• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Creare diverse configurazioni nello stesso assieme

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#1
Ciao a tutti!

Sto utilizzando Solid Edge da non molto tempo e tuttavia le mie impressioni sono più che buone. Mi sembra abbastanza intutitivo e duttile e per questo, mi sono deciso a chiedere questo chiarimento che in verità maturava da diverso tempo.
In realtà, si potrebbe anche estendere ad altri software come SW, Inventor e Pro/e, ma mi interessa di più per Solid Edge.

La domanda è questa: ho un assieme costituito da un certo numero di parti, poniamo 10, ma non è importante, e una di queste parti è interessata da una modifica. Ora, per fare la modifica, faccio il "salva con nome" della parte ed apporto i cambiamenti (la parte originale rimane così com'è e la nuova parte ha lo stesso codice dell'originale tranne l'indice di revisione alzato, es: parte originale, xxxx.00 - nuova parte, xxxx.01).

Siccome il mio datore di lavoro vuole che rimanga intatta sia la vecchia parte che l'assieme che la contiene, per ottenere lo scopo, non mi rimane che fare un "salva con nome" della parte ed anche dell'assieme. Dopo aver fatto questo, sostituisco la vecchia parte nel nuovo assieme con quella modificata ed il gioco è fatto.

In pratica, l'assieme è lo stesso, salvo che per quell'unica parte modificata.

Però con questo sistema succede (come nel mio caso) che, quando le revisioni aumentano a dismisura, talvolta anche 5, aumentino di conseguenza anche gli assiemi che proliferano come funghi al sole dopo una copiosa piovuta!:biggrin: Gli assiemi sono sempre gli stessi, l'unica differenza è il componente sostituito.

Il problema si presenta quando devo andare a cercare gli assiemi, perchè essendo così tanti, faccio fatica a trovarli e anche se gli ho assegnato un nome univoco, non mi pare tanto una bella cosa avere tante copie dello stesso assieme magari solo per una parte che cambia. Siccome fino ad ora ho usato prevalentemente Inventor, ve lo immaginate quanti esplosi e quante tavole mi è toccato rinominare temporaneamente per far "puntare" il documento al nuovo file? Una marea!!:tongue: Purtroppo.

Ecco, vorrei sapere se in Solid Edge esiste la possibilità di creare diverse configurazioni (ma non so se sia giusto chiamarle così) dello stesso assieme, in modo da ritrovarmi con UN UNICO file di assieme nel quale siano presenti i diversi assiemi con la/le parti sostituite e poter passare da uno all'altro come si farebbe con le configurazioni multiple di una singola parte.

Ho anche provato (sempre in Inventor) a derivare l'assieme, ma non mi risolve il problema perchè, primo, mi crea sempre un'altro file, secondo, perchè mi crea un blocco unico di tutti i componenti come se fossero una parte singola impedendomi le modifiche.

Invece mi interesserebbe che nelle varie configurazioni, si mantenessero le parti singole con le loro relazioni come vincoli, etc.

In pratica sarebbe come avere dei singoli assiemi contenuti all'interno di un unico file di assieme con un nome di configurazione differente per ognuna.
Così quando vado a mettere in tavola l'assieme, non faccio altro che scegliere nel mio file di assieme "multiplo" la configurazione che mi interessa ed il gioco è fatto!

Sapete se c'è questa possibilità?

Chiedo scusa per la lunghezza, ho cercato di esporre il problema nel modo più dettagliato possibile, ma è venuto troppo lungo!:redface:

Grazie a tutti coloro che avranno il tempo (e la pazienza) di leggerlo!:tongue:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#2
Prova ad usare gli "assiemi alterni". Io non lo ho mai usati ma credo si adattino alle tue necessita'.
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#3
si la strada corretta è quella suggerita da cacciatorino, se cerchi sull'help "assiemi alterni" trovi tutto, tra l'altro c'è anche sulle esercitazioni per cui trovi come fare tutto passo/passo.

