Conversione da SE a Catia

bladina

Utente Junior
Professione: più lavoro meno ne sò
Software: SOLID EDGE ST8
Regione: marche PU
#1
ciao a tutti, un cliente mi chiede di fornirgli il lavoro (disegni 2d e 3d) in formato catia ma teme che la conversione da SE gli provochi delle perdite di proprietà o altro (non ho ben capito cosa) per cui è restio ad affidarmi il lavoro. Avete esperienze in merito? Ho notato che SE dispone anche della funzione di salvataggio direttamente in catia anche se la funzionalità da me non è installata perchè richiede licenza aggiuntiva. E' il caso di acquistarla per risolvere?

grazie
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#2
ciao a tutti, un cliente mi chiede di fornirgli il lavoro (disegni 2d e 3d) in formato catia ma teme che la conversione da SE gli provochi delle perdite di proprietà o altro (non ho ben capito cosa) per cui è restio ad affidarmi il lavoro. Avete esperienze in merito? Ho notato che SE dispone anche della funzione di salvataggio direttamente in catia anche se la funzionalità da me non è installata perchè richiede licenza aggiuntiva. E' il caso di acquistarla per risolvere?

grazie
Non credo che un convertitore del genere possa fare quello che serve al tuo cliente. Prova a chiedere alla tua assistenza di convertire un file di prova, cosi' per fare un test.

Data la mia lunga esperienza di terzista comunque, mi sento di dirti che se il tuo cliente ha bisogno di file completi, l'unica e' che usi Catia anche tu.
 

bladina

Utente Junior
Professione: più lavoro meno ne sò
Software: SOLID EDGE ST8
Regione: marche PU
#3
dici che anche convertendo avrei un file 3d che poi dovrà essere ulteriormente elaborato con catia per fornire anche i 2d sempre in formato catia.
Forse convertendolo in step poi ritirandolo su da catia potrei evitare di progettare in 3d su quest'ultimo e magari far preparare solo le messe in tavola a qualcuno che lavora in catia? o posso sempre perdere quelle proprietà che non so!!
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#4
dici che anche convertendo avrei un file 3d che poi dovrà essere ulteriormente elaborato con catia per fornire anche i 2d sempre in formato catia.
Forse convertendolo in step poi ritirandolo su da catia potrei evitare di progettare in 3d su quest'ultimo e magari far preparare solo le messe in tavola a qualcuno che lavora in catia? o posso sempre perdere quelle proprietà che non so!!
Allora:
la conversione di solito porta solo la geometria nuda e cruda, per cui perdi sicuramente:

1) i metadati o "proprietà", vale a dire codici, indicazione materiale, trattamenti termici e superficiali, etc etc
2) i vincoli di assieme
3) le campiture
4) l'associativita' modello-tavola
5) il peso e la densita' di ciascun solido
6) a volte i colori
7) l'albero delle lavorazioni dei par

Magari il convertitore diretto SE-->Catia fa miracoli, non saprei dirlo.

Valuta tu col tuo cliente: se e' il primo lavoro convincilo ad accettare i file neutri. Se poi la collaborazione sara' fruttifera da ambo i lati penserai a comprare Catia.
 

delki

Utente Standard
Professione: Tecnical Support e Formazione su Solid Edge e SolidRules
Software: Solid Edge, Visual Basic .NET, SolidRules: InCentro, Desk, Configurator Manufactoring, Studio
Regione: Veneto
#6
Il costo della licenza per il convertitore CATIA è all'incirca pari al costo della licenza Solid Edge, questo per ogni versione del convertitore CATIA, quindi per la V4 e la V5.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#7
Il costo della licenza per il convertitore CATIA è all'incirca pari al costo della licenza Solid Edge, questo per ogni versione del convertitore CATIA, quindi per la V4 e la V5.
ammazza... per quel prezzo dovrebbe salvare feature, vincoli e quant'altro.
 

delki

Utente Standard
Professione: Tecnical Support e Formazione su Solid Edge e SolidRules
Software: Solid Edge, Visual Basic .NET, SolidRules: InCentro, Desk, Configurator Manufactoring, Studio
Regione: Veneto
#8

