COnveritire un disegno solidoworks in coordinate da copiare su file txt

gnogno80

Utente poco attivo
Professione: studente ingegneria
Software: solidworks
Regione: campania
#1
Salve a tutti vi espongo il mio problema,sto realizzando come lavoro di tesi lo studio aerodinamico di una turbina eolica con pale realizzate con un tubo di pvc;con solidworks riesco a ottenere dei profili che dovrebbero essere convertiti in coordianate per essere poi analizzati in xfoil...il problema è questo non so come ottenere un serie di coordinate a partire da un disegno bidimensionale...ho provato a salvare il file in formato IGES e a leggere il risultato con un editor di testo...ma non si capisce una mazza...aiutatemi please...allego come esmpio il profilo che dovrei trasformare in coordinate
 

Allegati

cubalibre00

Utente Senior
Professione: Progettazione meccanica
Software: NX3;NX6 e SW2009
Regione: Emilia Romagna
#2
Salve a tutti vi espongo il mio problema,sto realizzando come lavoro di tesi lo studio aerodinamico di una turbina eolica con pale realizzate con un tubo di pvc;con solidworks riesco a ottenere dei profili che dovrebbero essere convertiti in coordianate per essere poi analizzati in xfoil...il problema è questo non so come ottenere un serie di coordinate a partire da un disegno bidimensionale...ho provato a salvare il file in formato IGES e a leggere il risultato con un editor di testo...ma non si capisce una mazza...aiutatemi please...allego come esmpio il profilo che dovrei trasformare in coordinate
Solo lo schizzo non so, ma potresti estruderlo per 1 mm e salvarlo con estensione wrl.
All'interno, aprendolo con blocco note, ci sono le coordinate del tuo profilo estruso 1 mm.
Per capire in che logica il file wrl mette le coordinate, prova a generare un rettangolo di dimensioni note.
La precisione dei punti è legato alla risoluzione grafica del tuo documento.
Leggiti l'help per maggiori informazioni.
 

cat

Utente Junior
Professione: designer
Software: Solidworks 2011
Regione: Italia
#4
molto interessante!
ho fatto una prova con un rettangolo anch'io, e poi ho variato la forma per vedere la logica della sequenza di terne che dà il file wrl.
Ho usato il piano frontale con x e y positive e z la direzione di estrusione, ma è la stessa cosa se si cambia piano.

Intanto, senza un' estrusione non salva proprio il file, e mettendo per semplicità un' estrusione da 1mm mette prima le coordinate(x,y,z) del punto dello schizzo (es. A) e poi quelle del punto corrispondente sulla faccia generata dall'estrusione (es.A'), con unità di misura in metri.

L'ordine nel mettere i diversi punti dello schizzo sembra essere per x crescenti, e successivamente per y crescenti e per z crescenti.
Quindi nel mio rettangolo:
A in 0 0 0 (A' con 0 0 1)
B in 0 30 0
C in 50 30 0
D in 50 0 0
l'ordine era A A' B B' D D' C C'.

La stessa cosa l'ho notata mettendo al posto di 2 lati una spline a 3 punti, per questa usa una serie di 16 punti, esclusi i punti estremali coincidenti con i lati adiacenti,17 se è una spline da 4 punti, 20 se è una da 5 punti...poi mi sono fermata! non sò se pure questo abbia una giustificazione precisa, anche perchè mettendo due volte una spline da 3 punti mi dà un numero di punti interni diverso!
Ho dapprima pensato che per ogni punto di spline considerasse 3 punti, cioè il punto centrale e i due laterali che danno direzione e lunghezza, ma ce ne sono di più!

comunque grazie per l' info, non mi è ancora capitato di averne bisogno e ne faccio bagaglio!:wink:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#5
Io non uso SWX ma mi e' capitata una cosa simile di recente, e cioe' dover quotare un profilo camma che era ottenuto da una curva spline.

Ho usato questa tecnica:

Ho fatto una serie di forellini microscopici lungo la mia spline, a distanza fissa (es.: un forellino ogni 2 mm) con il comando "campitura lungo curva" e poi ho messo in tavola il solido ed ho ottenuto le coordinate dei punti usando il sistema di quotatura "tabella fori".

Certamente le stesse funzioni esistono anche in Solidworks, per cui potresti provare in questo modo.
 

cubalibre00

Utente Senior
Professione: Progettazione meccanica
Software: NX3;NX6 e SW2009
Regione: Emilia Romagna
#6
grazie mille..sei stato realmente illuminante:)
Mi è venuto in mente, che se crei una superficie planare del tuo profilo ed esporti in wrl, non avrai neanche da eliminare le righe che gestiscono lo spessore.
Mi sembra che questa soluzione sia la migliore.
Anche perchè senza inserire punti aggiuntivi, la precisione dei tuoi punti, la regoli dalle impostazioni di risoluzione dell'immagine del tuo documento.
 

cat

Utente Junior
Professione: designer
Software: Solidworks 2011
Regione: Italia
#7
...
Anche perchè senza inserire punti aggiuntivi, la precisione dei tuoi punti, la regoli dalle impostazioni di risoluzione dell'immagine del tuo documento.

è per questo che nel mio esempio, pur mettendo lo stesso tipo di spline, ho avuto un diverso numero di punti elencati nel file wrl?!

L'impostazione dell' immagine non dovrebbe rimanere costante per ogni tipo di schizzo che poi vado a generare?!

grazie delle info!
 

cubalibre00

Utente Senior
Professione: Progettazione meccanica
Software: NX3;NX6 e SW2009
Regione: Emilia Romagna
#8
è per questo che nel mio esempio, pur mettendo lo stesso tipo di spline, ho avuto un diverso numero di punti elencati nel file wrl?!

L'impostazione dell' immagine non dovrebbe rimanere costante per ogni tipo di schizzo che poi vado a generare?!

grazie delle info!
il wrl sfaccetta l'oggetto di un valore che è la corda tra due punti sulla spline.
Più è lunga la spline, più punti inserisce.