ciao
 

radio

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettista (credevo...)
Software: Solid Edge ST7
Regione: Lombardia
#4
Secondo me, per quello che devi fare dovresti utilizzare il comando "revisiona" in Revision Manager, è un comando tipo "salva con nome" ma speciale perchè ti permette di conoscere la storia delle revisioni degli elementi, e ti permette anche una più agevole sostituzione delle varie versioni negli assiemi (vedi procedure in basso).
Per gli assiemi poi, per quello che vuoi fare, dovrai crearti delle varianti "famiglie di assiemi" (che ti permette di avere diverse "configurazioni" dello stesso assieme ciascuna con parti diverse"), anziche "posizioni alterne d'assieme" (che ti permette solo di avere relazioni diverse per le stesse parti).
Di seguito due esempi di procedure di revisione.

Revisionare i documenti utilizzando revision manager, procedura 1 revisione di parte singola con la propria tavola

1. Aprire il file .dft relativo all’elemento da revisionare
2. Utilizzare il comando “imposta azione a revisione” dal menu contestuale sia per la tavola che per la parte, nominare i files con la lettera di revisione appropriata.
Ora esistono due parti (2 files) indipendenti descritte in due tavole (2 files) diverse, le due parti e le due tavole mantengono però delle relazioni “di revisione” ; queste relazioni consentono di sostituire in un assieme le varie revisioni di una singola parte.


Revisionare i documenti utilizzando revision manager, procedura 2 revisione di un assieme con la propria tavola, revisione anche di uno o più elementi figli dell’assieme con le tavole associate.

1. Aprire il file .asm relativo all’elemento da revisionare.
2. Utilizzare il comando “imposta azione a revisione” dal menu contestuale per l’assieme e per la/le parti da revisionare e nominare i files con la lettera di revisione appropriata.
3. Ricercare le tavole degli elementi revisionati da revisionare anch’esse, utilizzando il comando “Seleziona files con azioni” (in questo modo vengono selezionati i files con le operazioni “revisiona” ).
4. Utilizzare il comando “Dove usato”, in questo modo vengono ricercate le tavole, ma non solo, relative ai files selezionati in precedenza.
5. Revisionare le tavole come al punto 2
6. “Esegui azioni”, le operazioni impostate vengono eseguite.

Ora esistono due assiemii (2 files) indipendenti descritti in due tavole (2 files) diversi, contenenti le parti revisionate (anch’esse con associata la tavola revisionata), tutti i files .part e .asm mantengono però delle relazioni “di revisione” ; queste relazioni consentono di sostituire in un assieme le varie revisioni di una singola parte/assieme con il comando predisposto.

Ciao.
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#5
Grazie mille a tutti e tre!!:finger:

A prima vista, mi sembrano entrambe delle ottime soluzioni!
Non vedo l'ora di provarle! Appena riesco, le provo tutte e due e vedo quella che fa più al caso mio e vi so dire.

Per il momento grazie ancora per la disponibilità!:smile:
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#6
Ho provato il primo metodo proposto da Cacciatorino e da Tequila, quello delle "famiglie assiemi" e.. funziona alla grande!!!:finger:
Era proprio quello che stavo cercando!!

Ma anche il secondo metodo proposto da Radio è eccezzionale!
Si, perchè mi dà la doppia possibilità di avere diverse configurazioni componenti nello stesso assieme e contemporaneamente di avere anche i componenti sostituiti con quelli revisionati! Meglio di così si muore!:biggrin:

Adesso si tratta solo di prendere la mano con le opzioni dei due metodi perchè provandoli così al volo con degli assiemi di prova, ho visto che funzionano entrambi.

Vedendo per la prima volta Solid Edge ST3, di primo acchito, ho avuto l'impressione che fosse piuttosto intuitivo e razionale come programma e dopo aver visto queste possibilità ne ho la conferma.

Grazie di nuovo a tutti!

Sono contento che esista un sito come questo!

Cercherò di aiutarvi anch'io appena mi si presenterà l'occasione (compatibilmente con le mie conoscenze di SE)!:smile:
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#7
Ragazzi, come dicevo nel mio ultimo post, ho provato il metodo "assieme alternati" - "famiglie assiemi" e funziona perfettamente, fa proprio al caso mio.

