste ma io non l'ho ancora trovata e mi rende la vita piuttosto difficile quando si tratta di modellare ad esempio delle condotte.
Se come credo non è presente una funzione equivalente, perchè la PTC non la integra?
Sarei estremamente felice di essere smentito.
Ciao.
 

DANI-3D

Utente Senior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: PRO-E WF5
Regione: TOSCANA
#31
Io ho una domanda.
Sarà perchè sono incompetente ma una cosa di Creo di cui sento perticolarmente la mancanza rispetto a SW è l'assenza della funzione "Schizzo 3D".
Magari esiste ma io non l'ho ancora trovata e mi rende la vita piuttosto difficile quando si tratta di modellare ad esempio delle condotte.
Se come credo non è presente una funzione equivalente, perchè la PTC non la integra?
Sarei estremamente felice di essere smentito.
Ciao.
Ciao
Pro-e per le condotte ha il modulo apposito piping, oppure, più semplicemente si possono usare le curve 3d che passano per una serie di punti orientati nello spazio.
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#32
Io ho una domanda.
Sarà perchè sono incompetente ma una cosa di Creo di cui sento perticolarmente la mancanza rispetto a SW è l'assenza della funzione "Schizzo 3D".
Magari esiste ma io non l'ho ancora trovata e mi rende la vita piuttosto difficile quando si tratta di modellare ad esempio delle condotte.
Se come credo non è presente una funzione equivalente, perchè la PTC non la integra?
Sarei estremamente felice di essere smentito.
Per la modellazione delle condotte oltre al PCX (l'estensione dedicata per il piping), esiste molto più semplicemente il comando "tubo". Molti non lo sanno perché nella nuova barra multifunzione di CREO non c'è. E' una funzione che trovi sempre in quella famosa finestrella in alto a destra per la ricerca dei comandi.
 

Exatem

Moderatore
Staff Forum
Professione: Commodoro
Software: Creo 3.0 - Microstation
Regione: N.D.
#33
Per la modellazione delle condotte oltre al PCX (l'estensione dedicata per il piping), esiste molto più semplicemente il comando "tubo". Molti non lo sanno perché nella nuova barra multifunzione di CREO non c'è. E' una funzione che trovi sempre in quella famosa finestrella in alto a destra per la ricerca dei comandi.
Ok, l'ho trovata e ora provo ad usarla.
Però secondo me lo "schizzo 3D" è una funzione di cui Creo si dovrebbe dotare in quanto non esclusivamente utile per tubature e/o condotte.
Con SW ho provato ad usarla ed è veramente pratica.
Speriamo nella relase 3.0 che dovrebbe arrivare a gennaio.
 

STEF888

Utente Junior
Professione: designer
Software: rhinoceros
Regione: lazio
#36
BUM!!! questa la propongo per la miglior sparata del 2013 :tongue:



Questa invece la candido d'uffico come miglior sparata valida anche per il 2014!
Dai calacc, che devi aver provato male ostinandoti a cliccare sul tasto sbagliato del mouse. Prova con Solidworks a premere invece il tasto destro su qualsiasi elemento che hai sotto al cursore (modello, albero feature, menù, elementi grafici ecc) e vedrai che, ti si aprirà un modo che fin'ora hai totalmente ignorato.
Quanto alla conferma dei comandi con SWX, al momento di dare la conferma, ti compare attaccato al puntatore l'icona del mouse con evidenziato il tasto destro; basta un click col destro e dai la conferma senza nemmeno guardare dove clicchi.
Il tasto centrale... ma ROTLF! :smile:



appunto...
grazie mille marcof ;)
io sono nuovo di creo ansi nuovissimo, ma calacc è un po netto nei giudizi...io avevo risposto con i guanti bianchi -vedo che tu non li hai messi eheheheh in effetti gli integralisti del programma x piuttosto che Y son molti. poi ho scoperto che in un altro post calacc indicava un tool il "tubo" ad exatem che non lo trovata in creo per fare tubazioni ;) all'anima del menu logico - ehhehe sicuramente ha delle potenzialità bestiali il prog (creo) ma sulla fruibilità, deve ancora mangiar pagnotte...