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX11 TC10
Regione: veneto
#10
Il convertitore catia esporta solo i file neutri. Non esporta il 2d. Da quello che so per importare file neutri tipo step o iges, catia deve avere una licenza apposta. Quindi il tuo cliente ti sta scaricando costi che competerebbero più a lui che a te.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#11
Il convertitore catia esporta solo i file neutri. Non esporta il 2d. Da quello che so per importare file neutri tipo step o iges, catia deve avere una licenza apposta. Quindi il tuo cliente ti sta scaricando costi che competerebbero più a lui che a te.
In realta', da quella che e' la mia esperienza, il problema della compatibilita' si sta spostando piu' verso la gestione delle info anagrafiche che sulla pura geometria.

La ragione e' che ormai tutte le aziende un minimo strutturate dispongono di sistemi PDM, che sono bellissimi e funzionano benissimo, ma purtroppo hanno il limite di riuscire a gestire solo i file provenienti dal sistema su cui sono stati pensati. Io sempre piu' spesso sento dire che se voglio lavorare come terzista devo avere lo stesso cad e lo stesso pdm del cliente, altrimenti arrivederci e grazie.

Il discorso delle feature sulle parti o dei vincoli d'assieme e' sentito, ma in misura molto inferiore, almeno per me che lavoro su impianti a commessa per i quali spesso il recupero dell'esistente e' limitato.
 

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX11 TC10
Regione: veneto
#12
In realta', da quella che e' la mia esperienza, il problema della compatibilita' si sta spostando piu' verso la gestione delle info anagrafiche che sulla pura geometria.

La ragione e' che ormai tutte le aziende un minimo strutturate dispongono di sistemi PDM, che sono bellissimi e funzionano benissimo, ma purtroppo hanno il limite di riuscire a gestire solo i file provenienti dal sistema su cui sono stati pensati. Io sempre piu' spesso sento dire che se voglio lavorare come terzista devo avere lo stesso cad e lo stesso pdm del cliente, altrimenti arrivederci e grazie.

Il discorso delle feature sulle parti o dei vincoli d'assieme e' sentito, ma in misura molto inferiore, almeno per me che lavoro su impianti a commessa per i quali spesso il recupero dell'esistente e' limitato.
Ho lavorato con molte aziende con il PDM (TC della Siemens) e in NESSUNA ho potuto lavorare in remoto con il PDM. Ho sempre dato file nativi o meno che poi in tre secondi sono stati caricati nel PDM. Ad esempio in TC se hai NX forse vai meglio ma 'macina' qualsiasi tipo di file con un'efficienza sbalorditiva.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#13
Ho lavorato con molte aziende con il PDM (TC della Siemens) e in NESSUNA ho potuto lavorare in remoto con il PDM. Ho sempre dato file nativi o meno che poi in tre secondi sono stati caricati nel PDM. Ad esempio in TC se hai NX forse vai meglio ma 'macina' qualsiasi tipo di file con un'efficienza sbalorditiva.
Ma come facevi a recuperare un codice esistente, interrogare un'anagrafica di una parte simile a quella che dovevi fare, riutilizzare un commerciale gia' codificato, prendere una tavola esistente ed associarla al nuovo disegno simile? Rifacevi tutto da capo ogni volta?
 

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX11 TC10
Regione: veneto
#14
Ma come facevi a recuperare un codice esistente, interrogare un'anagrafica di una parte simile a quella che dovevi fare, riutilizzare un commerciale gia' codificato, prendere una tavola esistente ed associarla al nuovo disegno simile? Rifacevi tutto da capo ogni volta?
Non ho mai avuto bisogno di fare queste cose fuori dall'azienda, anche perché le aziende con cui ho lavorato non mi hanno mai permesso di collegarmi alla loro rete da fuori. Quando c'era da fare questo ero in azienda con il mio o il loro programma ma da computer aziendali. Tu hai accesso al database delle aziende per cui lavori dall'esterno? Sei collegato in rete con loro?
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#15
Tu hai accesso al database delle aziende per cui lavori dall'esterno? Sei collegato in rete con loro?
In un paio di casi, ma trattasi di collaborazione decennale per cui si fidano e accettano il rischio, a fronte del vantaggio dell'aumento di produttivita'. Chiaramente si tratta di connessioni in vpn etc etc etc.