Adesso però, provando e riprovando, mi ha assalito un dubbio atroce: se nel mio assieme principale ho dei sottoassiemi con a loro volta delle configurazioni alternate, come funziona nella messa in tavola?

Perchè ho provato a creare un sottoassieme con due configurazioni alternate all'interno dell'assieme pricipale il quale contiene anch'esso due configurazioni e fin qui tutto bene. Poi ho creato la messa in tavola dell'assieme principale (con all'interno il sottoassieme con configurazioni alternate) e al momento di posizionare la prima vista mi ha dato come opzione solo le varianti contenute nell'assieme di primo livello.

Pensandoci bene, mi sembra che sia giusto così, ma alle volte mi capita appunto, che un assieme contenga a sua volta altri sottoassiemi con parti sostituite ed in questo caso non so come posso risolvere perchè nella messa in tavola mi dà la possibilità di scegliere solo le varianti dell'assieme principale e non di quelle di eventuali sottoassiemi.

Sapete come ci si comporta in questo caso?

Forse è il metodo 2 proposto da Radio?

Comunque, anche se non c'è soluzione, è lo stesso una cannonata come programma.

Grazie e scusate se vi chiedo ancora aiuto sullo stesso problema.:smile:
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#8
Ragazzi, come dicevo nel mio ultimo post, ho provato il metodo "assieme alternati" - "famiglie assiemi" e funziona perfettamente, fa proprio al caso mio.... cut
non ho mai provato questo sistema ma presumo tu debba salvare più configurazioni per poter metterle in tavola.
Mi spiego, assieme alterno principale "A" con 2 configurazioni A1 e A2 che al suo interno ha un altro sottoassieme alterno "B" con anch'esso 2 configurazioni B1 e B2. Io penso che tu debba salvare 4 configurazioni dell'assieme principale in modo da combinare A1+B1 , A1+B2 , A2+B1 ed A2+B2 cosi che durante la messa in tavola ti proponga tutte le configurazioni possibili.

Fai una prova e facci sapere perchè non mi è mai capitato una situazione simile.
 

radio

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettista (credevo...)
Software: Solid Edge ST7
Regione: Lombardia
#9
non ho mai provato questo sistema ma presumo tu debba salvare più configurazioni per poter metterle in tavola.
Mi spiego, assieme alterno principale "A" con 2 configurazioni A1 e A2 che al suo interno ha un altro sottoassieme alterno "B" con anch'esso 2 configurazioni B1 e B2. Io penso che tu debba salvare 4 configurazioni dell'assieme principale in modo da combinare A1+B1 , A1+B2 , A2+B1 ed A2+B2 cosi che durante la messa in tavola ti proponga tutte le configurazioni possibili.

Fai una prova e facci sapere perchè non mi è mai capitato una situazione simile.
Esatto si fa così, devi solo prestare attezione a creare gli assiemi alterni come "famiglia di assiemi" e non come "posizioni alterne di assiemi"; quando poi vai a sostituire un componente assicurati che non sia flaggato "Applica le modifiche a tutte le varianti".
Ciao.
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#10
Esatto si fa così, devi solo prestare attezione a creare gli assiemi alterni come "famiglia di assiemi" e non come "posizioni alterne di assiemi"; quando poi vai a sostituire un componente assicurati che non sia flaggato "Applica le modifiche a tutte le varianti".
Ciao.
Ciao a tutti e grazie per le risposte!:smile:

Allora, ho provato a fare come dice Tequila e Radio. Prima ho creato un assieme principale con due varianti denominate A1 e A2. Poi ho creato un'altro sottoassieme con al suo interno altre due varianti denominate B1 e B2. Poi ho inserito il sottoassieme nell'assieme principale, ho salvato sia le varianti assieme con il comando "Salva tutte le varianti" con l'opzione "Applica le modifiche a tutte le varianti" deselezionata e lo stesso dicasi per il sottoassieme. In ultimo, ho salvato il tutto con il comando "salva" generale.

Poi ho creato un disegno vuoto e ci ho inserito l'assieme principale con il sottoassieme contenuto in esso. Ma al momento dell'inserimento con il comando "assistente vista" il programma mi dà la possibilità di scegliere solo tra le varianti dell'assieme principale e cioè A1 e A2, mentre quelle del sottoassieme non ci sono.