"" x dany - tu, grazie a dio ci vai piani e hai un approccio alle risposte piu posato - grazie di tutto ;)! quando parlavo di input -non mi riferivo alle matematiche linee punti etc.. del programma. ma a persone che vengono da altri ambiti a cui creo si sta aprendo - product design/vehicle design etc... e non solo dal punto di vista ingegneristico.""

in midd-range programs come anche sw... aperti al design c'è una maggiore fruibilità - sicuramente è anche un mio limite e non solo del prog. il punto è che se io rompo oggi e tutti rompiamo domani, a ptc - si svegliano e migliorano ancor di più.
io non ho molto da dire su creo lo sto apprendendo non con continuità anche per via dell'interfaccia.
ciao a tutti ;)
ps. calacc ho appreso che sei abbastanza nuvo del prog creo anche tu, e da alcune "sviste" si direbbe che in effetti le tue risposte, un po nette e con molti punti esclamativi " a grappolo" non sono molto supportate da evidenze. ecco io pur di scriverti ciò non faccio ;) però se scrivo che creo puo essere migliorato "stacci" - ehehhe lo faccio anche per te, per i posteri, e per i vecchi user che a causa dei click click non possono bersi la birra il ven sera eheheh ciaux
 
Ultima modifica:

DANI-3D

Utente Senior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: PRO-E WF5
Regione: TOSCANA
#37
"" x dany - tu, grazie a dio ci vai piani e hai un approccio alle risposte piu posato - grazie di tutto ;)! quando parlavo di input -non mi riferivo alle matematiche linee punti etc.. del programma. ma a persone che vengono da altri ambiti a cui creo si sta aprendo - product design/vehicle design etc... e non solo dal punto di vista ingegneristico.""

in midd-range programs come anche sw... aperti al design c'è una maggiore fruibilità - sicuramente è anche un mio limite e non solo del prog. il punto è che se io rompo oggi e tutti rompiamo domani, a ptc - si svegliano e migliorano ancor di più.
io non ho molto da dire su creo lo sto apprendendo non con continuità anche per via dell'interfaccia.
ciao a tutti ;)
Ciao STEF, l' importante è che, oltre a elargire consigli a Ptc, ti impegni nell' apprendere il nuovo cad, e ti assicuro che superato lo scoglio iniziale, come è successo a molti di noi, apprezzerai le grandi potenzialità. Specialmente quando comincerai a lavorare in grossi assiemi, quando utilizzerai serie di riferimento, meccanismi, animazioni ecc. chiuderai un occhio anche te se qualche comando è apparentemente poco comprensibile.
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#38
poi ho scoperto che in un altro post calacc indicava un tool il "tubo" ad exatem che non lo trovata in creo per fare tubazioni ;) all'anima del menu logico - ehhehe sicuramente ha delle potenzialità bestiali il prog (creo) ma sulla fruibilità, deve ancora mangiar pagnotte...
No, STEF! La fruibilità non è trovare nella barra multifunzione tutte le icone con le funzioni del CAD. Hai idea della babilonia che ci sarebbe?!? Il fatto è che exatem forse non ha cercato con la giusta attenzione il comando che gli serviva (o non ha avuto vicino nessuno che gliela illustrasse). La fruibilità secondo me un utente se la crea lui impostandosi un ambiente di lavoro in modo che sia accessibile e veloce per i progetti che deve fare.

in midd-range programs come anche sw... aperti al design c'è una maggiore fruibilità - sicuramente è anche un mio limite e non solo del prog.
Per quanto ho scritto sopra, non c'è secondo me più fruibilità. Dato che c'è più limitatezza nelle funzioni, la fruibilità cala di conseguenza. Questo perché c'è meno varietà nelle funzioni e quindi un progettista è più limitato nel suo lavoro.

io non ho molto da dire su creo lo sto apprendendo non con continuità anche per via dell'interfaccia
Ecco, abbiamo raggiunto il punto cruciale della discussione finalmente! La verità per me è molto semplice. E' che purtroppo la maggior parte degli utenti di CAD (compreso ovviamente me stesso) non si sbatte abbastanza per impararlo e non ha nemmeno la possibilità di godere di un adeguato supporto tecnico, che è fondamentale soprattutto all'inizio di una nuova esperienza. Questo per tanti motivi che possono essere la scadenza del contratto di assistenza (obbligatorio solo il primo anno), il fatto che non si facciano corsi su specifici ambiti di progettazione, il fatto che non si cerchino consulenti che possano appoggiarti nel lavoro ecc...
Queste sono mancanze che andando avanti si pagano! Perché se io per primo con Creo inizio ad utilizzare un metodo di lavoro sbagliato, inadeguato (perché ad esempio non ho fatto un corso), col passare degli anni queste dinamiche creano un circolo vizioso che porta a lavorare male. I danni, e i costi conseguenti ve li lascio immaginare!

