• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Creare una superficie con estrusione di un pattern 3D

Professione: ingegnere meccanico
Software: catiav5r20 solidworks2007 ansys 14
Regione: Abruzzo l'Aquila
#1
Salve ragazzi, ho una richiesta da farvi:
Ho Catia v5 r20 e sto disegnando un particolare carter originato da una superficie complessa con spessore. Ora ho un problema, devo stamparmi il prototipo in 3d tramite stampante 3d-fdm ma non vorrei stampare il carter pieno, ma tutto forato con dei fori con una geometria regolare per far vedere cosa vi è sotto (quindi non deformata come si potrebbe fare facendo una estrusione rettilinea da un piano.
Se non mi avete capito (perchè mi sono spiegato male :D ), forse una immagine vi può essere di aiuto:



La natura della mia superficie è di tipo non sviluppabile, quindi è ovvio che alcuni fori andranno ad essere deformati.

Chi mi sa aiutare? Se non è possibile con catia con cosa si potrebbe fare?

Vi ringrazio
 

Allegati

Ultima modifica da un moderatore:
Professione: Disegnatore CAD
Software: Catia V5, V4, NX2, cadds4x, tecnigrafo
Regione: UK - South England
#2
Ciao
In attesa di risposte piu' complete, sotto l'ambiente GSD , nello sviluppo superfici, c'e' un comando che permette di fare una sorta di "traslazione" dalla superficie piatta a quella "deformata". Mi pare che come input ti chieda una matrice di punti di partenza, quella di arrivo e (ma non ne sono certo) delle curve (partenza/arrivo).
Quindi dovresti definire il tutto in piano e poi "deform are" il tutto.
 

Stefal639

Utente Junior
Professione: ingegnere meccanico
Software: catiav5r20 solidworks2007 ansys 14
Regione: Abruzzo l'Aquila
#3
Ciao
In attesa di risposte piu' complete, sotto l'ambiente GSD , nello sviluppo superfici, c'e' un comando che permette di fare una sorta di "traslazione" dalla superficie piatta a quella "deformata". Mi pare che come input ti chieda una matrice di punti di partenza, quella di arrivo e (ma non ne sono certo) delle curve (partenza/arrivo).
Quindi dovresti definire il tutto in piano e poi "deform are" il tutto.
ti ringrazio, proverò :wink:
 
Professione: Disegnatore CAD
Software: Catia V5, V4, NX2, cadds4x, tecnigrafo
Regione: UK - South England
#4
Ho controllato ora sul menu di Catia (perche' stavo andando a memoria).
Innanzitutto scusa ma non ricordo l'equivalente in italiano.
Ci sono piu' comandi, ognuno di essi e' via via piu' preciso ma non so quali licenze hai.
Quello base Si chiama transfer (in inglese). Inserisci la superficie di partenza e quella di arrivo. Poi ti da la possibilita' di trasferire le entita' che vuoi da una all'altra (fold e unfold). Spero che faccia al caso tuo. Ma non ho idea di quale "tecnica" usi per riportare gli elementi (non so se usa i bordi, se dei punti punti, etc.)
Salendo di complessita' ci sono i comandi di Shape Morphing che ti permettono di definire dele curve che fanno da "guide" per la trasformazione da fold ad unfold. Mi sembra che permetta di controllare meglio le deformazioni.
Per ultimo, sotto la licenza RSO, Realistic Shape Optimizer, si trova il digitized morphing che probabilmente e' nato per gli stampisti che devono calcolare gli stampi con il "ritorno lamiera". Questo e' di cui ti parlavo. Dai la superficie da deformare, poi devi inserire un file di testo con i punti XYZ e le relative variazioni XYZ rispetto al corrispondente.
Poi magari si puo' fare con altri metodi eh... ma non me ne sono venuti in mente altri.