conversione file pro-e

student

Utente Junior
Professione: studente
Software: cad- pro/e
Regione: Puglia
#1
ragazzi... qualcuno di voi sa come passare un file da pro-e wildfire 3.0 al wildfire 2.0, o viceversa???:D
thank you:p
 

matte79

Utente Standard
Professione: Mobilizzazione Mouse
Software: ProE-Catia V5-Think design
Regione: Emilia Romagna
#2
dalla 2 alla 3 basta aprirli in maniera classica..viceversa se non ci sono comandi che nella 2 non esistono idem!
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#3
Passando dalla WF3 alla WF2 comunque non puoi mantenere la storia delle features.
Questa purtroppo è una caratteristica di tutti i cad parametrici.
C'è un modo per rendere leggibili i files ... ma è come leggere un file step ... non ne vedi la storia.
 

student

Utente Junior
Professione: studente
Software: cad- pro/e
Regione: Puglia
#4
grazie per la vostra risposta..
ma esiste un modo concreto per poterli aprire da una versione all'altra??
:D
 

Prof.

Utente Standard
Professione: Lavoro con il CAD ed il CAE
Software: Pro-E e Creo
Regione: Lazio
#5
Si, se ne parla anche su sito della PTC, si chiama GCRI (Granite Cross Release Interoperability).
Domani magari ti do qualche info in più.
Ciao.
 

Prof.

Utente Standard
Professione: Lavoro con il CAD ed il CAE
Software: Pro-E e Creo
Regione: Lazio
#7
Il discorso del GCRI (Granite Cross Release Interoperability), ossia della funzionalità che permette di aprire file di Pro-E salvati con versioni successive (Es. apro con Pro-E Wildfire 3.0 file fatti con la Wildfire 4.0) passando attraverso il motorie grafico si attiva nel modo seguente.
Scaricaricatevi dal seguente link

http://www.ptc.com/products/granite/gcri/free-download.htm

il file readnewermodels.dll per la versione di Pro-E con la quale volete aprire file di versioni più recenti, vi copiate tale file dentro <cartella di installazione di Pro-E>\i486_nt\obj, Quindi nel config.pro verificate che siano settate le seguenti opzioni:

  • topobus_enable = yes
  • atb_show_log = off
  • atb_auto_check_on_update = off
  • atb_auto_check_on_retrieve = on
Mentre nel config.pro del Pro-E più recente ci deve essere il settaggio:

  • cri_grafting_enable = yes

A questo punto se ad esempio fate una parte con la wildfire 4.0, lo potete aprire con la wildfire 3.0.
Il file presenterà l'albero delle feature che non sono però modificabili, quindi l'unico vantaggio rispetto all'uso del file neutro (.neu) è che si risparmia il passaggio di salvare con questo formato e quello di importare il file. Per il resto cambia poco.
Se avete bisogno di ulteriori info c'è un TPI sul Knowledge Base (basta cercare "GCRI").
Ciao.
 
Ultima modifica:

nuandah

Utente poco attivo
Professione: studente
Software: cad3d
Regione: italia
#8
Ciao Prof, ciao ragazzi...
io non ci capisco molto am stavo cercando di aprire file in proe wildfire 2 ( anchese i fiel sono stati creati con il 3 - che io non ho).
mi sono imbattuto in qst forum e ho dowloadato il file .dll ma non so dove andare a settare quel config.pro che avete citato.
Mi potete dare più dettagli? grazie infinite, è davvero importante..

Ciao




Il discorso del GCRI (Granite Cross Release Interoperability), ossia della funzionalità che permette di aprire file di Pro-E salvati con versioni successive (Es. apro con Pro-E Wildfire 3.0 file fatti con la Wildfire 4.0) passando attraverso il motorie grafico si attiva nel modo seguente.
Scaricaricatevi dal seguente link

http://www.ptc.com/products/granite/gcri/free-download.htm

il file readnewermodels.dll per la versione di Pro-E con la quale volete aprire file di versioni più recenti, vi copiate tale file dentro <cartella di installazione di Pro-E>\i486_nt\obj, Quindi nel config.pro verificate che siano settate le seguenti opzioni:

  • topobus_enable = yes
  • atb_show_log = off
  • atb_auto_check_on_update = off
  • atb_auto_check_on_retrieve = on
Mentre nel config.pro del Pro-E più recente ci deve essere il settaggio:

  • cri_grafting_enable = yes

A questo punto se ad esempio fate una parte con la wildfire 4.0, lo potete aprire con la wildfire 3.0.
Il file presenterà l'albero delle feature che non sono però modificabili, quindi l'unico vantaggio rispetto all'uso del file neutro (.neu) è che si risparmia il passaggio di salvare con questo formato e quello di importare il file. Per il resto cambia poco.
Se avete bisogno di ulteriori info c'è un TPI sul Knowledge Base (basta cercare "GCRI").
Ciao.
 
Professione: Lavoro Monotono
Software: &quot;Pala e Picco&quot;
Regione: Piemonte
#9
Ciao Prof, ciao ragazzi...
io non ci capisco molto am stavo cercando di aprire file in proe wildfire 2 ( anchese i fiel sono stati creati con il 3 - che io non ho).
mi sono imbattuto in qst forum e ho dowloadato il file .dll ma non so dove andare a settare quel config.pro che avete citato.
Mi potete dare più dettagli? grazie infinite, è davvero importante..

Ciao
Ciao,

in Strumenti -> Opzioni

Come da immagine

Ciao
 

Allegati

ProEngBlog

Utente Junior
Professione: ....boh
Software: +ProE -Geomagic Qualify
Regione: Lombardia
#10
Buona sera
Torno sull'argomento per un chiarimento.
Abbiamo un cubo realizzato in WF3 e lo apriamo con la WF2.
Vediamo l'albero modello e tutte le feature risultano di sola lettura.
Raccordiamo tutti gli spigoli e salviamo la parte.
Riapriamo la parte con la WF3 e verifichiamo che possiamo modificare solo i raccordi; le feature create all'inizio con la WF3 risultano essere di sola lettura.
Domanda: da alcune informazioni +/- ufficiali pare che nell'ultimo pasaggio si dovrebbe riuscire a modificare tutte le feature e non solo quelle introdotte con la WF2; avete notizie in merito?
Grazie
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#12
Ciao Giuseppe sono volutamente incompatibili, per evitare che le licenze studenti vengano utilizzate per fini commerciali.
Solo la PTC può intervenire in tal senso, prova a contattarli.