Non riesco a capire dove sbaglio. :confused:
 

radio

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettista (credevo...)
Software: Solid Edge ST7
Regione: Lombardia
#11
....... programma mi dà la possibilità di scegliere solo tra le varianti dell'assieme principale e cioè A1 e A2, mentre quelle del sottoassieme non ci sono.

Non riesco a capire dove sbaglio. :confused:
Non sbagli, è possibile mettere in tavola le varianti A1, A2, Ax..., queste ultime a loto volta contengono i sottoassiemi B1, B2, Bx..., non puoi mettere in tavola una variante Ax con sottoass. Bx che non sia stata definita nell'ambiente assembly, per il semplice fatto che non esiste.

Ciao.
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#12
Lo scopo per il quale nascono gli "assiemi alterni" è quello di gestire le varianti di un assieme e non per tenere traccia delle revisioni.

La cosa migliore è quella di usare il revision manager che nasce proprio con questo scopo.

Ciao
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#13
Non sbagli, è possibile mettere in tavola le varianti A1, A2, Ax..., queste ultime a loto volta contengono i sottoassiemi B1, B2, Bx..., non puoi mettere in tavola una variante Ax con sottoass. Bx che non sia stata definita nell'ambiente assembly, per il semplice fatto che non esiste.

Ciao.
Grazie Radio. Ma allora, se ben capisco, ne deduco che non è possibile mettere in tavola combinazioni tra le varianti dell'assieme principale con quelle dell'assieme secondario, è così?

Però da questa risposta di Tequila, mi sembrava di aver capito che si poteva, ma forse ho capito male:

non ho mai provato questo sistema ma presumo tu debba salvare più configurazioni per poter metterle in tavola.
Mi spiego, assieme alterno principale "A" con 2 configurazioni A1 e A2 che al suo interno ha un altro sottoassieme alterno "B" con anch'esso 2 configurazioni B1 e B2. Io penso che tu debba salvare 4 configurazioni dell'assieme principale in modo da combinare A1+B1 , A1+B2 , A2+B1 ed A2+B2 cosi che durante la messa in tavola ti proponga tutte le configurazioni possibili.

Fai una prova e facci sapere perchè non mi è mai capitato una situazione simile.
A questo punto ho le idee un po' confuse::confused: Io ho provato a definire sia le varianti nell''assieme principale denominandole A1, A2, ecc, e quelle nel sottoassieme denominandole B1, B2, ecc. Poi le ho salvate nei rispettivi assiemi con il comando "Salva tutte le varianti" e successivamente con il comando "Salva" normale. Poi sono andato a creare la messa in tavola e alla creazione della vista principale, il programma mi ha proposto la scelta solo delle varianti dell'assieme primario e cioè A1 e A2.

Ho saltato qualche passaggio nella procedura o sono de coccio io?:biggrin:

Quindi, se come dici tu Radio, non ho sbagliato, allora come faccio per far si che al momento di creare la vista principale il programma mi proponga anche le varianti B1 e B2 del sottoassieme oltre a quelle A1 e A2 dell'assieme primario?
Oppure non ho capito bene io e non si può? E pertanto bisogna fare come mi hai suggerito tu e Be on Edge e cioè usare il revision manager?

Grazie ancora.:smile:
 

radio

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettista (credevo...)
Software: Solid Edge ST7
Regione: Lombardia
#14
.......

allora come faccio per far si che al momento di creare la vista principale il programma mi proponga anche le varianti B1 e B2 del sottoassieme oltre a quelle A1 e A2 dell'assieme primario?
Oppure non ho capito bene io e non si può? E pertanto bisogna fare come mi hai suggerito tu e Be on Edge e cioè usare il revision manager?