calacc ho appreso che sei abbastanza nuvo del prog creo anche tu, e da alcune "sviste" si direbbe che in effetti le tue risposte, un po nette e con molti punti esclamativi " a grappolo" non sono molto supportate da evidenze
Ok, forse sono stato un po' troppo schietto e avventato, ma di evidenze per me ce ne sono molte. Basta che tu fai un giro sul forum o che ti informi meglio da dei professionisti di settore e ti farai certamente la tua idea. Semplicemente incominciando con Creo avrai modo di vedere come sia più performante dei mid-range anche nelle funzioni più comuni di sketch e modellazione.

ecco io pur di scriverti ciò non faccio ;) però se scrivo che creo puo essere migliorato "stacci" - ehehhe lo faccio anche per te, per i posteri, e per i vecchi user che a causa dei click click non possono bersi la birra il ven sera eheheh
Certamente che ci sto che creo migliori, ma ti pare?!? Migliorare però non vuol dire aggiungere delle funzioni che non servono o che sono più limitate e banali di quelle esistenti... Altrimenti secondo me non si sta andando avanti ma indietro! E poi non dobbiamo preoccuparci noi utenti di come gli sviluppatori devono lavorare! Alla PTC pagano già fior fior d'ingegneri per fare questo.
Noi più che elargir consigli dovremmo solo cercare di imparare il più possibile, per migliorarci noi per primi come professionisti.
Perciò STEF se ti dico di impegnarti di più con creo, e di farti magari un corsettino (se hai la possibilità) "stacci" anche tu :wink:.

Così un domani, quando saremo più esperti, avremo più tempo libero a disposizione. E ce la andremo a bere assieme la birra al venerdì sera! :finger:

Un saluto, alla prossima!
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#39
marcof ha detto:
Metto in dubbio che per fare un determinato modello a te servano la metà delle feature che servono a me. Questo lo metto molto in dubbio. Potrà esserci il caso molto specifico in cui a me una feature "diretta" manca e devo trovare un workaround, ma da qui a farne una regola ce ne passa.
Forse fai male a metterlo in dubbio... Hai idea la mancanza di una feature diretta che danni può fare quando si lavora? Mettiamo caso che il workaround esista e funzioni altroché il doppio di features, ce ne vorranno il triplo o il quadruplo se ti va bene!
Abbi pazienza eh, ma se ti soffermi sulla specifica funzione che in creo c'è e in SWX manca non andiamo da nessuna parte, anche perchè potrei trovarti la feature che su SWX c'è e su creo no, ma non mi interessa questo approccio. escludendo i settori dove Creo (assieme a NX e CATIA) è l'unico ad avere certe funzionalità, nella stragrande dei casi (meccanica tradizionale, macchine automatiche ecc) le feature che si usano sono quelle di base e che Creo ne usi la metà di quelle usate dai midrange permettendo così di lavorare circa in metà tempo (questa sasrebbe la diretta conseguenza) IMHO sono panzane. Felice di cambiare idea se mi mostri un modello di 50-100 feature che in SWX ne richieda 100-200.

Non so se lo affermino così in questi termini nel video.
briccone!! mi avevi scritto che l'avevano detto proprio in quei termini

Comunque devo aver letto qualcosa (perdonami ma non ricordo esattamente dove)
riguardo all'incapacità o alla scarsa possibilità di SolidWorks di creare riferimenti esterni incorporati nelle features.
Un'esempio molto semplice: devi estrudere una sezione in un piano che non è ancora stato creato, e già da dentro alla feature dell'estrusione trovi i comandi per farti tutti i riferimenti che vuoi. In Pro/E è un'operazione molto comune che ti incorpora più riferimenti di features in una volta sola, questo credo si intenda per "integrare" le features, che ti snelliscono perciò l'albero.
se ho capito bene intendi la possibilità di creare il piano di sketch o geometria di riferimento (assi, altri sketch ecc) come funzioni interne alla feature che si deve creare.
Se è così non vedo dove stia il risparmio: il piano lo devi fare, i punti per crearlo devi definirli ecc ecc. Alla fine che tu non veda nell'albero questi elementi oppure li veda il software li deve rigenerare in sequenza e tu devi farli. L'albero è snellito solo graficamente. Dove starebbe il vantaggio in termini di tempo? E sesopprimi quella fature vengono soppresse anche le geometrie incorporate o restano disponibili. Le geometrie incorporate nella feature possono essere riusate per nuove feature o sono esclusive per quella che le contiene?