Grazie ancora.:smile:
Allora, per prima cosa facciamo un pò di chiarezza; famiglie di assiemi e revisioni di documenti sono due cose diverse.
Le revisioni le fai con Revision Manager e sono verisoni successive di documenti che, per es., nel tempo vengono aggiornati e dei quali si vuole mantenere un legame, in modo che si possa recuperare facilmente una revisione obsoleta.
Le famiglie di assiemi permettono di avere in un singolo file .asm più versioni che differiscono tra di loro per vincoli e/o componenti; quello che dice Tequila è corretto:

.....presumo tu debba salvare più configurazioni per poter metterle in tavola.
Mi spiego, assieme alterno principale "A" con 2 configurazioni A1 e A2 che al suo interno ha un altro sottoassieme alterno "B" con anch'esso 2 configurazioni B1 e B2. Io penso che tu debba salvare 4 configurazioni dell'assieme principale in modo da combinare A1+B1 , A1+B2 , A2+B1 ed A2+B2 cosi che durante la messa in tavola ti proponga tutte le configurazioni possibili.
.........
Non puoi mettere in tavola un assieme A che contenga A1+B2 se come varianti d'assieme hai salvato solo A1+B1 e A2+B2, ma devi per forza creare anche la variante A1+B2 in ambiete .asm per metterla in tavola.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro.

Ciao.
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#15
Ragazzi, credo di aver capito e di esserci riuscito, però mi piacerebbe una conferma.:smile:

Allora: nell'assieme principale ci sono le mie varianti A1, A2, A3, etc. e nel sottoassieme le varianti B1, B2, B3 etc.

Per ottenere le tutte le possibili combinazioni, semplicemente seleziono una variante della famiglia "A" a scelta e una volta fatto questo, inserisco il sottoassieme scegliendo una delle sue varianti della famiglia "B". Naturalmente in fase di inserimento del sottoassieme, lui mi propone la scelta tra le varianti "B" contenute in esso, io ne scelgo una e una volta fatto questo, salvo il tutto.

Quando vado a creare la messa in tavola, lui giustamente, mi propone le varianti "A" dell'assieme principale. Dal momento che però io ho salvato precedentemente le varie combinazioni nell'assieme principale con quelle "B" del secondario nell'ambiente di assieme, qualsiasi variante "A", contiene a sua volta la giusta combinazione con le varianti "B" del sottoassieme.

Pertanto, in fase di messa in tavola, non mi resta che scegliere tra le varianti A1, A2, A3, che contengono la giusta combinazione con le rispettive "B"!

Così fa proprio quello che voglio io!:tongue:

Si, per la verità avrei preferito che in fase di messa in tavola, mi avesse dato la possibilità di scegliere tra le varie combinazioni e che quindi lo facesse lui in automatico, ma anche così va bene perchè raggiungo lo stesso il risultato desiderato.

E' giusto secondo voi?

Grazie per la pazienza e per i preziosi suggerimenti di voi tutti, senza dei quali non sarei arrivato alla soluzione!:smile:
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#16
Grazie Radio, ho visto adesso la tua risposta!:smile:

Sei stato chiarissimo, infatti leggendola, mi pare proprio di aver fatto così.

Puoi confermarmelo?

Ti ringrazio ancora!

Ciao.
 

radio

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettista (credevo...)
Software: Solid Edge ST7
Regione: Lombardia
#17
.......

Per ottenere le tutte le possibili combinazioni, semplicemente seleziono una variante della famiglia "A" a scelta e una volta fatto questo, inserisco il sottoassieme scegliendo una delle sue varianti della famiglia "B". Naturalmente in fase di inserimento del sottoassieme, lui mi propone la scelta tra le varianti "B" contenute in esso, io ne scelgo una e una volta fatto questo, salvo il tutto.

Quando vado a creare la messa in tavola, lui giustamente, mi propone le varianti "A" dell'assieme principale. Dal momento che però io ho salvato precedentemente le varie combinazioni nell'assieme principale con quelle "B" del secondario nell'ambiente di assieme, qualsiasi variante "A", contiene a sua volta la giusta combinazione con le varianti "B" del sottoassieme.

Pertanto, in fase di messa in tavola, non mi resta che scegliere tra le varianti A1, A2, A3, che contengono la giusta combinazione con le rispettive "B"!
Perfetto, è proprio così :finger:

Ciao.