Ne servono molto meno della metà in caso di mancanza della feature diretta (come ho già scritto sopra) perché ciò comporterebbe appunto un work-around.
E dagli con la feature diretta... Anche tu se con Creo devi fare uno sketch 3d con 20 linee ciascuna su un piano diverso devi probabilmente definire 20 piani e fare 20 shizzi schizzi singoli perchè in Creo non c'è lo sketch 3d. Con SWX quelle 20 linee sono tutte dentro un solo sketch che si fa a razzo: siamo 1 a 40 a favore di SWX. Però un modello non è fatto solo di sketch 3d così come non è fatto solo di raccordi asimmetrici che ci sono in Creo e non in SWX. Spero di essere riuscito a spiegarmi

Ne servono comunque di meno laddove c'è la possibilità di integrare più riferimenti, schizzi o features intere.
E' un integrazione fittizia: non vedi la geometria al di fuori della definizione della feature (Presumo...) ma il software deve calcolarle in sequenza e tu devi farle in sequanza. Uguale uguale a come devo fare io se mi serve quel piano, per fare lo sketch, per fare il cubo :smile:

Esempi pratici credo ce ne siano diversi a partire dal raccordo asimmetrico
Shizzo 3d... uno pari

all'ambiente di schizzo che non ho trovato essere incorporato nella definizione fori.
Eh??
quando definisci i fori hai anche gli strumento di schizzo che puoi usare per posizionare i fori, quotare distanze e tutto quanto concerne gli sketch.
Forse ti riferivi a qualcos'altro? Altrimenti siamo 2 a 2 e palla al centro :smile:

Poi gli schizzi sotto-vincolati (che a mio avviso sono molto pericolosi).
No dai, ancora con questo disco rotto degli schizzi sottovincolati del resto del mondo vs quelli vincolati di PTC?
Io gli schizzi li definisco completamente, sempre, mettendo le quote dove decido io e man mano che mi servono. Trovo che sia molto più pratico avere uno o più gradi di libertà nello schizzo durante la sua creazione e via via definirlo completamente. Un conto è fare un rettangolo e farselo definire in automatico dal software, diverso è disegnare qualcosa di più complesso, su geometria sottostante senza che ci siano da prendere semplci riferimenti come vertici o bordi. Quando le entità di sketch devono essere vincolate con quote alla geometria circostante IMHO è molto più pratico mettere le quote quando servono senza dover cancellare quelle che ti vengono messe in automatico per definire forzatamente lo sketch.
Per me sarebbe un 3 a 2 in favore di SWX , ma se vuoi posso concederti la parità:tongue:

Una cosa che invece ho trovato esistere in più in SW è la possibilità di utilizzare la modalità multi-body in ambiente di modellazione (eh oh qui bisogna dargliene atto!) che potrebbe essere utile quando si fa carpenteria. Un utente di pro/E invece per fare lo stesso lavoro è obbligato a lavorare in assieme. Non cambia nulla! Solo ci sono in più da gestire i files delle parti che con SW si possono tirar fuori in un secondo momento laddove ce ne sia la necessità.
Il multibody è comodissimo non solo per le strutture ma anche durante la normale modellazione di parti (soprattutto in assieme), non avendo l'obbligo di fare corpi via via uniti. Qui mi spiace ma siamo 4 a 3 in favore di SWX :redface:
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#40
E poi non dobbiamo preoccuparci noi utenti di come gli sviluppatori devono lavorare! Alla PTC pagano già fior fior d'ingegneri per fare questo.
Orpo! ma questa è una dichiarazione di fede incrollabile, di amore eterno a prova di qualsiasi agguerrito rivenditore della concorrenza, amore suggellato con un contratto di assistenza per 99 anni con tacito rinnovo e disdetta da inviare scolpita sul verso delle tavole di Mosè (quelle originali ovviamente) :wink:

Io sono molto più infedele e soprattutto ingrato: ogni tanto invio richieste di enencement e di correzione di bachi. Dopo però mi confesso con la signorina dell'helpdesk :tongue: